R.E.S. RIVOEVOSOFIA 14.2.2015 (practicas en Home)

THE “INCREDIBLE ORIGINARY” JOINS WITH THE “INCREDIBLE ORDINARY”

Oltre lo sguardo - Steve mccurry

Oltre lo sguardo Steva mccurry

P.E.: 1°emiss.res (Spanish-Italian) “Energy Project Evolution”

(Versione Italiana – Version anterior Espanola)

El arte de elegir en las fotografias de Steve McCurry

El legendario reportero fotográfico Steve McCurry, autor de la famosa foto “La Niña Afgana”, por citar alguno de sus muchos retratos, ha montado una exposición retrospectiva en Italia titulada “Steve McCurry: mas alla dela mirada (del 30 de octubre 2014 al 6 de abril de 2015)Steven mccurry donde se exponen 150 fotografías tomadas a lo largo de sus 30 años de carrera.
Estas imágenes, tomadas en todas partes del mundo, retratan a personas y culturas diversas resaltando su inigualable maestría a la hora de capturar la esencia del ser humano a través de la lente.

La exposicion se exhibe en la bellisima Villa Reale de Monza, Italia.

Steve mccurry - Oltre

PREMESSA

L’arte è senza dubbio il saper scegliere, prima di tutto, e parte dalla fantasia e dall’immaginazione,oltre-lo-sguardo-steve-mccurry- il fotografopoi la creatività si esprime e l’arte compare.
L’arte di scegliere non divide quello che sceglie da quello che fa e si potrebbe indicare un aspetto duplice unificato di una stessa energia.
Come potrebbe fare colui che fa se non fosse al tempo stesso colui che sceglie?.

PROSEGUIAMO

Seguite questa ordinata logica ragionata e allargherete lo scenario del vostro precedente fenomeno di recezione FRec” nei confronti di ogni tipo di fattore che produca una bellezza artistica: il senso del bello che proviene dall’arte e non potrebbe essere diversamente. Abbiamo la complessità della bellezza come effetto finale. Un effetto d’arte, comunque, ovunque e con cosa o chi venga realizzato è legato alla bellezza che esprime. stevemccurry2Le varie attitudini artistiche antropiche verso la bellezza sono molteplici e non ultime l’architettura, la musica e la fotografia ma il campo è molto vasto. Però esiste una dimenticanza che probabilmente è la più importante: il creativo che opera sulla struttura e il creativo che sceglie la struttura. Senza questo fattore duplice non ci sarebbe arte né bellezza antropica, quindi nessuna bellezza sarebbe possibile, perché questo universo non sarebbe mai nato, per il semplice fatto che non avrebbe avuto senso. oltre-lo-sguardo-steve-mccurry- fotografoCredo che sia comprensibile. Abbiamo quindi un’espansione dell’arte che accoglie colui che sceglie, come un creativo, equivalente a quello che la produce. Le scelte saranno variamente ausiliate e sempre più tecnologiche e informatiche. Tutto il protocollo evolutivo biologico in questa parte finale si fonda sempre di più sulla tecnologia informatica. Senza di essa non sarebbe possibile definire e concludere questo tipo di evoluzione organica-biologica e, quindi, neppure l’evoluzione energetica avrebbe potuto mai avere inizio.

Un pittore, un musicista, un fotografo, impiegano ausili sempre più tecnologici e informatici per produrre l’antropologia della bellezza. L’arte è il mezzo finale ma è solo uno dei fattori, perché dietro risiede una potente immaginazione fatta di visualizzazioni e proiezioni molto dettagliate, tutte comunque figlie della fantasia. steve-mccurry-alla-villaLa rete neurocerebrale umana di ultima evoluzione organica, la cui natura è energetica, ne stabilisce l’architettura. Concludendo, fa arte sia colui che opera direttamente che chi la sceglie, “il fruitore”. L’evoluzione biologica e tecnologica devono assolutamente procedere sull’asse di una inevitabile condivisione di massa.
Questo fatto decade quando l’evoluzione precedente procede avviandosi a quella energetica. oltre-lo-sguardo-steve-mccurry fotografo
L’evoluzione energetica degli organismi è individuale e quell’attività creativa che si esprime per mezzo della struttura organica neurosensoriale non è condivisibile, è individuale. Un individuo viene addestrato a fare da solo e lui farà la stessa cosa per una massa di “individui scollati” che daranno vita al prossimo paradigma: il paradigma dell’evoluzione energetica individuale della specie umana che si avvierà al… “collegamento diretto con l’energia originaria che ha dato moto a questo nostro universo”.

Steven mccurry fotografo

CONCLUDENDO

TORNANDO ALLA STRISCIA, CLICCANDO SU HOME E ANDANDO IN FONDO ALLA PUBBLICAZIONE DOVE SI TROVANO I GUFI E’ POSSIBILI ACCEDERE AI PRIMI QUATTRO STEP DELLE PRATICHE RES PER IL COLLEGAMENTO DIRETTO CON L’ENERGIA.  https://rivoevosofia.wordpress.com/about/

L’avventura della specie umana su questo pianeta non è assolutamente limitata alle strutture e i cacciatori di energia hanno iniziato il loro percorso. 1aaBird-white-owl-face (1)Abbiamo parlato di fantasia, immaginazione, creatività ed arte. Sono elementi di alta neurosensorialità per un percorso successivo che non si arresterà alle strutture di questo universo. Fantasia, proiezione immaginifica, creazione sono gli elementi evolutivi di questo addestramento di evoluzione energetica individuale. Come abbiamo osservato ci sono quattro livelli di pratica per il momento, definiti “step”. Buona lettura e buon proseguimento – da res

To be continued

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...