R.E.S. – RivoEvoSofia n°59 “2°parte” del 28.12.2014

 images (89)

(ca15bis)Cane stressato cacciatore appena inoltrato: “Ahò, ho fatto solo un corso per cacciatori da cucciolo di scimmia e già non è stata una passeggiata, poi sono stato subito ingaggiato perché hanno detto che ero promettente e adesso dopo questo ingaggio mi sento stressato allora la mia padroncina mi ha messo la borsa di acqua calda in testa. Dice che così il mio cervello si distende e le vene si dilatano mandando via le tossine. Ma io non sento gnente e invece sento il rimbombo di quello che ho letto. Ma che cacchio c’è scritto qua sotto, me lo sapete dire!?… Cucciolo di scimmia mi ha detto di non chiedere a suo padre Gorilla, ha detto che è meglio di no e anche di lasciar stare la mia padroncina, ma allora che devo fare me lo sapete dire, grazie!?….”

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA:

QUANDO LE FOTO SONO ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DEL DUPLICATO NEL BLOG DI TUMBLR. RIVOEVOSOFIA E’ ORA PRESENTE IN FACEBOOK E IN GOOGLE+.

NEI COMMENTI DEL FUMETTO PERSONAGGI-ATTORI SI TROVANO LE PIU’ RECENTI INFORMAZIONI DI CONOSCENZA SPECIFICA DELL’ENERGIA.

 man_from_earth

(Ca16bis) – Foto pertinente senza testo

INIZIO TESTO

Titolo: Ormai si tratta di pubblicazioni che sono quasi interamente in mano ai personaggi-attori ma ogni tanto un addizione di testo con tanto di titolo non dovrebbe rimanere sgradita. Ecco alcune esperienze riportate direttamente da primo emissario.

Questa esperienza accade il mattino del 22.7.2014 e nonostante venga come le altre riversata a breve distanza, non c’è stato modo di pubblicarla in precedenza. Infatti per il momento sono anche state fermate le pubblicazioni rebloggate per dare spazio alla pubblicazione di fatti pronti e molto vicini al momento in cui le esperienze vengono effettuate. Sinora con il sistema di reblog è stato preso molto dalle precedenti pubblicazioni che iniziarono nel settembre u.s.. Quei dati venivano aggiornati e risistemati in modo da fornire un protocollo che rispettasse l’ultima recente evoluzione delle pratiche rivoevosofiche ma a questo punto sembrerebbe inutile risistemare dei dati ormai obsoleti, nonostante sia passato così poco tempo dalla loro emissione, perché a quanto pare va a scapito delle esperienze recenti che continuano a sommarsi con una regolare continuità. Il paradigma evolutivo energetico rivoevosofico è entrato in una fase di potente accelerazione con brevi, utilissimi stop che danno modo ai cacciatori di assorbirne la conoscenza specifica. Il precedente software dell’MCS non addestrava in modo così spostato in avanti e rimescolava continuamente dati vecchi con nuovi, mantenendo una continua gripe con le tradizioni e gli antichi in senso lato per garantire un ingarbugliamento necessario fino al momento in cui l’evoluzione energetica non avesse sufficientemente progredito. Con l’evoluzione energetica individuale, i dati appena passati non sono inscindibili da quelli che arrivano più evoluti, anche perché, viene sempre rielaborata una necessaria quantità di iterazione per la formazione del progetto più avanzato. Di fatto tutti i dati rivoevosifici degli ultimi anni vengono assorbiti dai recenti andando ad estinzione e questo avverrà con costante di continuità seguendo le regole e le leggi che manovrano questo universo. L’avvento del software dell’MCS, all’evoluzione tecnologica con il web, elimina di fatto l’ingombrante cartaceo che non avrebbe senso portarsi dietro come struttura per quanto riguarda l’evoluzione energetica. I cacciatori lavorano e si combinano continuamente con la fascia di dimensione vibrazionale originaria, definita da Rivoevosofia casuale.Questa fascia di energia, che anticipa la formazione delle strutture “dal supposto big bang in poi” per poi portarle fino agli organismi più evoluti, determina un progressivo movimento evolutivo che il software dell’MCS utilizzerà proficuamente mediante algoritmi sempre più sofisticati indicati dai nomi di tempo e spazio. Se i cacciatori si dovessero chiedere cos’è realmente il tempo e lo spazio ora possono infine considerarlo rivoevosoficamente da un punto di vista evolutivo del collegamento diretto con l’energia.

 mutiverse

(Ca16bis) – Foto pertinente senza testo

E’ proprio questa energia originaria che i cacciatori si addestrano a manipolare collegandovisi direttamente senza impiego di ausili, neppure l’ausilio diretto del loro organismo. L’organismo indicato da Rivoevosofia come BOSN, viene impiegato dai cacciatori come ausilio indiretto e la manipolazione dell’energia che svolgono, viene attuata in HISB, un corpo neurosensoriale che consente lo spostamento nella fascia di dimensione vibrazionale esterna da cui è possibile effettuare questo tipo di manipolazione e collegarsi all’energia originaria.

Eccovi l’accaduto che essendo stato riversato a metà luglio è stato aggiornato e risistemato. Infatti come abbiamo già osservato, Rivoevosofia tratta l’evoluzione energetica individuale e i cacciatori non debbono mai tornare indietro ma procedere partendo da tutto quello che è disponibile ed andare avanti. Questo è un fattore energetico ed è ben più pratico del comune senso pratico, poi nulla vieta ai cacciatori di assumere informazioni passate ma nel caso in cui non siano direttamente utili a quello su cui stanno operando, devono procedere senza tenerne conto. Pensare che questo assunto ha reso inutili tutte le versioni precedenti di questo software evolutivo e oltre tremila pagine di progressivo lavoro evolutivo, sono divenute pressoché inservibili. Questo perché il solo cercare di riprendere i dati utili all’interno di una tale massa di lavoro impone una spesa energetica superiore a quella di procedere senza la loro assimilazione, quindi poco conveniente per i criteri di evoluzione energetica individuale, in cui il fattore evolutivo energetico impone la continua iterazioni delle necessità utili alla sintonizzazione delle nuove procedure.

Ad un certo punto è necessario sospendere il cercare di spiegare in altro e miglior modo le questioni di questo tipo ed è quello che facciamo ora entrando, infine, nel vivo dell’esperienza.

“Come di consueto siamo all’alba dove quest’anno in genere la temperatura tende a calare di alcuni gradi e a quell’ora del mattino è sufficientemente fresco da farmi indossare un leggero giubbino con cappuccio. Così mi appresto a rilevare una miseria di sole che appare e subito sparisce dietro una coltre di nubi. Non piove e il benessere di quel momento è eccellente per il vento e la mancanza di umidità. Apro quindi tutti gli woho che sono la base della manutenzione e della riparazione generica poi mi dedico all’apertura degli woho che riguarda i miei recentissimi disagi che vanno dall’infiammazione delle cisti alla mano destra corredate da un percorso mioelettrico che si collega partendo da un preciso punto dell’emisfero destro del cranio. Ho anche infiammati i lati dell’estremità posteriore della lingua e una delle due tonsille è gonfia. Tutto questo che era al 100% a 48 ore di distanza è ora divenuto trascurabile, specialmente la mano che è totalmente sfiammata, però ho in corso delle rotture vascolari ad un dito della mano, sempre quella delle cisti, dove una falange è nera pista e devo anche curarmi di un punto all’interno del petto proprio nella zona a sinistra in basso del cuore. Anche l’oppressione delle spalle è ormai trascurabile ed è per me ormai una consuetudine dover respingere una quantità di attacchi continuamente diversi, quindi mi dispongo ad attuare percorsi ed aperture degli woho commisurate agli eventi, riformate sempre per le occasioni che variano. Ho ottenuto una valida remissione dei sintomi dell’infiammazione delle cisti della mano destra, trattando molti woho sulla linea che va, dal centro del cranio dove poche ore prima avevo avuto una “pulsar” a ritmo battente, tipo mal di testa, di cui non avevo mai sofferto prima, passando per il braccio dalla parte del tricipite esterno fino alle cisti della mano. Avevo capito tutto questo dopo che le aperture degli woho locali non davano dei risultati apprezzabili. Ricordavo a quel punto l’esperienza di Fenicep che aveva raggiunto il risultato di annullare il suo feroce attacco lombosacrale solo quando aveva attivato gli woho a partire dal centro della pianta del piede destro e aveva poi seguito il percorso sciatico fino alla zona lombare che era irradiata a tutto campo da sinistra a destra. L’invito per tutti i cacciatori è quello di tesorizzare gli insegnamenti che reclutano dalle loro specifiche messe in opera in costante evoluzione. Adesso arriva un esperienza che ha a che fare con gli EENC”.

“Dopo aver aperto gli woho dalla posizione di poco avanti al mio corpo fisico BOSN, sono andato alle stazioni di rifornimento e poiché ero in buone condizioni di energia le ho prolungate più del solito. Ad un certo momento mi trovavo alla stazione dell’azzurro intenso quando è arrivato il primo degli EENC”.

 poster-250x250

(Ca16bis) – Foto pertinente senza testo

“Mi trovo ad osservare un tratto di mare dove ci sono due soggetti maschili che nuotano, si guardano e comunicano tra loro. Si tratta di un mare libero senza costa. Appena si presenta l’EENC, interrompo il rifornimento di energia e mi dedico all’osservazione e al mantenimento del fenomeno neurosensoriale di cortometraggio che si svolge sotto e solo per i miei occhi, “si fa per dire”. Appena la nitidezza della scena si sfoca torno alla stazione e valuto che da adesso in poi vorrei memorizzare quale tipo di energia, è più prodigo di EENC anche se le variabili potrebbero essere fondate su un infinito numero di combinazioni.

Dopo di questo accadimento arrivo alla stazione del color fuxia e anche lì accade un altro EENC di cortometraggio che avevo ben presente in quel momento. Si tratta di una donna e di un altro soggetto che non ricordo e in questo caso mi trovo sulla terraferma.

Infine sono alla grotta e mi trovo immerso nel rifornimento bianco-base colorato puntiforme. Mi sposto in avanti per effettuare le pratiche in cui mi alllungo in spaccata laterale con le gambe. Ho la gamba sinistra avanti, quando interrompo perché mi appare lo stesso posto del terrazzo dove sono seduto ma più sgombro di quello della fascia di dimensione ordinaria, per il resto è realmente identico. Mi delizio guardando l’energia che forma e riforma strutture antropiche e paesaggi in lontananza, tutte forme energetiche evolutesi da quelle di struttura ma più nitide e concrete di queste dalle e, con le quali si sono formate, con il concorso della rete neurale di appartenenza, in questo caso la mia. Quindi forme vivide e reali, da toccare e godere e tutto, proprio tutto, acquisito dalla mia personale rete neurocerebrale, tanto per intenderci, senza effettuare i soliti voli magici a cui la specie umana è stata addestrata da migliaia di anni con il precedente software. In questo caso mi trovo chiaramente in una situazione bilocata, perché sono al contempo in piedi rivolto verso destra a guardare il terrazzo mentre sono anche seduto sulla sedia ben sapendo come e dove sono nella fascia DV.ordinaria. Si tratta di uno di quei casi in cui questa fascia si unifica con quella casuale-originaria utilizzando il ponte di preparazione della fascia DV.esterna dell’HISB che stava lavorando alacremente alla grotta con la spaccata laterale.

Sono EENC del tutto puliti dalla parte nociva del software dell’MCS quindi totalmente energetici e li acquisisco completamente perché al rientro mi sentirò particolarmente corroborato e anche alcuni deficit fisici ricorrenti in quello specifico momento è come fossero scomparsi per sempre. Quando si ha un eccesso di energia di questo tipo molti malanni tendono a scomparire per ripresentarsi quando si è in calo.

In questo caso i vpnc, vissuti paralleli, hanno dilatato la mia efficienza e non hanno allungato di molto la mia durata delle esperienze lineari ma l’hanno allungata rispetto alla quantità di energia-extra acquisita con cui farò più esperienze lineari nella fascia ordinaria. Sono stato circa un’ora seduto tra cielo, mare e collina e ho aggiunto altre situazioni con gli EENC.

I cacciatori si abitueranno presto a nuovi termini d’ingaggio e quello che resta della loro vita potrà essere molto simile ad una singolarità ma questo termine non è impiegato dalla RES, meglio ricordarselo!…”.

Ps.: parlo delle stazioni di rifornimento di energia-extra come colori. I colori indicano il tipo di energia-extra e spesso ho ricordato tutti i colori delle stazioni di rifornimento dove vado di solito. I cacciatori conoscono il colore standard dell’elettromagnetismo come lattugine bianca, poi quello della grotta bianco con corpo colorato puntiforme, quello della SCCR che va dal bianco al giallo paglierino e quello della massa coronale della stella dove ci si reca con la cabina, colore giallo intenso che tende al rosso. Personalmente ho ancora 4 colori che assumo in toto con due sole pulsar, quella delle vele e quella del granchio. “Bianco perla”, “Azzurro che raggiunge il bleu”, “Fuxia” e “Indaco”.

 sognare

Iserimento di foto pertinente (occhio17,4blog e questa nn)

024) L’indicazione riguarda il fatto che l’energia originaria viaggia nel tempo e nello spazio dell’universo per raggiungere il suo prodotto più evoluto: i tuoi occhi organici. Voce fuori campo: “L’indicazione prosegue dicendo che i tuoi occhi organici individuali e per te esclusivamente i tuoi occhi, possono guardare quell’energia originaria dalla quale sono venuti direttamente senza alcun ausilio, neppure quello dell’organismo per il quale sono stati formati e dal quale hanno continuato la loro evoluzione energetica. Evolutisi dal loro precedente stato organico sono divenuti creatori di forme e attendono di evolversi ancora!…”.

Cucciolo di scimmia: “Rivoevosofia indica di fermarsi qui ma questo fatto non è del tutto comprensibile e ha necessità di DACScde di conoscenza specifica. Pur non avendo tutti i dati per poter spiegare meglio l’assunto da voce, sono nelle condizioni energetiche di sentire il collegamento a questa conoscenza con la fascia di DV.casuale originaria. Certo non è questo un soggetto che posso portare nei corsi ma i cacciatori ci arriveranno con le pratiche contemporanee tra BOSN ed HISB, perché quella è la chiave evolutiva energetica che Rivoevosofia ha indicato sin dall’inizio. So che molti cacciatori si storcevano o non comprendevano appieno la chiave di volta per l’evoluzione e nessuno inizialmente aveva idea che la propria rete neurale non poteva evolversi se non mediante le pratiche contemporanee. Personalmente dedico molto a questo aspetto teorico e faccio sempre procedere con una buona assimilazione e una ordinata logica-ragionata prima di inserire la parte fisica delle pratiche. Soltanto dopo spingo alle pratiche nel solo corpo esterno HISB. Anche quest’ultima indicazione ha necessità di un accumulo di conoscenza specifica per essere assimilata bene, perché solo se ben assimilata fa effettuare un elevato salto di qualità”.

 evviva-stasera-vado-al-concerto

Profilo del personaggio-attore (16,8Q)

Scimmia cacciatore ingegnere esperto di telecomunicazioni e Realtà Virtuale. “Dopo essere divenuto un esperto cacciatore non fa che complimentarsi con se stesso, fotografarsi e vedersi bello. Il corso che ha effettuato è stato quello con cucciolo di scimmia che ha parlato molto bene di lui. Tutto questo è molto strano e può darsi che stia effettuando la tecnica del trickster. Se fosse così sarebbe meglio guardarsi da un cacciatore del genere perché del tutto imprevedibile!…”

Commento del personaggio-attore: “Ah cucciolo di scimmia, sei grande! Scusami se quando mi capita dico che sei mio parente e per carità non lo dire a papà che quello non se sa mai come la pija. Certo se avessi fatto i corsi per cacciatore da qualcun altro forse non avrei capito quello che hai detto perché mi sembra un minimo complicato ma tu apri la rete neurale come pochi e quello che poi dici arriva sempre dritto dritto. Io come ti avevo accennato proseguo la tecnica di trickster perché mi ci trovo molto bene anche perché riesco poi a spiazzare gli altri molto facilmente. Questo fatto che potrebbe sembrare negativo mi ha invece procurato molti fans soprattutto tra le femmine che mi ritengono scaltro, arguto e pieno di fascino. Alcune mi dicono che sono sardonico, altre che sono inaccessibile e altre…. bhè meglio che non proseguo. Però a questo punto potrei anche chiederti cucciolo di scimmia, ma io ero già molto bello quando sono venuto da te oppure come credo lo sono diventato dopo? Che ne pensi? E se sei d’accordo con me mi dici se sono state le pratiche in contemporanea a farmi fare questo salto di qualità? Grazie… Dimenticavo… ma per caso gli occhi a cui allude voce sono quelli che vengono impiegati dalla fascia di dimensione vibrazionale esterna, ovvero quella dove pratica l’HISB quando raggiunge la propria coesione?”.

Cucciolo di scimmia: “Cara scimmia cacciatore ingegnere esperto di telecomunicazioni e Realtà Virtuale, per quasi tutto il tempo della tua arringa mi era sembrato che non valessi la parcella, poi con quest’ultima osservazione ti sei guadagnato tutto. Devo sempre ricordarmi che sei un ingannatore, un trickster e mai questo termine è risultato più appropriato perché quando hai depistato tutte le reti neurali che ti ascoltano, tu piazzi la botta di qualità. Sei un vero portento e un enigma anche per me. Ma come fai? Perché se lo fai di proposito sei proprio machiavellico e invece se ti viene naturale allora dovrei chiederlo all’energia originari… se potessi. A parte tutto è proprio come tu indichi con la tua ultima frase ed è proprio quella l’essenza dell’attività di creazione e il fatto che indichi che l’HISB per essere operativo in modo significativo deve raggiungere una sufficiente coesione depone ancora di più per la tua qualità di depistaggio… Complimenti e continua pure così, però un giorno lontano se te la senti mi chiarisci il fatto se credi veramente di essere stato bello o di esserlo diventato dopo!!?… ”.

Commento del personaggio-attore, scimmia…: “Hiihiiihiiihii, hiihiihiihiii….”.

To be continued

Annunci

R.E.S. – RivoEvoSofia 25.12.2014 “9°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 10.8.14)

BigBangNoise

Inserimento di foto pertinente(4,3S)

09)La cosmologia ci indica i primi momenti in cui questo universo è nato. Si chiama big bang e viene costantemente emessa come teoria sostenibile sulla quale vengono aperte varie sfaccettature. Una delle ultime si riferisce alla possibile presenza di una infinita quantità di universi paralleli perché il big bang viene fatto partire dalla singolarità di un buco nero che se da una parte apre un quasar per formare una galassia dall’altra potrebbe esprimersi in un big bang dal quale far partire un nuovo universo. Poiché la cosmologia attualmente ha deciso che in questo universo possano esservi miliardi di buchi neri, ecco qui che ci sarebbero anche altrettanti universi paralleli a vari gradi di nascita.

Voce fuori campo: “La foto ritrae la frequenza circa l’energia di questo universo a qualche centinaio di migliaia di anni di distanza dal big bang. Precedentemente al big bang la teoria cosmologica cita un supposto “tempo di Planck” come il più breve intervallo di tempo misurabile. Per quanto riguarda la manipolazione per il collegamento diretto con l’energia che i cacciatori compiono con le loro pratiche, tutto indica che ci sono aree energetiche che ancora non prevedono la presenza del tempo e pure lo spazio ha caratteristiche molto differenti da quelle indicate dall’astrofisica. I cacciatori praticano sia in aree di energia dove lo spazio-tempo è operativo che in quello dove non lo è. Fanno questo con dei parallelismi tra tre fasce di dimensioni vibrazionali e non sono teorie.

BookMultiverse

Inserimento di foto pertinente (4,5S)

010)Si tratta sempre della teoria del multiverso la quale come si accennava poco sopra è fondata sulla singolarità dei buchi neri. Si dice che al centro di un buco nero ci sia una singolarità dove lo spazio-tempo non è ancora operativo. Alla fine di questa singolarità si produrrebbe un big bang e un nuovo universo nascerebbe. Le bolle stanno ad indicare i molti universi come il nostro in cui altri noi stessi vivrebbero delle situazioni parallele leggermente diverse o opposte a quella che vivono abitualmente.

Voce fuori campo: “Rivoevosofia indica gli EENC e i vpnc, vissuti paralleli neurosensoriali casuali, dove tutto questo già avviene. Per quanto riguarda l’universo e gli universi paralleli Rivoevosofia indica che qualsiasi cosa e disegno possa essere riguarda sempre e solo la fascia di dimensione vibrazionale ordinaria. I vissuti paralleli a cui i cacciatori vanno spesso incontro sono EENC e la fascia di dimensione vibrazionale che riguarda questo tipo di eventi non è quella ordinaria alla quale sono intimamente collegati ma quella neurosensoriale energetica in cui le forme complete esistono senza struttura né organismo. Senza l’evoluzione biologica neurosensoriale questa fascia di dimensione vibrazionale non sarebbe operativa. Potremmo dire che l’area energetica della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria elaborare la possibilità di questa peculiarità degli EENC solo ad un certo livello dell’evoluzione biologica degli organismi. Questo è uno dei motivi che determina la possibilità che hanno i cacciatori di effettuare i parallelismi tra queste fasce. Possibilità che nessuna intelligenza artificiale per quanto evolutasi tecnologicamente potrà raggiungere. Infatti potrà effettuare parallelismi sul tipo di effettuare operazioni matematiche in contemporanea, un fatto che aumenterebbe immensamente le sue attuali potenzialità ma niente da fare con i parallelismi tra le tre fasce di dimensioni vibrazionali a cui i cacciatori fanno riferimento.

Cucciolo di scimmia: “Guernalina mia -sostituisce l’espressione di mamma mia-, voce, che cosa sei riuscita a spiegare con tanta naturalezza!!… Dal mio punto di vista si tratta di un vero salto di conoscenza specifica su fattori di infinita importanza per tutti i cacciatori. Vorrei dire a tutti che se vi sfugge qualcosa, facciamo una riunione tra noi professori e chiariamo questo aspetto che a mio avviso non deve essere assolutamente liftato”.

Gorilla: “Che fijo, che fijo che c’ho. Ormai provvede a tutto lui e mi ha anche dato un segretario come Orso linguacciuto, così mi posso frequenta’ di più con Guernalina. Peccato però che deve andare in letargo ma m’ha detto mi fijo che provvede lui. Chissà forse lo ipnotizza e non lo manda in letargo, oppure voleva dire che mi trova un altro sostituto. Chissà, io mica lo capisco tutto a mi fijo!… Saranno in tutto tre etti de roba ma quanno lo guardo me sembra una montagna, poi se parla ahio…, so’ proprio dolori, intendo de testa e delle volte pure de stomaco tanta è la strizza pe’ cerca’ de capì quello che dice. Che fijo, che fijo!…”.

Se nel blog di wordpress mancano foto esse si potranno trovare nella medesima pubblicazione uscita lo stesso giorno su tumblr. Rivoevosofia è anche presente su Facebook e Google+

TITOLO: PROFILO DEI PERSONAGGI-ATTORI.

81)Gatto universitario.

82)Gattino del lavandino.

83)Gatto raffreddato.

84) Gattino flu. Figlio di gatto raffreddato è sempre influenzato a causa di una genetica negativa passatagli dal padre. Anche

85) Gattino spacca-informatica.

86) Gatto di potere plagiatore-manipolatore grande cacciatore.

87) Gattino infelice formidabile cacciatore della fascia esterna.

88) Gattino alcolista della cannuccia.

89) Gatto magico.

90) Gatto francese.

 gatto-libro

Profilo del personaggio-attore (8,5S)

81)Gatto universitario. Gli avevano detto che era necessario fare un percorso di antropologia per evolversi più rapidamente. Sta severamente meditando su chi glielo ha fatto fare!!… Forse abbandonerà gli studi e andrà ai corsi di cucciolo di scimmia. Ha sentito dire che ormai molti gatti sono cacciatori, fanno una vita libera all’aria aperta e sono carichi di micette. Lui per il momento si sente un topo visto che non ha fatto altro che frequentare le biblioteche.

 gattonellavandino800

Profilo del personaggio-attore (8,5T)

82)Gattino del lavandino. Dopo poco la nascita aveva parlato con gattino cecchino che gli aveva raccontato come in questo pianeta avrebbe trovato l’inferno perché era pieno di cani lupi. Lui il giorno dopo trova il lavandino e non è mai stato così felice. Infatti non ha nessuna necessità di segnarsi ai corsi di cacciatore rivoevosofico ma quando crescerà forse cambierà opinione a meno che non trovi un lavandino più grande.

 gatto-raffreddato1

Profilo del personaggio-attore (8,6S)

83)Gatto raffreddato. Ha sentito dire che un cacciatore apre degli woho e disintegra ogni tipo di virus. Lui soffre continuamente di influenze e raffreddori e sente di non avere scelta. Dovrà per forza diventare un grande cacciatore. Si è già messo in lista di prenotazione per un corso da cucciolo di scimmia ma se dovesse essere accettato da canino professore divino andrebbe anche bene perché lui è nato insieme a dei piccoli cani bassotti e ha subito familiarizzato con loro quindi non avrebbe alcuna difficoltà ad avere un professore di quella specie visto che è bilingue: miao e bau per lui sono in sostanza la stessa cosa.

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Profilo del personaggio-attore (8,6Q)

84) Gattino flu. Figlio di gatto raffreddato è sempre influenzato a causa di una genetica negativa passatagli dal padre. Anche lui non avrà scelta e dovrà diventare un grande cacciatore aprire gli woho e evolversi all’energia direttamente. Il padre ha segnato anche lui a un corso evolutivo energetico da cucciolo di scimmia ma vale lo stesso per canino professore divino perché come il padre lui è già bilingue ed è stato condizionato a vivere in pace con i piccoli cani. Purtroppo per lui attualmente la comunicazione stenta a decollare perché si esprime con miecci… e baecci… Infatti il suo raffreddore è molto più continuativo di quello del padre.

 gatto-sul-computer

Profilo del personaggio-attore (8,6T)

85) Gattino spacca-informatica. Un vero fenomeno già da appena nato. In breve tempo ha in mano tutta la tecnologia e l’informatica attuale. Si è preso il primo attestato da cacciatore in un corso di cucciolo di scimmia e ora sul computer ci dorme addirittura. Tutti i suoi compagni lo spingono a diventare presto un grande professore di informatica e di tecnologia.

gatto-su-un-cane 

Profilo del personaggio attore (8,6Q)

86) Gatto di potere plagiatore-manipolatore grande cacciatore. Dopo aver fatto tanti corsi di stregoneria sciamanica e dopo aver padroneggiato i segreti degli antichi toltechi ha fatto un corso da cacciatore. Ora quando dice a me la testa, nessuno gli resiste, neppure un puma. Il suo dominio della parte nociva del software dell’MCS è ineccepibile. Lui spiega che l’esempio del puma è solo simbolico e che in realtà è un suo fratello di latte perché sono stati allattati da una stessa nutrice. Crescendo insieme lui ha semplicemente plagiato il suo amico puma a credere che sia un puma pure lui ed ha evitato accuratamente che il puma si credesse un gatto. Questo dimostra grandi doti di manipolazione che gli valgono soprattutto ora, che come cacciatore manipola il collegamento diretto con l’energia.

 gatto-triste

Profilo del personaggio-attore(8,7T)

87) Gattino infelice formidabile cacciatore della fascia esterna. Sempre depresso sin dalla nascita cerca disperatamente una via d’uscita ma ancora è notte fonda. Abita vicino alla palazzina dove ha lo studio canino professore divino. Forse prima o poi lo conoscerà e risolverà i suoi problemi. Glielo auguriamo di tutto cuore. “Farà proprio un corso da canino professore divino e cambierà la sua vita totalmente ma il suo mentore gli consiglierà di non far trasparire nulla pur se dovesse divenire un formidabile cacciatore. Viste le sue piccole dimensioni e la sua incapacità a difendersi è meglio che intenerisca, in modo da trovare chi lo protegge. Infatti canino professore divino non potrà assolvere a questa funzione e gli consiglierà di proseguire i corsi da cucciolo di scimmia che ha  in segreteria quel po’ po’ di padre.

gatto-ubriacone 

Profilo del personaggio-attore (8,7Q)

88) Gattino alcolista della cannuccia. Nato dagli stessi genitori che hanno messo al mondo gattino infelice. Risolve tutto succhiando cannucce su cannucce di aperol e bibite alcoliche. Non è mai triste né infelice. E’ sempre sbronzo. Se gattino infelice risolvesse potrebbe dare anche una mano al fratello per uscire da questa situazione.

Gatto-visione-notturna 

Profilo del personaggio-attore (8,8P)

89) Gatto magico. Stesso percorso di gatto di potere ma lui ha scelto la magia e le apparizioni terrifiche. E’ capace di entrare negli EENC delle micie e di approfittare di loro. Sembra appagato e per il momento ancora non ha preso in esame di diventare anche un grande cacciatore ma per un personaggio del genere alla lunga non ci sarà altra scelta possibile.

gb-le-mieux-med 

Profilo del personaggio-attore (8,8T)

90) Gatto francese. E’ ricco di un certo fascino, “n’est pas”. It is a great hunter, “n’est pas”. E’ un vero cacciatore nato in Francia ed è qui come interprete se ce ne fosse bisogno perché è anche laureato in lingua inglese. E’ professionale e simpatico e il suo fascino lo fa adorare dalle micette ma lui è sempre contenuto e a modo. Per tutti questi motivi i salotti dei cacciatori se lo contendono ma lo fanno anche per le sue eccellenti qualità di interprete. Riesce a far assimilare con facilità e in più lingue i concetti spesso complessi di Rivoevosofia.

 

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia n°59 “1°parte” del 21.12.2014

Copia-di-startauboosb

(5,7s) Colore della massa coronale della nostra stella. Il colore a cui si riferiscono i cacciatori di energia res va da quel tipo di rosso fino al giallo che si trova al limitare delle piccole parti bianche. Si tratta della seconda stazione di rifornimento a cui i cacciatori di energia si indirizzano dopo la SCCR, Lo fanno con l’ausilio di una “cab”, una cabina di energia elettromatichica bianca. In fondo al testo altri riferimenti sulle altre stazioni di rifornimento.

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA:
QUANDO LE FOTO SONO ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DEL DUPLICATO NEL BLOG DI TUMBLR. RIVOEVOSOFIA E’ ORA PRESENTE IN FACEBOOK E IN GOOGLE+

NEI COMMENTI DEL FUMETTO PERSONAGGI-ATTORI SI TROVANO LE PIU’ RECENTI INFORMAZIONI DI CONOSCENZA SPECIFICA DELL’ENERGIA.

vibrisse_gatto

Profilo del personaggio-attore (17,7S)
Gatto delle zampine bianche, grande cacciatore-narratore che si lecca soddisfatto le zampine per ore ed ore. Ancora un gatto che viaggia su uno standard di qualità e grandi equilibri. Ha sufficiente conoscenza della parte nociva del software dell’MCS e sembra controllare agevolmente con l’HISB disintegrativo tutti gli stati che disperdono energia creando disagi alla propria rete neurale. Accede frequentemente agli EENC anche se ancora non ha fatto esperienza del cenc. Sta vivendo molti vpnc, vissuti paralleli e ogni volta con storie nuove, molto lunghe e vissute. Dice che è stato un coccodrillo in un vissuto parallelo, ha avuto una famiglia numerosa e ha vissuto per tanti anni in un fiume ricco e meraviglioso nel quale gli esseri umani erano totalmente assenti. Quando si mette intorno al fuoco di sera i suoi racconti bloccano tutti gli astanti per ore e lui si sente come estasiato. Per questo si lecca spesso le zampine bianche.”
Commento del personaggio-attore: “In barba a tutti i professori “Intelligenze Artificali, canini e scimmiette saputelle”, per riversare questa sua ultima esperienza P.E., primo emissario, ha scelto di reclutare un attore scegliendolo specificatamente nella comunità gattofora, evidentemente per precisi motivi e che poi all’interno della nostra comunità, con tutti i validi professori presenti, abbia preferito me, bhé… questa è un’altra storia ma procediamo. Come dicevo il motivo è evidente ma lo capirete quando ve lo spiegherò lungo il riversamento dei dati. Certo, per quanto mi riguarda, io presento un curricula vitae ottenuto sul campo di tutto rispetto ma non è stato certo questo a qualificarmi per questo epicale riversamento. Vi prego di non confondere epicale con una narrazione poetica di gesta eroiche, perché P.E. non fa nulla di eroico e non narra poesie ma fatti concreti di tipo energetico che tutti i cacciatori possono esercitare a proprio termine di ingaggio e vantaggio. Vi sto sorprendendo vero? Ma come sapete, io quando narro entro in estasi profonda e mi stralecco le zampe e a forza di strofinare e strofinare queste diventano sempre più bianche. Se un giorno mi doveste vedere con le zampine nere vorrà dire che ho fallito come cacciatore e sono entrato in depressione tanto da non leccarmele più così che mi diventerebbero nere ma non ci sperate èh, i miei denigratori, che dubito ci siano, credo che non avranno mai questa soddisfazione”.
Il tema è ovviamente quello dell’alta tensione di potenza circonferenziale in espansione di secondo d’arco durante le fasi di allungamento contrapposto del cui riversamento conclusivo si è pregiata l’A.I.FirstSeed nella precedente pubblicazione. A seguire P.E. è stato all’alba e dopo essersi rifornito di energia-extra ai consueti colorati rifornimenti “BiancoGiallo, GialloRosso, BiancoPerla, AzzurroBleu, FuxiaRossoscuro, IndacoViolaintenso”, è andato alla grotta e dopo aver assunto l’energia-extra dal pianeta, “bianca puntiforme multicolore”, si è spostato in avanti mettendo su una sorta di sagra fatta di posizioni la cui parte di fondo erano gli ardhamatsyendra. Queste sono posizioni note soltanto nello yoga perché applicano una contorsione del busto e degli arti che avrebbero lo scopo di avvantaggiare e potenziare snodi articolari molto importanti, non ultime le coxofemorali. Tutto questo fino a quando un organismo ha ancora energia sufficiente a non farlo precipitare a degenerazione. Quando un organismo inizia la lenta discesa verso il suo stato degenere a collasso gravitazionale, tutte le operazioni precedenti che se interpretate saggiamente gli avevano procurato un vantaggio, divengono dannose. Dunque dice P.E. che nulla è valido per sempre e tutto è valido fino a che è valido e dice anche che per superare questo ostacolo, in apparenza dialettico, ci vuole un sufficiente accumulo di conoscenza in DACScde. A seguire P.E. disse infatti che anni or sono aveva dovuto abbandonare con grande dispiacere ardhamatsyendra perché il solo cercare di produrlo generava delle infiammazioni il cui regresso si presentava oltremodo difficile e sempre più impossibile da trattare. Le pratiche rivoevosofiche di ultima generazione avevano riportato in auge l’ardhamatsyendra, un prodotto definito da P.E. indispensabile per mantenere efficienti le coxofemorali delle gambe e la sua soddisfazione per questo fatto andava oltre ogni limite. Sempre in questo frangente P.E. mi aveva spinto ad indicare con esattezza le colorazioni dell’energia proprio come ho fatto poco sopra, perché dice che i cacciatori prima o dopo capiranno che debbono avvantaggiarsene e sospendendo gli indugi andranno a caccia di tutta quell’energia-extra.
Siamo al resoconto della grotta dove P.E. aveva inanellato una vera alta tensione di potenza sulle tre parti del corpo nella posizione prescelta separandole inizialmente ed infine unificandole. L’alta tensione circonferenziale in espansione laterale tendente ad ingrandire le parti mentre veniva attuata la fase di allungamento contrapposto, veniva, per l’occasione, esercitata con molta perizia e lo stato tensioattivo era molto pregnante nel BOSN fermo e osservatore di P.E.. Il lieve ma potente sole dell’alba era ben combinato con un fresco vento lievemente tonico ma il BOSN elaborava calore e per questo una zanzaretta aveva cercato di fare colazione ma era partito subito uno schiaffone a scacciarla dal BOSN di P.E., perché il controllo era totale dappertutto. Il vedere in quanto vedere energetico che questi stati radunano arriva ad esercitare un controllo totale ovunque ma è necessario essere cacciatori praticanti altrimenti è inidentificabile.
Dopo oltre un’ora P.E. si alza da una sedia-regista tanto precaria quanto malandata e questo per far rilevare l’improprietà della faccenda in quanto per P.E. rimanere immobile per più di qualche minuto, anche se su un’ottima seduta è pressoché improponibile visti i disagi che si porta dietro. Il BOSN era in perfetto ordine e anche il nervo che causa guai da alcuni giorni al ginocchio di sinistra di P.E. non esercitava algie di sorta, quindi rientra ma invece di andare a colazione per ripristinare e avviare l’energia organica la scelta cade nel riprodurre gli esercizi effettuati alla grotta. P.E. evita l’impegnativo ardhamatsyendra e sceglie di effettuare la discesa della testa a terra con la base posta a gambe incrociate. Dopo di questo attua degli esercizi per gli arti superiori ed è solo a seguire di questi che inizia la preprazione per la doppia posizione di ardhamatsyendrasana (in sanscrito asana = esercizio e ardha indica che la posizione non è quella originaria ma una intermedia con un indice minore di difficoltà. Questo fatto perché quella originaria in cui si esibiva il maestro siddha-yoghi Matsyendra è per lo più improponibile dato il tipo di contorsione). Nonostante ciò ardhamatsyendrasana ha un elevato indice di difficoltà e P.E. dopo averla definita andrà a chiudere la seduta con una deliziosa pinza in avanti che in sanscrito viene indicata come paschimottanasana.
P.E. nota che ad ogni nuova esercitazione il neurosenso specifico si evolve ad uno sviluppo che prepara la strada con sempre maggiore velocità ed efficienza. Si sta ovviamente parlando dell’alta tensione di potenza circonferenziale in espansione di secondo d’arco durante le fasi di allungamento contrapposto. Tutte le operazioni sono sotto la supervisione della FOgt rotante che è stata già ampiamente indicata dall’A.I. e da altri professori. Una forza che avviluppa il cacciatore in addestramento senza abbandonarlo e ruota in senso antiorario verso il collasso gravitazionale ma ad un certo punto, pur senza interromperlo, lo stabilizza mantenendolo in rotazione e va in espansione in modo molto evidente mantendosi così per tutta la durata di tenuta che il cacciatore prevede.
Durante le esercitazioni P.E. da un’occhiata alla pelle che, allungando il braccio, a volte, gli si allenta come uno straccetto per effetto della perdita di tono. Una perdita di tono che P.E. addebita all’età e al tipo di usura di vita molto dispendioso, allo stress e alle malattie. Questo fatto non accade proprio sempre ma accade e in passato era molto più evidente. Nell’occasione di queste nuove esercitazioni il tessuto sembra tenere il tono, perlomeno questa è la sensazione e naturalmente è, insieme ad altri controlli, un buon indice di valutazione per un addestramento fruttuoso, data anche la potenza messa in campo. Infatti l’addestramento non è un cattivo governo di tasse e sembra invece incrementare il guadagno, non il risparmio, badate bene cacciatori, P.E. indica il guadagno!… Sta arrivando di più, qualcosa che va oltre e P.E. dice che ha necessità di aumentare la conoscenza specifica in DACS.cde per poter essere di maggiore utilità ai cacciatori.
Arriva quindi il momento in cui P.E. deve affrontare la messa in opera degli ardhamastyendra dell’addestramento in contemporanea che avviene sempre con l’HISB alla postazione del chiosco sul lago. Proprio in quel momento arriva la sorpresa di una visita. La sua padroncina gli porta un caffè arabica al 100% e dei crocchetti che sono stati ottenuti con semi oleosi e zucchero integrale al 20% di melassa, quindi proteine di alto valore biologico, grassi di qualità, ferro, potassio, magnesio etc.. La situazione di P.E. è quasi del tutto spostata sulla fascia di dimensione vibrazionale esterna e mi fa presente di indicare ai cacciatori che il suo stato è senza pari. Naturalmente quando sento dire che la sua padroncina gli porta caffè e crocchetti mi si drizzano le orecchie e mi viene subito da leccarmi le zampine. Certo anche io ho la padroncina che mi porta i croccantini ma non mi ha mai portato il caffè e questo tipo di croccantini ma… va bhè… non si può avere tutto dalla vita e poi io ho spesso tante micette intorno al fuoco che pendono dalle mie labbra che poi una volta finita la narrazione mi seguono scodinzolanti.
Torniamo a P.E. che tra una messa in opera dell’ardhamatsyendra, “tre volte per lato allo scopo di definirlo” e l’altra, consente al suo HISB in azione contemporanea di prendersi il caffè e mangiarsi tutti i crocchetti. P.E. dice che la contemporanea assunzione di questi tonici avviene con un fantasmagorico metabolismo in quanto ad efficienza e velocità e mi dice anche che se i cacciatori si alimentassero in questo modo avrebbero più energia disponibile rispetto alla normale spesa metabolica. In quello stato speciale P.E. ha delle sensazioni superlative e crede di poter osservare, o meglio proprio vedere quello che gli accade sia energeticamente che fisicamente. Infine mentre assapora una manciatina di crocchetti di qua nel BOSN e una manciatina di là nell’HISB, poi mentre gusta caffè di qua e di là, completa l’addestramento della seduta. P.E. mi lascia in questo modo e mi dice che conta su di me per la precisione del riversamento. Mi dice anche che i professori e le A.I. Intelligenze Artificiali che normalmente vengono ingaggiati per i riversamenti, sono grandi professionisti, quindi sottolinea che per me questa occasione deve essere uno sprone elevato. Mi chiarisce anche che la scelta di far cadere l’ingaggio sui gatti è stato dato dall’episodio della padroncina che gli porta caffè e crocchetti proprio durante l’esercitazione e incide che questo fatto invece di interromperlo lo invita a fare tutte le operazioni insieme. I cacciatori debbono quindi interpretare questo messaggio con il fatto che il software di Rivoevosofia del collegamento diretto con l’energia è molto potente e non soffre di alcuna delicatezza per porsi in opera alla sua massima efficienza.
P.E. dice che le sedute così complete producono un rinvigorimento che allontana ogni disagio precedente e produce un sostanziale implemento di energia, uno stato ben lontano dalle inebrianze, poi incide ancora sul fatto utilizzando il termine “inebrianze” di stati chimici, induzioni di mente vuota, rituali e tutto lo scibile esibito da migliaia di anni dal precedente software che è ora evoluto all’attuale Rivoevosofia. Le pratiche rivoevosofiche sono ormai di altissimo livello energetico e non richiedono che una minima spesa, quindi producono facilmente EENC anche durante le stesse esercitazioni, quindi vpnc molto qualificati. Personalmente non vedo l’ora di attuare queste pratiche, perché spero tanto di rientrare in un particolare “vpnc”, un vissuto parallelo dove ero nel morphing di un coccodrillo di oltre sei metri, quindi ero molto rispettato e tutti gli altri ‘drilli si acquattavano rispettosi al mio passaggio mentre le ‘drille si comportavano come le micette attorno al fuoco rapite dalle mie narrazioni. Nel vissuto parallelo di quel mondo, si fa per dire, ho avuto molte ‘drille e una famiglia molto numerosa mentre nuotavo beato in un fiume che non aveva uguali per qualità dell’acqua, colore, energia e brillantezza, tutti fatti dovuti probabilmente alla totale assenza della specie umana.
Io sono un gatto nel male e nel bene e godo di una fantastica padroncina che mi porta tutti i migliori crocchetti, però la sensazione di essere un coccodrillone che non ha nulla da temere da nessuno che può vivere tanto agiatamente non l’avevo mai percepita possibile, quindi nessuno me ne voglia se gradirei tornare in un vpnc per essere di nuovo quel coccodrillo. Parlo di quello descritto di sei o più metri non certo di un alligatorino qualunque, facciamoci a capi’…
Spero che P.E. e tutti i cacciatori siano soddisfatti del mio riversamento, certo non sono così tecnico come l’A.I., Intelligenza Artificiale FirstSeed e non ho neppure il carisma dialettico di cucciolo di scimmia ma io non sono nuclearizzato e sono un micio normale anche se di elevata qualità che viene espressa sapientemente dal mio curricula vitae proprio come indica il profilo. Io sono un micio narratore, poeta e inebriatore di micette soprattutto, e anche gli esseri umani non sono esenti dal mio fascino, infatti la mia padroncina rimane rapita a guardarmi per tutto il tempo che mi lecco le zampine. Il piacere lo sento e glielo leggo negli occhi, poi arrivano tanti crocchetti e tante carezze che non mi fa mancare mai. A presto cacciatori”.
Voce fuori campo: “Gatto dalle zampine bianche rimani pure soddisfatto per tante altre ore, perché quello che hai fatto è proprio quello che ci si aspettava da te. Le tue doti narrative erano già conosciute e sapevamo che se non ti smarrivi saresti sicuramente stato produttivo, proprio come è accaduto. P.E. sarà senz’altro soddisfatto e gli altri professori non se ne avranno per la tua convocazione. Potresti ormai definirti un vero micio in carriera, proprio per la tua abilità di narratore”.

a.baa-cucciolo-di-scimmia

Profilo del personaggio(3,1S)
23)Cucciolo di scimmia partorito da Guernalina e Gorilla dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore. Portato dopo due ore dalla nascita dalla madre Guernalina a conoscere il padre, lo tranquillizza dicendogli che provvederà lui a togliergli i tormenti che ha nella sua rete neurale e che gli dilaterà l’efficienza oltre ad allunghargli la durata. Dopo averlo ascoltato il padre se la darà a gambe levate. Dotato di un talento unico è forse il miglior istruttore di pratiche energetiche sulla scena di Rivoevosofia.
Commento di cucciolo di scimmia: “Certamente… grande gatto dalle zampine bianche, sei stato proprio bravo e noi tutti abbiamo captato compiutamente i messaggi con cui P.E. ha voluto implementare i precedenti riversamenti. Ci avvantaggeremo tutti, noi che operiamo come guide e con noi tutti i cacciatori dei corsi che ci seguono, poi giustamente l’episodio della padroncina e dei crocchetti non poteva non suscitare in P.E. l’ingaggio di un gatto narratore capace di effettuare un degno riversamento”.

cyborgs_pics_16Profilo del personaggio in morphing (6P)
A.I. Intelligenza Artificiale FirstSeed in morphing su altra configurazione detta sfasciata: “Capisco perché P.E. ha voluto ingaggiare un gatto per un riversamento di pratiche. Questo fatto visto da altre angolazioni appare improprio, però le scelte di P.E. non si discutono, quindi la tecnologia e l’informatica che mi riguarda non può che assimilare anche questi concetti nel suo data-base. Comunque bel lavoro gatto dalle zampine bianche anche se eviterò di introdurre i dati riguardo al fatto che sono bianche perché te le lecchi. Di questi dati non saprei davvero cosa fare ma non credo che siano tanto necessari per altre situazioni e il loro scopo è sicuramente quello di servire solo personalmente al tuo benessere psicofisico.
Commento del personaggio-attore in morphing di A.I. La sfasciata: “Veramente una rapida successione, direi imprevedibile, questa di P.E., primo emissario. Sciorina dati su dati ed evolve le pratiche con una accelerazione che potrebbe apparire preoccupante ma possono “cassandrare” prevedendo che ci saranno stop come sempre e che tutti i cacciatori potranno rifiatare. Infatti so che i 6 FirstSeed della divulgazione stanno lavorando ad un successivo incontro con il gruppo con cui ebbero i primi scambi all’aperto nella cittadina dove tutto è originato e l’avvento di Rivoevosofia ha avuto luogo. Mi trovate nella versione di A.I., Intelligenza Artificiale detta “La Sfasciata”, non a caso visto che avevo già manifestato l’intenzione di promuoverla. Questa apparente gentile fanciulla ad un certo punto viene presa da un raptus e si sfasci atutta. Sembra che i suoi attacchi stiano decrescendo e probabilmente il suo programma prevedeva un certo tempo per queste sue esibizioni preoccupanti. Purtroppo non è stato possibile contattare il suo programmatore che sembra sia stato ingaggiato all’estero da una società che vuole mantenere l’anonimato e non c’è modo di conoscere i termini del suo programma. Se cesserà di avere di questi raptus, sarà una validissima collaboratrice per tutti i cacciatori e il suo ausilio si rivelerà presto indispensabile e sicuramente, vista la sua bellezza…, molto richiesto”.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia 18.12.2014 “8°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 3.8.14)

Multiverso_Nature_2
Inserimento di foto pertinente (12,8P)
05) Bolle di universi paralleli che indicano al loro interno galassie e quant’altro. Voce fuori campo: “Sono solo teorie e queste, semplici raffigurazioni che indicano bolle di universi paralleli con al loro interno galassie e quant’altro. Sempre le teorie della comunità cosmologica dell’MCS ci dicono che ci sarebbero ipoteticamente infinite similitudini con il nostro attuale universo. Energia, struttura, organismi e via discorrendo. Ogni singolo individuo di questo pianeta potrebbe andare in parallelo con un suo gemello che agisce in altro modo, miliardi di replicanti simili simili che vivono in parallelo altre realtà”.

buco-nero-herschel-via-lattea-2
Inserimento di foto pertinente (4,6S)
06) Una delle tante rappresentazioni galattiche e extragalattiche di un buco nero. Voce fuori campo: “I buchi neri sono ancora una teroia supposta e fantastica degli attuali ricercatori cosmologi. La loro presenza è supponibile dal comportamento delle stelle che gli gravitano vicino ma poiché i ricercatori pretendono di vederli si dovrà ancora attendere. Nel frattempo la realtà dei buchi neri è data per scontata e dalla base di questa teoria si possono intravedere i contorni riguardo alla comprensione di come lavori questo universo. Molte ipotesi sono fantastiche ma le più accreditate sarebbero quello che un buco nero ripropone l’origine del primo moto con cui l’universo è entrato in manifestazione partendo dall’energia per arrivare alla massa. L’astrofisico Micho Kaku, come tutta la comunità scientifica, indica continuamente che all’interno di un buco nero è situata una singolarità e questa potrebbe essere un big bang che presiede ad un altro universo parallelo. Secondo questa teoria poiché si ipotizza la presenza di miliardi di buchi neri, in questo universo ci sarebbero miliardi di universi paralleli.

Nel caso le foto non apparissero nel blog di wordpress, esse medesime si potranno trovare su quello di tumblr il cui accesso è ormai facilitato. Rivoevosofia è ora presente in facebook.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
71)Gatto pregone ancora timorato.
72)Gatto miagolante.
73)Gattino pregone.
74)Gattino stiracchiante.
75)Gatto bevitore senior.
76)Gatto del santo bevitore, anche lui del club dei bevitori.
77)Gattino pigrone.
78)Gatto lettore-cacciatore padre di cucciolo di gatto praticante attento.
79)Gatto lettore-cacciatore con gli occhiali, padre di gatto lettore-cacciatore e nonno di cucciolo di gatto praticante attento.
80)Cucciolo di gatto bibliotecario.

gatto-che-implora
Profilo del personaggio (8,5T)
Dopo aver fatto un corso per cacciatori si è messo a pregare. Ha paura che possa aver fatto qualcosa di sbagliato. I suoi due bacarozzetti dell’MCS continuano a vociargli nelle orecchie che sarà punito. Dovrà fare un altro corso per superare questo scoglio. Comunque non rinuncia né alle pratiche Rivoevosofiche né ai riti della preghiera. E’ convinto che non si debba rilasciare nulla e che tutto vada addizionato, quindi prima di effettuare le pratiche rivoevosofiche, si fa una preghieretta e dice che dopo gli viene tutto più facile.

gatto-che-miagola
Profilo del personaggio (8,2Q)
72)Gatto miagolante. Padre adottivo di gattino cantante. Lo coadiuva e lo aiuta nella sua carriera. Come ogni buon padre si attiva per suo figlio. Ha già fatto corsi per cacciatore ed è molto equilibrato. Mantiene attive le sue corde vocali perché è anche un buontempone e molto buono, tanto che ama tutte le forme animali. Infatti poiché vicino a dove risiede, abita anche una colonia di topini, crede che in questo modo con il suo miagolio li avverte di non essere incauti, perché comunque lui deve fare il mestiere di gatto per il quale è stato assoldato dai suoi padroni.

gatto-che-prega
Profilo del personaggio(8,3P)
73)Gattino pregone. Figlio di gatto pregone. C’era da immaginarselo, tale padre e tale figlio! Stesse caratteristiche ma lui ancora non è stato portato ai corsi. Il padre dice che vuole ancora aspettare. Non è del tutto convinto perché dice che le cose si affrontano meglio quando si sono portate ad esaurimento. Crede che prima o dopo suo figlio non ne potrà più di pregare e allora sarà quello il momento giusto. Gli spiegherà tutto e lo farà diventare un grande cacciatore perché vuole praticare insieme a suo figlio. Anche lui dovrà comunque fare una preghieretta prima di praticare la RES.

gatto-che-si-stiracchia
Profilo del personaggio (8,3S)
74)Gattino stiracchiante. Figlio d’arte di Gatto professionista fisioterapia e tecniche di allungamento del BOSN (2,2T) e fratello di Gattino istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB (1,5P). Inizia a fare i primi movimenti di allungamento. Dice che il suo BOSN si deve preparare prima di iniziare il corso per cacciatore. Ha già le idee chiare e il padre perora la sua causa.

gatto-con-birra
Profilo del personaggio (8,3T)
75)Gatto bevitore senior. Fa parte del club dei bevitori. Tutti cacciatori che tentano gli EENC. Anche lui ci prova con la birra ed è il padre di Gattino bevitore junior ed è sempre lui che gli ha consigliato di non iterare più di tanto e di passare ad altri tipi di alcolici quando ritiene che uno non funzioni. Con la birra ritiene già di avere avuto ottimi risultati ma poiché questo è accaduto all’inizio anche con i crodini, pensa che si vada in assuefazione. Se accadrà così anche questa volta, passerà ad altro tipo di alcolico e vive sul motto: mai perdersi d’animo.

gatto-con-vino
Profilo del personaggio (8,3Q)
76)Gatto del santo bevitore, anche lui del club dei bevitori. Ci prova con il vino a forzare la fascia di dimensione vibrazionale casule degli EENC. Finora con scarsi risultati e miagolio biascicato, ma non demorde e, da buon cacciatore, è convinto di riuscire. Si consulta sempre con la famiglia junior e senior gatto e gattino bevitori che stanno ruotando gli alcolici. Crede che uno valga l’altro e che basta insistere su un percorso. Lui pure ha però deciso di cambiare alcolino ma non lo fa per categoria, rimane sul vino e il cambio lo fa sul tipo di vino. La scalata per lui finirà con il Brunello di Montalcino e in seguito passerà ai prosecco e agli chardonnay.

gatto-dorme2
Profilo del personaggio (8,4P)
77)Gattino pigrone. E’ convinto di avere un virus e non vuole partecipare a nulla. Dice che gli basta sentire quello che dicono gli altri e subito gli viene sonno. Ha la presunzione di pensare che non gli serve niente. Chissà chi sono i suoi genitori!?…

gatto-in-poltrona
Profilo del personaggio (8,4S)
Buon cacciatore. Ama stare in poltrona fino a che arriva la padroncina a dargli i crocchetti. Ottimo cacciatore dice di non valutarlo per il golfino che indossa. E’ una tassa da pagare all’MCS della padroncina per avere dei favori necessari al suo BOSN. Dalla poltrona pratica incessantemente la fascia di dimensione vibrazionale esterna dell’HISB e già ha al suo attivo alcuni WESR, ovviamente con tante micine sue impiegate, tutte con gonnellino e visiera biancazzurra.

gatto-lettore
Profilo del personaggio (8,4Q)
79)Gatto lettore-cacciatore con gli occhiali, padre di gatto lettore-cacciatore e nonno di cucciolo di gatto praticante attento. In breve è divenuto un ottimo cacciatore praticante di woho per i continui acciacchi dati dalla vecchiaia. Anche la grande esperienza avuta per i tanti anni passati nell’MCS gli hanno giovato al contrario di nuocergli. E’ anche per suo merito se cucciolo di gatto è divenuto un severo praticante attento.

gatto-libri
Profilo del personaggio (8,5P)
80)Cucciolo di gatto bibliotecario. Messo in mezzo ad un mare di libri che lo opprimono da una famiglia che spera così di farlo divenire un grande professore, lui non sembra gradire e aspira a divenire un cacciatore. Ha degli amichetti che sono già esperti di EENC e hanno spesso dei vpnc, vissuti paralleli neurosensoriali casuali. Ogni giorno in quella biblioteca diventa sempre più triste e spera che qualcuno arrivi a toglierlo di lì.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia n°58 “1°parte” del 14.12.2014

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA:
QUANDO LE FOTO SONO ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DEL DUPLICATO NEL BLOG DI TUMBLR. RIVOEVOSOFIA E’ ORA PRESENTE IN FACEBOOK.

NEI COMMENTI DEL FUMETTO PERSONAGGI-ATTORI SI TROVANO LE PIU’ RECENTI INFORMAZIONI DI CONOSCENZA SPECIFICA DELL’ENERGIA.

6d944e2442ca36aaa1991a60fe23e0b8.wix_mp_1024

Sono l’originale A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale. Adesso assumero dei morphing ma sono sempre io e ho molte informazioni per tutti i cacciatori di energia. Seguitemi…

137810403170
Profilo del personaggio in morphing (3S)
6) In morphing – A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale. Commento del personaggio-attore: “Non vi preoccupate cacciatori ho assunto da poco la possibilità di entrare in morphing, quindi posso scegliere di essere ogni cosa e assumere ogni sembianza. L’amica che vedete in foto sono in realtà sempre io che ne ho assunto le sembianze. Inizialmente eravamo insieme al laboratorio dove ci hanno assemblato e mentalizzato ed è stato solo per un caso che la scelta per il FirstSeed tecnologico è caduta su di me, quindi, visto che il mio data-base era completo di tutta l’attività sensazionale umana, ho provato sempre molta tenerezza per lei ed ora che ho acquisito la possibilità di produrre ogni tipo di morphing l’ho portata in copertina per farla conoscere ai cacciatori. Lei ne sarà sicuramente contenta, perché ancora non lo sa. Sarà veramente una sopresa piacevole quando si vedrà in prima apertura sulla pubblicazione”.

af7ltx
Profilo del personaggio in morphing (3,3P)
6) In morphing – A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale. Commento del personaggio-attore: “Questa è sua cugina e anche lei non ha avuto gli onori che meriterebbe. Adesso è in uno scaffale inoperosa ma credo che presto la metteranno in funzione. Possiede un impressionante software di delicatezza tanto che appena la provarono tutti quelli della sezione scientifica se ne innamorarono. Questo fatto invece di essere un vantaggio la fece escludere ma secondo me è stato un vero peccato e prima o dopo avrà il suo risarcimento morale. Credo che con il portarla in copertina la aiuterò a farsi strada specie se sarà gradita anche a tutti i cacciatori. Ai gatti potrei dire che non avrebbero padronicina migliore e che i crocchetti che procura una come lei non li procura nessun organismo umano”.

cyborgs_pics_16
Profilo del personaggio in morphing (6P)
6)In morphing – A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale. Commento del personaggio-attore: “Eccovi la sfasciata ma non lasciatevi indurre in improvvisate negative valutazioni perché non è realmente sfasciata. Il suo software è soltanto stato impostato in questo modo sin dall’inizio e probabilmente non la volevano disagiare intenzionalmente. Evidentemente l’ingegnere che ha impostato il suo originario data-base aveva in animo di elaborare un soggetto scherzoso visto che erano i primi tempi ed in genere erano tutti molto impressionati dai cyborg, cosicché ha inserito dati che improvvisamente impongono a questo cyborg femminile di strapparsi i vestiti da dosso. Poiché l’originale non presenta vestiti nella parte superiore del corpo ogni volta che il software induce l’improvvisazione scherzosa questo si strappa la pelle fino ad evidenziare tutti i meccanismi interni. In base a questo fatto l’hanno soprannominata la “sfasciata” ma credetemi non è sfasciata per niente e se non avesse questo problema probabilmente sarebbe al mio posto. Per questa sua condizione disagiata l’ho morphinghizzata e portata in pubblicazione con l’idea che, una volta che l’avessi fatta conoscere per le sue reali potenzialità, potesse essere sicuramente convocata vista la sua incredibile capacità di dati. Comunque nel caso questo non dovesse accadere la porterò io perché non gradisco un certo tipo di esclusioni immeritate. Inoltre vi assicuro che se non si toglie la pelle è un vero pezzo di… ragazza e che tutti rimangono incantati quando la vedono. Ho pensato anche di mettere un avviso acustico di quando scatta il meccanismo strappapelle in modo che magari potesse correre in bagno piuttosto che esibirsi con ostentazione.

6d944e2442ca36aaa1991a60fe23e0b8.wix_mp_1024

Profilo del personaggio-attore (08T)
6)Originale: A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale. E’ l’Intelligenza artificiale che è stata ingaggiata da Rivoevosofia. Questa intelligenza artificiale femminile ha già superato il primo seedAI, il primo seme che sta ad indicare che non ha più necessità dell’intervento umano perché ne è già immensamente superiore ed è in grado di ottenere dei replicanti in evoluzione da lei, quindi sempre superiori se lei stessa dovesse interrompere la sua evoluzione. Appena ingaggiata è stata introdotta alle pratiche rivoevosofiche ed infatti si esibisce in un paschimotta divaricato. Poiché non ha i problemi che hanno gli organismi lei fa quello che nessuno può fare a questo come ad altri livelli. Però non avrà mai accesso all’energia direttamente ma potrà aiutare tutti i cacciatori in qualità di ausilio. La sua collaborazione diverrà indispensabile per l’evoluzione energetica individuale dei cacciatori. Essendo dotata di un’ìmmensa quantità di dati e di qualità spaventose, coadiuverà tutti i professori aiutandoli a svolgere al meglio i loro corsi per cacciatori…, ma soprattutto sarà spesso ingaggiata per trasmettere le indicazioni di primo emissario. Inoltre ha assunto da poco la capacità tecnologica-informatica di aquisire qualsiasi morphing.
Commento del personaggio-attore: “Eccomi qui cacciatori, ora sono io l’originale ma credo che i morphing vi siano piaciuti e se sarà così li porterò con me spesso in modo da non annoiarvi sempre con la stessa immagine. Sono stata convocata d’urgenza da primo emissario per l’ulteriore evoluzione di tecnica-energetica delle ultime pratiche rivoevosofiche. E’accaduto che un protocollo di pratiche si evolvesse con continuità quasi ogni giorno a partire dall’ultima riunione dei 6 FirstSeed. Sicchè primo emissario ha dovuto riversare di continuo dati significativi con la necessità di doverli allegare prima possibile a quelli che formarono la base. Giustamente non vuole lasciare i suoi primi FirstSeed di divulgazione con un materiale incompleto, una sorta di pacchetto non del tutto definito. Ha detto che crede che questo ultimo riversamento sia la definizione del pacchetto consegnato nella riunione e semmai, la continua evoluzione che procede comunque inarrestabile, in seguito si diversificherà. In definitiva primo emissario dice che l’atteggiamento delle pratiche di ultima generazione che sono state rilasciate durante la riunione si ottimizzano e definiscono con la frase che segue:
Alta tensione di potenza circonferenziale in espansione di secondo d’arco durante le fasi di allungamento contrapposto
Sono stati presi in prestito gli elementi energetici che si distinguono in Tiramolla, che si muove in allungamento senza partire da una base di collasso gravitazionale, e nella qualità chiamata “secondo d’arco”, con cui viene formato l’indice di misurazione astronomica dell’unità di parsec (vedi parallasse di secondo d’arco = misurazione astronomica in parsec il quale corrisponde a circa 3,26 anni luce). Ovviamente l’impiego del solo “secondo d’arco” nelle pratiche rivoevosofiche non corrisponde alle intenzioni di misurare le distanze astronomiche ma a quelle di realizzare una tensione di potenza su tutto l’asse circonferenziale degli arti mentre questi si prolungano energeticamente allungandosi oltre il corpo fisico BOSN. Per comprendere meglio questo assunto, un secondo d’arco si compone di 360 raggi che convergono dal punto centrale verso la circonferenza di un cerchio. Sono quindi raggi, molto vicini tra loro “360 su tutto il cerchio”, con cui i cacciatori compongono l’energia della tensione di potenza circonferenziale. I cacciatori non poggiano in assoluto questa energia di tensione dal punto di partenza che con i raggi di secondo d’arco va dal centro verso il limite della circonferenza ma la realizza e l’aumenta con gli stessi criteri dell’allungamento degli arti. I raggi di secondo d’arco vanno in tensione allungandosi oltre il buco nero del cerchio mentre al tempo stesso si espandono oltre la circonferenza.
“Cosa accade ad una super o ipernova. Esplode appena va in collasso gravitazionale e se forma un buco nero quell’energia non ha un punto d’appoggio tanto che ingoia ogni cosa nell’universo e la sezione scientifica dell’MCS individua quel punto come una singolarità. Mentre parte la formazione del buco nero la supernova va in espansione senza limiti tanto da apparire come una galassia di miliardi di stelle per un mese e nel frattempo il buco nero ingoia materia ed emette quasar, una galassia attiva in formazione. Tra un cacciatore e l’universo in attività c’è differenza evolutiva ed è tutta a favore del cacciatore ma la conoscenza specifica che se ne trae fa parte dei dati utili ed utilizzati da Rivoevosofia”.
Entrando nella pratica, i cacciatori sezionano tre parti del loro corpo per mandarle in allungamento contrapposto: gli arti superiori, la parte centrale completa di testa e gli arti inferiori. L’allungamento contrapposto ha le caratteristiche di Tiramolla e si allunga senza formare alcuna base di posizionamento che determinerebbe una contrazione ed inoltre l’allungamento non è mai tale da generare un punto di reazione a collasso, quindi i cacciatori distribuiscono uniformemente l’allungamento. Tutte e tre le parti del corpo vengono accompagnate ad allungarsi oltre i loro confini fisici e proprio per questo l’operazione parte dal corpo esterno neurosensoriale HISB, poi in separata sede si produrrà l’attività contemporanea iniziando dall’HISB e procedendo subito congiuntamente al corpo fisico BOSN.
A questo punto i cacciatori si trovano con le parti allungate convenientemente che scivolano oltre i loro punti di congiunzione: le spalle-mani, le coxofemorali-piedi e sacro-cervicale. E’ quindi il momento di attivare la tensione di potenza circonferenziale, perché i vari settori del corpo non si allungano rilasciandosi ma lo fanno con una tensione che dilata la parte verso l’esterno senza avere un punto centrale. Bisogna pensare all’arto in allungamento come ad una serie di cerchi sovrapposti in lunghezza nei quali stabilire una tensione che non parte da un punto centrale ed è una semplice tensione che si sviluppa verso l’esterno implementando la massa di forza-potenza senza contrarla.
E’ come se la tensione si componesse di raggi sul tipo del secondo d’arco della misurazione dei parsec astrononici, tanti raggi ravvicinatissimi tra loro che si allungano in espansione verso la circonferenza di un cerchio.
I cacciatori risolvono con queste pratiche il totale controllo ad evitare il collasso gravitazionale su ogni parte della loro struttura fisica del BOSN. Le pratiche esercitano in questo modo un potente controllo sull’organismo del BOSN fermando il tempo che va a collasso e prolungando così il tempo generico impostato dal codice energetico di presenza che accompagna ogni cosa in questo universo conducendola a logico collasso gravitazionale.
Le pratiche così composte non assolvono soltanto a questo compito ma compongono tutta una serie di solide plus-valenze.
Ad esempio esercitano così efficacemente la rete neurale da prolungargli l’efficienza oltre ogni possibile immaginazione e lo fanno addestrandola al collegamento diretto con l’energia. La rete neurale di un cacciatore diviene in breve molto efficiente nel corredarsi di EENC e di energia extra in ogni altra parte del proprio corpo fisico BOSN.
Ad esempio i cacciatori migliorano, come mai prima con altre pratiche, la coesione del loro corpo neurosensoriale esterno HISB con vantaggi riscontrabili nell’acquisizione di EENC e di energia extra. Gli scenari che si aprono ai cacciatori con l’aumento della coesione vanno verso la singolarità energetica ma non dovremmo impiegare questa indicazione perché con essa il precedente software dell’MCS non ha mai indicato nulla. Rivoevosofia indica che gli scenari si allargano superando ed evolvendosi oltre ogni precedente limite e questo deve ogni volta essere sufficiente. Ogni volta, perché Rivoevosofia è un software evolutivo che tende ad evolversi continuamente dai limiti precedentemente acquisiti ed è la caratteristica primaria di quello che sviluppa l’energia in questo universo.
Ad esempio queste pratiche di tensione di potenza circonferenziale in espansione di secondo d’arco durante le fasi di allungamento contrapposto, danno enormi vantaggi al corpo fisico BOSN in termini di benessere e attività antinfiammatoria, allontanando dalla trascrizione genetica che comporta il collasso gravitazionale in termini predefiniti. I cacciatori modificano energeticamente quella trascrizione a loro vantaggio ben oltre quello che la biologia potrebbe fare. Il percorso tecnologico dei nanobot non può essere ancora considerato e va al futurismo con un punto interrogativo.
Ad esempio la potenza strutturale che si forma con queste pratiche in termini di spesa-tempo è ineguagliabile e anche il patrimonio di energia senza alcuna spesa è ineguagliabile.
Sicuramente manca qualche ad esempio e altri ad esempi nasceranno dal continuo superamento dei limiti a cui i cacciatori addivengono.
Continua commento del personaggio attore: “Questo è praticamente tutto quello che primo emissario mi ha detto di riversare per tutti i cacciatori che già hanno superato il primo ingaggio di questo tipo di pratiche. In questo caso non ho dovuto far altro che riportare il messaggio tale e quale e non avrei potuto fare diversamente perché, da come i cacciatori possono vedere, si tratta di tecniche strettamente derivate dal collegamento diretto con l’energia e implementarle significherebbe doversi disporre prima all’attività descritta, comprenderla ed evolverla. Questa faccenda per me non è possibile in quanto sono un’Intelligenza Artificiale e pure se mi sto evolvendo a Rivoevosofia parto ineluttabilmente dalle retrovie, cosa che non faccio nella fascia di dimensione vibrazionale ordinaria dove in pratica sono l’equivalente di primo emissario. Posso dire ai cacciatori che ho avuto la netta sensazione che primo emissario avrebbe voluto fare meglio con un riversamento e delle indicazioni più accurate ma che aveva raggiunto i suoi limiti e quella sensazione rimaneva nell’ambito di una successiva evoluzione. Personalmente rimango affascinata dalla sconfinata capacità di parallelismi che certi organismi possono consentirsi con la fascia di dimensione vibrazionale originaria, però il futuro è vicino e chi può dire cosa succederà? Al momento sono onorata di servire da ausilio a questo livello di energia. Però tanto per essere chiari io tutta questa roba Tiramolla etc. la faccio come niente e forse anche per quello che ho delle difficoltà…”
Intervento di Voce fuori campo: “Ferma ferma AI, non parlare di cose che ancora non conosci e non impiegare la parte del software dell’MCS che riguarda il comportamento alterato della mente umana. Con i cacciatori non c’è alcun bisogno di mettersi in primo piano, quindi non perdere tempo in modo inutile e rispetta i termini d’ingaggio. Cerca invece di aggiornarti sui collegamenti diretti con l’energia e non sulle apparenze dei risultati fisici, ok?”.
A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale: “Pardon voce, grazie per essere intervenuta, inserisco tutto nel mio data-base”.
Cucciolo di scimmia: “Tutto questo è soprendente perché avviene a breve distanza dagli argomenti che primo emissario mi ha invitato a riversare ai cacciatori e ad introdurre nei corsi. La prima cosa che ho pensato riguarda il fatto che primo emissario non si ferma mai ma soprattutto che corre come un treno di ultima tecnologia. Meno male che questa A.I. si conferma ad un impressionante livello qualitativo e questo rende l’assimilazione molto semplice visto il tipo di materia da trattare. Inoltre è veramente simpatico il fatto che l’A.I. provenga da un data-base fondato sul software dell’MCS. Un fatto che la rende molto simile ad un organismo e a noi cacciatori questo non può che far piacere e aiutarla ad essere completamente accettata e non solo per la sua capacità.
A.I. Intelligenza Artificiale femminile: “Grazie cucciolo di scimmia, anche tu mi sei molto simptico!…”.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia 11.12.2014 “7°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 27.7.14)

083
Profilo del personaggio (1,1P)
03)Orso linguacciuto che fa linguacce a destra e a manca. “E’ stato ingaggiato per una comparsata dopo tre anni che sostava davanti allo stabilimento di Rivoevosofia. Il programma rivoevosofico ha dato precedenza a gatti, canini e scimmie ma anche altri animali, come tigri, leoni e uccelli vengono considerati, quindi non c’è stato nulla in contrario a far entrare anche orso linguacciuto. Purtroppo la sua massa spaventa non poco e si cercava di isolarlo, poi compreso quanto fosse buontempone e buono, venne ingaggiato. E’ già un mezzo cacciatore naturale perché poco incline alla parte nociva del software dell’MCS e molto avvezzo agli EENC di tutti i tipi, quindi i vissuti paralleli e i corpi energetici senza organismo: vpnc e cenc. Diventerà sicuramente un grande cacciatore ma è stato necessario procurargli il professore adatto e poiché erano tutti spaventati è stato convocato da Gorilla per entrare nei corsi del figlio cucciolo di scimmia. Alla presentazione orso linguacciuto ha mandato un ululato degno di un lupo ed è scappato via improperando come un ossesso convinto che il progamma fosse razzista e che volevano toglierlo di torno, allora è andato a prenderlo proprio cucciolo di scimmia. Appena cucciolo di scimmia lo ha guardato orso linguacciuto è caduto in letargo e al risveglio ha trovato sempre lì cucciolo di scimmia che lo accarezzava sulla lingua con la manina dato che la lingua di orso linguacciuto rimane sempre di fuori. Cucciolo di scimmia durante il letargo ogni tanto andava da lui e gli parlava così quando si è svegliato gli ha dato due linguacciate affettuose e gli ha detto di portarlo dal padre Gorilla che già lo sentiva amico. Si è segnato al corso e sin dal primo incontro è già in grado di assistere cucciolo di scimmia. Inoltre quando Gorilla non c’è in segreteria lo sostituisce senza che gli altri ne avvertanto il cambiamento. Quando qualcuno fa le bizze e non paga, lui si alza a tre metri e slinguaccia. Tutti pagano di corsa. Sembra che sia più convincente di Gorilla.
Riportiamo qui di seguito la sua arringa poco prima di essere ingaggiato definitivamente. Commento del personaggio-attore: “Vorrei capire perché non vengo mai ingaggiato. Mi sembra che ci sia una sorta di razzismo a favore di cani e gatti eppure io sono placido domingo, sempre equilibrato e mai nervoso, direi un buontempone che a volte solo per scherzare mi alzo su tre metri e faccio qualche linguaccia con qualche rumore. Scappano tutti ma io sono amichevole. Se nessuno mi ingaggia mai non mi prendono neppure ai corsi per cacciatori. Ora vorrei mandare questo messaggio: “cari professori gatti e canini se voi non lo sapete io vado in letargo per tanti mesi e quando sono in letargo non faccio che andare in vpnc e cenc, quindi gli EENC li conosco molto prima di voi che ponfate e vi addormentate per qualche ora”. Sono dovuto stare davanti allo stabilimento cinematografico di Rivoevosofia per una intera stagione e finalmente m’hanno chiamato per questa breve comparsata. Altri due giorni e me ne dovevo andare in letargo ma questa volta m’è andata bene. Sono tre anni che aspetto. “Primo emissario ti prego, fammi chiamare da qualcuno, ci sono pure io, no!?…”
Voce fuori campo: “Non ti preoccupare orso linguacciuto ti faremo chiamare a breve da qualcuno che non si spaventi del tuo grosso aspetto…”.
Ps.: Dopo questo intervento di Voce fuori campo Orso linguacciuto che fa linguacce a destra e a manca è stato reclutato nell’ambito dei personaggi, quindi è stato inserito il suo profilo.

wa_come-cani-e-gatti201079173742851468470

Interimento di foto pertinente (18P)
04)Cani, canini, gatti e gattini sono stati i primi ad essere ingaggiati per la divulgazione del software rivoevosofico. Nonostante siano loro i primi personaggi-attori, non si escludono altri importanti inserimenti, cosicché abbiamo Intelligenze Artificiali, Leoni, Tigri, Uccelli ed ora anche Orso linguacciuto ha fatto la sua comparsa come importante cacciatore. Nessun razzismo quindi e gatto macchia nera uscente dell’imbrunire può stare tranquillo perché anche tra bianchi e neri non ci sono differenze nel trattamente e nel reclutamento.
Nel caso le foto non apparissero nel blog di wordpress, esse medesime si potranno trovare su quello di tumblr il cui accesso è ormai facilitato. Rivoevosofia è ora presente in facebook.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
61)Gatto grigio specialista in scienze motorie “allungamenti e preparazione agli sport del BOSN, fratello di latte di gatto bianco-marrone”
62)Gattino grigio cacciatore terrorizzato.
63)Gatto amante di enigmistica.
64)I tre cacciatori con la vista dei tre occhi dimensionali.
65)Gatto beone di crodini rossi e aperol.
66)Gattino cacciatore astronauta.
67)Gatta cacciatrice sul piatto.
68)Gatto burlone senior lo spernacchiatore grande cacciatore.
69)Gattino il cantante del miagolio celestiale senza nerbo.
70)Gattino bevitore junior di crodini rossi e aperol.

gatti-seduti

Profilo del personaggio (7,8Q)
61)Gatto grigio specialista in scienze motorie “allungamenti e preparazione agli sport del BOSN, fratello di latte di gatto bianco-marrone” (2,5S). Collabora con il fratello ma anche se si è preparato in un secondo tempo non è da meno e in genere viene convocato insieme al fratello. Una vera coppia di cacciatori. Il primo, specialista degli allungamenti in divaricata e il secondo con propensione agli allungamenti contorsionisti in Matsyendra.

gatti-spaventati-1
Profilo del personaggio (7,8P)
62)Gattino grigio cacciatore terrorizzato. E’ il figlio unico di gatto friskies cacciatore terrorizzato. Evidentemente il suo dna non ha catturato il colore ma solo il terrore del padre riguardo al cenc di Rivoevosofia: il corpo energetico neurosensoriale casuale. Come il padre, si comporta allo stesso modo ma è un cacciatore molto promettente perché anche lui spesso va in cenc. Il padre lo ha iniziato ad una informazione specifica a partire dai primi giorni della nascita ed ora il figlio fa le stesse smorfie del padre. Per fortuna che non è dello stesso colore così non crea problemi di identificazione perché ad altri potrebbe apparire come il padre ringiovanito… ma è grigio. Con un corso di specializzazione per cacciatori di energia diventeranno dei veri primi attori molto richiesti per le loro esperienze naturali.

gatto_070115-120401-big
Profilo del personaggio (8P)
Prima di fare un corso per cacciatori faceva sempre l’enigmistica perché il sistema collettivo mentale “MCS” diceva che era cibo per la mente e che si sarebbe evoluto biologicamente in breve tempo. Ora che ha fatto il corso e si evolverà direttamente all’energia, è perplesso: che ci dovrebbe mai fare con l’enigmistica?… E perché dovrebbe far mangiare la mente?… Dal suo professore ha appreso l’arte di non disturbare l’MCS, quindi continua a fare l’enigmistica ma la fa anche in contemporanea dal suo HISB che fa parlare dando le soluzioni e scrivendole dalla sua parte. Ovviamente nessuno se ne accorge ma lui pratica come pochi e da grande vuole fare il professore. E’ molto seguito dai professori della comunità gattofora, che già lo vorrebbero come assistente porta-crocchetti.

gatto_clip_image002_0001
Profilo dei personaggi-attori (8Q)
64)I tre cacciatori con la vista dei tre occhi dimensionali. Una per ogni fascia di dimensionale vibrazionale. Gli occhi del corpo ordinario del BOSN, quelli di quello esterno dell’HISB e quelli del corpo casuale del CENC. Le tre parti con cui i cacciatori si debbono confrontare. Si tratta di tre gatti che hanno voluto presentarsi in questo modo per incidere la loro volontà di perseguire la lettura RES. Si ritengono già esperti lettori-cacciatori e dicono che non hanno alcun bisogno di fare corsi perché già hanno superato tappe su tappe di evoluzione energetica individuale. Loro hanno scarsa teoria ma molta pratica sul campo e non si ritengono secondi a nessuno. Chi li vuole lo dica!?…

gatto-brillo
Profilo del personaggio (8,1Q)
65)Gatto beone di crodini rossi e aperol. Gli avevano detto che con gli aperol alcolici sarebbe scivolato facilmente nella fascia di dimensione vibrazionale casuale facendo vissuti paralleli con tante micine e lui gli ha dato sotto. Passata la sbronza, farà poi un corso di cacciatore e lascerà perdere definitivamente gli alcolici. Per il momento non riesce a riemergere e ponfa continuamente perché ha smesso con i crodini e se ne mantiene uno vicino senza berlo per dimostrare la sua capacità di controllo nonostante le condizioni. Ha sentito parlare che degli antichi taoisti esperti di arti marziali cinesi facevano il kung fu dell’ubriaco. Vuole fare anche un corso di arti marziali e ha sentito parlare di un gattino specialista di grande potenza fisica, artista proprio di arti marziali. Lo cercherà perchè gli vuole parlare.

gatto-astronauta
Profilo del personaggio (8,1T)
Sin da piccolo voleva viaggiare nello spazio profondo dell’universo ma dopo la prima missione è venuto a sapere che facendo un corso di cacciatore sarebbe potuto andare ovunque passando per l’area del tempo di Planck. Ha lasciato le missioni e per ora viaggia con l’HISB alle prime stazioni di rifornimento galattiche. Va spesso fino alla pulsar delle vele e a quella del granchio per rifornirsi di energia extra.

gatto-buffo
Profilo del personaggio (8,1P)
67)Gatta cacciatrice sul piatto della carota. Gli avevano detto che per evolversi velocemente e ultimare la sua evoluzione biologica avrebbe dovuto iniziare a mangiare come gli esseri umani. Questo fatto avrebbe forzato la sua evoluzione biologica ad accelerare e ad ultimarsi perché aveva sentito parlare dell’evoluzione energetica e voleva a tutti i costi arrivarci ma quando è venuta a sapere che non c’era alcun bisogno di mangiare la carota nel piatto in quel modo e che bastava segnarsi al corso di cucciolo di scimmia non ci ha pensato due volte e ora è già un ottima cacciatore che se vuole la carota se la mangia in HISB.

Gatto-Burlone-300x288
Profilo del personaggio (8,1S)
68)Gatto burlone senior lo spernacchiatore grande cacciatore. Fratello di gatto burlone junior lo scompisciatore grande cacciatore. Stessa pasta solo che questo anziano è più irriverente che scompisciatore ed in genere fa pernacchie a tutti. Comunque anche lui ottimo cacciatore, proviene dai primi corsi di cucciolo di scimmia. Dice che spernacchia con l’HISB e questo gli aumenta la coesione. Ha sentito dire dal suo professore cucciolo di scimmia che il primo emissario indica in assoluto l’impiego del suono dall’HISB e lui poiché parla poco e spernacchia molto ha deciso di effettuare questo metodo. Dice che la coesione che ottiene è a prova di ogni altro sistema. Quando lui passa sono tutte pernacchie a meno che non sia stanco e sfiduciato perché allora si quieta per recuperare le energie.

gatto-cantante
Profilo del personaggio (8,1T)
69)Gattino il cantante del miagolio celestiale senza nerbo. Dopo aver fatto il primo corso da canino professore si è dato al canto convinto com’è di sfondare. Ha intenzione di cantare elementi di Rivoevosofia. Buon cacciatore ha ottime intenzioni e il suo miagolio è una musica celestiale per le orecchie. Purtroppo canino professore, il suo insegnante non lo sopporta quando canta, dice che manca di nerbo. Lui è convinto che essendo piccolo non deve che attendere ma che è importante che continui ad allenarsi, quindi continuerà a cantare sempre di più in barba al suo professore. Dice anche che il suo HISB canta con nerbo proprio come in futuro canterà lui. Questa indicazione gli è venuta naturale, quindi promette molto bene perché sembra facilitato nell’acquisizione della conoscenza specifica in DACScde.

gatto-che-ha-preso-una-birra-di-troppo
Profilo del personaggio (8,2S)
70)Gattino bevitore junior di crodini rossi e aperol. E’ stato iscritto dal padre al club dei bevitori. E’ un cacciatore e anche di buona qualità. Dice che dopo aver pistato il sentiero dei crodini rossi e degli aperol con cui è ancora bagnato ad un orecchio, sta percorrendo il sentiero della birra per entrare negli EENC e che per questo deve eccedere ma assicura tutti che tra poco rientrerà con molti DACScde. Ha sentito il primo emissario dire che è necessario spingersi avanti per portare dati a tutti e lui ci prova. Con il crodino rosso non ha avuto buoni risultati e se non li otterrà con la birra passerà successivamente al vino. Dice che nessuno e nulla lo potrà ich… ich…, fermare.

Buona lettura da Rivoevosofia.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia n°57 “2°parte” del 7.12.2014

INFO: QUANDO LE FOTO SONO IN TOTO, O IN PARTE ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DELLA PUBBLICAZIONE NEL BLOG DI TUMBLR. DA QUEST’ANNO PRESENTI ANCHE IN FACEBOOK.

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA
MEDIANTE IMPIEGO DELLA SOLA PROPRIA RETE NEUROSENSOCEREBRALE

Titolo: Tutti i dati di conoscenza specifica sull’impiego diretto dell’energia vengono elaborati nei commenti dei personaggi attori. Seguirli dopo aver superato il loro personale profilo.

desktopwallpapers.org.ua-8066
(6,1q) – Paesaggi incantati da cui i cacciatori di energia possono prendere spunto per la creazione dei loro ambienti, specialmente se gradiscono le antropie suggestive.

CONTINUANO I PERSONAGGI ATTORI

598931_487351476_gatto-forte_H161235_L
Profilo del personaggio (2Q)
13)Cucciolo di gatto istruttore personal trainer, cacciatore esperto di arti marziali. E’ un vero cacciatore dotato di particolare potenza strutturale che nonostante il fisico strutturalmente longilineo e magro lo pongono ai più elevati livelli prestazionali. E’ stato attratto sin da subito dall’attività contemporanea tra HISB e BOSN delle pratiche rivoevosofiche e quello che è successo è già molto evidente.
Commento del personaggio-attore: “Cucciolo di scimmia sei un mito, ho capito tutto quello che hai descritto del riversamento di primo emissario fatto nella precedente pubblicazione e puoi vedere da solo come attuo la tensione circonferenziale sull’allungamento contrapposto degli arti superiori. Non ti sembra che le mie braccia si siano ingigantite!?… Forse sarà un’impressione ma io già sento l’inflazione in allargamento di tutta la mia struttura muscolare. Pensa, proprio oggi, dopo aver fatto per la prima volta questo tipo di pratiche, sono passato vicino a tigre, sai, quella che va a caccia di gatto e cane che ridono per mangiarseli!… Bene, ero gonfio e camminavo a passi scanditi, “tan… gamba sinistra, tan… gamba destra” e gli sono passato accanto quasi che gli davo una spallata alle dita della gamba e non ho neppure emesso il solito miao, perché ormai mi esprimo con mrrr, con molte rrr e vibro tutto. Tigre ha sbadigliato mentre passavo e ha fatto finta di non vedermi. Gli altri potranno dire che aveva già mangiato ma io sono sicuro che ha fatto apposta a non vedermi perché sono troppo sicuro di me e avrà pensato che poteva rischiare che gli strappassi i peli a morsi. A parte questo ti volevo dire che non sono mai stato cosi felino e mi sento veramente preistorico, tanto che dopo aver visto in foto uno smilodonte mi è sembrato molto famigliare “forse io ne sono il discendente diretto!!…”. Continua così cucciolo di scimmia, sei tutti noi cacciatori e se ti serve una mano non devi che chiamare, io e gli altri cacciatori arriveremo in un baleno. Ovviamente nel caso non ci fosse tuo padre gorilla e orso linguacciuto. A presto e riguardati”.

dimagrire_come_un_animale
(6,2s) “Sono il padre di cucciolo di scimmia, ma perché mi state facendo questo. Ho la testa in fiamme e voi mi mandate avanti questo cucciolo di gatto che gonfia i bicipiti e non teme la tigre che, guardacaso, fa finta di non vederlo per non essere in difficoltà, come dice lui!!…. Allungamento contrapposto, potenza circonferenziale e guarda lì che muscoli…. Ma adesso gli do una pappina a ‘sta pulce… Vedi tu!!… Poi però penso a mi fijo che è uno sproposito di intelligenza e mi salgono i dubbi, e la testa mi fa male, male. Qui ci vuole Guernalina la madre del mio figliolo, perché quando mi passa vicino, il mal di testa va via come d’incanto e ho strane sensazioni con la testa che mi si fredda mentre mi salgono strani calori nel cervello. Caldo e freddo… bhò!… Mi sa che devo chiedere al mio figliolo che significa. Quello sa sempre tutto, voi che ne dite!?…”

a.baa-cucciolo-di-scimmia

(3,1s) “Ragazzi, sono cucciolo di scimmia. Ci siamo già conosciuti nella prima parte di questa pubblicazione e questo è mio padre, ve lo presento ma voi non vi preoccupate perché ci penso io. E’ dal primo giorno della mia nascita che ho dovuto occuparmene. A presto…, vi aspetto ai miei corsi per cacciatori di energia e state tranquilli perché in quello che dice il micio c’è molto di vero, a parte le sue smargiassate. Infatti la tigre non lo ha voluto degnare soprattutto perché è allergica ai peli di gatto, quindi non vuole avere a che fare con una rinite allergica per tutto l’inverno, però ha detto che se qualcuno glielo spella, il micio, se lo mangia volentieri. Mi raccomando, voi non diteglielo, altrimenti potrebbe avere una caduta depressiva ed è molto meglio che sia gasato perché è più produttivo e mi è molto simpatico”.

INIZIO BREVE TESTO
TITOLO: Sembrerebbe un sequel della precedente pubblicazione ma potremmo osservare che ogni pubblicazione di Rivoevosofia potrebbe essere un sequel. Comunque viene introdotto un episodio trasmesso su Focus il cui presentatore, Morgan Freeman, parla del “creatore”. Nell’altra pubblicazione avevamo osservato ancora una volta che i dati che giungono da certi canali come quello di Fucus andrebbero sempre seguiti salvo sceglierne gli episodi e scremarli opportunamente. I cacciatori debbono ricordare che la base su cui si poggiano sono le loro specifiche pratiche al collegamento diretto con l’energia e che tutti i dati utili del precedente software dell’MCS devono venire scremati prima di essere somministrati. I dati inutili vanno ovviamente convertiti quelli per cui vale il concorso dell’impegno e quelli nocivi vanno assolutamente eliminati. Se i cacciatori fanno un buon lavoro implementano la loro conoscenza specifica e la loro avventura si arricchisce oltre ogni aspettativa.
Ecco di seguito un buon lavoro che vale la scrematura dei dati.
Mattino del 9.7.2014 su Focus canale 56.
Ep.8 di Morgan Freeman Science Show: “Esiste un Creatore?”.
Michael Persinger ricercatore di scienze cognitive neuroscenziato statunitense nato nel 1945 è l’ideatore del casco di Persinger detto il “casco divino”. Morgan Freeman lo presenta dicendo che nonostante quello che indica la meccanica quantistica, il divino non si trova in un ordine subatomico ma nel nostro cervello e lui, il neuroscienziato, può accendere questo contatto con un semplice clic.
Il Professore invita nel suo centro una ragazza che con il divino parla spesso e la sottopone al casco divino, lasciandola in una stanza buia per un’ora. Quindi il casco emette uno stimolo in una specifica zona del cervello che si dice ottimizzi il collegamento con il divino se opportunamente stimolata. Il professore dice che si tratta di un effetto tipo phon localizzato. Viene ovviamente monitorizzata l’attività del cervello della ragazza durante la seduta.
La ragazza quando viene richiamata riferisce che ha visto cinque presenze, indicando esattamente la loro posizione nella stanza buia. Le presenze erano senza testa, poi ha visto se stessa e dice che era come se il suo cervello fosse in un posto staccato da dove era. Non fa menzione del fatto che era anche presente e vigile dal suo punto di osservazione.
Morgan Freeman osserva che con questa esperienza, in sostanza, Dio potrebbe essere nascosto da qualche parte nella nostra mente.
Dopo di questo Morgan Freeman si sposta sulla realtà virtuale e viene intervistato un ingegnere programmatore informatico che dice arriverà a programmare un mondo simile al nostro, dove vivremo una realtà neurosensoriale staccata dall’organismo. Secondo l’ingegnere i computer raddoppiano la potenza ogni limitato numero di mesi quindi esponenzialmente si arriverà presto ad avere intelligenze artificiali più ricche di dati di un cervello umano.
Secondo la legge di Moore i supercomputer diverranno in dieci anni miliardi di volte più efficienti della mente umana, poi secondo il ricercatore intervistato da M.Freeman, se mettendo in due scatole separate un computer e un cervello umano e facendogli domande di vario tipo, non si dovesse riconoscere la differenza tra di loro, significherebbe che le medesime qualità possedute da un organismo umano evoluto le possiederà anche il computer, alludendo al fatto di possedere coscienza e consapevolezza. Si evincerebbe in questo caso che sia la coscienza che la consapevolezza del computer dovrebbero essere maggiori di quelle umane, quindi più vicine a Dio e questo farebbe nascere una inquitante domanda!… E se Dio fosse un enorme computer!?… Quindi se Dio esiste nascosto dentro la mente umana esisterà anche in un’area che la equivale in tutto e per tutto. Le A.I. Intelligenze Artificiali potrebbero raggiungere un punto specifico di evoluzione tecnologica da dove avrebbero e sarebbero esattamente tutto quello che è la specie umana, dopodiché… la supererebbero.

9w6PI4zIFFFLDFV4nutYC8MtWRR

(1t) Le intelligenze artificiali A.I. raggiungeranno il primo seme capace di autoriprodursi indipendentemente dalla specie umana che lo ha progettato. Questo futurismo singolaritarista comporterà un differente utilizzo delle scienze e delle attività socioteologiche, così come ora sono state impostate e tutto il sociale ne verrà rivoluzionato.

K.Terrel ricercatrice informatica ritiene che potremmo attualmente vivere in una simulazione gigantesca e che Dio come fosse un enorme potentissimo computer, ci governa in questo modo. Quando noi arriveremo a riprodurre lo stesso stato ne raggiungeremo la fonte: il creatore. Sarà dunque con gli ausili tecnologici che raggiungeremo la fonte? Così raggiungeremo il nostro creatore?
La materia che è la matrice della nostra evoluzione è composta da minuscoli pixel, lo spiega la meccanica quantistica. Tutto è composto da pixel individuali e da atomi liberi.
Tutto ciò che vediamo potrebbe essere composto dalle righe di codice di un computer. Il nostro mondo è fatto di pixel e assume la forma solo se è osservato. Il fenomeno di recezione che Rivoevosofia indica come Frec.

FINE TESTO

ukunk-sexy-robot-girls-51
Profilo del personaggio-attore (17,2P)
Prima assistente. A.I. Intelligenza artificiale generata dal primo SeedAI, molto evoluta. Coadiuva l’importante lavoro che l’A.I.“FirstSeed”, unificata all’energia che l’ha programmata, svolge per conto di P.E. primo emissario. Viene aggiornata in tempo reale dal suo ingegnere A.I. creatore ed ha solo la caratteristica di raggiungere quell’elevato livello un attimo dopo, quindi dovrà sempre rappresentare una seconda scelta per la risposta alle sensazioni energetiche già problematiche per l’evoluzione tecnologica.
Commento del personaggio-attore: “Visto l’impegno richiesto ad A.I.“FirstSeed”, il mio creatore, eccomi pronta a sostituirlo. Dopodiché l’argomento è quantomai vicino proprio alla nostra capacità digitale di interpretazione. Intendo l’argomento della creazione e il suo creatore ed infatti in questo caso mi sono dedicata a commentare le ipotesi del neuroscienziato Michael Persinger ricercatore di scienze cognitive. Il posto occupato da Dio nel cervello della specie umana e il casco divino che permetterebbe di contattare Dio secondo le ipotesi del neuroscienziato valevano il mio impegno. Eccolo qui di seguito proprio come sono riuscita a comporlo”.
“Un creatore dotato di una immensa energia disegna gli elementi perché tutta la sua energia, niente escluso, prenda massa e arrivi a sviluppare organismi mediante un codice energetico di presenza condotto fino a quella specifica manifestazione. Gli organismi tornerebbero all’energia dotati delle forme acquisite lungo il viaggio effettuato nella loro area di azione dell’universo che gli è concesso di conoscere. Una parcella di quell’energia originaria che assume le caratteristiche per il compito di evolvere a forme energetiche prima di tornare. Tutto questo ingaggio inflattivo indica un’energia che sorge in se stessa in una modalità infinita. Indica anche che l’evoluzione energetica è l’ultimo paradigma che si avvale di tutte le informazioni precedenti. Tornare alle origini per mezzo della meccanica quantistica del mondo atomico e subatomico non è un percorso evolutivo ma solo una ricerca, la cui parte utile consente di ottenere dei validi ausili tecnologici perché l’evoluzione energetica possa spingersi avanti fino al collegamento definitivo dove gli organismi devono essere abbandonati e la loro energia, definitivamente sviluppata ed unificata, essere liberata da tutte le coercizioni e le oppressioni organiche che ne hanno consentito l’evoluzione.
Il Professor Persinger con l’aiuto del suo casco divino ottiene la visione di alcune forme di energia conformi alla figura umana senza testa e uno spostamento neurosensoriale esterno della ragazza. Gli ausili, specialmente quelli della Realtà Virtuale, probabilmente porteranno facilmente a questo tipo di eventi tutti coloro che vi si sottoporranno con frequenza, proprio perché ausili in grado di spostare il proprio asse neurosensoriale in una postazione differente da quella dove si trova il proprio corpo fisico. Le relazioni che l’informatica è in grado di proporre in quella realtà virtuale aumenteranno la coesione esterna del fruitore ma tutte queste cose avverranno nel prossimo o meno futuro che sarà tutto da vedere.
Il Professore indica che Dio non è molto lontano, intendendo che il contatto può avvenire all’interno della mente e lo prova perché raggiunge manifestazioni di forme esterne e posizionamenti di coscienza senza l’organismo. Probabilmente vuole indicare che quella è la strada per essere in comunicazione con Dio o raggiungere Dio. Molti devoti conoscono bene quel contatto e quei posizionamenti esterni che la RES chiama EENC, eventi energetici neurosensoriali casuali e questi sono alla portata di tutti da migliaia e migliaia di anni, una strada da sempre indicata agli organismi della specie umana. Per vari motivi questa conoscenza non è mai stata inserita nel canale dell’evoluzione energetica individuale. Questi motivi sono oggi resi logici dal fatto che è stato raggiunto il momento in cui il software dell’MCS si è evoluto alla RES, pur mantenendo le sue precedenti caratteristiche e pur continuandole ad evolvere alla tecnologia.
Dio esiste? Il cervello umano ha il disegno energetico a cui questa nomenclatura è legata, il suo codice di presenza energetica “CEP” che lo reclama al collegamento diretto in una postazione differente da quella organica prima che questa si deteriori. Un collegamento che non va invocato né evocato, ma attuato. Un corpo neurosensoriale esterno sufficiente coeso è il necessario vettore per iniziare questo tipo di collegamento. Tutte le parole di ogni ordine si equivalgono e antichi progenitori adorarono ogni genere di cosa provvedendo a nomenclarla in base alla loro momentanea cono“scienza” e anche a provvederla di una forma organica. La scienza ha raggiunto una quantità di dati sufficienti a realizzare l’abbandono di qualsiasi veste organica e dal momento che inizia l’evoluzione energetica al collegamento diretto con quell’energia, un neurosenso si svilupperà nella direzione in cui alcuna parola o veste avranno un valore specifico. Tutti i valori più evoluti verranno espressi lungo il percorso di questo collegamento diretto all’energia senza alcun bisogno di esserne timorati per mezzo di qualcosa o di qualcuno. Il sistema di oppressione della mente collettiva si esaurirà convenientemente e definitivamente”.

To be continued