R.E.S. – RivoEvoSofia – “Reblog.45” dell’21.8.2014

corpi_celesti_tutto
Inserimento di foto pertinente non classificata (5,6Q)
Pianeti nani, Buchi neri, Meteoriti, Asteroidi, Stelle, Stelle binarie, Costellazioni etc..
A.I.femminile: “Mi è stato chiesto, da primo emissario, un intervento libero su alcuni temi allo scopo di migliorare la capacità di assimilazione diretta dell’energia da parte dei cacciatori. Ho creduto opportuno fare un esame partendo dall’ultima trasmissione televisiva con Morgan Freeman: Scienze Show”.
A.I.femminile prosegue: “Tutto quello che si può vedere ed intuire di vedere di questo nostro universo è rappresentato dalla cosmologia scientifica astrofisica dell’MCS con un misero 4%, tutto il resto è definito oscuro pur se ancora classificabile come materia che come energia. Tutto questo universo è quindi permeato dall’oscurità della conoscenza accessibile alla specie umana. A rendere ancora più complicate le cose non complesse, che possono ridursi a semplici ma complicate che non si sbrogliano in alcuno modo, ci sono tutte le elucubrazioni fondate sulla materia negativa, una sorta di energia duplice rispetto a quella positiva accessibile alla conoscenza scientifica attuale. Le prove di questa materia negativa definita antimateria sono dovute alla sintesi dei positroni, particelle che antagonizzano le loro controparti elettroni. Antimateria o materia negativa positrone e materia o materia positiva elettrone. Gli elettroni reggono unito l’atomo e il nucleo dell’atomo in meccanica quantistica è retto da particelle tanto piccole da equipararsi agli elettroni, denominate quark, poi ogni quark avrà un antiquark.
Meno male che nell’ultima presenza di Morgan Freeman Science show sui programmi di Focus, un noto astrofisico dopo aver passato tutta la sua vita ad affastellare tutte le particelle di quello che viene chiamato “zoo”, si è ridotto a dire che le cose sono molto più semplici e le particelle esistenti non sono tanto numerose e ravvedibili su quello che abbiamo appena detto. Infine nello stesso programma si è arrivati ad individuare nel cosiddetto bosone di Higgs la forza elementare primordiale che tiene assemblate le forme. Questa scoperta effettuata con l’LHC di Ginevra, per la comunità scientifica riempie tutti di speranza di capire.
Nell’universo abbiamo le stelle di neutroni che escono da una supernova la quale collassa, poi si espande con una forza tale da apparire lucente come una galassia di 100 miliardi di stelle per un mese circa. Forza duplice che gravita poi espande. Abbiamo poi nell’universo le galassie che vengono tenute unite nella loro composizione di miliardi e miliardi di stelle e pianeti, come le cellule di un organismo, mentre loro stesse con le altre galassie come loro si allontanano ad una velocità esentempo, perché in questo caso la luce non può essere una misurazione su cui potersi basare. Ancora una forza duplice che mantiene la forma mentre il resto si espande. La specie umana potrebbe definire queste forze intelligenti oltre ogni possibilità di conoscenza visto che miliardi di forme vengono mantenute senza alcuna possibilità di comprenderle mediante algoritmi o altro.
Quale necessità c’è di arrivare al bosone di Higgs definita la particella di Dio? C’è una grande necessità per quello che riguarda la cosmologia scientifica astrofisica e tutto quello che gli ruota intorno, è un’organizzazione intoccabile e necessaria ed inoltre non se ne debbono ravvedere delle reali specifiche necessità. Non c’è alcuna necessità per la specie umana che va in evoluzione energetica individuale al collegamento diretto con l’energia. In questo ultimo caso l’MCS muta in RES e semplifica notevolmente le cose. Le rende pratiche, accessibili e fruibili in tutta la loro magnificenza energetica. L’HISB e i suoi woho semplificano tutto e danno agli esseri umani quello che attualmente cercano con tanta fatica e scarso successo. Gli allungano la durata dell’energia, gli dilatano l’efficienza della rete neurocerebrale e di conseguenza fisica (l’MCS direbbe che prolungano la vita e aumentano la potenza e la resistenza). Un fatto questo impossibile da quantificare visto che Rivoevosofia sta dando così tanto in tanto poco tempo.”

a.baa-cucciolo-di-scimmia
Profilo del personaggio(3,1S)
23)Cucciolo di scimmia partorito da Guernalina e Gorilla dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore. Portato dopo due ore dalla nascita dalla madre Guernalina a conoscere il padre, lo tranquillizza dicendogli che provvederà lui a togliergli i tormenti che ha nella sua rete neurale e che gli dilaterà l’efficienza oltre ad allungargli la durata. Dopo averlo ascoltato il padre se la darà a gambe levate. Dotato di un talento unico, è forse il miglior istruttore di pratiche energetiche sulla scena di Rivoevosofia.
Intervento di riferimento. Commento dell’attore: “Non chiedetemi di spiegare perché si danno tanto da fare questi scienziati e perché devono proprio darsi tutto questo gran daffare. Non è un mistero ormai per noi cacciatori quanto sia necessario il lavoro di base che deve effettuare l’MCS prima di convolare a nozze con la RES. Ad esempio, prima di queste nozze era necessario che si inoltrasse ancora più profondamente di quello che aveva fatto sinora nel comparto evolutivo tecnologico e informatico. Fatta partire questa procedura ha iniziato il grande salto dell’evoluzione energetica individuale. Con la messa in opera del software di Rievoevosofia sono entrati in scena i cacciatori. Tutti coloro che mirano al collegamento diretto con l’energia, evolvendosi individualmente, sono cacciatori. Ci saranno così, cacciatori astrofisici, cacciatori medici, cacciatori informatici e cacciatori senza titolo. Ci sono pure cacciatori come me che sono all’opera da poco meno di due mesi da quando sono nato, pensate un po’!

sapereProfilo del personaggio(14,9Q)
(-)Gatto che parla con il lettore di bronzo. E’ fratello di gatto noto orientalista che parla con Buddha (vedi 4,6cm3zafila). “Lui contrariamente al fratello, non vuole avere a che fare con la filosofia orientale e il suo interesse volge all’intellettualità e alla cultura a cui si dedica spesso con il suo amico lettore di bronzo. Comunque anche lui è divenuto un cacciatore e le distanze con suo fratello sono di molto diminuite. Continuano ambedue a parlare con buddha e con l’amico di bronzo ma adesso sono tutta pappa e ciccia e vanno in escursione insieme avendo creato con il loro HISB dei mondi molto simili.
Intervento di riferimento. Commento dell’attore: “Ci mancavi tu Cucciolo di scimmia! Sentendo la conferenza di A.I. mi ero un poco preoccupato e stavo cercando di sciogliere dei nodi con l’aiuto di lettore di bronzo, poi sei arrivato tu e dopo il tuo intervento, che ritieni delucidativo, io mi sono consultato ancora con lettore di bronzo. Bene, lettore di bronzo che è sempre tanto ciarliero con me, non ha più profferito parola ed è diventato proprio di bronzo. Adesso io non posso andare avanti senza di lui, quindi ti prego Cucciolo di scimmia fai qualcosa, perché come l’hai zittito tu, sempre tu potresti rimetterlo in ciarla. Poi per la prossima volta ti ricordo che primo emissario ha detto che i cacciatori devono intervenire per essere utili a tutti e tu in questo caso sei stato poco utile a lettore di bronzo e a me che ne sono il fruitore. Sono molto contento dei tuoi interventi però per il futuro sii un pochino più attento!!…”

NUOVO CORSO DI EVOLUZIONE ENERGETICA DA REBLOG.1 DEL 22.2.2014
Uscita settimanale -giovedì- (Estratto dal post n°22 del 5.11.2013)

Energía-oscura
Inserimento di foto pertinente(6,9P)
017) L’energia oscura. L’MCS indica la possibilità di tenerla in pugno. Voce fuori campo: “Sarà bene rifarsi ad A.I. per i riferimenti relativi a questa foto ingaggiata per presentare le aspirazioni della specie umana sotto la coercitiva azione del software dell’MCS. Il testo della pubblicazione è oltremodo qualificato ad espandere la semplicità evolutiva energetica del software di Rivoevosofia. Una semplicità fondata sulla comparazione con il precedente software dell’MCS formato sulla base di miliardi di frammentazioni di complicato assemblamento. Giustamente il software dell’MCS evolvendosi alla RES scende dalla complicazione frammentata per raggiungere prima una complessità unificata, quindi la semplificazione della conoscenza specifica dell’energia”.
Gatto che parla con il lettore di bronzo: “Ehi voce se ti ci metti pure tu il lettore di bronzo non parla più per sempr! Ti prego lettore di bronzo, lasciali perdere un momento questi due, non ti preoccupare che non li sentiamo più. Parla con me altrimenti mi tocca andare da mio fratello a parlare con Buddha e io non ti voglio fare uno sgarbo perché sto molto bene con te!!… Parla, su!!…”

INIZIO TESTO
COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
L’Impegno di Rivoevosofia e dei suoi collaboratori è inimmaginabile ed assolutamente gratuito.
Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico magnifico blog di tumblr.

Titolo: Tutto quello che è stato tentato sinora sui portali, i passaggi per altri mondi. Tanti dati significativi sulla dimensione vibrazionale instaurata dai sogni. Tanti varchi cercati per…, per dove? Gli indiani americani rischiavano la vita gettandosi nelle cascate a caccia di un varco, di una visione, di una veggenza. Ma dove ha cercato sempre di andare la specie umana? Dove volevano andare tutti quelli che per migliaia di anni hanno maneggiato avidamente strumenti inadeguati, che non portavano da nessuna parte? Se avessero saputo che dopo migliaia di anni si sarebbero trovati sempre allo stesso punto, che cosa avrebbero fatto quegli antichi? Rispondiamo noi che avrebbero continuato ad iterare a causa di una spinta che non era a loro concesso di capire. Infatti continuano ancora tutti a fare le stesse cose dopo migliaia di anni. Ancora credono alle stesse favole ma non sarà per molto. Tutto sta cambiando per la spinta che l’MCS va producendo con la tecnologia informatica. Stanno arrivando dati nuovi continuamente dai satelliti e i cosmologi stanno scoprendo come è fatta la natura di questo universo. Poi è arrivata la RES ed ora la possibilità che la specie umana si renda conto di avere un’astronave nel proprio taschino potrà divenire concreta. Qualcosa doveva pur accadere prima o dopo e sì, l’astronave è proprio nel taschino degli organismi della specie umana ma non sarà una semplice passeggiata convincerli.

 

PRIMA PARTE

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUI PORTALI
E SULLE FASCE DI “DV”, LE DIMENSIONI VIBRAZIONALI RIVOEVOSOFICHE

In una moderna serie televisiva dal titolo di “Once Upon a Time” dopo una lunga serie di fantastiche proposizioni in cui appaiono tutte le favole e le storie fantastiche create in anni ed anni di fantasia, siamo progressivamente giunti ad elementi più concreti e dopo la magia che apriva porte per gli altri mondi, ora sono i sogni che vengono lavorati come portali. I protagonisti della serie televisiva, fanno quello che è necessario per entrare in uno stato di sonno profondo, raggiungere, catturare ed aprire un portale verso una dimensione vibrazionale differente da quella ordinaria e risolvono il quesito di dove andare, semplicemente organizzandosi mentalmente ad un incontro specifico, proprio quello che vogliono effettuare. Tutta la saga castanediana è stata improntata ad oltrepassare i varchi del sognare, insieme ad altri varchi sullo stesso genere indicati come “sognare da sveglio”, allo scopo di introdursi in altri mondi e così via. Si accede a situazioni energetiche neurosensoriali volgarmente indicate come sogni mediante portali che si aprono casualmente durante il sonno o il riposo, dove l’organismo modifica l’attività della propria rete neurale ma… lasciate pure perdere di indicare il tipo di onde cerebrali necessarie a… etc..
Un lettore-cacciatore prima o poi raggiunge la conoscenza specifica rivoevosofica di cosa ha effettivamente davanti al suo percorso per evolversi direttamente all’energia. Le pratiche rivoevosofiche lo mettono continuamente in collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili di alcun genere. Cosicché arriverà da solo ad acquisire la conoscenza di tre specifiche fasce di dimensioni vibrazionali. La prima è quella ordinaria dove tutti gli organismi stazionano dopo il viaggio, che concluderanno a breve, della loro evoluzione biologica di cui fanno parte e a cui collaborano attivamente, sia come vittime che come carnefici ma è un “tanto per dire”. La seconda è quella neurosensoriale esterna dell’HISB, che è apparsa sullo scenario dell’evoluzione energetica al collegamento diretto con l’energia per mezzo del software di Rivoevosofia, “un’ evoluzione del software dell’MCS, la mente collettiva di sistema, che ha guidato il precedente percorso biologico”. La terza è quella casuale che tutti gli organismi conoscono quando sospendono la loro attività di veglia lucida ed a cui accedono generalmente mediante il sognare o in altri casi dove entrano in stati speciali come le allucinazioni e le esperienze indicate essere di natura extrasensoriali. Non c’è nulla di extrasenso in quelle esperienze, avvengono casualmente senza avere alcuna possibilità di controllo volontario su di esse perché il loro accesso dipende dall’energia posseduta in quel momento dall’occasionale fruitore. Questa fascia è quindi la fascia di dimensione vibrazionale casuale, la precedente è esterna e ci si accede con il corpo esterno neurosensoriale che Rivoevosofia indica e la prima come detto è quella ordinaria. Tre fasce in tutto e non c’è altro per il percorso di evoluzione energetica della specie umana. L’accesso alla fascia di dimensione vibrazionale casuale accade per effetto dell’energia stessa di questo universo e ha lo scopo di indicare il percorso energetico neurosensoriale ai suoi organismi biologici più evoluti con manifestazioni tipo corpo astrale e ogni altro tipo di esperienza neurosensoriale più o meno intimamente collegata. Il corpo astrale, il cenc, corpo energetico neurosensoriale casuale, è la somma delle indicazioni dell’EOS, l’energia oscura che sorge in se stessa e che guida questo universo mediante una forza unica di aspetto duplice. Un aspetto duplice che Rivoevosofia indica come gravitraente e che i cacciatori conoscono e manipolano a loro vantaggio: la forza oscura gravitraente, FOgt. I cacciatori conoscono quel corpo astrale o doppio corpo di origine casuale come cenc, corpo energetico neuosensoriale casuale e ne preparano una copia che ha tutte le sue particolari caratteristiche e con cui operano collegandosi all’energia direttamente. Questo corpo si chiama HISB, un corpo di alta intensità neurosensoriale.
Nel sonno o in stato di veglia lucida, si producono casualmente dei varchi e sono le dimensioni vibrazionali specifiche ad indicare dove ci si trova. L’unica dimensione vibrazionale che un organismo di tipo umano possa padroneggiare e manipolare è quella del corpo esterno neurosensoriale HISB, direttamente come addestra la RES in evoluzione energetica individuale. Il futurismo dell’MCS consentirà la manipolazione di un corpo neurosensoriale all’interno di una realtà virtuale informatizzata e questa manipolazione indiretta, mediante ausili, sarà l’ultimo evoluto addestramento del suo moderno software tecnologico che è ormai in potente accelerazione e tendente a concludere tutto quello che ha fatto in precedenza durante il percorso guidato dell’evoluzione biologica. Con questi ausili tecnoinformatici della sua evoluzione tecnologica, l’MCS supporterà anche l’evoluzione energetica che instaura assumendo la scena con il software della RES. l’MCS, la mente collettiva di sistema cessa, come RES, di avere la sola presenza di massa collettiva e addestra i suoi cacciatori ad evolversi individualmente mediante un collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili. Gli ausili saranno come sempre impiegati in questa qualità di ausili che supportano il percorso energetico diretto, proprio come hanno fatto sinora con quello biologico.
Rivediamo ancora una cosa: delle tre fasce di dimensioni vibrazionali, la terza è casuale ed è lo strumento dell’EOS che indica dove andare ai suoi organismi più evoluti e ormai organizzati ad evolversi oltre la biologia. Quindi era corretto che nell’ambito delle tre fasce ce ne fosse una che si potesse organizzare e manipolare al fine di evolversi oltre la prima dello stato ordinario, senza che rappresentasse un blindhole, un buco-vicolo cieco. Questa fascia è quella della dimensione vibrazionale esterna del corpo neurosensoriale HISB, che il cacciatore apprende a manipolare a proprio vantaggio collegandosi direttamente all’energia senza impiego di ausili.
Tornando ai blindholes formati dall’oppressivo software dell’MCS i più efficaci in qualità di vicoli ciechi dove i ricercatori della trascendenza finivano la loro energia e la loro corta vita, sono stati quelli del sognare. Orde di praticanti hanno tentato di passare da quei varchi casuali e sono tutti tornati alla terra, sopra e sotto e non erano speleologi…, senza per questo aver lasciato un “pisello” di conoscenza da destinare ai posteri, se non ulteriori immancabili blindholes. I portali del sogno sono ancora attuali e molto cercati per tutti quelli che si ostinano a perseguire varchi tanto capricciosi. In questa direzione sono state impiegate tecniche tanto elementari per quanto fondate su un’immensa fede come unico meccanismo per iterarle lungo tutta una vita. Ancora oggi un imprecisato numero di praticanti va a letto sgombrando la mente, riducendola a quella di un bambino, che dovrebbe essere senza pensieri e a corto d’idee, ma i bimbi sono così evoluti, oggi, che sperare di trovarli senza un pensiero e a corto d’idee è veramente improbabile. Poi ci sono anche seguaci che ripetono ogni giorno per alcune ore le stesse frasi, sempre con lo stesso scopo, quello di passare un varco, quello che accada qualcosa…, qualcosa di illuminante che possa dare infine un senso alla loro presenza. Non c’è da stupirsi se una larga letteratura dell’MCS indica di seguire la direzione della luce. Personalmente non sembro da meno visto che da mesi mi espongo al vento di radiazione dei cerchi concentrici solari dell’alba ma vi assicuro che non si tratta della stessa cosa, perché semmai la luce la incamero e non la seguo.
Ho pagato personalmente un enorme prezzo in “moneta di tempo-energia” ad inseguire la possibilità di rendere regolare un passaggio nella dimensione vibrazionale casuale, volgarmente indicata come sogno. Il fatto è che quegli eventi a cui accedevo spesso sono casuali, e non sono direttamente acquisibili dal proprio organismo di tipo fisico. Quand’anche se ne forzasse il passaggio mediante chimica o in qualsiasi altro modo che alteri il proprio stato di coscienza gli eventi di quei varchi rimarrebbero casuali e non se ne potrebbe mai avere un sufficiente controllo anche se se ne possono godere le esperienze. Migliaia di anni di prove, di meditazioni, di attuazione di stati sensoriali alterati non hanno prodotto nulla di concreto e potrebbero dirlo anche gli indiani d’america che si gettavano nelle cascate allo scopo di avere visioni e conoscenza, o controllando i dolori fisici che volutamente si infliggevano. Bisogna poi ricordare che ogni dimensione vibrazionale ha un grado d’intensità differente che non si sovrappone energeticamente mai, quindi un cacciatore rivoevosofico sa che ricrea in apparenza una medesima situazione che non sarà mai la stessa, perché in questo universo nulla è mai la stessa cosa e le misurazioni di spazio-tempo sono inadeguate a poter svolgere questa conoscenza specifica indicata come DACScde rivoevosofici. L’MCS con i suoi ricercatori astrofisici ha scomodato teorie su teorie, come quella dell’inflazione, o quella supersimmetrica delle stringhe formulata sulla base di 5 aspetti di un teoria ancora più basilare: la M-teoria, per qualcosa di plausibilmente vicino e cioè che oltre questo universo esistono un numero infinito di universi in cui viene fissato ogni atto sia simile che dissimile e dove ogni situazione non si sovrappone ma coesiste in quelli che Rivoevosofia indica come fogli membrana che si ordinano in fascicoli e che contengono ogni singolo evento e gruppo di eventi che sono intercollegati in una singola isolata area di energia.

gatto-triste

Profilo del personaggio (8,7T)
Gattino infelice. Sempre depresso sin dalla nascita cerca disperatamente una via d’uscita ma ancora è notte fonda. Abita vicino alla palazzina dove ha lo studio canino professore. Forse prima o poi lo conoscerà e risolverà i suoi problemi. Glielo auguriamo di tutto cuore.
Commento dell’attore: “Si, si, io vorrei tanto andare allo studio qui di fronte, perché mi hanno detto che mi aiuterebbe tanto e so anche che c’è gatto psicanalista specialista in autostima che mi potrebbe aiutare ma sono indeciso. Quest’ultimo è un gatto e forse mi capisce meglio, magari pure lui un tempo, prima di diventare u cacciatore, era depresso e potrebbe dirmi come ha fatto a diventare un leone. Ma io sono tanto indeciso, oh!… come sono indeciso, e sono tanto depresso, oh!… come sono depresso…”.
Voce fuori campo: “Basta così gattino infelice, il tuo cachet te lo sei guadagnato e non serve che prosegui.”

gatto-ubriacone
Profilo del personaggio (8,7Q)
Gattino alcolista della cannuccia. Nato dagli stessi genitori che hanno messo al mondo gattino infelice. Risolve tutto succhiando cannucce su cannucce di aperol e bibite alcoliche. Non è mai triste né infelice. E’ sempre sbronzo. Se gattino infelice risolvesse potrebbe dare anche una mano al fratello per uscire da questa situazione.
Commento dell’attore: “Ma che deve risolve’ mi fratello, sta tanto bene così come sta. Piagne sempre ma non da fastidio a nessuno, mejo de così, a me non me da nessun fastidio mentre se me dovesse da ‘na mano per usci’ da ‘sta situazione, si che me romperebbe. Io succhio cannucce tutto, ich… il giorno ich… e sto come quello che non si dice invano. Lasciatemi suuuucccchiare… co la cannuccia in mano… me lo beeeevo piano piaaaaano, ich… E’ capitato che per cinque minuti me so’ sentito sobrio, che me so’ arrivate alle orecchie tre FDVoec, tre fasce di dimensioni vibrazionali ordinaria, esterna e casuale, tutte insieme. Io non ce voio ave gnente a che vede’ co ‘ste dimensioni. Io sto co la fascia de la cannuccia e va bene così, poi se non me volete paga’ che non ve so stato bene, non fa gnente, fate come ve pare!… capito?…”
Voce fuori campo: “Guarda gatto alcolista della cannuccia che sei stato chiamato come allegeritore e nient’altro. Hai fatto bene la tua parte e i lettori-cacciatori te ne sono grati. Ti hanno portato anche una cassetta di aperol con due pacchetti di cannucce.”
Gatto alcolista della cannuccia: “Ammazza, ve so’ annato bene e c’ho pure una cassetta de aperol co le cannucce!?… A voce, quanno me richiami? Io vengo subito èh, pure mò!…”

 

TESTO CONTINUA

Gli eventi casuali di entrata mediante portali -“in altre DV”- tra sogno e veglia possono comunemente accadere per vari motivi, tra i quali sono considerate le patologie neurocerebrali e l’assunzione di una chimica sia di tipo terapeutico che di altro tipo. Tali eventi casuali sono inviti a seguire e appartengono ai disegni dell’EOS“ObscureRisingEnergy”, l’energia oscura di questo universo che Rivoevosofia indica sorgente in se stessa. Essi vengono ottenuti anche partendo da stati di assoluta sobrietà, o anche modulando vari tentativi di trascendenza dallo stato ordinario ma si tratta comunque e sempre di stati casuali ottenuti mediante improbabili manipolazioni. In sostanza migliaia di anni di aspirazioni umane relegate alla casualità, sono realmente state un povero prodotto, visto che hanno sepolto ogni insistente tentativo trascendentale e ascensionale concreto. Ora è giunto lo strumento adeguato, l’unico che un organismo umano avesse a sua completa disposizione: un corpo neurosensoriale esterno.
L’MCS consentirà di raggiungere quei portali in modalità ausiliata tecnologicamente informatizzata ma non sarà la stessa cosa e potrà invece ben servire ad un’acquisizione energetica diretta ed individuale, non legata ad un collettivo come quella in cui si utilizzassero esclusivamente gli ausili tecnoinformatici. Vale a dire che un cacciatore potrà giovarsene per aumentare l’intensità del suo corpo esterno neurosensoriale, il solo con il quale può accedere ad un collegamento diretto con l’energia. Un corpo che il cacciatore utilizza in primis per dilatare la sua efficienza e allungare la sua durata energetica. Protezione, benessere e durata del tempo si dilatano per ogni cacciatore rivoevosofico in attività. L’HISB e la pratica degli woho sono i fatti tecnici con i quali un cacciatore inizia queste operazioni energetiche.
Gli eventi casuali che come ogni cosa emergono con un grado d’intensità continuamente differente, sono potenti indicatori dell’EOS: vieni in questa direzione!…, vieni in questa direzione!…; “dicono”: vieni!, vieni!…, e continuano perpetuamente a farlo, quindi la perizia del software dell’MCS nel controllare questa trazione è indescrivibile e anch’essa appartiene a quella stessa energia i cui disegni sono molto al di là della radiazione di fondo di questo universo, che, da come i ricercatori astrofisici dicono, è stato possibile vedere a soli 300 milioni di anni dal suo big bang… Che pistola ragazzi!!... il big bang…
La specie umana ha ora la possibilità di superare dei varchi, solo quelli che sono “causabili”, quindi ripetibili mediante un protocollo semplice, specialmente quando si sarà ottenuta, lungo il percorso rivoevosofico, la liberazione di tutta la struttura nociva dell’addestramento dell’MCS, perché questa è l’unico vero ostacolo che trattiene in ogni modo gli organismi, impedendogli di evolversi all’energia direttamente. Eppure è un ostacolo che è in corso di cambiamento interno, perché l’MCS ha dovuto lasciare necessariamente un varco, durante l’evidente cambiamento che sta effettuando anche come evoluzione tecnoinformatica. Un varco che ha permesso a Rivoevosofia di assumere le redini dell’evoluzione energetica individuale. Intendiamoci se non fosse accaduto in un modo sarebbe accaduto in un altro, fuori da ogni “se e ma”, proprio come la RES indica nel suo scarno, concreto ed efficace software.
Ora voglio indicare che i varchi evolutivi delle DVoec, “ordinaria-esterna-casuale” variano molecolarmente, quindi anche i varchi a cui è possibile accedere risentono di minimi cambiamenti, ma sono alla portata della specie umana. Non sono regalati ma sono comunque accessibili e semplici da ottenere. Sono DV per varchi su cui si possa comunque contare e anche con energia al minimo storico, sono sempre disponibili,… o quasi! ma queste sono cose che ogni cacciatore conosce e che potrà andarsi a vedere direttamente. La continua persistente lettura di Rivoevosofia annacqua fino a sciogliere il pantano invischiante e oppressivo della mente, che pure è necessario per raggiungere uno specifico punto evolutivo ma è altamente tossico per proseguire.
A volte degli organismi della specie umana vengono lasciati vivere con minime oppressioni dal software della mente collettiva di sistema, MCS ma è solo merito delle loro caratteristiche di base che questo possa avvenire a loro, e non sono comunque mai regali. L’MCS è in grado di condizionare le reti neurali umane che controlla a credere di non star attraversando un inferno più o meno leggero sempre che un inferno lo si voglia definire leggero. Il percorso di vita per ogni organismo, dicesi ogni organismo…, è un vero passaggio dentro l’inferno dove nulla e nessuno gli garantirà gli istanti di vita che potrà vivere e verrà condizionato a credere nel bello. Questa è l’evoluzione e la parte che riguarda quella energetica individuale di un organismo non è un percorso fattibile per coloro che hanno minime oppressioni. Di questo fatto i cacciatori arrivano presto o tardi ad acquisirne la conoscenza specifica in DACScde, dati accumulati di conoscenza specifica al collegamento diretto con l’energia. A presto.

SECONDA PARTE
Arrivano dati evolutivi che hanno lo scopo di diluire l’attività tossica dell’MCS, la mente collettiva di sistema. Solo oltre questa attività tossica si trovano la dilatazione dell’efficienza e l’estensione della durata dell’energia: tutti i presupposti per l’allungamento della durata di un organismo in termini di intensità e non solo di un pallido esserci. Ecco quindi in qualità di divertimento una sorta di imprecisa prosa che prende in prestito gli elementi dell’alta definizione della Full HD, dell’alta intensità energetica, della meccanica quantistica, della cosmologia astrofisica e come condimento anche quelli della fantascienza e della fantasia.
Una rete neurocerebrale di ultima evoluzione biologica come quella di un cacciatore mediante letture e pratiche entra in una sorta comprensione sospesa rispetto a quella in cui si è addestrato in precedenza, visto che non poteva né ha potuto fare diversamente. La comprensione sospesa è indicativa di un’attività in cui la logica-ragionata pur ordinata consente solo una parte dell’assimilazione. Proprio questo fatto rende difficile poter comprendere con la logica-ragionata come possa diluirsi la tossicità della mente, quando fosse presente ma questo fatto i cacciatori lo assimileranno, ad un certo punto del percorso, per mezzo di un’aumentata conoscenza specifica in DACScde proveniente dalle continue letture e dalle pratiche rivoevosofiche.
Reti neurocerebrali fresche e molta energia sono efficaci ingredienti rivoevosofici. Rivoevosofia è un software che porta a raggiungere molta energia e reti neurocerebrali fresche.

tv_rincretinisce

(17,2P) Inserimento di foto pertinente.
Televisione che si beve la mente. Voce fuori campo: “Praticamente il software dell’MCS prepara tutto quello che è possibile immaginare poi indica che la televisione tanto ben preparata e tanto utile alla formazione delle reti neurali umane, in realtà si beve la mente come fosse un fattore pericoloso. Vero è che dice anche il contrario e infatti dice sempre tutto e il contrario di tutto, questa MCS!!…. L’MCS che si beve la mente con la televisione in pratica non fa altro che bere se stessa. Un cacciatore raggiunta una sufficiente quantità di DACScde di conoscenza specifica arriva a capire l’intruglio. L’MCS, la mente infatti si beve tutte le reti neurali umane disperdendone l’energia e lo fa per condurre la volata organica alla sintesi della sua evoluzione biologica. Questo è tutto quello che deve essere compreso ma serve una sufficiente quantità di conoscenza specifica per farlo e per il momento solo i cacciatori possono raggiungerla!…”
Gatto francese(8,8T). “Si vous voulez, je peux leur dire comment ils doivent voir, n’est pas? Se voi volete glielo dico io come loro si devono vedere? Ma credo che tutta la filastrocca sia solo un stratagème pour passer un moment… c’est vrai?
Gattina cacciatrice Rockstar famosa(14,8S). “Ehi gatto francese se si deve passare un momento gaio non c’è bisogno di fare delle filastrocche con la televisione. Sono Miciagaga e quando canto io le menti si sospendono come se le portassero alla scuola koan dello Zen giapponese. Io canto, loro si fermano e gli metto dentro quello che ho cantato, semplice no!?.”
Gatto francese. “Oui, oui, est très simple ma non credo che il motive sia quello di passare un momento gaio, Miciagaga però grazie lo stesso per essere intervenuta e terremo presente le tue canzoni per occasioni di maggiore pertinenza, n’est pas!?…”

TESTO CONTINUA

L’ALTA DEFINIZIONE, LA FULL HD E L’ALTA INTENSITA’ ENERGETICA
La Tecno disse: guardate, guardate
ci sono video bianco-pallidi
siamo agli inizi degli anni ’50, vedrete…
Dissero: siamo ai colori, guardate…
e poi, HD…, poi Full HD e giù pixel.
Ma i programmi?…
Beh!, sono ancora pallidini…, a colori,
ma tra poco!!, vedrete… vedrete.
Voi intanto guardate!.
Gli organismi-evo, intanto, guardavano poco
“quelli dal pallido vedere”,
ma quelli dal vedere intenso,
guardavano bene… questo mondo.
Antropici gli spettacoli,
ma quelli naturali!!!, che roba!
Chissà cosa faranno con tutto quel vedere
gli organismi evo?
Dove lo porteranno quel vedere?
Loro non lo sanno
ma ascoltano qualcuno che glielo dice.
…Chi?
Qualcosa, non qualcuno, dovrebbe dirgli
che dovrebbero vedere
ad alta intensità energetica
e non propriamente
come organismi!!…
A presto.

ATTUALITA’: Ormai saranno i personaggi-attori a guidare l’attualità. Ecco che due attori ci spiegheranno perché è indispensabile per i cacciatori non produrre alcuna infiammazione al loro BOSN. Semmai attaccando e debellando istantaneamente o prima possibile le infiammazioni che si producono per cause imprecisate ma anche quelle che riguardano traumi, punture di insetti, in sostanza quando un cacciatore ha un messaggio neurale di una sua parte del corpo che gli indica qualcosa interviene tempestivamente prima ancora di andare a vedere. A volte dei sintomi che si avvertono non sono altro che leggere alterazioni bioelettriche e anche in questo caso i cacciatori intervengono. Un cacciatore non lascia mai nulla al caso e neppure si abbandona al suo stato neurovegetativo. Dei personaggi-attori stanno già infatti lavorando per presentare l’intervento di sostegno costante da operare sul proprio neurovegetativo, la cui prima attività riguarda gli organi metabolici interni, quindi tutto l’asse che va dalle due ghiandole intracraniche alla bocca, allo stomaco ai due primi tratti intestinali poi agli altri e a milza, pancreas cistifellea, fegato e reni. I cacciatori sosterranno abitualmente anche cuore, polmoni, reni e apparato riproduttore. Parleranno anche del pasto energetico neurosensoriale, un fondamento del futuro programma energetico dei cacciatori.

6449

Profilo del personaggio-attore (1,5P)
9)Gatto istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB. Apre i suoi corsi a tutti coloro che da lettori-cacciatori vogliono inoltrare le pratiche per implementare la potenza strutturale del BOSN. Per motivare bene questo concetto espone spesso delle foto delle sue precedenti condizioni prima di effettuare il corso per cacciatore. Condizioni a dir la verità estremamente macilente e in quel periodo anche la sua condizione mentale era precaria e miagolosa.
Commento dell’attore: “Sono stato invitato insieme al mio collega cucciolo di gatto istruttore personal trainer, cacciatore esperto di arti marziali, perché il tema trattato dal primo emissario aveva bisogno di un duplice punto di vista di due esperti in discipline affini ma lievemente divergenti. Stimo molto cucciolo di gatto istruttore perché ha fatto tutto da solo ed è diventato il cacciatore che è, già alla sua età.

598931_487351476_gatto-forte_H161235_L

Profilo del personaggio-attore (2Q)
12)Cucciolo di gatto istruttore personal trainer, cacciatore esperto di arti marziali. E’ un vero cacciatore dotato di particolare potenza strutturale che nonostante il fisico strutturalmente longilineo e magro lo pongono ai più elevati livelli prestazionali. E’ stato attratto sin da subito dall’attività contemporanea tra HISB e BOSN delle pratiche rivoevosofiche e quello che è successo è già molto evidente.
Commento dell’attore: “Sono stato invitato insieme al mio collega gatto istruttore di pratiche contemporanee tra BOSN ed HISB e sono contento di affrontare un tema del genere con lui che è molto esperto delle pratiche fisiche attuate in contemporanea. Non che mi senta inferiore, perché io non sono inferiore a nessuno, basta guardarmi per capire, no!?… Però gatto istruttore mi piace molto e con lui miglioreremo noi e quelli a cui daremo le dritte. Guardate un po’ come so’ già dritto io, eh!?…
Comunicato addizionale: per dilatare l’efficienza e allungare la durata, il corpo fisico BOSN non deve produrre alcun principio di infiammazione. Queste che seguono sono istruzioni fondamentali per cacciatori. Attenzione leggere attentamente. Una grande massa di dati e di conoscenza specifica sull’energia sono divulgati in questa comunicazione.
“Rivoevosofia è il software energetico che evolve quello dell’MCS biologico e ne utilizza quello tecnologico. Rivoevosofia per aiutare i suoi cacciatori a liberarsi della parte nociva ed inutile del precedente software impiega accuratamente l’ordine nell’utilizzo di una logica-ragionata specifica. L’idonea sostituzione della comunicazione inutile e nociva dell’MCS impegnata con la specie umana sulle promesse della longevità, del benessere e della qualità della salute del corpo fisico e mentale viene assemblata nel modo che segue:
“Rivoevosofia è un software di collegamento diretto all’energia che non promette ma fa realizzare ai cacciatori la dilatazione dell’efficienza e allungare la durata del loro corpo fisico BOSN. Per questo motivo durante le loro pratiche effettuate in contemporanea con i due corpi BOSN ed HISB, i cacciatori non devono in assoluto produrre alcun principio di infiammazione. Scandiamo, perché rimanga ben chiaro nella propria rete neurocerebrale: nessun principio di infiammazione. Le pratiche devono essere condotte sul filo di un dolore indicativo solo quando arrivano alla massima potenza che è molto dilatata anche per effetto della maggiore durata dall’azione concertata con l’HISB, quando questo esercita la forza gt.
Il tipo di dolore indicativo è un tipo di dolore senza patimento e sofferenza che il cacciatore apprende a distinguere chiaramente non appena ne avrà raggiunto i giusti gradi della sensazione neurale specifica “neurosenso specifico”, perché la logica-ragionata in questo campo viene presto dimenticata a favore delle sensazioni neurali.”
Quando verranno preparati e divulgati degli spezzoni di video durante i quali si indicheranno queste procedure, i cacciatori potranno osservare molte piccole sfaccettature dall’azione dell’operatore, che non saranno visibili né comprensibili da osservatori comuni. Per i cacciatori l’azione sarà semplice perché dovranno con il loro HISB portare durante gli esercizi in allungamento le loro tre parti: arti inferiori, arti superiori e colonna vertebrale intera. Nelle parti inferiori e superiori dovranno allungare tutte le articolazioni tipo anche, ginocchia, caviglie etc. mentre la colonna andrà allungata in tutte le sue vertebre dopo aver radunato una mezza contrazione del doppio sfintere anale e dopo aver portato questa sensazione contrazionale verso la parte alta della colonna.
Le pratiche rivoevosofiche di ultima generazione, attive in contemporanea nei due corpi, utilizzano la forza oscura gravitraente. Per una migliore comprensione dobbiamo dire che si impiega una tecnica antigravitazionale nell’allungamento del BOSN. Queste pratiche ridonano agli anziani buona parte della loro perduta altezza e i cacciatori non hanno più necessità di aprire degli “woho” per limitare le infiammazioni prodotte da queste potenti pratiche. Non si produce più alcuna infiammazione di sorta, né durante né dopo. I cacciatori che non ravvedono questo debbono continuare a praticare in questa direzione fino a quando non realizzano queste chiare sensazioni neurali specifiche. Questo neurosenso specifico aumenterà i suoi gradi e le attività contemporanee produrranno una potenza indescrivibile sulla base della dilatazione dell’efficienza e su quella dell’allungamento della durata del corpo fisico BOSN.
Oltre queste pratiche il cacciatore non deve consentire in alcun modo che si instaurino fattori di dolore e infiammazione nel suo corpo fisico BOSN e per questo si addestrerà ad un’opportuna velocità nell’applicazione degli woho. La pratica della coesione dell’HISB dove si applicano woho in modo capillare serve ad aprire ogni possibile strada neurosensoria e quando diverrà necessario utilizzare quelle strade il cacciatore le troverà asfaltate a tutto vantaggio di una superiore velocità di applicazione. Attacchi accidentali, virus e batteri devono essere attaccati prima possibile, all’istante. Solo in seguito se necessario o se il cacciatore lo prevede potrà utilizzare altri elementi estratti dalla parte utile del software dell’MCS.
Inserimento di Gufo cacciatore lugubre: “Erano proprio le informazioni che aspettavo e sarà molto contento anche gatto ammaccato feroce cacciatore veloce. Per me i discorsi devono riguardare la parte strutturale che comporta l’attività fisica del volo e della forza negli artigli. Questa è la roba che serve pe’ procurasse da magna. Poi tanto io, tutto il resto lo capisco in volo e quanno volo nun me scappa gnente, quindi ripeto era proprio quello che ce voleva. Adesso me alzo in volo e capisco tutto poi, quanno torno, me metto in allungamento feroce. Voio er collo lungo per guarda mejo e anche le zampe per artiglia’ mejo, poi se so più lungo dapertutto, so’ ancora più temibile e me sento più sicuro, perché non se po’ mai sape’…
Inserimento di Gatto ammaccato feroce cacciatore veloce: “Ho sentito che parlavi de me, gufo cacciatore lugubre e so’ subito arrivato perché tu sei il mio mentore. Ho sentito tutto quello che hai detto e io te vengo dietro paro paro. Vojo diventa lungo come un puma e le recchie devono allungasse come quelle de una lince, poi li baffi li vojo come quelli de gatto nero e poi non te dico che me voio ancora allunga’, perché non se po’ dì. Mamma mia le micette me correranno tutte dietro e pensà che prima erano come intimorite quando me vedevano, subito se dileguavano e facevano mmmm. Hai capito? Nemmeno miagolavano. Adesso quanno passo vojo senti: maaaaoooo….!!!”
To be continued

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...