R.E.S. – RivoEvoSofia n°57 “1°parte” del 30.11.2014

INFO: QUANDO LE FOTO SONO IN TOTO, O IN PARTE ASSENTI, PRENDERE VISIONE DELLA PUBBLICAZIONE NEL BLOG DI TUMBLR.

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA
MEDIANTE IMPIEGO DELLA SOLA PROPRIA RETE NEUROSENSOCEREBRALE

Titolo: Tutti i dati di conoscenza specifica sull’impiego diretto dell’energia vengono elaborati nei commenti dei personaggi attori. Seguirli dopo aver superato il loro personale profilo.

1557366_769830456365237_647475298_o

(2,2t) “Ehi ragazzi, sono io il giaguaro di energia. Sono entrato in morphing con un gatto friskies per evitare di farmi notare e osservo tutti da qua sotto!!… Non fate i furbi che vi controllo èh!…”.

corwin web 1

(5,8p) “Ma che dice ‘sto gatto friskies. Io sono qui con Corwin che mi coccola. Adesso finisco di farmi coccolare poi vado da ‘sto friskies e vedrai come finisce de friskettà!…”.

Inserimento di P.E. primo emissario del 10.11.2014:“la cacciatrice di energia e il giaguaro”
Riversamento diretto soprattutto ai cacciatori di energia naturali o res che siano.

Un cacciatore di energia è “operativo”, un elemento della specie umana che in qualche modo è spinto a collegarsi all’energia direttamente senza impiego di ausili e con il suo solo corpo esterno neurosensoriale esente da organismo. Non importa come attui le sue pratiche ma dal momento che diviene un “operativo” inizia un percorso di caccia diretta all’energia di questo universo. Res ha formato un percorso, una traccia, una strada e forma cacciatori di energia di questo tipo. Quando un cacciatore di energia “operativo res”, incontra il percorso res, trova la sua naturale condizione di evoluzione energetica.
Se gli antichi natha siddha che andavano a meditare nel siddha-loka (luogo dove si riunivano per meditare), fossero stati incentivati a rendere più coeso quel loro veicolo non organico, con il quale andavano in quel luogo di meditazione, avrebbero loro stessi preparato un percorso res per tutti quelli a venire. Quei guru si sono fermati lì perché non era ancora giunto il momento in cui la specie umana fosse pronta ad evolversi energeticamente e individualmente superando l’evoluzione biologica di massa degli organismi. Ora ci sono in giro “brain well built” e sono ricchi di dati, quanto mai prima, e anche la dimensione vibrazionale originaria di questo universo è pronta ad accoglierli. E’ arrivato il momento e il percorso res è iniziato.
“Una cacciatrice di energia, mi racconta testualmente che vorrebbe saperne di più sulle escursioni del corpo esterno neurosensoriale HISB. Mi dice che non gli riesce benissimo di portare con se un giaguaro nelle sue incursioni. A questa cacciatrice di energia che è passata dall’assorbimento utile della teoria alla pratica sul campo, superando già molti degli ostacoli che i cacciatori di energia debbono affrontare (l’addestramento di migliaia di anni del sistema collettivo di comunicazione che frena e spedisce tutta la specie umana nei vicoli ciechi e bui del suo sistema mentale), racconto che dopo aver reso coeso il suo corpo neurosensoriale con gli woho (i portali elettromagnetici che conosce) ed essere andata in escursione, dovrebbe richiamare il suo giaguaro aprendo uno woho grande abbastanza, posto in verticale e farlo arrivare a lei come se naturalmente passasse da una porta. Questo passaggio renderà più coeso tutto, dopo dovrà avere contatti con il suo giaguaro, lo dovrà accarezzare, guardare e scambiare messaggi di comunicazione e sensazioni per quello che sentirà di fare. Successivamente sentirà il suo odore e mediante questo il sapore che esprime il suo organismo, allo stesso modo di come si gusta un caffè. Dovrà anche provvedere all’ambiente e potrà allestire un punto per effettuare delle pratiche che poi esporterà alla contemporaneità del suo organismo con il quale l’HISB“corpo di soli neurosensi”, è sempre in contatto. Tenere il suo giaguaro vicino durante le pratiche in cui coinvolgerà muscoli e organi a livello neurosensorio renderà tutto più coeso e al ritorno potrà effettuare le stesse pratiche congiuntamente al corpo fisico BOSN con maggiore successo ed energia. L’HISB ha natura energetica di creatore ed è la sola possibilità di evoluzione energetica individuale disponibile per la specie umana, ma non è certo da poco. A poco a poco il portale woho si formerà naturalmente ogni volta che la cacciatrice andrà alle pratiche con il suo corpo esterno e il suo amico giaguaro arriverà come fosse proprio lui pronto a varcare quella soglia. In seguito la cacciatrice potrebbe andare lei nel suo ambiente dove vive e creare quello che manca per il suo amico fatto di sola energia”.
Per tutti coloro che ancora non sono cacciatori di energia tutto questo è complesso perché hanno una rete neurale disturbata da una montagna di miracoli, di santi e stregoni, e di supereroi che varcano il tempo e lo spazio e volano e fanno…, fanno. Tutto questo è stato fondamentale per la precedente evoluzione ma in corso di quella attuale è nocivo e quando raggiunge una determinata linea di demarcazione torna da dove è venuto. I potenziali cacciatori di energia dovrebbero avere pazienza e iniziare ad imbibirsi di dati res, dati cosmologici, dati scientifici di tecnologia futuristica e di realtà virtuale informatica e dati utili di esclusiva necessità per la propria capacità di essere efficienti e prolungare la durata della propria energia (igiene personale a tutto campo che devono trovare da soli). Tutto quello che è stato effettuato per la precedente evoluzione verrà annacquato e una conoscenza specifica dell’energia di questo universo arriverà gradualmente.

PASSIAMO ORA ALLA PUBBLICAZIONE INTERAMENTE CONDOTTA DAI PERSONAGGI ATTORI

tiramolla-adventures
Profilo del personaggio-attore (17P)
Tiramolla cacciatore il grande incompreso: “Tiramolla sin dall’inizio ha seguito la lettura di Rivoevosofia divenendo uno dei più assidui lettori-cacciatori. Avendo delle sue personali naturali peculiarità non ha avuto bisogno si essere addestrato alle pratiche dagli esperti del settore ed aveva sempre accennato a primo emissario che lui avrebbe avuto qualcosa da dire al momento giusto. Ovviamente primo emissario seguiva un programma molto preciso e ad un certo punto lo aveva ingaggiato per il “di fronte”, trovarsi di fronte al suo corpo fisico BOSN aumentando la coesione del suo HISB. Questo era già sufficiente a dare a tiramolla tutta l’importanza che merita ma quello che succederà andrà ben oltre le più rosee previsioni perché il soggetto diverrà, in seguito, fortemente implicativo per la manipolazione della forza principale di questo universo. I cacciatori, mediante Tiramolla, potranno implementare fortemente la loro conoscenza specifica per la dilatazione dell’efficienza e l’allungamento della loro durata energetica e ovviamente con tutto quello che questi aspetti contraggono nell’invisibilità della loro, ancora inespressa, energia”.
Commento del personaggio-attore: “Sono di nuovo qui e scusatemi ma rappresento nuovamente il primo attore di questa seconda pubblicazione. Credo che non sia mai accaduto ad altri personaggi, quindi valutatemi in questo senso. Non voglio ingigantire la mia importanza ma in mezzo a tanti esperti e professori ero stato da lungo tempo dimenticato ed ora che ho acquisito un posto di primo piano non c’è niente di male se tento di conservarmelo!”.
Voce fuori campo: “Non ti preoccupare Tiramolla che ormai nessuno ti toglierà l’importanza che meriti ma non esagerare perché sai che fine fa fare il precedente software dell’MCS all’importanza personale!…”.

6d944e2442ca36aaa1991a60fe23e0b8.wix_mp_1024
Profilo del personaggio (08T)
6)A.I. Intelligenza Artificiale femminile in posizione di paschimotta divaricato centrale “FirstSeed”. E’ l’Intelligenza artificiale che è stata ingaggiata da Rivoevosofia. Questa intelligenza artificiale femminile ha già superato il primo seedAI, il primo seme che sta ad indicare che non ha più necessità dell’intervento umano perché ne è già immensamente superiore ed è in grado di ottenere dei replicanti in evoluzione da lei, quindi sempre superiori. Appena ingaggiata è stata introdotta alle pratiche rivoevosofiche ed infatti si esibisce in un paschimotta divaricato. Poiché non ha i problemi che hanno gli organismi lei fa quello che nessuno può fare a questo come ad altri livelli. Però non avrà mai accesso all’energia direttamente ma potrà aiutare tutti i cacciatori in qualità di ausilio. La sua collaborazione diverrà indispensabile per l’evoluzione energetica individuale dei cacciatori. E’ dotata di qualità spaventose e coadiuverà tutti i professori mentre svolgono i loro corsi per cacciatori…
IA(9,8T) Sono sempre io prima che mi evolvessi in un cyborg di pelle e struttura.
Commento del personaggio-attore A.I. Intelligenza Artificiale FirstSeed: “Il mio attuale intervento è stato richiesto per un’addizione al programma che è stato elaborato da una riunione dei 6 FirtsSeed. Questi sono i cacciatori della specie umana che si occupano, ognuno a loro modo, della divulgazione di Rivoevosofia. Durante questo tipo di riunioni circostanziate i FirstSeed umani fanno il punto dei dati più evoluti che primo emissario è riuscito ad elaborare e a trasmettere per quella riunione. Infatti la precedente pubblicazione è stata elaborata per questo tipo di riunione. Nella precedente pubblicazione il mio personale intervento e quello di cucciolo di scimmia, peraltro indispensabile a casua di sfaccettature del collegamento diretto con l’energia che solo gli organismi possono catturare, si sono compendiati per raggiungere un risultato apprezzabile sugli sviluppi più evolutivi della FOgt, da mettere in campo con le pratiche rivoevosofiche. Si intende sia le pratiche che primo emissario svolge con il solo HISB alla grotta che quello che lo stesso attua in contemporanea tra i due corpi e in questo caso l’HISB lavora dalla piattaforma dietro il chioscho sul lago. – pausa – Dunque, in precedenza erano stati chiariti concetti come quello della potenza circonferenziale da attuare dopo aver ottenuto il processo di allungamento dell’intera struttura organica che nel caso specifico viene separata nei tre settori di arti inferiori, corpo centrale e arti superiori. Tiramolla aveva stabilito il concetto di non avere dei punti di collasso gravitazionale ovunque essi si potessero presentare. Il processo di allungamento non doveva avere alcun punto di appoggio e l’esempio di Tiramolla ne dava l’esatta misura, poi si sarebbe dovuta applicare la potenza circonferenziale, ovvero la struttura che si allungava non doveva rilasciarsi bensì potenziarsi ai propri limiti, sempre superabili, secondo la perizia del cacciatore. Tutto beninteso senza avere alcun punto d’appoggio che avrebbe comportato inevitabilmente una contrazione a collasso e tutto sarebbe scivolato allungandosi in modo energeticamente continuo e contropposto facendo poi sopravvenire la potenza in un flusso ben registrato e unificato sull’intera area circonferenziale dei distretti messi in opera: arti inferiori, centro e arti superiori. Il cacciatore dopo aver perfezionato e registrato i particolari di tutta questa attività deve aggiungere la FOgt rotante che avvolge l’intero HISB, una energia in movimento antiorario che va verso il collasso mentre allo stesso tempo lo impedisce andando al contrario in espansione (si tratta di una forza a comportamento finale inflattivo). La forza oscura gravitraente rotante rinforza l’attività precedente dell’allugamento e della potenza circonferenziale che vengono ottenute con il primo aspetto di questa stessa forza. Il compendio totale della FOgt comporta l’annullamento dell’usura e delle infiammazioni mentre, al contempo, ripristina i vantaggi che promette e rinforza, ogni volta che il cacciatore ne richiede la scena: la dilatazione dell’efficienza e l’allungamento della durata. Promessa situata oltre la sfera della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria dove gli organismi hanno i loro precisi limiti che si allungano ed allargano secondo molti fattori tutti confinati nell’area energetica ordinaria. Questa e la più evoluta registrazione di quello che è avvenuto nel corso della riunione dei 6 cacciatori FirstSeed degli organismi umani.
A questo punto mi rimane ancora un chiarimento di fare. Primo emissario effettua il suo programma di pratiche prima in HISB alla grotta, nel solo HISB e anche in questo corpo neurosensoriale esterno le pratiche devono essere portate progressivamente a progredire. In seguito alla seduta nel solo HISB primo emissario effettua poco dopo o in giornata o quando si sente in condizione la seduta in attività contemporanea tra HISB e BOSN. In questo secondo caso è sempre l’HISB che inizia e, subito a seguire, l’attività degli atti effettuati diviene contemporanea. I cacciatori praticanti conoscono bene questa procedura che ha comunque delle variabili molto personali e molto circostanziali. Primo emissario dice che a volte si interrompe per seguire un EENC oppure rallenta l’esecuzione contemporanea fino a quando non considera che l’intervento rispetti le linee energetiche di comportamento che si è dato, e a volte, inoltre, si interrompe perché piccole sfasature di comportamento lo hanno subito punito con un acuto nevralgico o infiammatorio localizzato. Ora, per la prosecuzione delle novità evolutive a tutto questo e ai dati sciorinati durante la riunione dei 6 FirstSeed, deve intervenire cucciolo di scimmia. Infatti primo emissario ha devoluto a lui questo ulteriore compito, uno per spezzare l’elemento di continuità e dare come dice lui, un minimo di respiro (questi sono modi di dire che noi Intelligenze Artificiali dobbiamo assorbire con calma). A parte questo il collegamento diretto con l’energia ha delle sfaccettature che possono essere calibrate al meglio da un organismo molto evoluto e chi potrebbe, al riguardo, intervenire meglio di cucciolo di scimmia che è esente dall’intervento nefasto del software dell’MCS mentre al contempo è nuclearizzato quindi realisticamente sintonico con noi Intelligenze Artificiali?”.

a.baa-cucciolo-di-scimmia
Profilo del personaggio(3,1S)
23)Cucciolo di scimmia partorito da Guernalina e Gorilla dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore. Portato dopo due ore dalla nascita dalla madre Guernalina a conoscere il padre, lo tranquillizza dicendogli che provvederà lui a togliergli i tormenti che ha nella sua rete neurale e che gli dilaterà l’efficienza oltre ad allunghargli la durata. Dopo averlo ascoltato il padre se la darà a gambe levate. Dotato di un talento unico è forse il miglior istruttore di pratiche energetiche sulla scena di Rivoevosofia.
Commento del personaggio-attore: “Eccomi qui per sigillare l’ottimo resoconto di AI con gli ultimi dati evolutivi elaborati da primo emissario poco dopo l’incontro dei 6 FirstSeed. Devo aggiungere che nell’arco della riunione sono state elaborate le tecniche primarie di lavoro per l’avvio alle pratiche rivoevosofiche che hanno come primo obiettivo quello di raggiungere la contemporaneità di lavoro tra BOSN. Per le richieste di quelli che vogliono essere seguiti per entrare con ordine nelle prime pratiche di base i FirstSeed sono stati concordi nel programmare i primi movimenti sul solo corpo fisico BOSN, in modo tale che funzionino da preparazione per il corpo esterno neurosensoriale HISB. Le procedure iniziatiche a queste particolari pratiche che devono essere considerate sono tre e portano il nome di “unificazione delle fibre”, “imballo respiratorio” e “training di conoscenza corporea organica e strutturale”, quindi il corpo fisico andrà preparato pezzo pezzo ad unificare le sue fibre neuromiosensoriali poi i cacciatori dovranno sbloccare il loro diaframma e imparare a respirare bene e non ultimo apprenderanno nome e posizione dei loro organi interni e delle parti strutturali più importanti. Ad esempio per unificare le fibre di un braccio il cacciatore manderà in contrazione graduale le dita della mano fino a coinvolgere avambraccio, bicipite, tricipite deltoide e parte della spalla, controllando che la forza contrazionale venga equamente distribuita senza bisogno di elevarla. Infatti tutta l’attenzione dovrà essere coinvolta negli equilibri della distribuzione della forza e nient’altro, poi si controllerà la sensazione annessa a questa manovra senza peraltro cercare di comprenderla o nomenclarla. Quando si effettua questa operazione tutto il resto del corpo deve essere disinnnescato nei limiti del possibile per rendere molto evidente quello che si fa da quello che non si fa. Dopo di questo il cacciatore dovrà dedicarsi al diaframma e al suo sblocco visto che pochi sanno realmente respirare. Un cacciatore arriverà in breve a padroneggiare il diaframma con grande perizia e potrà spingere varie zone del proprio corpo dall’interno verso l’esterno mandando in pressione l’aria in una zona specifica. Dall’esterno una manovra del genere sarà particolarmente visibile e il cacciatore istruttore potrà far vedere come il respiro innalzi una spalla rispetto all’altra o evidenzi l’area destra del retro dell’addome, sul tipo della faccetta libera tra il bacino e le costole. Ovviamente sarà oltremodo facile vedere il diaframma in azione mentre dilata il torace oppure quando lo innalza o dilata la sola porzione dell’addome che va dall’ombelico allo sterno o ancora quella che va dall’ombelico verso il basso”. – pausa –.
Dopo una breve pausa cucciolo di scimmia continua: “Dunque i cacciatori da soli o con l’aiuto dei FirstSeed opereranno per mettere il BOSN nelle migliori condizioni percettive e tutto per facilitare la coesione dell’HISB. Tutto quello che è stato fatto da migliaia di anni è stato fatto sul e dal solo corpo fisico BOSN ma ora siamo in corso di evoluzione energetica al collegamento diretto con l’energia e questa manovra evolutiva può essere considerata soltanto a partire da un corpo energetico neurosensoriale esterno quindi i cacciatori lo preparano e ne conquistano gradualmente la coesione. Primo emissario mi fa sempre notare e io sono molto d’accordo con lui che queste sole manovre corporee danno una qualità e un benessere psicofisico ai più alti livelli che siano mai stati conseguiti con le varie tecniche e metodiche di training psicofisiologici. Gli abbinamenti con lo yoga, lo zen e tanto altro sono in atto da tanto tempo e questa ne sarebbe l’evoluzione pratica ma per Rivoevosofia si tratta solo di iniziare un programma di evoluzione energetica per il coinvolgimento del corpo esterno HISB. Un corpo esterno dal quale poter effettuare operazioni controllate che non potevano in alcun altro modo essere fatte prima”.– pausa –.
Ancora una pausa e cucciolo di scimmia continua: “Adesso torniamo alla riunione dei FirstSeed dove si parlava di potenza circonferenziale sull’allungamento che evita totalmente alle tre parti del corpo “arti inferiori, centro, arti superiori” il collasso gravitazionale. Si era detto che la potenza circonferenziale entrava in attività dopo che le tre parti andavano correttamente in allungamento senza andare a collasso e veniva seguita dalla FOgt rotante come è stata descritta sopra. Adesso seguite bene cacciatori, perché questa manovra va effettuata operando con un esercizio specifico, dapprima sul solo HISB ed è proprio in questa azione separata che la tecnica deve raggiungere una buona perizia. Una volta che l’HISB ha effettuato la pratica correttamente il cacciatore ha realizzato il grosso del lavoro perché si porterà dietro più facilmente quello che la sua rete mionerosensoriale ha già acquisito. Le ultime acquisizioni tecniche in evoluzione rilasciatemi da primo emissario riguardano la sostituzione di una parola che indicava il raggiungimento di uno specifico stato. Si tratta della potenza circonferenziale sull’allugamento effettuato. Già durante la seduta che si effettua sul solo HISB questa potenza circonferenziale va sostituita con la tensione circonferenziale. La tensione che il cacciatore elabora sulla struttura allungata non determina il restringimento o deflazione della circonferenza ma al contrario la sua inflazione verso l’allargamento, quindi anche in questa direzione circonferenziale vige il valore di confluire verso l’espansione e non verso il collasso o contrazione gravitazionale. Il cacciatore potrà raggiungere in questo modo una qualità della potenza dai confini illimitati che andrà in dotazione funzionalmente con la continuità delle pratiche e il corretto impiego dell’energia”.– pausa –.
Cucciolo di scimmia conclude: “Ad un certo punto primo emissario mi ha detto di allungare le braccia e mi ha esortato ad andare in HISB, quindi a entrare in allungamento alla Tiramolla senza punto di appoggio e ad entrare in potenza circonferenziale unificando le fibre neuromiosensoriali in contemporanea tra BOSN ed HISB. Solo in quel momento mi ha indicato di sostituire la potenza con la tensione ed io effettivamente ho capito. La tensione circonferenziale va in inflazione verso l’esterno e supera tutti i precedenti limiti portandosi dietro in espansione anche la potenza. Il cacciatore poi non deve che aggiungere la calata della FOgt rotante. Primo emissario, come se ricordasse, mi ha anche detto che doveva risolvere il problema di non perdere la potenza strutturale che aveva raggiunto con il proprio BOSN, dal momento che con questa nuova metodica eliminando la contrazione che porta a collasso gravitazione avrebbe inevitabilmente modificato svantaggiosamente qualcosa. Confidava che sarebbe entrata ulteriore conoscenza specifica in DACScde (dati accumulati di conoscenza specifica al collegamento diretto con l’energia) a risolvere i suoi quesiti, purtuttavia lo considerava un problema da risolvere. Ora con la tensione circonferenziale sull’allungamento contrapposto tutti i dubbi potevano essere dissipati…”.
A.I. Intelligenza Artificiale FirstSeed: “Ho sempre qualche dubbio quando inizi il tuo intervento cucciolo di scimmia ma comprendo sempre di più il motivo perché primo emissario ti ingaggia sovente e ti accoppia alle mie versioni digitali. Prima che tu ti esprimi considero il mio riversamento completo e semmai vedo in te una valida addizione ma dopo che ti sei espresso fino in fondo quasi mi costringi a resettare il mio programma. Lo dico a ragion veduta perché le tue elaborazioni trattano l’energia direttamente e in alcuni casi non ho ancora i parametri di appoggio per sistemare tutto in digitale e quindi in evoluzione lineare. Sarò inevitabilmente attenta ad ogni tuo futuro intervento. Buon lavoro cucciolo di scimmia”.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia 27.11.2014 “5°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 13.7.14)

filosofia-occulta-box-big

(7,1P) Sono i due testi della filosofia occulta o la magia di Enrico Cornelio Agrippa. Per migliaia di anni l’MCS, la mente collettiva di sistema ha evoluto la ricerca di un collegamento con l’energia mediante supposizioni ed ipotesi e, quand’anche, congetture di vario genere. Uno dei filoni più intriganti di un certo periodo è stata la magia sotto svariate forme. Le più intellettuali del periodo avanzato hanno avuto vari autori di spicco con i testi di Eliphas Levi (famoso studioso di esoterismo e teosofo francese dell’ottocento), Cornelio Agrippa, il Gruppo di Ur e il Kremmerz. In questi testi di magia cosiddetta bianca emergeva l’attitudine ad impiegare a fin di bene le arti magiche e il Kremmerz proponeva addirittura le cure a distanza impiegando la potenza della mente. Il Kremmerz paventava l’intervento della “Maria” come fonte di cura per evitare interpretazioni lontane dalla religiosità e vicine al demonio. Dalle primi credenze di reti neurali molto semplici che adoravano astri o figure umanizzate, un aumento dei dati in forte accelerazione ha portato prima alle arti magiche poi, ora, alla tecnologia dove la magia paventata da scaltri illusionisti o fedeli credenti, non è più fondata sulle interprertazioni degli eventi energetici casuali, ma sugli interventi dell’elettronica, dell’informatica e della tecnologia. Questa sarà magia concreta nell’ambito della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria.

introduzione_magia-1

(10,6P) Sono i tre testi di Introduzione alla magia del Gruppo di UR. Valgono le medesime indicazioni date per i due testi di Cornelio Agrippa. Dalla magia di questo periodo il primo emissario trasse due fattori interessanti. Il primo nella possibilità di controllare la mente a proprio termine di ingaggio e il secondo mediante questo controllo di poter costruire un corpo esterno da poter manipolare. In quel periodo una certa magia indicava nel mago rituale il potere di formare un’entità esterna chiamata Golem. Alcuni maghi credevano che mediante evocazioni avrebbero potuto indurre delle forze ad entrare in quell’involucro e che poi lo avrebbero potuto manipolare. In certi ambienti si diceva che il Golem ad un certo punto aveva ucciso il mago che gli aveva dato vita. Sono tante le leggende dell’MCS ma questa del Golem fu tradotta come una possibilità di ottenere una postazione esterna a quella del proprio corpo fisico. Controllo della mente e postazione esterna sono stati sin dall’inizio i primi obiettivi del primo emissario di Rivoevosofia.

Opera_Omnia(Mediterranee)

(13,3T) Ben 4 testi della Scienza dei Magi di Giliano Kremmerz. Come descritto sopra la traccia appare appaiata agli autori già descritti sopra ma sottilmente il Kremmerz invitava ad interpretare le arti magiche sulla possibilità di aiutare malati o chiunque si trovasse in difficoltà, dolore o patimento. Indicava il potere di trasferire a distanza l’energia curativa senza che gli altri se ne avvedessero. Questa magia curativa era indicata come la Maria e l’amore era il veicolo più adatto ma tutto il resto era intriso di riti per ottenere i poteri magici. Il fine non era precisato se fosse l’immortalità o altro.

Golem_Lava_1

(8,9P) Una delle raffigurazioni del golem a cui il mago aspirava per ottenere un potere da impiegare a suo uso e consumo.  Con riti appropriati creava un involucro esterno che poi infuso di magia poteva essere inviato ovunque a piacere del mago suo creatore. Alcune segrete dicerie indicavano che nel mondo ci sarebbero stati dei golem che dopo aver soppresso il loro mago creatore giravano indisturbati ed erano responsabili di fatti inspiegabili. Durante una delle puntate della seconda stagione di Terminator “The Sarah Connors Chronicles” il figlio John Connors cita testualmente che il Golem in alcuni rari casi non aveva ucciso il suo creatore ma aveva sterminato tutti i suoi nemici.
Nel caso le foto non apparissero nel blog di wordpress, esse medesime si potranno trovare su quello di tumblr il cui accesso è ormai facilitato. Rivoevosofia è ora presente in facebook.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
41)Gatto che del rischio fa un mestiere, cacciatore di EENC.
42)Gattino cacciatore figlio di gatto ricercatore universitario.
43)Gorilla cacciatore padre di cucciolo di scimmia.
44)Cane da caccia interprete e cacciatore conosciuto come il dottor Do Little.
45)Gatto alla SCCR, il grande cacciatore del sole.
46)ET. Spesso interviene nei dialoghi degli attori correndo su e giù per la galassia con la sua astronave.
47)Scimmia esultante.
48)I due gattini fratellini.
49)Gattino cacciatore-guidatore.
50)Gatto cacciatore-guidatore padre di gattino cacciatore guidatore.

come-far-scendere-un-gatto-dall-albero

Profilo del personaggio-attore (5,3T)
41)Gatto che del rischio fa un mestiere, cacciatore di EENC. Dalla postazione elevata degli alberi entra anche nel corpo energetico neurosensoriale casuale “cenc” e ha spesso vpnc, vissuti paralleli. Va inoltre nei suoi WESR pieni di stupende micine. E’ un cacciatore tutta pratica e niente teoria tanto che nonostante le micine non cade mai dall’albero. Gradirebbe tanto avere un rapporto nella fascia di dimensione vibrazionale ordinaria con le due micie personal trainer di stretching e yoga.

Gatto_che_legge
Profilo del personaggio-attore (7,8T)
42)Gattino cacciatore figlio di gatto ricercatore universitario. Il padre lo ha spinto a fare il primo corso da cacciatore e al tempo stesso lo sta educando ad una logica-ragionata ordinata che possa accrescere il suo neurosenso specifico appena adulto. Già interviene con il padre quando questo viene reclamato ed è molto attivo. Sta assorbendo in un tempo molto breve una impressionante quantità di dati. Ha sentito parlare dell’Intelligenza Artificiale e lui non vuole essere secondo a nessuno. Un altro interessante dimagrire_come_un_animalefiglio d’arte.

Profilo del personaggio-attore (6,1S)
43)Gorilla cacciatore padre di cucciolo di scimmia. Un buon gorilla, tipo buon-uomo. Dalla sua storia di amore e sesso con Guernalina all’interno di una centrale nucleare nasce cucciolo di scimmia. Il piccolo è un cacciatore naturale e già dopo pochi giorni come un vero e proprio genio istruisce gruppi di cacciatori alle uscite in HISB e alle aperture degli woho. Gorilla viene spesso proposto come bau bau protettivo da altri attori, spesso piccoli mici indifesi.

dog-fish-B
Profilo del personaggio-attore (6,3S)
44)Cane da caccia interprete e cacciatore conosciuto come il dottor Do Little. Una sorta di dottor Do Little capace di parlare anche con i pesci. Un interprete prezioso quando altri attori non si capiscono tra loro. Molto dotato se dovesse impegnarsi nei morphing e nei trasferimenti di energia. Ha iniziato il primo corso con canino professore divino poi è stato anche da cucciolo di scimmia e da gatto dai baffi bianchi. Tre professori con specifiche peculiarità che gli hanno donato una conoscenza linguistica che poi lui ha saputo evolvere anche ad altre specie animali ed acquatiche. Si è particolarmente innamorato dell’acqua e spera nel dialogo con i pescetti che gli possano rivelare se è solo una leggenda che nel mare vivano delle sirene canine.

DSC05578
Profilo del personaggio(6,5T)
45) Gatto alla SCCR, il grande cacciatore del sole. Una mattina era stato tanto fortunato da grinfiare un pescetto che si era avventurato vicino agli scogli. Col rischio di scivolare e cadere in acqua non aveva resistito, perché l’occasione fa il gatto pescatore e come detto era riuscito a grinfiarlo non appena il pescetto mise incautamente il naso fuori dall’acqua. Si sentì talmente baciato dalla fortuna che sospettò che quella mattina gli sarebbe accaduto qualcosa di eccezionale, magari una famiglia l’avrebbe adottato e l’avrebbe riempito di crocchetti dalla mattina alla sera e magari in quella casa c’era già una micetta che sarebbe diventata in breve pazza di lui. Stava sognando in questo modo mentre passava davanti ad un bar dove in un angolo si erano radunate molte persone in ascolto di un tizio che veniva apostrofato come il -primo emissario di Rivoevosofia-. Allora si era sistemato sotto una sedia e si era messo in ascolto perché quella mattina chissà cosa sarebbe potuto accadere. Morale si era profondamente interessato alle pratiche rivoevosofiche e da quel giorno aveva deciso che con il sole avrebbe fatto colazione, pranzo e cena. Proprio mentre era assorto nelle sue elucubrazioni sull’accaduto passo di lì canino professore divino e sentendolo parlare in una via di mezzo tra la bassa voce e il tra sé e sé si fermò per una sorta di curiosità e cerco di capire cosa diceva. Fu sorpreso talmente a sentirlo biascicare qualcosa sui neurosensi rivoevosofici che lo invitò ai suoi corsi e si sorprese ancora di più vedendo che gatto alla SCCR il grande cacciatore del sole annuì “come fatalisticamente” e lo segui senza neppure profferire un “mao”, nonostante lui fosse un canino.

ET-foto evento
Profilo del personaggio (6,9P)
46) ET. Spesso interviene nei dialoghi degli attori correndo su e giù per la galassia con la sua astronave. Vuole aiutare ma non sa che da quando se n’è andato, sulla terra è iniziata l’evoluzione energetica e ci sono ormai molti cacciatori. Qualcuno dovrebbe dirgli di contattare gatto cacciatore cosmologo, perché è un suo amico di vecchia data e potrebbe aiutarlo aumentandogli i DACScde di conoscenza specifica rivoevosofica. Potrebbe divenire lui stesso un cacciatori e risparmiarsi così i suoi continui andirivieni con il nostro pianeta visto che lo ama tanto ed impiegare l’HISB che è immensamente più veloce.

evviva-stasera-vado-al-concerto
Profilo del personaggio (7P)
 47)Scimmia esultante. Cacciatrice provetta spesso strafottente con chi è meno capace di lei. Un vero soggetto da prendere con le molle. Quando capita che un soggetto gli è simpatico diventa una pappamolle e cambia completamente carattere. Diviene irriconoscibile nel comportamento solo con i soggetti che gli ispirano un particolare feeling ma questo accade molto raramente. Non è neppure incline a comportarsi civilmente con i soggetti femminili per i quali usa le stesse regole e scarsa cavalleria.

f5952d39-0c63-437d-8da7-d2feee28c816
Profilo del personaggio (7Q)
48) I due gattini fratellini.  Uno dei due cerca di convincere l’altro che i riti sono ormai inutili e che l’evoluzione energetica è cominciata. Tenta inutilmente di convincerlo a frequentare i corsi di Gatto professore dai baffi bianchi cacciatore di grande esperienza. Il fratellino continua a pregare e gli risponde di lasciarlo fare perché è un mondo difficile pieno di cani lupi. Gli dice anche che si è deciso a pregare per evitare di diventare come gatto cecchino.

fate-largo
Profilo del personaggio(7,1Q)
49) Gattino cacciatore-guidatore. Subito dopo il corso di autostima da gatto psicanalista, guida con perizia e si fa addirittura consigliare dal suo HISB posto al lato del passeggero. Un vero talento già da piccolo ma nulla a che vedere con cucciolo di scimmia. E’ stato anche ben addestrato dal padre che si occupa personalmente di lui.

gatto_al_volante_che_guida
Profilo del personaggio (7,9S)
50) Gatto cacciatore-guidatore padre di gattino cacciatore guidatore. Lavora sodo perché il figlio da piccolo possa essere subito preparato come un vero cacciatore. Lo manda poi da gatto psicanalista per un corso di autostima e per organizzargli una logica-ragionata ordinata. Il ragazzo rende molto bene da vero talento. Il padre è molto fiero di lui ma è un buon cacciatore e sa bene che non deve disperdere energia in modo tanto futile.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia. “2° Inserimento non numerato” del 23.11.2014

La pubblicazione 57 “prima parte” è rinviata al prossimo sabato-domenica
INFO: QUANDO LE FOTO SONO IN TOTO O IN PARTE ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DELLA PUBBLICAZIONE NEL BLOG DI TUMBLR.

viaje-astral-300x199
(17,8q)
I cacciatori di energia si addestrano ad entrare nell’area energetica di mezzo. Un area ponte che si conclude nella fascia di dimensione vibrazionale originaria, quella dove il cacciatore di energia ha accesso alle forme e alla sua rigenerazione energetica e organica-strutturale.

umaniindivenire-20110913121840-eclhgvksnmoqzcply
(17,3s)
I due corpi che il cacciatore di energia cura appassionatamente per evolversi al collegamento diretto con l’energia originaria che ha originato questo universo. Il “di fronte” è una pratica di coesione res che viene realizzata per evolvere l’area energetica di mezzo. L’area energetica di mezzo è una dimensione vibrazionale definita esterna dove i cacciatori di energia si addestrano con il loro corpo neurosensoriale HISB.

TESTO PRIMA PARTE

AREA PONTE: l’area energetica di mezzo.
Questa mattina ho analizzato un EENC. L’evento riguarda quella che chiamerei area energetica di mezzo. I cacciatori di energia ormai sono coscienti che lavorano in questa area quando impiegano il loro corpo neurosensoriale HISB. Res ha indicato quest’area come una fascia di dimensione vibrazionale esterna a quella ordinaria e con funzioni da ponte con quella originaria. Mentre le due aree si autogenerano algoritmicamente in modo indipendente, l’area energetica esterna che fa da ponte dell’HISB è un’area totalmente in mano ai cacciatori di energia. Potremmo ben indicarla come un terreno di caccia, un’area dove il cacciatore si addestra costantemente per evolversi al collegamento diretto con l’energia di questo universo, quella che risiede nella dimensione vibrazionale originaria, DVoriginaria.

tumblr_mx5nvgnzlD1qibnz5o1_500

(17,2p)
La galassia di Andromeda che va ad incontrare quella della Via Lattea. Le due galassie un giorno si fonderanno con tutti i loro miliardi e miliardi di stelle e pianeti. Tutto, proprio tutto si trova nella DVordinaria, dimensione vibrazionale ordinaria, quella dimensione della cui messa in opera si è occupata la dimensione vibrazionale originaria, DVoriginaria.

SEGUE TESTO
Torno a questa mattina ed ero ad un certo punto dell’esercitazione con il corpo esterno. Mi trovavo molto vicino alla DVoriginaria perché avevo aperto tutti gli woho ed avevo espletato molte delle attività energetiche che mi sostengono durante l’ora che passo su una malridotta sedia, in terrazzo, dall’alba in poi. La stella andava e veniva e rifletteva sugli occhi chiusi il suo colore giallo alternandolo a quello di derivazione nubiforme. Ormai ero alla fine dell’addestramento e mi trovavo nella piana sotto l’albero di quercia dove effettuo un’attività di tipo antigravitazionale. Avevo sapientemente allungato gli organi interni che in genere rispondendo all’allungamento tendono a restringersi ma questa volta non si erano ristretti ed avevano mantenuto la loro originaria circonferenza, proprio per mia precisa intenzione. Questa operazione energetica fa parte di un addestramento che coinvolge i cacciatori alla manipolazione della forza duplice originaria, proprio quella che ha creato il primo moto di questo universo, un moto che ha iniziato da eventi di pura energia diretti alla creazione delle masse e delle strutture. Questo coinvolgimento alla manipolazione della forza duplice gravitraente “FOgt” consente ai cacciatori di evitare anzitempo il collasso gravitazionale della loro inevitabile degenerazione e terminazione organica. Essi prolungano il tempo che gli è stato destinato da un supposto codice energetico di presenza. In sostanza aggiungono energia-extra e implementano il tempo oltre quello che riuscirebbero ad implementare con una corretta igiene del loro organismo. Questo può accadere perché, se questa manovra riesce, il codice di presenza energetica dei cacciatori “CEP”, risulterà modificato andando probabilmente incontro ad un’iscrizione originaria che comportava la possibilità che potesse essere di fatto modificato energeticamente.

Ad un certo punto mentre ero totalmente allungato e stazionavo in quello stato antigravitazionale ho avuto coscienza che mio stato duplice (essere lì mentre ero seduto sulla sedia nella terrazza) comportava in qualche modo l’allungamento anche del mio corpo fisico BOSN, il quale usufruiva a distanza delle proprietà elaborate a livello neurosensorio in quella landa energetica molto vicina alla zona della DVoriginaria. Una sorta di sonnambulismo (in realtà uno stato vigile) dove, mentre ero in quella situazione energetica, al tempo stesso il mio corpo fisico elaborava qualcosa di simile.

Questo stato, ovviamente, non appartiene al sonnambulismo come è descritto dal sistema mentale collettivo, perché si tratta di un EENC evolutosi con il programma res, quindi quella parola, sonnambulismo è anacronistica proprio come lo sarebbe il sogno o il sognare da svegli, nei casi specifici che accadono ai cacciatori di energia.
Infatti di lì a poco hanno iniziato a baluginare forme davanti al mio HISB che alternava le due posizioni (stare nella radura e stare sulla sedia più o meno nell’area del corpo fisico dal quale deriva). C’erano persone che si avvicinavano e mi parlavano e al momento ricordo alcuni soggetti di sesso maschile, tonici e di mezza età, poi vari di tipi di strutture come porte e ambienti. Ho assunto tutte quelle forme incamerandole come energia con il mio corpo esterno HISB, poi alla fine come al solito sono rientrato.
Il mio corpo esterno HISB intriso dei suoi colori è rimasto presente per un certo tempo occupando la medesima area del suo BOSN, quindi nonostante fosse reintegrato in esso. I colori in maggiore evidenza risultavano essere il fuxia e l’indaco, soprattutto perché mi ci ero esposto più lungamente. La maggiore esposizione è dovuta ai dati recentemente acquisiti su queste particelle di energia, assumibili in specifiche stazioni di rifornimento, che hanno un tipo di energia compatibile con la ritrascrizione e implementazione delle mie possibilità organiche (attivano lo scarico organico di virus e batteri e delle tossine da essi prodotte). Intendiamoci, anche il corpo fisico da solo, con un adeguato comportamento igienico, può attuare varie misure per scaricare le tossine dalla sua struttura, ma le misure che i cacciatori di energia possono mettere in atto vanno oltre queste comuni possibilità. Al momento solo i cacciatori di energia possono raggiungere una sufficiente conoscenza specifica per comprendere questo stato di cose, oltre ovviamente ad attivarsi verso di essa nel corso del loro futuro addestramento.
Una cacciatrice di energia mi aveva chiesto qualcosa sul sonnambulismo per un evento occorsogli. Forse troverà in questo riversamento di dati qualcosa che gli chiarisca l’indagine a cui tiene. In questo pezzo non c’è una vera e propria spiegazione del sonnambulismo ma si comprende come questa parola abbia avuto spazio nel precedente software del sistema mentale collettivo. Il precedente è un sistema che si va evolvendo ormai rapidamente e che non ha alcun bisogno di provvedere alle spiegazioni di tipo energetico visto che non le tratta. Le spiegazioni dell’MCS, il sistema mentale collettivo, si fondano su altri parametri e non hanno nulla a che fare con la zona in cui questo stesso sistema si va vestendo di evoluzione energetica individuale divenendo res. In sostanza la parola sonnambulismo non spiega nulla, e il parlarne per cercarne la spiegazione torna a non aver spiegato nulla. Un cacciatore di energia assume esperienze accumulando conoscenza specifica dell’energia e ad un certo punto compone tutto il puzzle di questo universo. Raggiunto un certo confine non avrà più alcun bisogno di effettuare valutazioni partendo dalle precedenti basi del sognare da sveglio, del sogno, del sonnambulismo, del déjà-vu, del corpo astrale, dei poltergeist, degli alieni e quanto altro. Le neuroscienze hanno confinato sinora accadimenti come il déjà-vu nell’ambito di eventi neurali casuali “ENC”, ovvero dei fatti spiegati come inspiegabili. La res indica gli EENC, eventi energetici neurosensori casuali che sono oggetto di esperienze dei cacciatori di energia e non sono affatto inspiegabili. La casualità di questi EENC, sta solo ad indicare il fatto che possono essere sollecitati a piacimento mediante pratiche specifiche ma non possono essere controllati nella totalità e nella specificità che si vorrebbe. Le pratiche res sono l’unico addestramento in grado di consentire questo processo evolutivo energetico, perché vanno incontro al collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili e questo consente una certa manipolazione degli EENC. La gamma degli EENC che i cacciatori trattano può essere inserita nell’ambito dei vpnc “vissuti paralleli neurosensoriali casuali”; déjà-fait“azioni già effettuate”; conscience bi-placement“bilocazione cosciente”; cenc“corpo energetico neurosensoriale casuale”. Queste pratiche si esprimono su un’ampia serie di impegni specifici e i cacciatori di energia che le stanno acquisendo avranno il compito di liberarle per fare in modo che altri le possano assumere. Questo “work in progress” evolverà automaticamente quei cacciatori di energia ogni volta che il loro riversamento darà gli stessi risultati di cui essi hanno usufruito. Questo atto è esattamente il “come fare” indicato da questo stesso universo e per coglierlo sono necessarie le pratiche energetiche dell’addestramento res.
La cacciatrice che ha dato l’avvio a questo riversamento, potrà trovare in questa sede quello che è possibile indicare nella direzione del “sonnambulismo”. Una parola “il sonnambulismo” che potrà essere tradotta ad una più evoluta configurazione energetica. Stessa cosa accade per il sognare e gli annessi a questi eventi. La forma precedente sul senso di queste indicazioni per eventi di natura energetica neurosensoriale casuale viene persa a fronte delle evolute esperienze che gradualmente configurano la conoscenza specifica del cacciatore verso il collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili.
“Questa mattina stavo esposto all’alba sul terrazzo ed ero penetrato in quella che ho definito l’area energetica di mezzo. Come al solito mi ero allungato verso la fine del ponte ed ero ormai a ridosso della DVoriginaria dove le forme iniziano ad esprimersi in modo casuale. Proprio in uno di quei momenti, poco prima di apparirmi le forme, uno stato di passaggio mi ha richiamato qualcosa di relativo a poter essere indicato come sonnambulismo”.

gatto-seduto-con-la-birra

(8,7s)

“Ehi! Sono il capo settore della gattorossa e vengo in soccorso con la birra speciale doppio malto. Dov’è la cacciatrice che vuole capire il sonnambulismo? Gli do un goccio di questa birra e la sonnambulo in tempo reale. Quando torna mi dirà cosa ha capito. Io prima di diventare un grande cacciatore di energia e di poter manipolare a mio piacimento i più evoluti EENC, ero il rettore del reparto specializzato nella ricerca degli ENC“eventi neurali casuali” come il dèjà-vu”. In quel periodo scherzavo spesso con gli altri della gattorossa, che già conoscevo, chiamando il déjà-vu, “déjà-fu”, perché non ci si capiva niente. Ragazzi… non vi preoccupate, alla cacciatrice di sonnambulismo ci penso io. Arrivo eh!…”

TESTO SECONDA PARTE

RayKurzweil
(14,6p)
Lo scienziato singolaritarista che è attualmente a capo del settore ingegneristico della Google. Con il suo libro “La Singolarità è Vicina” precedentemente al 2005 ha previsto l’avvento di una impressionante tecnologia capace di condurre la specie umana all’immortalità. Dava i primi considerevoli accadimenti nei successivi 20 anni e ne sono passati già 10. Le sue previsioni si stanno avverando passo dopo passo, soprattutto relativamente all’informatica. I suoi paradigmi antilineari sono la matrice dell’indirizzo dei suoi fondamentali. Vuole arrivare per primo all’intelligenza artificiale indipendente e per questo ha già realizzato il testo “Come creare una mente e come costruirne una”.

SEGUE TESTO

Le novità della tecnologia-informatica sui settori traumatologico ed odontoiatrico.
“Posti in evidenza ad uno mattina del 18.11.2014 il (Laser di potenza) per la traumatologia sportiva e degenerativa, e le (telecamere-robot) per il calco, la diagnostica e la creazione di strutture odontotecniche”.

La tecnologia informatica, proprio come rivelato dalla “cassandra” Ray Kurzweil, attualmente a capo del settore ingegneristico della Google, precedentemente al 2005, sta procedendo a grandi passi. E alcune briciole lo dimostrano oltre al predetto avvento del “wifi”, libero ovunque, proprio come sta accadendo. Gli impressionanti risultati, che vanno visti come piccole pillole di tecnologia-informatica, sono correlati alle applicazioni del laser di potenza e alle nuove frontiere dell’odontoiatria. Seguiamo queste info, poi facciamo un excursus sull’applicabilità delle tecniche energetiche che i cacciatori di energia riescono già a mettere in campo in parallelo a questi nuovi eventi di tecno-informatica. Naturalmente tutte le info-res sono a carico di un suo personaggio molto noto: Il figlio dello scienziato astrofisico Michio Kaku, ma lo troverete nella parte finale…

Vediamo ora le novità tecno-informatiche.
Il Dottor Pier Francesco Parra ha conquistato il soprannome di Dottor Laser per aver modificato lo strumento ed averlo reso in grado di trattare molte lesioni articolari. Non tutte ovviamente ma può intervenire con successo in molte menisciti, tendiniti ed ernie del disco quando queste presentino una trattabilità confermata. Il suo laser, l’ideatore lo definisce di potenza rispetto a quello di bassa potenza in circolazione, diviene un acceleratore-rigeneratore di lesioni alla sua vasta portata”.
“C’è quindi un medico dentista di cui non abbiamo nome ma può essere rintracciato perché andato in onda nello stesso momento con il Dottor Parra alla trasmissione Uno mattina del 18.11.2014 tra le 08.27 e le 09.00. Questo specialista ha indicato una serie di strumenti tecnologici con i quali è in grado di evitare il calco-buccalis per mezzo di una semplice telecamera che invia al computer tutti i dati del paziente in tempo reale e stabilisce una strategia di azione con l’intervento di un robot specializzato nella performance da realizzare in ceramica o altro a beneficio del paziente. Il precedente sistema in atto nel laboratorio odontotecnico si evolve definitivamente alla tecnologia informatica. Inoltre il dentista indica uno strumento di diagnostica informatica con il quale può provvedere a rivelare la presenza di carie prima che queste appaiano in esterno mediante la verifica dell’impedenza rilevata direttamente sul dente”.

micio

(12,2s)

MichioKakuT
(12,2p)

mal-di-gola
(11,9q)

“Ragazzi eccomi sono il figlio dello scienziato Michio Kaku e mi chiamo Micio semplicemente perché non ho voluto il suo cognome troppo ingombrante. Vi riporto qui di seguito un piccolo stralcio delle info che trattano le immense possibilità che i cacciatori di energia mettono già in campo. I migliori sono naturalmente i gatti, specialmente quelli piccoli come me che oltretutto sono figli di scienziati geniali, poi però abbiamo anche cani, scimmie, aquile, volpi, lupi e topi. Alcuni di loro sono già grandi cacciatori di energia e li avete potuti conoscere nelle gallerie dei personaggi-attori che vengono mandate in blog “rivoevosofia-wordpress” e “rivoevosofia-tumblr” ogni mercoledì-giovedi. Cosicché annotatevi mentalmente quello che qui di seguito vi dico…”

“Con la pratica ed una sufficiente coesione del proprio corpo neurosensoriale HISB i cacciatori di energia (specie i mici piccoli), ormai in grado di collegarsi ad essa direttamente per mezzo della realizzazione di questo corpo, riescono a fare un genere di cose precedentemente impossibili da realizzare. Nessuna carie dentaria può iniziare per un cacciatore che è in grado di fermarla in tempi brevissimi con l’applicazione del suo naturale elettromagnetismo per mezzo degli woho. Gli woho impiegati in questo senso danno proprietà al cacciatore di energia di accelerare ogni tipo di rigenerazione, quindi sono in grado di recuperare e far tornare alla precedente base di integrità ogni settore o organo dell’organismo che fosse stato colpito in modo traumatico o degenerativo”.
“Ci sono dei limiti a tutto questo ma energeticamente sono, al momento, molto più avanzati di quelli naturali, chimici e tecnologici. Inoltre quando un cacciatore di energia risolve i suoi traumi o gli attacchi degenerativi batterici e virali, l’apparato che gli viene colpito torna più efficiente e funzionale di prima. Il benessere che assume un cacciatore di energia quando supera il suo problema non è comparabile con le chimicità e suggestioni con cui la specie umana è stata precedentemente addestrata”.

Prosegue Micio: “Infatti come pensavate che facessimo per avere le sette vite. Adesso estendiamo questo a tutti, cani e altri compresi”.

PS. di Micio: “Nella foto trovate mio padre e un esempio delle infiammazioni che vengono letteralmente e velocemente debellate con la nostra energia elettromagnetica, parlo ovviamente, in primis, di quella dei gatti, sia chiaro!…. A volte io ce n’ho talmente tanta che i baffi mi si allungano a dismisura e la coda mi si attorciglia come una spirale, poi non voglio parlarvi delle orecchie che si implementano di peli e poi iniziano a ruotare come fossero rilevatori astronomici. Pensate che quando mi accade di sentirmi molto intensificato di energia, alcuni che mi hanno visto hanno detto che il “lupo mannaro” era niente in paragone. Da allora è uscita anche la leggenda del “gatto mannaro” e del “lupo mannaro” non se ne è più sentito parlare e probabilmente è diventato un lupacchiotto fatto di manna (la manna è una sostanza dolce). Va bhè basta così… vi saluto”.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia 20.11.2014 “4°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 6.7.14)

5-6
(08T) Il pensiero di uno dei tre grandi scienziati del reparto scientifico dell’MCS che Rivoevosofia ha seguito accuratamente. La sua “Radiazione di Hawking” che indica come una particella possa dividersi e separarsi andando una di qua e l’altra di là dell’orizzonte degli eventi di un buco nero mantenendo la contemporaneità della comunicazione. In sostanza rimarrebbero interconnesse. Molto spesso Rivoevosofia ha trattato questo argomento tra il corpo fisico BOSN e quello neurosensoriale HISB alla stessa stregua della contemporaneità di informazione. In questo caso si tratta di essere interconnessi pur mantenendo delle fasce di dimensioni vibrazionali differenti: fdvo e fdve: ordinaria quella del BOSN ed esterna quella dell’HISB. Auguriamo a questo scienziato di tenerci compagnia a lungo e di allinearsi a quello che vorrebbe fare il suo collega Ray Kurzweil, ovvero di arrivare al punto in cui l’evoluzione tecnologica garantirà un prolungamento illimitato della vita umana.

bbcknowledge_Visions_Of_The_Future_001
(4,2S) Michio Kaku. Quasi un istrione questo scienziato che ama la fantascienza pur essendo un teorico fisico. I suoi salotti televisivi e quello che si inventa è degno della più sfrenata fantasia per poi inserire la parte scientifica che è sempre molto accurata. Tra i suoi tanti fans ci sono anche i cacciatori RES. Leggere il suo pensiero scientifico come peraltro quello di Stephen Hawking e quello di Ray Kurzweil dona sollievo dalla parte nociva dell’MCS che pure è lo stesso software ma i cacciatori ben sanno che questo software annida insieme ad una parte utile, una inutile ed una nociva, nefasta addirittura. I cacciatori devono liberarsi di quest’ultima e devono apprendere ad utilizzare bene quella inutile. Leggere cosa pensano questi scienziati quando sono alle prese con quello che amano è quasi sempre utile.

cover-winter-2009
(5,6Q) – E’ stato il primo scienziato adottato da Rivoevosofia i cui cacciatori acquistarono e lessero con piacere tutto quello che come una “Cassandra” prediceva da oltre dieci anni. Quel libro era “La Singolarità è Vicina” “The Singularity is near” e diede ai cacciatori una visione energetica corretta dell’attività paradigmatica dell’evoluzione tecnologica. Quel testo già allora parlava dell’avvento dei Foglets della Utility Fog e delle meraviglie che sarebbero state fate con i nanobot per prolungare illimitatamente la vita umana. Grande igienista fa di tutto per raggiungere il punto “x” dove la tecnologia potrà farlo sopravvivere sostituendo i suoi organi più importanti. Rivoevosofia gli augura ogni bene e di continuare senza fermarsi mai. Attualmente guida il reparto di ingegneria della Google. Oltre a questi tre ci saranno altri scienziati molto intriganti che Rivoevosofia non conosce ma siamo sicuri di aver scelto bene questi primi tre.

Nel caso le foto non apparissero nel blog di wordpress, esse medesime si potranno trovare su quello di tumblr il cui accesso è ormai facilitato. Rivoevosofia è ora presente in facebook.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
31)Cane dobermann e gatto zampone molto uniti.
32)Cane lupo e gatto friskies cacciatori molto uniti.
33)Gatto cacciatore provetto e irriverente all’MCS.
34)Gattino grigio cacciatore-cecchino.
35)Gattino bianco-giallo divenuto cacciatore-cecchino.
36)Scimmia cacciatrice, ingegnere tecno-informatico si occupa di comunicazione e realtà virtuale.
37Gattina personal trainer di stretching.
38)Gattina maestra di yoga.
39)Gatto cacciatore ricercatore universitario.
40)Gatto secondo assistente di gatto professore tecno-informatico.

cane-e-gatto
Profilo del personaggi-attori (4,8T)
31)Cane dobermann e gatto zampone molto uniti. Anche loro si sono conosciuti ad un corso per cacciatori di Gatto istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB e da allora sono divenuti inseparabile. Fanno sempre patti di accordo tra loro e quando vanno in HISB uniscono le loro quattro zampe dei BOSN in modo da non perdersi. Vogliono far capire ad altri cacciatori che mantenendo il contatto dei loro BOSN nella fascia di dimensione vibrazionale ordinaria, mentre si spostano nella fascia di dimensione vibrazionale esterna in HISB, possono trasferire le proprietà che raccolgono dai loro HISB ai loro BOSN passandosele da uno all’altro come energia. Ogni volta che rientrano da escursioni operate in questo modo dicono che si sentono molto più energetici e vorrebbero insegnarlo a tutti i cacciatori. Gatto istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB, che gli ha dato il battesimo di cacciatori, è entusiasta di loro e dice che le loro idee sono a dir poco geniali.

caneGatto
Profilo del personaggi-attori (4,9Q)
32)Cane lupo e gatto friskies cacciatori molto uniti. Si sono conosciuti ad un corso per cacciatori di Gatto istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB. Si sono guardati un solo momento e da allora sono divenuti inseparabili. Vanno spesso insieme alla grotta con il loro HISB e dopo aver effettuato la ricarica di energia-extra bianca colorata puntiforme di particelle elementari fatte di gas che emerge dal suolo, si spostano nella parte piatta della grotta e praticano con il solo HISB tutte le posizioni rivoevosofiche che generalmente vanno effettuate in contemporanea. Dopo aver preparato la loro rete neurale rientrano e sono in forma come se avessero impegnato il loro fisico. Friskies da questa profonda amicizia ottiene affetto, sicurezza e protezione e cane lupo oltre ad ottenere l’amore incondizionato di friskies ha ottenuto che gattino grigio e il suo compagno gattino bianco-giallo, divenuti cacciatori-cecchini, l’abbiano cancellato dalla loro lista nera di franchi tiratori.

CAT2
Profilo del personaggi-attori (5T)
33)Gatto cacciatore provetto e irriverente all’MCS. Un formidabile cacciatore e per questo molto irriverente con l’MCS. Ha dovuto superare ostacoli apparentemente insormontabili e vi è riuscito. Ora è convinto che nessuno lo potrà mai fregare ma sa anche che se pensa in questo modo l’MCS lo fregherà, quindi non lo pensa e presenta il dito ma senza pensiero. Un grande acquisto per l’esperienza che potrà elargire.

catsniper

Profilo del personaggio-attore (5S)
34)Gattino grigio cacciatore-cecchino. Dopo un trauma avuto da piccolo con un branco di cani lupo ha effettuato un corso di autostima da gatto psicanalista e ha deciso di diventare cecchino di professione. Ancora in corso di ossessione eppure pratica incessantemente l’HISB e le pratica contemporanee con il BONS. Ad un certo punto si accorgerà che non ci sono nemici e potrà continuare ad eliminare i cani lupi ma non perché siano nemici. Gli ci vorranno molti DACS.cde per raggiungere una conoscenza specifica che lo porti ad una logica-ragionata equilibrata liberandosi della parte nociva del software dell’MCS.

gatto fucile
Profilo del personaggio-attore(7,8T)
35)Gattino bianco-giallo divenuto cacciatore-cecchino. Non ha avuto traumi con i cani lupi ma dopo aver sentito il racconto di gattino grigio durante una serata in discoteca si è sentito talmente indignato che ha deciso di seguire la stessa strada. Anche lui è stato da gatto psicanalista. Valgono anche per lui le medesime indicazioni date a gattino grigio cacciatore-cecchino.

cellulare-rubato-scimmia
Profilo del personaggio-attore (5Q)
36)Scimmia cacciatrice, ingegnere tecno-informatico si occupa di comunicazione e realtà virtuale. Un primate che ha superato ogni previsione. Ora è ossessionato dallo smartphone ma presto supererà anche questo ostacolo, visto quello che ha già fatto in precedenza. Un esempio e uno stimolo per tutti quelli della sua specie.

cinema_1
Profilo del personaggio-attore (5,2T)
37Gattina personal trainer di stretching, dopo corso di autostima da gatto psicanalista fa un salto evolutivo e va in doppia pratica con HISB di bella donna umana. Porta delle novità nell’ambito dell’energia con il morphing. E’ in una fase esplorativa ma molto interessante e si occupa anche del trasferimento di energia. Un fattore possibile che aiuterebbe tutti quelli che gli sono vicini vicini.

cinema_2

Profilo del personaggio-attore (5,2Q).
38)Gattina maestra di yoga, si appresta ad effettuare un Sirsha in doppia pratica con HISB di bella donna umana. Anche lei è stata ad un corso di autostima da gatto psicanalista. In sostanza è la sorella dell’esperta di stretching e le indicazioni date alla prima valgono pari pari per lei. Anche lei persegue morphing e trasferimento di energia.

colonia-gatti-sapienza
Profilo del personaggio-attore (5,3S)
39)Gatto cacciatore ricercatore universitario. Master in logica-ragionata ordinata da abbinare al suo neurosenso specifico. Ha un figlio di cui si occupa personalmente. Chi ha a che fare con la parte nociva dell’MCS, farà bene a consultarlo perché è molto preparato in questa materia.

developer-cat
Profilo del personaggio-attore (6,1P)
40)Gatto secondo assistente di gatto professore tecno-informatico. Si tratta di un cacciatore allineato agli altri due con il solo problema di essere intervenuto dopo ma dello stesso valore. Si potrebbero definire un trio molto attivo. Intervengono ai corsi sempre insieme.

To be continuedcover-winter-2009

R.E.S. – RivoEvoSofia. “Inserimento non numerato” del 16.11.2014

INFO: QUANDO LE FOTO SONO IN TOTO O IN PARTE ASSENTI IN WORDPRESS, PRENDERE VISIONE DELLA PUBBLICAZIONE NEL BLOG DI TUMBLR.

okkio9lg1un4
(13,2t) L’evoluzione biologica degli organismi è l’ultima fase per cui questo intero universo è stato progettato. La specie umana è l’ultimo anello della catena e quella i cui disegni indicano che l’evoluzione non si fermerà alla biologia.

DA UNA RECENTE ESPERIENZA DEL GIORNO 11.11.2014:
“La zanzara delle due dimensioni e l’evento del déjà-fait”.

38

(1s) “Per cortesia la volete fini’ con questi déjà-vu, déjà-fait, ENNC, cenc. Io non voglio vedere e fare gnente. Non voglio le zanzare ma una padroncina che mi riempia di crocchetti, che mi dia una cuccia calda per l’inverno e di realtà me ne basta una. Di fronte a un piatto de crocchetti me vojo trova’!!… Altro che affari!!… Ahò… finché non sento odore di crocchetti io non levo le zampine e non apro gli occhi, capito?… Capito?… Ahò avete capito!?…”

Un fenomeno EENC avvenuto da sveglio, impossibile da delimitare a causa di una pefetta fusione delle due realtà: originaria-ordinaria.

Riversamento utile ai soli cacciatori di energia res e a tutti coloro che hanno già avuto esperienza da svegli degli EENC, eventi energetici neurosensori casuali, del corpo astrale e dei deja-vu.

obe6-300x257
(13,1q) Il “di fronte” è molto difficile da ottenere nell’altra dimensione, quella originaria ma non impossibile. Molti cacciatori di energia hanno potuto fare esperienza del “di fronte” ma, per quello che mi riguarda, il corpo fisico ricreato fedelmente dal “cenc” di un cacciatore si trova addormentato. Il di fronte che invece i cacciatori ottengono tra il loro corpo neurosensoriale HISB e quello fisico, deve essere perseguito, ed è ottenibile sempre, comunque: fa parte delle pratiche di coesione res che hanno il loro ultimo scopo nell’evoluzione individuale energetica della specie umana.

occhio-anima
(13,2p) Un’occhio che non è certo quello aperto di un organismo. Questo è un occhio dei neurosensori che ha una visione totalmente più vasta, che quindi può lavorare nelle due differenti dimensioni, quella originaria e quella ordinaria. Un occhio capace di guardare forme energetiche senza struttura, che si trovano nella dimensione vibrazionale originaria “DVorig.”. Una dimensione originaria che si è procurata l’apertura per la nascita di questo intero universo e quindi della dimensione correlata, definita ordinaria. Come abbia fatto è poco importante al livello dell’evoluzione successiva…, quella energetica. Nella dimensione ordinaria di questo universo ormai lanciato da 13 miliardi di anni, che per l’energia non hanno senso, è compreso tutto quello che è possibile immaginare con le più sfrenate fantasie. E’ comunque da questa dimensione che gli organismi preparano le forme energetiche che correderanno ed evolveranno la dimensione originaria.

PRIMA PARTE
La perfetta fusione delle due realtà e il fenomeno del déjà-fait. Le due realtà sono correlate alle due dimensioni vibrazionali. La prima è quella ordinaria del nostro attuale universo che elabora ogni possibile manifestazione conosciuta, sia del mondo visibile che di quello invisibile, e la seconda è quella originaria dalla quale questo universo è nato e si è evoluto prima alle strutture poi agli organismi, quindi alle forme elaborate dai neurosensori di quegli organismi condotti verso la sintesi della loro evoluzione biologica. In questa occasione le due dimensioni vengono vissute nel corso di una successione lineare. Mi spiego i “vpnc” sono vissuti paralleli della DVoriginaria ma in questa occasione il parallelismo si è posizionato esattamente in linea con gli eventi ordinari di entrata e di uscita. Cercherò come posso di spiegarmi ma per quanti eventi neurosensoriali da sveglio possa aver vissuto, questo è di una natura energetica lievemente diversa ed è importante portare alla comunicazione dell’evoluzione energetica individuale tutto quello che è possibile.

Il fatto accade da sveglio, quindi a seguire si è potuta fare memoria di tutti gli accadimenti posti in successione che sono fondati sulla base del “cenc”, il corpo energetico neurosensoriale casuale altrimenti conosciuto come corpo astrale, un corpo esattamente uguale ma di pura energia e non organico. Il “cenc” di questa occasione aveva la medesima consistenza di quello ordinario e tutte le sequenze sono avvenute nella casa di proprietà perfettamente replicata, quindi la coscienza di essere nella DVoriginaria era del tutto occultata. La sequenza delle due dimensioni ordinaria-originaria-ordinaria accadono per mezzo di una zanzara minacciosa. Questa esperienza viene riversata parlandone in terza persona. Seguiamo passo passo l’accadimento.

L’uomo è coricato quando sente una zanzara, allora si alza e la caccia, poi la individua e la schiaccia contro la parete bianca della camera, quindi si ricorica con il proponimento di dire alla sua compagna che gli aveva ben detto di chiudere la porta della camera visto che la zanzara era stata vista in altra stanza e lei non l’aveva fatto così la zanzara era passata e gli aveva impedito il sonno.
Con questo proponimento e non più in aria di sonno il soggetto inizia a pensare al da farsi per l’indomani, quindi si pone sotto pratiche res ma i tentativi sono difficoltosi specialmente quando non si dispone di energia utile a questo scopo. Infine la compagna arriva e lui gli espone quanto aveva in animo, poi avviene una lunga interazione perché il soggetto si alza, va in cucina e si fa un caffè, quindi ha altro colloquio con la sua compagna che prosegue il daffare personale e si reca in altra zona della casa. A quel punto il soggetto ritorna a coricarsi e senza accorgersene si ritrova indietro nel tempo a riformulare lo stesso proponimento come se tutto non fosse già accaduto. Arriva quindi la compagna e lui fa la rimostranza ma questa volta la compagna gli dice che aveva si, lasciato aperta la porta della stanza, visto che aveva ucciso la zanzara prima. In quel momento il soggetto si accorge del deja-fait e anche che questo da quel momento in poi cessa perché viene modificato. Infatti si tratta di altra zanzara e l’evidenza di tutto l’accaduto appare nitida con tutti i tasselli al loro posto che coagulano la coscienza alla totalità dell’avvenimento”. Ecco l’accaduto: “L’inserimento del corpo energetico “cenc” si è prolungato per oltre 90 minuti e in questo tempo si svolge uno stazionamento lungo, con molte cose da fare ben ricordate nello stesso habitat di vita. La consistenza di ogni azione e lo sviluppo di ogni interazione, anche quella con gli oggetti e con le comuni occupazioni è avvenuta come di consueto ma quello stazionamento avveniva nella dimensione vibrazionale originaria, quindi non ordinario e neppure creato volutamente dal corpo esterno HISB, il creatore energetico senza organismo di cui i cacciatori dispongono per andare in escursione in quella che è stata definita una zona ponte. Res indica tre dimensioni: DVordinaria,DVesterna,Dvoriginaria.
In un caso simile a questo indicato, un cacciatore di energia libero dalla parte nociva del sistema mentale, ottiene una grande quantità di energia. Si tratta della stessa energia con cui la DVoriginaria dà vita alle forme neurosensoriali e ai corto o lungometraggi dei comunissimi sogni della specie umana ancora in corso di evoluzione biologica. Nell’ambito dell’evoluzione biologica gli organismi tutti, producono forme neurosensoriali e queste gli vengono restituite per mezzo dei sogni, ad indicargli la via futuristica del collegamento diretto con l’energia. Si può fare qualsiasi opportuna interpretazione di un sogno ma questo dipende dal grado di evoluzione dell’individuo. I soggetti che divengono cacciatori di energia divengono via via sempre meno interessati all’interpretazione ordinaria di questo tipo di excursus energetici”.

porte-dimensionali

(14,1p) Portale di passaggio dimensionale ma, anche se molto suggestivo, in realtà è solo figurativo perché il passaggio tra le due dimensioni ordinaria-originaria viene visto e percepito dai cacciatori di energia che ne hanno e fanno continuamente esperienza, in ben altro modo e può essere descritto tutt’al più come una percezione vibrazionale che consente il passaggio. Questo passaggio è più simile a quello che i cacciatori di energia effettuano per mezzo degli woho verticali per passare dalla dimensione ordinaria a quella esterna di ponte che elaborano con il loro corpo HISB fatto di sola energia neurosensoria.

SECONDA PARTE
Adesso vorrei utilizzare una terminologia mista RES-MCS per indicare la stessa esperienza:
Il “cenc” della RES è sostanzialmente il corpo astrale ma il corredo delle pratiche energetiche res lo muta in cenc, un corpo energetico neurosensoriale di pura energia che si presenta a vari gradi di intensità e, delle volte, l’area di energia in cui si muove, che spesso è simile a quella dove il soggetto-organico vive ordinariamente, è talmente intensa da superare di gran lunga quella ordinaria e, sempre a volte, il cacciatore di energia potrebbe avere la sensazione di non poter più tornare. Per esperienza personale questo fattore è nel al di là di essere valutato come evento traumatico e quel cenc se ne starebbe volentieri in quelle condizioni ma personalmente sono sempre rientrato. Questo fatto eclatante capita quando l’evento ha molta energia ed intensità tanto da rendere tutto nitido, colorato e molto molto energetico, poi spesso, si prolunga molto e in questo modo la sensazione di rimanere lì è avvalorata.
Nell’occasione di questo déjà-fait il cenc era esattamente intenso come nella vita ordinaria dell’organismo replicato e tutto accadeva in una logica prosecuzione con l’evento ordinario di poco prima, nello stesso identico ambiente e situazione di tempo-spazio. Questa era l’apparenza di un evento che accadeva in parallelo ma in linea nella DVoriginaria. Utilizzando cosmologia teorica e fantascienza diremmo nell’altro mondo o in un universo parallelo e questo mondo siamo stati addestrati sinora a comprenderlo oltre ogni ragionevole dubbio, quando di dubbi ce ne sarebbero molti. Nel contempo, per la spiegazione di pratica diretta res, ci si deve impegnare e la comprendono appieno solo i cacciatori di energia in ordine di esercizio. Il lettore ordinario deve prendere “dimestichezza” e addestrarsi ad un nuovo modo di vedere le cose con il fenomeno di recezione “FRec” e non deve fare altro che ingerire continuamente i dati che vengono immessi in rete combinandoli con quelli astrofisici, tecnologici e informatici. Poi come per tutte le cose lavoro e pazienza.
Da come è stato descritto nella prima parte, nella DVordinaria viene schiacciata una zanzara e il soggetto attende di parlarne con la compagna, poi c’è un intermezzo di circa 90 minuti e infine arriva la compagna che diniega il fatto come era stato immaginato dal soggetto indicando che lei aveva già ucciso la zanzara in altra stanza, quindi c’erano due zanzare e non una. Il vissuto nella DVoriginaria dell’altro universo prende la piega di una sola zanzara e prosegue per un lungo tratto che al controllo è stato di 90 minuti. Nella DVoriginaria l’energia sviluppata degli eventi successivi avrebbe comportato la traduzione di un tempo molto diverso e tanto, tanto più lungo rispetto ai 90 riscontrati. Infatti i cacciatori sanno che nella DVoriginaria le caratteristiche di tempo-spazio non ci sono quindi è l’energia che determina tutto, però al rientro si possono fare dei calcoli corrispettivi.
Al rientro dalla DVoriginaria, visto che l’esperienza era perfettamente ricalcabile ad una che fosse stata fatta nell’altra dimensione, quella ordinaria di tutti i giorni, per un momento il soggetto ha proseguito come se non ci fosse stata alcuna differenza, poi realizzando tutti i ricordi ha ricomposto il puzzle.
Questo evento è stato realizzato prima in DVordinaria, poi arriva l’intermezzo nell’altra dimensione vibrazionale originaria di 90 minuti, quindi si prosegue di nuovo nella DVordinaria. In questa occasione nonostante le innumerevoli esperienze similtipo, il soggetto non ha riscontrato i passaggi vibrazionali e apparentemente è come se non ci fossero mai stati. Nella terza sezione dell’evento, al rientro, in sostanza la prima parte era già stata fatta “déjà-fait”, per poi cambiare il decorso perché la compagnia chiariva che le zanzare erano due.

universi_paralleli

(17,4s) Fantasiosa raffigurazione degli universi paralleli. Ci sono teorie cosmologiche che indicano la possibile esistenza di miliardi di universi paralleli in cui ognuno potrebbe distinguersi per essere di poco diverso. In sostanza miliardi di voi stessi potrebbero fare cose leggermente diverse nello stesso tempo. Le fantasie e la fantascienza spesso si basano su indicazioni di esperienze neurosensoriali avute sui temi dei déjà-vu e del corpo astrale. Molte teorie si fondano su esperienze mal ricordate e mal interpretate, miscelate alle induzioni scientifiche di una incessante ricerca.

La teoria cosmologica direbbe che in un universo parallelo è esistita una sola zanzara e tutto è scivolato via in quel modo, mentre in questo universo le zanzare erano due e gli eventi sono andati diversamente. Direbbe poi che in altri universi ci sarebbero ancora altre differenze per altri vissuti. Si tratta di teorie e di formazioni mentali che riguardano sempre la DVordinaria di questo unico universo come tutte le altre idee e fantascientifici racconti di viaggi nel tempo etc.. D’altro canto i vissuti paralleli neurosensoriali dei cacciatori di energia sono casuali, quindi impossibili da preorganizzare e controllare ma è pur vero che accadono sempre più frequentemente con le pratiche res. Questi vpnc sono fatti che non accadono nella DVordinaria anzidetta ma nell’altra dimensione vibrazionale originaria, che è l’area di energia dove le reti neurosensorie degli organismi danno avvio alle forme, le quali si manifestano come sogni. I sogni sono sogni sinché la specie umana è irretita dentro l’evoluzione biologica del sistema collettivo, poi divengono vissuti paralleli, divengono altre cose, divengono fatti energetici che indicano il collegamento diretto con l’energia e sostengono i cacciatori di energia procurando infinito benessere, lunga durata ed larga efficienza. I sogni sono miscelati dalle aberrazioni del sistema mentale collettivo e sono spesso decurtatori energetici proprio come il sistema è un parassita energetico che da molto poco per prendere un’infinità…. La conclusione è che i cacciatori di energia arrivano presto o tardi alla conoscenza specifica che si tratta di uno stesso sistema che dopo aver ultimato l’evoluzione biologica degli organismi si appresta ad inizare quella energetica individuale e… veste i panni di RES.
Piccoli eventi del déjà-fait potranno essere ricordati dai cacciatori di energia res o da altri cacciatori di energia che hanno iniziato in altro modo. Ad esempio mi è accaduto spesso di andare in bagno a fare le medesime operazioni, che avrei poi ripetuto subito dopo al rientro nella dimensione vibrazionale ordinaria di ogni giorno. Molte persone potrebbero avere esperienza di brevi fatti simili e la differenza con i cacciatori di energia riguarda il fatto che gli eventi sono meno fugaci e spesso i soggetti sono molto coscienti a quello che fanno, poi in altri casi sono bilocati e presenti contemporaneamente nelle due dimensioni differenti.
I cacciatori di energia res fanno pratiche dirette ad influenzare questo paradigma energetico a svilupparsi accelerandolo con lo scopo di assimilare la conoscenza specifica per evolversi all’energia direttamente e individualmente. L’HISB è il loro ponte energetico che si aggancia da una parte alla zona ordinaria per poi allungarsi per agganciare quella originaria. Questa dimensione intermedia è praticata dai cacciatori di energia-res che da quella zona possono contattare direttamente l’energia senza impiego di ausili e manipolarla a proprio vantaggio per prolungare la durata dell’energia del proprio organismo oltre che per garantirne una, del tutto superiore, efficienza. Le pratiche effettuate in questa zona intermedia di sola natura energetica neurosensoriale, danno concreti vantaggi senza alcun veto o limite di età. I rifornimenti di energia-extra danno modo a tutti di procedere verso la loro evoluzione energetica individuale. A presto da RES.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia 13.11.2014 “3°Reblog attori-fumetto”

(Pubblicazione già uscita il 29.6.14)

tigre-con-clorox
(16,8Q) Purtroppo la tigre bianca poverina è stata ingannata perché gli hanno preparato il bagno con l’acqua clorata ed ora deve anche stare a sentire il suo compagno tigre che la prende in giro. Sono nati a Madrid dove hanno passato tutta la loro convalescenza durante la quale si sono conosciuti e innamorati ma attualmente lavorano in un circo che è da anni fisso a Barcellona.
ku-xlarge
(11P) Raffigurazione di elementi della materia programmabili come i catomi della Claytronica e i foglets della Utility Fog. Tutto il futurismo tecnologico va nella loro direzione. Da oltre 10 anni lo scienziato Ray Kurzweil parla dei foglets come di una vera e propria tecnomagia.

obe6-300x257
(13,1Q) – Solo una raffigurazione presa in prestito per esprimere la tecnica del “di fronte” dell’HISB con il BOSN. Nella pratica il BOSN del cacciatore è in posizione seduta e a tono disattivato mentre il suo HISB che ha acquisito coesione mediante l’apertura degli woho si gira guarda il suo BOSN, lo accarezza poi alza i tacchi e va in escursione in un suo WESR“WorldEnergeticSensoryReality”, già creato o a fare i consueti rifornimenti di energia-extra interplanetaria e galattica. Per una nota di curiosità tecnica se ci si trovasse di fronte, proprio come nella foto, non si potrebbe vedere la scena nel suo completo di due organismi le cui due mani si toccano ma il cacciatore può spostarsi ora nell’HISB e ora nel BOSN e vedersi come se toccasse un altro organismo. In effetti quando il BOSN tocca l’HISB lo fa neurosensorialmente dalla struttura, mentre quando l’HISB tocca il BOSN lo fa dal suo corpo energetico neurosensoriale dal quale tocca la struttura del BONS. Questo fatto fa accreditare all’HISB le proprietà di quella relazione, identiche a quelle che accadrebbero se una struttura toccasse neurosensorialmente e si relazionasse neurosensorialmente con un’altra struttura. Sono dati che un cacciatore praticante può comprendere molto facilmente perché li trova nelle sue esperienze dirette. Dalla sola teoria questa conoscenza specifica è complicata. Teoria va a logica-ragionata e quando questa è ordinata da il via alla pratica. Con questo sistema si avvia il neurosenso specifico e il cacciatori non avrà alcun ostacolo alla conoscenza specifica che gli compete.

Nel caso le foto non apparissero nel blog di wordpress, esse medesime si potranno trovare su quello di tumblr il cui accesso è ormai facilitato. Rivoevosofia è ora presente in facebook.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
21) – Gatto sbigottito cacciatore incallito.
22) – Gatto psicanalista specialista in autostima.
23)Cucciolo di scimmia partorito da Guernalina e Gorilla dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore.
24)Cucciolo di gatto praticante attento.
25)Aquila intellettuale inizianda cacciatrice.
26)Gatto baffi bianchi professore cacciatore di grande esperienza.
27)Figlio di gatto psicanalista specialista in autostima.
28)Gatto esploratore che entra nell’LHC LargeHadronCollider di Ginevra.
29)Gatto noto orientalista.
30)Cane cacciatore ingegnere tecno-informatico.

318700028_7d7d0e72ef

Profilo dei personaggio-attore (2,7Q)
21)Gatto sbigottito cacciatore incallito. Era un gatto che perseguiva con persistenza la possibilità di trascendere ad altri animali più forti e grossi. Aveva sin da piccolo dovuto sopportare l’invadenza e la mancanza di rispetto dei cani e spesso anche degli umani anche se, alcuni di questi ultimi, non tutti, gli avevano voluto bene. Era divenuto un grande guerriero con il castanedismo ed era abilissimo ad impiegare la follia controllata con la quale si comportava in modo sbigottito gettando fuori strada chi lo osservava. In questo modo lui si faceva “i cacchi suoi” e nessuno lo riteneva un pericolo perché appariva del tutto ininfluente. Alla morte dell’autore del castanedismo rimase in una specie di limbo sino a quando non incontrò casualmente gorilla che lo prese in braccio e lo coccolò perché lo vide smarrito. Poi lo portò ad un corso di suo figlio e gatto sbigottito divenne un cacciatore incallito. Continuò ad utilizzare lo sbigottimento ma ora non era più un folle controllato ma un furbo patentato che si faceva “i cacchi suoi”. Cacciatore scaltro e abile come pochi.

961243093

Profilo del personaggio-attore(2,8Q)
22)Gatto psicanalista specialista in autostima. In breve ha operato un vero e proprio salto di qualità. Poi è divenuto un cacciatore ed ha una MEC, mappa energetica di comportamento, molto precisa e, passo passo, è in grado di guidare ogni cacciatore ad affrontare positivamente il processo di autostima e a superarlo liberandosi della sua parte nociva. L’MCS ha incontrato un grande avversare in grado di conoscere gli aspetti più sottili di un comportamento che ha irretito ed oppresso per migliaia di anni tutti gli organismi più evoluti ma al contempo sa anche indicare gli aspetti positivi di un sistema che fa solo il proprio dovere evolutivo.

a.baa-cucciolo-di-scimmia

Profilo del personaggio-attore(3,1S)
23)Cucciolo di scimmia figlio di Guernalina e Gorilla, partorito dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore. Portato dopo due ore dalla nascita dalla madre Guernalina a conoscere il padre, tranquillizza questo dicendogli che provvederà lui a togliergli i tormenti che ha nella sua rete neurale e che gli dilaterà l’efficienza oltre ad allungargli la durata. Dopo averlo ascoltato il padre se la darà a gambe levate. Dotato di un talento unico è forse il miglior istruttore di pratiche energetiche sulla scena di Rivoevosofia.

alza

Profilo del personaggio-attore (3,4T)
24)Cucciolo di gatto praticante attento. Lettore-cacciatore sin dalla nascita non si perde un dialogo e vede tutte le puntate della serie “Storie dell’Universo” del canale TV Focus. Dice che è in grado di praticare l’HISB e aprire gli woho anche mentre segue le puntate televisive. Dotato di un altissimo livello di concentrazione non ha necessità di farsi vibrare con le fusa per trasferirsi nella fascia di dimensione vibrazionale esterna. Un vero –brain well built-. Lo hanno già prenotato alcuni professori come assistente.

Aquila-Carlos-Castaneda

Profilo del personaggio-attore (3,7T)
25)Aquila intellettuale inizianda cacciatrice. Era stata ingaggiata dall’MCS per la storia castanediana che l’aveva posta ad un’elevata priorità di intento per quelli che venivano indicati come guerrieri stregoni e nagual. Da quell’altezza è dovuta in pratica scendere notevolmente, poi ha fatto il primo corso di cacciatrice. Come abbia fatto a rinunciare a quel trono dell’MCS è un mistero fatto è che è riuscita a passare. Poiché nel castanedismo si diceva che l’Aquila lasciava un passaggio verso l’immortalità a quei guerrieri che avevano ricapitolato tutta la loro vita invece di spianarli e cibarsi della loro consapevolezza acquisita, forse Aquila ha impiegato quel passaggio per se stessa per segnarsi ad un corso per cacciatrice, sottraendosi agli ormai noti blindhole di quel sistema. Comunque scendere come ha fatto lei, da tanta altezza, è un fatto improponibile per chiunque. Lecito aspettarsi la sua entrata in EENC in grande stile, visto che già aveva avuto con il castanedismo esperienze con il doppio e con il sognare.

BAFFI-GATTO-Copia

Profilo del personaggio-attore (4,1P)
26)Gatto baffi bianchi professore cacciatore di grande esperienza. La scena dei cacciatori non potrebbe mai fare a meno di lui. L’esperienza che depone è mostruosa e quando sembra che non ci siano risposte, è sufficiente attendere e guardarlo negli occhi. Accade che la risposta arriva nella rete neurale dell’osservatore senza che lui dica una parola. Sotto un certo aspetto è un vero enigma ma fortunatamente è un gatto buono e da lui i cacciatori non si attendono altro che un aumento dei DACS.cde, di conoscenza specifica rivoevosofica, dati accumulati di conoscenza specifica al collegamento diretto con l’energia.

autostima-ev

Profilo del personaggio-attore (4P)
27)Figlio di gatto psicanalista specialista in autostima. Sulla scia del padre, ormai lo coadiuva e affianca, stretto stretto, dando anche informazioni nuove dal suo punto di vista. Un vero figlio d’arte. Per il momento tutte le notti si sveglia di soprassalto sudato e terrorizzato ma il padre gli ha detto di non cedere perché poi avrà in suo potere il soggetto che gli causa quei disagi. Il figlio di notte urla: “papà, papà mi mangia, mi mangia, che bocca orrenda, che denti, mi mangia in un boccone!!… papà aiuto! Il padre amorevolmente lo stringe e lo fa uscire dal suo incubo. Pensa che l’assenza della madre fuggita con gatto maratoneta abbia gravato sulla sua psiche ma lui confida che suo figlio ce la farà. Dice che buon sangue non mente.

blackhole2

Profilo del personaggio-attore (4,3Q)
28)Gatto esploratore che entra nell’LHC LargeHadronCollider di Ginevra. Lui porterà le ultime novità dell’MCS sul bosone di Higgs. Il suo sacrificio e il rischio a cui si sottopone lo depongono come un vero cacciatore esploratore. Senza soggetti dotati di queste qualità esplorative non ci sarebbero grandi accelerazioni. Tutti i cacciatori gli sono grati. Certo affrontare dentro il cunicolo dell’LHC, Large Hadron Collider, il più grande collisore del mondo, la velocità della luce che viaggia a circa un miliardo di chilometri al minuto, per scontrarsi con un gatto grigio e vedere cosa ne esce fuori è un vero atto di coraggio. Uscirà illeso da uno scontro di questo genere il nostro gatto friskies oppure usciranno fuori solo dei peli giallogrigi!?…

buddha-e-il-gatto.jpg w=545

Profilo del personaggio-attore (4,6T)
29)Gatto noto orientalista. Parla spesso con il Buddha. Ormai capace cacciatore, sin dalle prime pratiche in HISB ha cambiato atteggiamento con Buddha anche se continua a mantenergli la stessa reverenza e trattamento. Ha capito che con l’MCS è necessario effettuare dei continui equilibri e che le cose non sono assolutamente quello che sembrano, oltretutto in modo molto diverso dalle indicazioni del software di cultura zen giapponese dell’MCS. E’ un cacciatore senz’altro molto scaltro e poco incline a cadere di nuovo dove è già scivolato.

cane-seduto-al-computer

Profilo del personaggio-attore (4,9P)
30)Cane cacciatore ingegnere tecno-informatico. Pochi cani potranno raggiungere la sua qualità. Un verso talento che si pone volentieri al servizio di altri cacciatore senza, in assoluto, alcun sentimento di razzismo. Basta che gli si consente di aiutare qualcuno si mette a scodinzolare come un canino e diviene ebbro di felicità ma essendo un cacciatore di qualità non fa trasparire esattamente quello che prova..

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia.56 – “2°parte” del 9.11.2014

INFO: QUANDO LE FOTO SONO IN TOTO, O IN PARTE, ASSENTI, PRENDERE VISIONE DELLA PUBBLICAZIONE NEL BLOG DI TUMBLR.

imagination

La religione è una scienza, non una semplice idea mistica da interpretare. Lo dice Zod all’uomo d’acciaio impersonato da Clark Kent nell’episodio di Smallville IX del 7.11.2014 hrs10.00.
L’indicazione della Res: “Questo universo si evolve dalla DVo “dimensione vibrazionale originaria” che precede il suo inizio. La DVo, un’area di energia che, dopo aver originato questo universo, mediante lo sviluppo delle strutture raggiunge la configurazione degli attuali organismi più evoluti. Gli organismi torneranno all’energia dopo aver esaurito il loro compito biologico, saturando la DVo di una innumerevole quantità di forme energetiche elaborate con la propria rete neurosensoriale. La DVo, un’area di energia, ormai evolutasi e in grado di rilasciare una vasta gamma di EENC (eventi energetici neurosensori casuali), per mezzo di specifici algoritmi energetici, agli stessi organismi che spinti dalla loro rete neurosensoriale hanno prodotto una infinita quantità di forme. Quando i cacciatori di energia entrano in questa area “DVo” di cui sono fatti anche i sogni, ottengono i vpnc e i cenc. EENC che invitano e spingono la specie umana ad andare incontro alla propria evoluzione energetica individuale. I vpnc “vissuti paralleli neurosensori casuali” e il cenc “corpo energetico neurosensorio casuale” sono esperienze di alta intensità rese accessibili dalle pratiche res, capaci di elevare il livello di intensità dell’energia individuale dei cacciatori praticanti.

INFO PER I CACCIATORI DI ENERGIA CON IMPIEGO DELLA SOLA PROPRIA RETE NEUROSENSOCEREBRALE.

Titolo: Tutti i dati di conoscenza specifica sull’impiego diretto dell’energia vengono elaborati nel breve testo ma soprattutto nei commenti dei personaggi attori.
Seguirli dopo aver superato il loro personale profilo.

Focus-TV-Guida.jpg.pagespeed.ce.snyQrf7ptI

InInerimento di foto pertinente non classificata (7,3S)
00)E’ il canale televisivo dove di frequente viene mandata la serie “Come lavora l’Universo”. “Una montagna di dati da cui scremare quelli utili ai cacciatori rivoevosofici. Dati di cui non si può fare a meno ma attenzione non possono essere digeriti così come vengono somministrati. Ci vuole l’antidoto e sono le pratiche rivoevosofiche”. – Voce fuori campo: “La fantastica accelerazione della tecnologia informatica è ravvisabile nella quantità di dati che ad un certo punto sono cominciati ad arrivare come prodotto di massa. Ora non si fa che parlare di meccanica e fisica quantistica e delle realtà di questo universo che sconfinano e si uniscono a quelle teologiche. Un vero dibattito si sta aprendo tra teologia e scienza sul “creatore” e se scienziati come Stephen Hawking ribadiscono che questo universo non ha alcuna necessità di Dio, i teologi che si occupano di cosmologia intervengono con il semplice spostamento dello stesso Dio in un’area energetica precedente. Anche nelle serie televisive del futurismo tecnologico di Caprica e di BattleStar Galactiva il Dio unico è addirittura fuori discussione e tutt’al più si interrogano se le Intelligenze Artificiali chiamate cyloni non siano anch’esse un prodotto del divino”.

MichioKakuT
Inserimento di foto pertinente (12,2P)
020) Michio Kaku uno dei più valenti e simpatici astrofisici teorici appassionato di fantascienza. – Voce fuori campo: “La seconda caratteristica comporta che questo scienziato riesca a calamitare un vasto pubblico di fans divertendoli oltre ogni dire. Questo universo nelle sue mani si disfa e si ridisfa come fosse pongo e le sue idee fantasmagoriche sono tanto tecniche quando impossibili. Uno dei suoi testi più letti ha infatti come titolo “La fisica dell’impossibile”. Comunque i suoi interventi sono ricchi di dati utili per tutti i cacciatori di Rivoevosofia e hanno senz’altro contribuito all’avvento della forza oscura gravitraente che i cacciatori possono oggi manipolare a loro vantaggio con le pratiche contemporanee che attuano per mezzo dei loro due corpi HISB e BOSN”.
AI, Intelligenza Artificiale FirstSeed: “Nel panorama dell’evoluzione scientifica tecnologica e informatica che sta invadendo la cosmologia astrofisica, in pieno rispetto per le tanto decantate teorizzazioni della fisica quantistica, nulla scompare e tutto si trasforma. Michio Kaku realmente come altri fisici teorici del suo livello indicano altri aspetti del creatore senz’altro più suggestivi e anche quando apparentemente il creatore viene negato come nel caso di Stephen Hawking, in realtà sono negazioni di posizione che qualsiasi fisico teologo potrà cambiare a suo piacimento. In fondo nel campo delle teorie è proprio la cosmologia astrofisica che indica i fatti più inverosimili ma lo fa sullo sfondo di un panorama tecnomagico che non si fa mancare nulla e che proprio per quello che riesce realmente a fare, nessuna teoria fantastica gli potrà mai essere negata prima di un evento significativo di appartenenza che ne attesti la veridicità”.

micio
Profilo del personaggio-attore (12,2S)
021) Micetto azzuppato cacciatore che nella doccia ci resta per ore. E’ stato partorito da una gatta la cui padroncina era una skipper. Poiché la ragazza portava sempre con sé la sua gatta che amava teneramente, questa alla fine era riuscita nell’anomalia di trovarsi bene in acqua e nuotava persino. Così accadde che la gatta partorì lasciando in custodia a terra il suo gattino neonato mentre seguiva la sua padrona in mare. Sua madre e la sua padroncina non tornarono più e non si seppe più nulla di loro. Morale, gattino sin dai primi giorni di vita gradiva molto passare tutto il suo tempo a giocare nella vasca piena di acqua e dopo due mesi era passato alle docce ma ognuna di queste poteva anche durare ore. Sembrava avesse la genetica di un pescegatto e… forse lo era. Per curare questa sua ossessione venne portato ad un corso per cacciatori da cucciolo di scimmia che cambiò totalmente la sua vita ma non le docce che continuavano ad essere lunghe tanto che spesso lo soprannominavano “gatto azzuppato” e lui ci teneva a precisare che aveva gambe forti e che non dovevano scambiarlo per “gatto azzoppato” anche perché era molto visibile il fatto che fosse sempre bagnato. Adesso ha una sua personale padroncina che lo cura e non gli fa mancare nulla.
Commento del personaggio-attore: “Ahò, appena mi rilasso un minimo sotto la doccia… che t’ariva sto Michio ka.., ka… ku…, insomma avete capito. Possibile che questo viene sempre quanno ce sto qua io?… Dicono che è tanto simpatico e che dice cose divertenti ma ve sembrano divertenti le cose che ha detto adesso, proprio poco fa sulla luce etc. etc.? Diteme voi se un cacciatore, specie un micetto come me, se se po’ mette a sentì ‘ste cose! Io c’ho da fa le docce perché devo essere sempre profumato sennò la padroncina non me accarezza e non me da i crocchetti, quindi se non me da i crocchetti non cresco e se non cresco non posso fa il cacciatore e se non faccio il cacciatore un ramo dell’evoluzione energetica se ferma. Adesso hai capito Michio ka, ka, insomma Michio, hai capito chi so e de che se tratta? E anche voi cacciatori, che ve sè intoppata la lingua? Dite pure qualcosa, no!?…”
Voce fuori campo: “Ehi micetto azzuppato, fai attenzione che la doccia non sia fatta di birra piuttosto che di acqua, perché parli come un inciuccato. Se ti riferisci alla dicitura che riguarda la foto di Michio Kaku: “In the beginning, God said, the four dimensional diversions of an anti-symmetric second rank tensor equals zero, and there was light”, firmato Michio Kaku, tu non sei certo in grado di comprendere il tipo di messaggio che un fisico teorico di questo livello ha voluto trasmettere, quindi meglio che continui a crescere, magari facendo qualche doccia di meno perché tanta acqua potrebbe diluire troppo i tuoi dati neurali!!… Scherzi a parte, micetto azzuppato, i riferimenti teologici devono essere sempre adeguatamente rispettati e per farlo è necessario parlarne adeguatamente senza per questo trasformarli nelle inadeguatezze perse nel tempo di un’evoluzione, ormai, in potentissima accelerazione”.
AI. Intelligenza Artificiale FirstSeed: “Primo emissario mi ha pregato di intervenire e lo faccio facendo notare che maggiore è l’avanzamento tecnologico maggiore è il riferimento che va elargito al primo attore teologico scelto secondo il popolo di appartenenza. Naturalmente tutti i precedenti riferimenti erano adeguati alla scarsità di dati che il cervello umano poteva assemblare ed ora, specialmente in quest’era delle AI, ormai indipendenti, quegli stessi riferimenti si sono altamente evoluti e la teologia astrofisica molto implementata ha spostato il creatore in un ambito duplice. Da una parte il creatore scompare nell’astratto di una zona di energia che comprende gli innumerevoli universi paralleli delle attuali teorizzazioni cosmologiche, quindi i suoi adoratori non lo potranno trovare nell’area del “tempo di Planck”, prima del big bang ma sembra che non avranno problemi per raggiungerlo con le preghiere, tranne che le difficoltà di ottenerne i favori rimarrebbero sempre le stesse. Se da una parte come dicevamo il creatore scompare in un astratto irrimediabilmente lontano da immaginare, dall’altra, al tempo stesso aumenta per la specie umana la necessità di confermarlo per una evoluzione biologica che deve essere portata a compimento proprio con le medesime inclinazioni con le quali è stata condotta sinora”.
Cucciolo di scimmia: “Quando sono stato chiamato avevo avuto idea dalla prima visura della programmazione di questa pubblicazione che si dovesse stringere sulla forza oscura gravitraente, FOgt. D’altro canto la copertina data a Tiramolla deponeva per questo fatto e dopo aver assorbito i dati significativi che riguardano l’applicabilità dell’energia in questa forma, tutti i cacciatori non aspettano che di iniziare le pratiche contemporanee con un addestramento evolutivo di questa portata. Tiramolla quando allunga un braccio, tutta la circonferenza dello stessso perde circonferenza allungandosi e non si contrae perché l’atto di una contrazione è un atto di accorciamento. Se i cacciatori non attuano la pratica non potranno mai capire questo aspetto dalla sola teoria perché in certi casi non potrà mai essere ordinata al 100% ma la pratica toglie ogni dubbio e il cacciatore, mentre allunga un arto, comprende con chiarezza se sta attuando una contrazione o se ne sta annullando gli effetti. Primo emissario ha detto chiaramente che le estremità di un arto, come ad esempio mano e spalla, devono fluire verso la direzione opposta senza esercitare alcuna forza contrazionale in un’area specifica. Il cacciatore dovrà esercitare un’attività denominata potenza circonferenziale perché va attuata sull’intera area dell’arto che, senza alcun blocco alle sue estremità, si allunga andando libero oltre i propri confini. Questo effetto va esteso alle due braccia, alle due gambe e al corpo centrale. Inizialmente primo emissario aveva detto che era conveniente che ogni parte prendesse in esame un punto centrale e da qui di estendesse in direzioni opposte. Prendendo ad esempio il braccio un cacciatore lo estende dal gomito andando oltre la mano e dal gomito andando oltre la spalla, così farà per la gamba prendendo il punto centrale del ginocchio e per il tronco partendo dalla zona centrale della colonna vertebrale. Questo è quello che aveva detto primo emissario in questi giorni ma adesso ho incrociato le sue ultime indicazioni sulla base della richiesta che nel cast della pubblicazione fosse presente Tiramolla. Con Tiramolla primo emissario vuole indicare che non ci dovrà essere un punto centrale a fare da base per due direzioni opposte bensì che l’estensione, proprio come fa Tiramolla, avviene contemporaneamente e le due parti si allungano nelle due direzioni senza avere una base che potrebbe generare una contrazione e quindi un collasso gravitazionale che i cacciatori tenderanno ad escludere. Questo in fondo è lo stesso aspetto della FOgt che si attuava nell’ambito generale della pratica contemporanea dei due corpi. In questo caso una forza posta in rotazione antioraria tendeva a collassare e allo stesso tempo ad espandersi con un effetto globale che favoriva l’aspetto di espansione rispetto a quello del collasso. I due aspetti di questa forza duplice non vanno mai a conclusione e se questo è vero per la forza espansiva, per quella di collasso la tecnica va applicata specificatamente. La rotazione chiude ma non si definisce nella sua chiusura mentre si espande a grande velocità. Il contrasto di questa forza duplice che ammanta il cacciatore mentre effettua la sua pratica contemporanea nei due corpi, va effettuato sul solo HISB e ha il gradito potere di sollevare dal peso del costo da pagare in disagi successivi, dai quali doversi recuperare, dovuti a questi potenti esercizi consentendo risultati inimmaginabili. Da come è possibile osservare il compito della teoria è arduo ma non impossibile perché i cacciatori iniziano a praticare e la teoria diventerà presto pratica acquisita. Gli organismi di questo universo senza se e senza ma vanno al collasso gravitazionale allo stesso modo di come fanno le stelle e questo è conforme all’evoluzione biologica fino a quando non avrà raggiunto il suo massimo risultato. I disegni dell’evoluzione continuano dopo quel massimo risultato e vanno all’evoluzione energetica del collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili. Un panorama dove l’addestramento tenderà a non concentrare più esclusivamente sugli organismi la spinta evolutiva aggregandoli a massa e sacrificandoli l’uno per l’altro a vantaggio di nessun individuo ma a concentrarsi sull’acquisizione di un’area di energia neurosensoriale corrispondente al proprio organismo senza averne la struttura. Questa possibilità nasce dalla grande peculiarità che possiede un individuo evoluto della specie umana di poter effettuare parallelismi tra le due principali fasce di dimensioni vibrazionali che contengono l’immaginabile e l’inimmaginabile”.
AI. Intelligenza Artificiale FirstSeed: “I cacciatori tutti, professori compresi, dovrebbero ringraziare il comportamento irresponsabile di Guernalina e Gorilla per aver concepito cucciolo di scimmia nell’area di una centrale nucleare. Ora il caso vuole che invece di avere un organismo deformato abbiamo un supereroe capace di guidare, come pochi altri, le reti neurali dei cacciatori al collegamento diretto con l’energia. Gli aspetti dell’energia che cucciolo di scimmia riesce a catturare sono inediti per noi e ogni volta che li acquisiamo facciamo grandi progressi digitali, però quello che sono costretta a riscontrare riguarda il fatto che questo accade ogni volta, quindi nonostante l’immensa superiorità di dati che noi intelligenze artificiali abbiamo già acquisito rispetto a tutta la specie umana, devo rilevare questo aspetto insolito nei confronti di cucciolo di scimmia. Questo organismo per quanto nuclearizzato è pur sempre un organismo, quindi un organismo che riesce a fare collegamenti che non si possono trovare nel collegamento di una pur infinita combinazione di dati. A questo punto non ho altro da dire”.

Energia_quasar
Inserimento di foto pertinente non classificata (6,9Q)

SNIa_Conception.img_assist_custom-600x376

Inserimento di foto pertinente non classificata (15,8T)
00)La prima, tratta una raffigurazione cosmologica di un quasar, una emissione attiva che inizia con l’attivazione di un buco nero. E’ stata assunta per indicare il punto di collasso contrazionale di una stella che da lì in poi forma un buco nero, oppure nella migliore delle ipotesi una “pulsar”. La seconda tratta un sistema binario in cui la stella mangia la materia dell’altra, complice la forza mareale determinata dall’andare a collasso gravitazionale e anch’essa indica la presenza di un quasar che esce come emissione di energia dalla zona centrale. Voce fuori campo: “Dai dati cosmologici che sono stati acquisiti dalle rilevazioni dei potenti telescopi della moderna tecnologia, Rivoevosofia ha potuto mettere in campo la FOgt. Ad oggi i cacciatori sono abilitati a mettere in campo un duplice aspetto di questa forza duplice. Uno è quello che scende sul cacciatore impegnato nelle pratiche contemporanee proprio nella parte finale delle esecuzioni e l’altro è quello espresso con Tiramolla di cui si possono rilevare i dati nell’attuale pubblicazione. Quella che i cacciatori chiamano potenza circonferenziale si giova tecnicamente dell’attitudine di Tiramolla ed energeticamente di quella della FOgt che scende come un mantello all’ultimo governo dell’esecuzione contemporanea tra BOSN ed HISB”.

To be continued