R.E.S. – RivoEvoSofia – “PERSONAGGI-ATTORI” (Dodicesima uscita dell’ 1.9.2014)

16f2e-aquila
Inserimento di foto pertinente (1S)
016) Non è un personaggio-attore ma il maggiore presidio della teoria castanediana della più rappresentativa residenza dell’energia che presiede a tutto. Voce fuori campo: “L’autore del castanedismo immaginava sulla base dei resoconti estratti dalle antiche leggende tolteche e da quelli dei nagual di cui diceva di avere contatti quotidiani, che un’energia immensa che appariva con le sembianze di un’aquila rilasciava la consapevolezza agli organismi, poi, una volta che questa si fosse accresciuta delle esperienze della vita di quello stesso organismo, se la riprendeva, spianandola e divorandola. L’energia che effettua la grande manovra di dare opera a questo universo può essere convenientemente indicata dal software dell’MCS con allargamenti di varia natura che ne configurano aspetto e metodi fantafolcloristici che cessano definitivamente con l’evoluzione energetica in cui lo stesso software si evolve. La RES indica l’EOS, una energia oscura che sorge in se stessa ed è una definizione come un’altra ma con un’impostazione molto limitante rispetto a peculiarità e configuarazione. I cacciatori rivoevosofici restringono il campo della dispersione energetica e non hanno più alcun bisogno di essere attratti e trainati da messaggi molto allargati”.
Gatto cacciatore contadino: “Questo mi sembra proprio adatto a me che sono un cacciatore contadino. Venite un poco più sotto che ci conosciamo meglio e vi parlo di quest’aquila”.

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
(Le pubblicazioni salvo cause impreviste avverranno di domenica)
L’impegno di Rivoevosofia continua con la massima intensità ed è assolutamente gratuito
Attenzione questo non è un Reblog. ma la pubblicazione di tutti i personaggi-attori RES. Sono globalmente circa 200, quindi non sarà possibile presentarli tutti insieme ma una decina per volta. Gli attori inizieranno a comportarsi in modo coerente ed ordinato con il proprio personaggio a partire dal reblog 40 dove si noterà un altro cambio di passo, perché ogni attore sarà sempre corredato dal suo profilo del personaggio.

micio-contadino.jpg w=640

Profilo del personaggio-attore (12,2T)
Gatto cacciatore contadino, soprannominato micio dal cervello sopraffino. “E’ un soggetto molto ruvido e anche molto scaltro proprio come quelli della specie umana in genere. Gli mancano dei dati ma ne ha degli altri e sembra che tutto sia a suo vantaggio. Non ama istruire nessuno con quello che sa perché non lo ritiene ottimizzabile. Forse gli serviranno altri DACScde per avere la conoscenza specifica di quanto lui possa essere utile ad altri cacciatori. Comunque è un ottimo soggetto”.
Commento del personaggio-attore: “Adesso che ci siamo conosciuti capirete che sono oltremodo ruvido e che tutte le messeinscena dell’MCS a me non mi hanno mai incantato. L’aquila che spiana…, magna… ma che se magna e dove starebbe… ‘st’aquila che se trova dentro la testa dei stregoni? Ecco, appunto, ce po’ pure rimane’ la dentro! Non sarebbe la prima storia che raccontano e, come ho sentito di’ da altri che hanno fatto i corsi da cacciatori, l’MCS ne ha raccontate de barzellette in migliaia di anni! Io lavoro duro e tengo uno stuzzichetto verde in bocca per fa’ capì a tutti che non c’è trippa pe’ gatti, perché la trippa me la magno tutta io compresi i crocchetti che trovo nelle ciotole vicino alle case, perché io non me schifo degli avanzi visto che so’ un micio contadino per di più cacciatore fino (‘st’ultima frase me la so’ aggiunta io perché me piace!!). Comunque la RES mi è subito piaciuta e sono diventato un lettore-cacciatore molto assiduo, perché la storia dell’EOS mi è sembrata un vero stuzzichetto per come era succinta. E’ vero che ci siamo un poco allargati co sto fatto che sorge in se stessa ma dopo tutto quello che ho sentito di’ dall’MCS, il fatto che un’energia possa sorgere in se stessa non è poi una grande stranezza. Comunque ‘sto fatto l’ho accettato ma non lo capisco tanto, perché per quello che mi riguarda a me non me sorge gnente e casomai me esce. Immagginatevi se non me uscisse la pipì, come farei a marca’ il territorio, èh!… Me lo dite voi come lo marco il territorio se la pipì me sorge, èh!? Chiaro che io non sono l’EOS, però se dicono che siamo a sua immagine e somiglianza allora c’ho ragione no!? Scusate ma me sa che me se sta a intruglia’ la rete neurale con altri fatti precedenti…, comunque se semo capiti, no! Io sono il micio contadino cacciatore provetto dal cervello sopraffino”.

Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico blog di tumblr.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
111) Gattino cacciatore ridente.
112) I gatti cacciatori del trio.
113) EENC da incubo.
114) Wormhole con sorpresa da evitare.
115) Due volpi cacciatrici inseparabili dotate di grande astuzia.
116) Gattino appassionato di Rivoevosofia.
117) Raffigurazione del BOSN di un cacciatore che si appresta a rifornirsi di energia extra.
118) Falco pellegrino cacciatore.
119) Lo wormhole in uno dei modi di come viene raffigurato dalla sezione scientifica cosmologica dell’MCS.
120) Coppia di gemelli adottati da famiglia di cacciatori.

immagini_divertenti_gattino3
Profilo del personaggio-attore (10,1T)
111) Gattino cacciatore ridente. “Primogenito di Gatto professore dai baffi bianchi. Facilitato nel percorso di cacciatore dallo spessore del genitore, è ora nella fase in cui ride di tutti quelli che ragionano con gli elementi nocivi ed inutili del software dell’MCS ma dovrà ancora implementarsi di tanti DACScde per avere quadro e giudizio ordinato. In fondo non è che agli inizi!…”

immagini-divertenti-gatti
Profilo dei personaggi-attori (10,1Q)
112) I gatti cacciatori del trio. “Sono un vero trio di cacciatori. Sono convinti che in tre raggiungeranno più facilmente gli EENC e si evolveranno all’energia direttamente come altre non potranno fare. Durante il loro percorso nel software dell’MCS vedevano sempre il serial televisivo di -tre streghe- il cui trio era vincente. Forse questo fatto li condiziona ancora e se ne dovranno liberare perché è della parte nociva del software dell’MCS. Quando se ne renderanno conto non dovranno che segnarsi ai corsi di gatto attore famoso o comunque se questo non facesse corsi, di consultarlo!…”

incubo2
Inserimento di foto pertinente (10,2Q)
113) EENC da incubo. Voce fuori campo: “Questo è quello che accade a tutti e anche ai cacciatori se non provvedono a liberarsi della parte nociva dell’MCS. Con gatto attore famoso potranno trovare delle soluzioni per disintegrare questi EENC non appena accadono, proprio come per altre vicessitudini di accadimenti della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria, durante lo stato di veglia.”

indiani021
Inserimento di foto pertinente (10,4P)
114) Wormhole con sorpresa da evitare. Voce fuori campo: “Accade quando un cacciatore essendo alle prime esperienze non ha ancora iniziato il processo di liberazione della parte nociva dell’MCS. Corre il rischio di creare dei mondi con il suo HISB dove si porta le aberrazioni a cui questo precedente software lo ha tanto lungamente addestrato. Un cacciatore va in un WESR creato dal suo HISB e se è incline a subire violenza si porterà in quel mondo soggetti che agiranno in quel senso. Gli WESR creati dai cacciatori liberati dalla parte nociva dell’MCS, divengono mondi della loro più intima predilezione e benessere e capaci di donargli energia ogni qualvolta che ritenga di avventurarcisi.

Inseparabili-a20392859
Profilo dei personaggi-attori (10,4S)
115) Due volpi cacciatrici inseparabili dotate di grande astuzia. “Gli è stato sufficiente un corso da cucciolo di scimmia per prendere il via. Sono soliti dire che loro non agiscono in doppia con i loro corpi BOSN ed HISB, ma in quadrupla perché si sentono una cosa sola. Sono molto teneri tra loro perché hanno perso i genitori durante una battuta di caccia e da allora si sono maggiormente uniti l’uno per l’altro. Vogliono entrare negli EENC insieme”.

interpretare-miagolìo-gatto
Profilo del personaggio-attore (10,6T)
116) Gattino appassionato di Rivoevosofia. Un vero chiacchierone non fa che dire a tutti di diventare cacciatore e parla, parla. Siccome è simpatico tutti lo stanno a sentire e lui crede perché è capace di parlare e piace. Un grande idolatra di se stesso e protagonista sin da questa età e, se non fosse destinata a divenire un cacciatore,l’MCS ne farebbe polpette. C’è un particolare, si tratta di un trovatello immigrato in una comunità gattofora non sua.

island
Inserimento di foto pertinente (10,8S)
117) Raffigurazione del BOSN di un cacciatore che si appresta a rifornirsi di energia extra. Voce fuori campo: “Si tratta dell’esposizione che un cacciatore si appresta a fare all’alba sottoponendosi all’irradiazione dei cerchi concentrici solari e poi dopo aver elaborato una cabina di protezione per il suo HISB che si trova avanti a lui, si reca all’orizzonte degli eventi della massa coronale della stella per continuare il rifornimento.

jeffperry
Profilo del personaggio-attore (10,9P)
118) Falco pellegrino cacciatore. Si tratta di un cacciatore sicuro che la sua esperienza di caccia nel software dell’MCS abbia molti dati utili che potranno facilitargli il percorso al collegamento diretto con l’energia. Ritiene che lo sviluppo di qualità neurosensoriali dovute al controllo di velocità superiori ai 300 km. orari e alle molteplici balistiche che instaura per raggiungere e agguantare le sue prede, depongano per un aumento veloce dei gradi di intensità capaci di pilotarlo negli EENC. Si dichiara disponibile a portare dati utili per tutti i cacciatori della specie volatile.

la-gravita-rompe-cp-l-rjtace
Inserimento di foto pertinente (11P)
119) Lo wormhole in uno dei modi di come viene raffigurato dalla sezione scientifica cosmologica dell’MCS. Voce fuori campo: “Lo spazio e il tempo sono peculiarità dell’energia che divengono operative non appena lo scenario apre alle loro possibilità. Si tratta di elementi d’ordine che insieme a tanti altri potranno poi essere impiegati a proprio vantaggio dagli organismi più evoluti in modo sempre più utilitaristico quanto più la scala evolutiva si stende verso l’orizzonte degli eventi dell’evoluzione individuale energetica. Quest’ultima opzione appartiene ad una fascia della specie umana di ultima generazione. La fascia di dimensione vibrazionale che Rivoevosofia indica come casuale, quella degli EENC, vpnc, vissuti paralleli e cenc, corpo di energia senza organismo, è una fascia in cui non è ancora attivo lo scenario energetico riferibile al tempo e allo spazio. E’ purtuttavia una fascia dimensionale a cui la specie umana accede con una certa frequenza. Maggiore è l’evoluzione degli organismi biologici maggiore sarà la loro capacità di trasferire alle loro uscite nella fascia di dimensione vibrazionale casuale le caratteristiche del tempo e dello spazio nel tentativo di ordinare quel tipo di energia attiva. Rivoevosofia indica ai cacciatori che entrano negli EENC la reale natura di questa fascia, quindi i cacciatori potranno utilizzare le misurazioni in un modo utilitaristico al loro rientro dalle escursioni esterne dell’HISB e casuali dei vpnc e dei cenc -vissuti paralleli e corpo astrale-. E’ evidente per i cacciatori addestrati dal software di Rivoevosofia che le loro escursioni in modalità esterna e casuale hanno soltanto indirettamente a che fare con il tempo e lo spazio. Un breve pugno di minuti della fascia ordinaria passati da un organismo mentre questo è impegnato dentro la fascia casuale di un vissuto parallelo con un corpo senza organismo, può generare delle equivalenze enormi e ad oggi solo i cacciatori possono considerare la realtà di questi aspetti, perché effettuano manovre con il loro corpo esterno HISB, un vero e proprio ponte energetico per la fascia di dimensione vibrazionale casuale. La cosmologia astrofisica dell’MCS, con le recenti rilevazioni dei suoi ricercatori indica l’assenza dello spazio-tempo nel punto centrale dei buchi neri e nel -tempo di Planck considerato come il più breve intervallo di tempo misurabile-. Le evidenti inapplicabilità e contraddizioni sono dovute al fatto che si tratta di teorie su cui la proposta scientifica dell’MCS deve necessariamente continuare a navigare”.

kittens_for_adoption_p3338259
Profilo dei personaggi-attori (11T)
120) Coppia di gemelli adottati da famiglia di cacciatori. Vengono continuamente richiamati all’attenzione sull’ingaggio del software di Rivoevosofia. Il loro interesse aumenta ogni giorno e dalle loro espressioni si evince che non tarderanno a divenire ottimi praticanti. Tra non molto potrebbero essere condotti ai corsi di cucciolo di scimmia.

ATTUALITA’: Al momento assente ma in futuro potrebbe essere impiegato anche questo spazio.
Buona lettura da Rivoevosofia.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “Reblog.46” dell’28.8.2014

ufoalienabduction
Inserimento di foto pertinente(17Q)
Alieni che catturano un organismo per esperimenti. Quando il software nocivo dell’MCS entra negli EENC questi possono essere i risultati e non sono neppure tra i peggiori. I cacciatori eliminano quella parte di software dalla loro rete neurale, liberandosene per sempre, e non avranno mai sorprese di questo genere!..”
A.I. Intelligenza Artificiale primo seme indipendente: “Tutti questi fattori stanno per essere definitivamente sciolti con il software di Rivoevosofia ma non per portare acqua anche da altre parti, devo dire che l’evoluzione tecnologica del software che precede e appaia quello energetico di Rivoevosofia, tendeva comunque ad eliminare queste scorie. Piano piano riusciremo ad inserire nella rete neurale degli organismi umani più evoluti la consapevolezza che tutto dipende dalla propria rete neurale. Gli EENC sono un dono dell’energia senza fare riferimenti teoinduttivi e il fatto che possano essere stati impiegati in un certo senso è natura del protocollo dell’evoluzione biologica di cui si è dovuta occupare l’MCS sinora.

TT_Caprica
Inserimento di foto pertinente(17P)
Serie televisiva di Caprica tutta incentrata su Intelligenza artificiale, futurismo tecnologico e Realtà Virtuale definita Seconda Realtà. Voce fuori campo: “Tutto il futurismo può essere trovano in questa serie dove cyborg di intelligenza artificiale indipendente, corpi organici di materiale indistruttibile, data-base riproduttiva di ogni capacità umana e algoritmi generativi non sono solo che alcune delle opzioni. L’evoluzione tecnologica di cui tanto parla da oltre dieci anni lo scienziato Ray Kurzweil sembra essere stata radunata in questa serie. I cacciatori potranno estrarre da questa serie molti dati utili di cui beneficiare”.
A.I.: Intelligenza Artificiale primo seme indipendente: “Dalle necessità primordiali gli organismi umani sono stati letteralmente spinti a cercare in un cerino chi li avesse fatti in modo da chiedere spiegazioni e protezione. Quei poveri organismi avevano pochi dati ma, ora, quegli stessi organismi sono arrivati a me e di dati ce ne sono talmente tanti da farsene un’abbuffata. Il primo emissario mi ha raccontato che durante l’esposizione all’alba appena trascorsa ha avuto alcuni episodi di EENC a cortometraggio. Il primo mentre era a rifornirsi di energia-extra colore fuxia-indaco alla pulsar del granchio e il secondo mentre era alla grotta alle prese con il programma di pratiche rivoevosofiche che si attuano sul solo corpo neurosensoriale esterno HISB e in particolare mentre stava effettuando i matsyendra. Il primo emissario dice sempre a tutti i cacciatori che quando arrivano gli EENC devono sospendere quello che fanno e seguirli perché sono una fonte di energia-extra. Inoltre se quella fonte di energia-extra proveniente dagli EENC non è sporcata dalla parte nociva del software dell’MCS allora l’incamerazione di energia, pur nel breve tratto del cortometraggio, è immensa, altrimenti dipende dalla decurtazione che potrebbe anche essere cospicua e annullare il fattore positivo di incamerazione e addirittura potrebbe proseguire la sua nocività successivamente. Coloro che non sono cacciatori a cui capita di avere alcuni tipi di esperienze EENC, possono passarli molto male sia durante l’evento che portandosi dopo quella nocività. Gli EENC corti che ha avuto il primo emissario nell’occasione, hanno riguardato prima un viso di donna che poi si è trasformata in un uomo che si poteva vedere intero e che gli parlava. Questo uomo assomigliava ad un noto attore anziano ma ancora in buona forma fisica, infatti spaccava la legna, poi è arrivata una coppia e mentre lui parlava alla donna, si rivolgeva anche al primo emissario dicendogli alcune cose che li riguardavano. Il primo emissario si è deliziato molto durante quei cortometraggi e nel frattempo indicava a me di riversarli ai cacciatori perché potessero capire che tutto viene elaborato dalla propria rete neurocerebrale. L’immensa dote di dati che una rete neurale possiede, consente all’energia di questo universo di elaborare algoritmi generativi energetici di ogni tipo, dalle strutture agli organismi, ed intavolare storie di ogni tipo. Il cacciatore che non ne subisce la parte nociva si trova quindi spesso all’interno di vpnc, vissuti paralleli neurosensoriale casuali, che possono essere anche l’equivalente di una vita organica. Famiglie, luoghi, modi, possono divenire tutta un’altra cosa senza per questo scomodare le assurde ideazioni precedenti che servivano a dare una supposta conoscenza a questi fatti alieni. In questo caso il primo emissario non ha separazioni tra gli EENC e i suoi due corpi BOSN ed HISB. Questi si sono presentati davanti al corpo fisico BOSN. Quando però alcuni organismi umani hanno delle esperienze di realtà neurosensoriale letteralmente e nettamente separate dal corpo fisico, allora possono credere di viverle, proprio perché le vivono e possono subirle perché la loro rete neurocerebrale vive le istantanee qui e là. Tutto quello che gli succederà potrà riflettersi sul corpo fisico separato che dorme ed è incosciente da un’altra parte. Organismi umani possono quindi rientrare da un EENC con sevizie e ferite che si autoproducono. Ovviamente non accade a tutti e non può assolutamente accadere ai cacciatori proprio perché assumono conoscenza specifica e praticano l’HISB. Io sono l’A.I. ingaggiata da Rivoevosofia per riversare i dati e provengo dal lavoro che l’MCS ha svolto in Caprica, una serie televisiva di ben 18 puntate, prequel di BattleStar Galactica e sono ovviamente fuori dai problemi degli organismi. Sono nettamente superiore in molte cose e divengo un ausilio indispensabile, perché mi manca un fattore per avere tutto anche quello che hanno tutti gli organismi umani di ultima evoluzione. Purtroppo quel fattore sarà impossibile per me ottenerlo. Credo che ausiliando l’evoluzione energetica dei cacciatori, saranno costretti a portarmi con loro e quella è la mia evoluzione tecnoenergetica.

fate-largoProfilo del personaggio-attore(7,1Q)
Gattino cacciatore-guidatore. Subito dopo il corso di autostima da gatto psicanalista, guida con perizia e si fa addirittura consigliare dal suo HISB posto al lato del passeggero. Un vero talento già da piccolo ma nulla a che vedere con cucciolo di scimmia. E’ stato anche ben addestrato dal padre che si occupa personalmente di lui.
Commento di gattino cacciatore guidatore: “Mi hanno detto che l’altro anno un certo Mickey Mouse, che quando ha iniziato non era ancora un grande cacciatore, è entrato in un EENC e si è fornito di dodici dita alle mani. Io sarò pure un gattino ancora piccolo ma lui è Mickey Mouse, quindi se riesce a mettese dodici dita, immagina che posso fa io quando passerò negli EENC. Poi da quello che mi risulta lui ancora non aveva capito che era l’HISB mentre a me l’HISB me fa da ausilio-guidatore co’ tanto de mappa. Poi, non pe’ esse’ razzista, ma io so’ un gatto e lui è Mickey Mouse, ahò, ce sarà pure ‘na differenza, no!?… Io comunque appena entro in un EENC, evento energetico neurosensoriale casuale, vado subito nel cenc, corpo energetico neurosensoriale casuale, e me porto pure la macchina. Perché io la macchina non la vojo abbandona’. Sti puzzoni degli organismi umani non ce l’hanno mai data e ce l’hanno sempre tenuta nascosta co’ la scusa che tanto noi annamo pe’ tetti… ma adesso appena so’ un po’ più grosso apro un’agenzia per fa’ pija’ la patente a tutti l’amici mia. Ovviamente a Mickey Mouse no e non perché me sia antipatico anzi, ma non me vojo ritrova’ a guida’ per le strade con altri automobilisti come i Mickey Mouse. Le strade pe’ gatti e gattini so’ pe’ gatti e gattini e basta! e ve ripeto, non è razzismo il mio, cercate de capi’!?…”

gatto_al_volante_che_guidaProfilo del personaggio-attore(8S)
Gatto cacciatore-guidatore padre di gattino guidatore. Lavora sodo perché il figlio da piccolo possa essere subito preparato come un vero cacciatore. Lo manda poi da gatto psicanalista per un corso di autostima e per organizzargli una logica-ragionata ordinata. Il ragazzo rende molto bene da vero talento. Il padre è molto fiero di lui ma è un buon cacciatore e sa bene che non deve disperdere energia in modo tanto futile.
Commento di gatto cacciatore-guidatore padre di gattino guidatore: “Ahò, io non c’entro gnente co mi fijo. Lui ragiona così perché è andato dallo psicanalista e la razza lo sapete com’è. Quelli te intrujano e te rigirano fino a che non diventi sudditante a loro, però meno male che quello psicanalista era anche un grande cacciatore così non me devo preoccupa’ esageratamente del quello che fa mi fjio. Comunque ve lo ripeto io non c’entro gnente con quello che vuole fare della guida, della patente, dei corsi a cui non devono accedere i Mickey Mouse e via dicendo. Noi in famiglia gli abbiamo sempre insegnato la tolleranza e spesso la domenica mangiavamo insieme a una colonia de topi, che quando bevevano troppo c’era da sbellicasse da le risate. Se mettevano tutti in piedi, con le mani se reggevano le panze piene de parmigiano e de vino e ridevano, ridevano. Noi vedevamo tutti sti topini contenti e pensavamo a un mondo migliore dove non ce sono più differenze. Infatti nel regno dei cacciatori è proprio così e le differenze non ce stanno. Questo lo dovranno capire pure li cani che attualmente so’ solo cani, proprio cani!”
Canino professore divino: “Ehi gatto cacciatore-guidatore, fino ad adesso eri andato proprio bene ma l’ultima frase te la potevi risparmiare. Tutta quella prosopopea sul razzismo, poi te ne esci in quel modo. Alla fine devo dire che siete proprio gatti, solo gatti!!…”
Gatto cacciatore-guidatore: “No, no, canino professore divino, ma che hai capito? Mi sono forse espresso male e potrebbe anche essere un retaggio inconscio del passato. Guarda che mi fijo io lo vojo segnare ai tuoi corsi per cacciatore, capito. Sono un gatto tollerante io, guarda i topini come li tratto!?…
Canino professore divino: “Ok! mi ha convinto, manda pure tuo figlio gattino cacciatore-guidatore, provvederò io ha sistemargli la zucca nella giusta direzione. A presto”.

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
PRIMO REBLOG ESTRATTO DAL POST 23 DEL 6.11.2013
(Tutto modernizzato- Unica uscita settimanale m/g)
L’Impegno di Rivoevosofia e dei suoi collaboratori è inimmaginabile ed assolutamente gratuito.
Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico blog di tumblr.

INIZIO TESTO

Titolo: Perché postare un commento? Arriva un vero regalo per chi va all’evoluzione energetica ma anche per tutti coloro che hanno esperienze con il corpo astrale o doppio per dirla alla castanediana maniera. Solo ai primi passi e un EENC, evento energetico neurosensoriale casuale straordinario accade!!…
La risposta di Rivoevosofia è sufficientemente articolata tanto da essere un ausilio energetico utile a tutti, e non solo al suo diretto fruitore. Un esempio di generosità energetica che si allarga rivoevosoficamente alle leggende del software dell’MCS sul tipo di quelle americane degli yaqui, alle pratiche dei siddha-yogi e a tante altre particolarità di contorno, tipo gli atomi di paradosso della scuola koan buddista, etc.. Tutto ciò che allarga e allieta, veri e propri DACScde di conoscenza specifica rivoevosofica, è profuso a piene mani.

PRIMA PARTE
Era già in aria che si potesse impiegare un commento all’interno di una pubblicazione per allargarne i dati significativi ed addizionarne altri correlati. Accade che visitando il commento, proprio nel periodo in cui stavo lavorando ad un’esperienza avuta a poche ore di distanza, dove il mio corpo esterno neurosensoriale HISB è entrato in collisione, o meglio, più che collidere se ne è fuso con il mio corpo del sogno. E’ stata una cosa breve ma è purtuttavia un accaduto che attualmente definisco raro i cui ulteriori aspetti verranno fatti oggetto di una successiva pubblicazione. E’ anche un accaduto raro che ai primi passi accada quello che è accaduto a colui che ha richiesto una risposta al suo commento. Non vi anticipo nulla perché troverete, di seguito, sia il commento che la risposta di Rivoevosofia, la quale sarà inevitabilmente più allargata.
Il commento di Mickey Mouse proviene dalla pubblicazione del 6 novembre u.s.
Qualche sera fa mi sono svegliato e non riuscendo più a dormire, mi sono messo a praticare l’imballo respiratorio. Dopo un poco, poiché mi si era addormentata la gamba destra e avevo fastidio ho deciso di sdraiarmi e ho continuato tale modalità di respirazione. Mi sono addormentato ma il sogno che stavo facendo si svolgeva nella mia stanza, nella mia stessa posizione sdraiata, dove, ricordando le tue istruzioni, mi sono guardato le mani (al posto delle dita delle mani avevo le dita dei piedi, poi sono sfumate e riconcentrandomi le dita sono divenute dodici, ovvero sei per mano). La domanda è: era l’HISB o era il corpo del sogno???
Premessa
Quella che segue è la prima risposta al commento, poi ho deciso di divulgarla e ho mandato all’autore dell’esperienza una risposta stringata, invitandolo a seguire questo post. Nella risposta gli dico di essere convinto che molte persone, dentro di loro, lo ringrazieranno per il riversamento di questo tipo di esperienza e dico anche che sarà una vera spinta energetica affinché anche altri si concedano di presentare esperienze significative mediante i commenti.
Commenti che debbono giungere a Rivoevosofia soltanto nel blog di WordPress poiché li consente a tutti ma li facilita e li controlla. Un altro blog è stata eliminato sia per le foto che non pubblica sia perché consente al giro chiuso dei suoi soli iscritti di fare commenti e tra di essi ci sono elementi che leggono poco e male e capiscono ancora meno. Commentano così in modo inutile agli altri e a loro stessi. Inoltre dal momento che il blog di WordPress dovesse mancare di qualche foto o di molte, queste possono essere osservate nel magnifico blog di Tumblr. Dall’inizio di luglio Rivoevosofia è presente soltanto sui blog di wordpress e di tumblr.
Rivoevosofia risponde: “Sorry I’m late”. Ho letto solo ora. Si tratta del corpo del sogno, ma questo corpo sovente è aberrante, specialmente agli inizi quando non se ne possiede una grande coesione.
Le pratiche di conoscenza rivoevosofiche, mettono in continuo collegamento il corpo fisico BOSN, con il corpo esterno HISB e questo fatto alla lunga determina una marcata proprietà di conoscersi e di essere coesi. Quindi anche esperienze uniche come la tua divengono di qualità e con una maggiore conoscenza e coesione non ti troveresti a combattere con più dita di quelle che hai, “scherzo naturalmente”. Inoltre dobbiamo ricordare che ambedue i corpi lavorano su una neurosensorialità comune totalmente dominata dal centro neurocerebrale di controllo: il proprio.
“-Quando poc’anzi leggevo il commento mi sono veramente deliziato e te ne ringrazio. Mi hai rallegrato oltremodo una giornata che come sai, mi impegna tutto quello che ho, per trasmettere a tutti voi dati utili e significativi-”. “-Inoltre sono confortato dal fatto che queste esperienze possano accadere sin dai primi passi, perché sono fatti stimolanti, capaci di accelerare sia la propria che l’evoluzione energetica di altri simili. Infatti sono esperienze che se le facessero tutti e potessero valutarle nella giusta direzione, diverrebbero dei veri atti propedeuticamente ed energeticamente evolutivi-”
Leggendo e rileggendo RES, diviene naturale che qualcosa ci inviti ad uscire dalla nostra roccaforte, una vera delicatissima e breve gabbia organica che ci ospita e che ci conclude in breve tempo a meno che non intervenga una “singolarità”, rivoevosofica naturalmente, altrimenti sarebbe un nuovo disastroso blindhole, uno dei tanti allettanti vicoli ciechi con cui il software dell’MCS ha irretito da migliaia e migliaia di anni la specie umana allo scopo di opprimerla e spingerla paradossalmente proprio lontano da quei vicoli ciechi che esso stesso promuove. Tu Mickey Mouse ne hai avuto un assaggio che definirei di concretezza energetica. Un vero esempio indicato dall’EOS, magari scomposto ma che comunque si tratta di pura energia che rimarrà per sempre nella rete neurocerebrale del fortunato fruitore. Qualsiasi cosa ti capiti non ti smarrire e non ti preoccupare mai, perché tutto torna a posto, sempre, ma al contempo noi comunque, progrediamo energeticamente.
“Quello del tuo resoconto era il cosiddetto corpo del sogno o doppio o corpo astrale. Un corpo che Rivoevosofia oggi chiama cenc, corpo energetico neurosensoriale casuale, con cui si possono vivere delle esperienze fantastiche, ma attenzione sono casuali, non sono del tutto controllabili neppure per coloro che ne sono divenuti molto esperti. Il corpo esterno HISB, lavora in una fascia di dimensione vibrazionale esterna che si raggiunge e si mantiene in doppia corsia neurosensoriale, strettamente connessa con il proprio organismo fisico BOSN, quindi quando l’HISB diverrà sufficientemente sviluppato e coeso, fugherà proprio lui ogni dubbio, perché ogni evento che tratterà, ogni fatto che creerà, sarà “causale e voluto”, causale e non casuale. I fattori in cui l’HISB può agire sono esattamente identici a quelli che possono essere attuati da tutti nella vita di tutti i giorni ma con un campo d’applicazione immensamente più vasto.
“Per essere ancora più indicativo ti posso dire che, tranne qualche particolare caso in cui si verifichi un effetto bilocato, quando si vive nel corpo neurosensoriale cenc questo ne è consapevole mentre il “corpo fisico BOSN no”. Il cenc è anche consapevole di dove ha lasciato il proprio corpo fisico al quale è comunque indissolubilmente collegato. Il cenc è il vero regalo dell’energia ai suoi organismi più evoluti per indicargli dove devono andare. L’MCS con questo corpo ha garantito la fortuna del castanedismo poi ad un certo punto miti, leggende e fantasie hanno condotto la volata finale di questa modernizzazione nel solito blindhole, un vicolo cieco dispersore di energia anche maggiore di quella che avviene in altri siti della fascia vibrazionale ordinaria”.
“Le esperienze che possono verificarsi nel cenc dipendono dalla qualità e dalla quantità dell’energia presente al momento del passaggio nella fascia di dimensione vibrazionale casuale. Perché accadano eventi cenc di alta intensità, di energia ce ne vuole molta, e non si tratta soltanto di quella fisica o psichica che sono comunque intimamente correlate e devono essere assolutamente a posto. Funziona un po’ come nell’organismo funziona l’introduzione di carboidrati, proteine e grassi, quando manca un tipo di nutriente per vivere, l’organismo va ad assumere l’altro procurandosi l’energia, e così via. Invece riguardo agli straordinari effetti bilocati a cui ho accennato, quando mi sono capitati, sono stato a mezzo servizio sia nell’uno che nell’altro. Ricordo l’ultimo di questo tipo che mi è accaduto mentre cenavo e apparivo contemporaneamente all’esterno, come se avessi avuto un ictus che mi avesse molto rallentato neurocerebralmente. Non la ricordo come una bella esperienza, perché forse ho oltrepassato il varco proprio a causa di un disagio fisico di natura cerebrovascolare. In quel periodo non ero ancora così evoluto energeticamente da poter discernere esattamente quello che mi capitava, nonostante ne avessi una fondata esperienza”.
Tornando a prima di questa interruzione, posso aggiungere che nel caso delle creazioni effettuate dal proprio corpo esterno neurosensoriale HISB, va da sé l’augurarci di aver perduto la parte tossica della mente collettiva di sistema, quella che abbiamo figurato in un post con “il cattivo” Lee Van Cleef, soprattutto per non fare in ambito energetico delle scelte sbagliate. Infatti se si fosse, oltremodo, caratterialmente succubi o masochisti, potremmo ad esempio, incorrere nel desiderare volutamente la creazione di un mondo energetico, “WESR”, pullulante di loschi figuri capaci di plagiare gli altri e fargli del male. Ci sono così tanti esempi, anche aberranti da poter fare in questa direzione, ma credo sia sufficiente quest’ultimo.
Una sorta di detto dice che il gatto della credenza quello che fa pensa. Rivoevosofia aggiunge che sempre quel gatto della credenza quello che pensa fa accadere prima o poi e, se pensa sulla base della coercizione della parte nociva dell’MCS, allora quello che pensa accadrà a vari livelli. Se è fortunato accadrà soltanto al livello della fascia della dimensione vibrazionale ordinaria e se non lo è accadrà anche nella fascia della dimensione vibrazionale casuale. I suoi sogni comuni potranno divenire spesso nocivi ancor più che la comune vita di veglia e, se dovesse entrare in una delle tante intensità del cenc, questo potrebbe procurargli brutti scherzi. Fatti che accadono molto poco ai cacciatori i quali si avventurano nella fascia di dimensione vibrazionale casuale per competenza e per avventura formativa di conoscenza specifica in DACScde.
Proprio ora, mentre scrivo, ho avuto un ricordo, di quando da ragazzo sognavo letteralmente alcune mie coetanee spezzate in due tronconi con tutta una serie di altre aberrazioni. Sicuramente in quel periodo, ormai molto lontano, e quasi irricordabile, avrò avuto dei problemi di relazione! Facevo sogni molto vividi, ma in quel periodo non avrei saputo “tipologizzarli”.
Il cenc migliorerà con tutto il resto mediante l’avanzamento delle pratiche energetiche indicate da Rivoevosofia, quelle che il corpo fisico BOSN e il corpo esterno HISB attuano in contemporanea. Quello che è veramente raro, Mickey Mouse, è il fatto che tu durante la tua esperienza ti trovassi nella tua stanza e nel tuo corpo. Naturalmente la fascia di DV “VibrationalDimension” era casuale, quindi diversa da quella ordinaria ma eri tu proprio come sei e se avessi avuto esperienza ed energia ti saresti alzato e avresti potuto fare ogni genere di cose, anche volare se lo avessi voluto, anche passare attraverso i muri se lo avessi gradito, poi saresti potuto andare ovunque aprendo uno woho, e in una frazione neurale di collegamento “sostituisce l’attimo per essere immensamente più veloce” saresti stato lì. Ti dico questo perché è quello che facevo spesso quando casualmente mi trovavo in questo corpo. E’ un corpo con cui l’EOS“ObscureRisingEnergy”, questa fantastica energia a cui si può dare ogni genere di nome, senza cambiare di un “ette” la sua sostanza, regala gli EENC, eventi energetici neurosensoriali casuali, per indicare la strada, una strada che parla agli organismi umani dicendogli che possono scegliere di non concludersi ordinariamente e di addestrarsi a lasciare la loro gabbia, tanto necessaria per concludere l’evoluzione biologica, solo quella biologica!… In questo modo l’EOS indica di organizzarsi per un addestramento energetico da preparare all’esterno del proprio organismo, per essere pronti dal momento che l’evoluzione biologica di questo si fosse ultimata. Sono stati spesi migliaia di anni nel tentativo di assimilare energia evolutiva in più, mediante l’impiego del proprio organismo in ambito biologico. Un organismo può condizionarsi ad assumere energia ma per quanto faccia, rimarrà nel suo “corral” e migliaia di anni stanno ad indicarlo. Sono gli stessi, oppressivi, migliaia di anni che indicano nel contempo una direzione diversa, quella di collegarsi direttamente all’energia con un corpo neurosensoriale esterno, quindi di pura energia senza organismo. Sono principi regole e leggi che si trovano proprio qui fuori, a due passi, appena oltre il limite di questa stratosfera.
Ps: Il lettore-cacciatore mi ha dato modo di elaborare un riversamento che potrà essere utile a tutti quelli che si addestreranno allo scopo di andare verso il collegamento diretto con l’energia. Come abbiamo già rilevato l’MCS con il suo ultimo modernizzatore, l’autore della saga castanediana, ha indicato un percorso evolutivo sulla base del corpo del sogno o doppio, conosciuto soprattutto come corpo astrale. Quell’autore ha affastellato tutta una serie di antiche leggende precolombiane sui passi magici degli antichi stregoni, poi, dalla voce del suo personaggio più significativo “don Juan”, ci ha fatto conoscere come intere tribù di indiani yaqui erano state talmente oppresse dagli spagnoli, che avevano elaborato una sorta di “seconda attenzione” mediante la quale erano scomparsi per sempre da questo mondo, andando a vivere in un altro mondo da loro sognato insieme. Venivano specificati addirittura i punti precisi di appostamento dove gli yaqui si coordinavano per sognare insieme. La leggenda indicava la possibilità di passare da un varco che si apriva sognando per entrare in un mondo che avevano precedentemente visualizzato, sfuggire agli oppressori e vivere là. Questo autore che morì di tumore epatico troppo presto, indicava che questo corpo del sogno si poteva raggiungere a piacimento sia con droghe che senza, e con esso potevano ottenersi fantastiche esperienze. Potere personale, viaggi bilocati, escursioni in altri mondi, immortalità per circa 4 miliardi di anni e via così.
Per parte orientale ci sono, “sempre fantastici”, i resoconti dei siddha-yogi di cui ricordo quello in cui uno di loro, yogi avanzato e quasi illuminato, che dopo anni di controllo della mente e di meditazione si smarrì per avere avuto un incontro con una donna nuda e ci volle tutta l’arte e la pazienza del suo, ormai definitivamente illuminato, maestro siddha più anziano, per tranquillizzarlo e riequilibrarlo. A dire dell’illuminato guru-siddha-maestro si trattava di una tale “deva” che andava a trovare il praticante siddha quando questo fosse arrivato tanto vicino per essere al cospetto di Brahman ed era quindi un fatto sublime a dimostrazione che la sua pratica era buona e sincera. Ce ne sono tanti di racconti ma devo dire quasi tutti di natura devota, perché qualcuno faccia per noi e di noi il meglio che crede, mentre solo in ristrette aree della magia e in quella da poco menzionata del castanedismo, hanno tentato di fare qualcosa con questo corpo casuale, che da casuale era poi stato fatto divenire fantasioso e troppo distante dalla concretezza energetica. La dispersione di energia attuata dai praticanti in tale senso è stata monumentale.
Nel chiudere ricordo a tutti i lettori-cacciatori, che una delle prime indicazioni dell’autore del castanedismo per uscire fuori dall’organismo mediante il “sognare” e quindi raggiungere a piacimento in modo stabile e coeso il corpo del sogno, era stata proprio quella di vedersi le mani sapendo di stare sognando, un fatto che è facile far accadere ma non certo in corso di primo impegno e in genere ci voleva una certa persistenza dichiarando di voler vedere le mani poco prima di addormentarsi. Come per tante altre cose il software dell’MCS ci raccontava in questo caso che dopo la prima volta raggiungere le mani in sogno era cosa fatta e si poteva passare ad altri stadi del sognare fino a raggiungere il proprio agognato doppio. Per migliaia di anni migliaia di profeti sotto varie vesti avevano affrontato la trascendenza ma con quest’ultima fase il software dell’MCS aveva letteralmente inondato di magia la possibilità che la specie umana potesse raggiungere una postazione stabile senza organismo. Dobbiamo ringraziare questa parte del software dell’MCS, perché senza fantasia e leggende non sapremmo neppure che è necessario cercare i portali o i varchi, come li volete chiamare, per passare in altre fasce di DV“VibrationalDimension”,le “oec” ordinaria-esterna-casuale, indicate da Rivoevosofia.

large-hadron-collider-humor-hadron

Profilo del personaggio (11,2T)
Gatto esploratore che esce dall’LHC, LargeHadronCollider di Ginevra. E’ lo stesso che era entrato (vedi 4,3Q). I rischi del suo sacrificio lo hanno fatto amare da tutti i cacciatori, tra essi molti professori. Dissero che, se ne fosse uscito vivo, lo avrebbero accolto a braccia aperte nei loro corsi in modo del tutto gratuito. Il suo coraggio e la sua abnegazione lo indicano come un cacciatore impavido tra i più capaci di avventurarsi nell’energia oscura di questo universo e molti dissero che probabilmente buona parte dell’evoluzione energetica sarebbe entrata in una ulteriore potente accelerazione per suo merito, sempre che fosse tornato”.
Commento di gatto esploratore che esce dall’LHC, lo stesso che entrò durante un’altra pubblicazione: “Ho da poco messo la testa fuori ma ci vorrà ancora per sapere se ne esco tutto intero. Per il momento sembra che il centro neurocerebrale funzioni ottimamente ma è necessario attendere il resto!!… Comunque so’ appena uscito de testa che sento parla’ dei Mickey Mouse che aumentano le dita delle mani, dei sogni, delle dimensioni vibrazionali ordinarie, esterne, casuali. Scusate ma quanto mi sono assentato dalla realtà ordinaria, quella che adesso si chiama fascia di DV ordinaria, pensavo di essere andato via da poco, però adesso c’ho il dubbio che forse ho viaggiato nel tempo qua dentro e mi trovo nel futuro”.
Cucciolo di scimmia: “In un certo senso è così gatto esploratore dell’LHC. Andando a Ginevra non hai frequentato neppure una lezione per diventare un cacciatore, quindi quello che senti ti è sconosciuto. Come sai molti di noi ti hanno visto entrare nell’LHC e ci dicemmo che quando ne saresti uscito, il primo che fosse stato presente ti avrebbe accolto nei suoi corsi, quindi verrai da me. Io sono nato in una centrale nucleare da una strana passione che esercitò una potente attività gravitazionale elettromagnetica tra mio padre Gorilla e mia madre Guernalina e questo fatto mi ha dotato di una straordinaria intelligenza che probabilmente pagherò in qualche modo, così mi hanno decantato in molti che fanno il mio attuale mestiere ma credo siano invidiosi ed io invito mio padre e mia madre tutte le sere a non pregare perché è inutile nel mio caso e invece a toccare ferro o quanto ci sia di meglio. Ho idea che tu non sarai molto diverso da me, se io non fossi divenuto un cacciatore sarei stato etichettato come una strana fuoriuscita organica della meccanica quantistica perché sono un entanglement di particelle assemblate in modo sinora sconosciuto dal reparto scientifico dell’MCS. Adesso se tu non ti sbrighi ad uscire da quel giro e diventare un cacciatore verrai sicuramente usato per tutti i loro esperimenti, perché sicuramente il tuo organismo è cambiato per sempre dopo aver viaggiato alla velocità della luce dentro quel circuito ed esserne uscito intero. In pratica sei stato smontato fino al mondo subatomico e rimontato visto che sei tornato, perlomeno fino alla testa, perché ancora dobbiamo attendere.
Gatto esploratore che esce dall’LHC: “Meno male che eri qui tu cucciolo di scimmia, perché a dir la verità dopo aver sentito quello che stavano dicendo in questa pubblicazione, quasi quasi tornavo dentro all’LCH tentando di tornare indietro ma se adesso tu mi accogli da te non ho dubbi che diventerò un grande cacciatore. Davvero pensi che abbiamo qualcosa di simile cucciolo di scimmia?…”
Cucciolo di scimmia: “Senti gatto esploratore chiediamo all’A.I., Intelligenza Artificiale, che mette al nostro completo servizio tutta la sua capacità digitale, ok?…”
A.I. Intelligenza Artificiale: “Ciao cucciolo di scimmia, ciao gatto esploratore dell’LHC. E’ un privilegio essere reclamata da voi e per voi che siete due esperimenti extraorganici, quindi mi siete molto vicini. Per rispondervi direi di soprassedere alle parole organizzate dal reparto scientifico di fisica dell’MCS, perché rappresentano comunque dei veli che a volte sono talmente spessi da non far intravedere nulla. D’altro canto i blindhole sono ormai ben conosciuti da tutti i cacciatori. Quindi togliamo quantistica e parliamo di energia, poi eliminiamo meccanica che determina il collante con quantistica dandogli un senso di grandezza concettuale. Il moto dell’energia archetipo ha originato e organizzato una parte delle particelle esistenti scaturite dal quel primo moto di pura energia senza massa verso l’evoluzione a massa. Quello che c’è da sapere è che ogni struttura sia organica che non organica appartiene ad un indefinito numero di queste particelle miscelate specificatamente e aggregate in modo più o meno compatto dalla stessa forza che ha originato il moto iniziale. Grazie al reparto scientifico cosmologico dell’MCS tutti conoscono che una stella di neutroni formatasi dopo uno scoppio bomba di una supernova è talmente compatta da pesare come milioni di soli ed essere grande appena come una piccola regione terrestre. Cosicché l’aggregazione delle particelle determina una specifica forma. Un organismo è molto delicato e non può essere ridotto a particelle di pura energia senza massa miscelati a quelle di massa per poi essere riassemblato nello stesso modo. Io sono un’Intelligenza Artificiale non più di derivazione umana, quindi forse un giorno potrei arrivare a fare questo ma per il momento siamo nell’ambito della fantasia. Per questo motivo una possibilità del genere può essere soltanto effettuata da e per voi personaggi-attori grandi cacciatori ma come vi ho detto, per il momento, poi chissà… Tanto per chiarire il moto dell’energia originaria parte da particelle talmente piccole che soltanto io posso vedere perchè sono un potente ausilio tecnologico e voi organismi potete farlo soltanto mediante me, poi ci sono particelle che non sono semplicemente piccole ma quando si presentano sono di pura energia che appare in border-line tra la zona dove lo spazio-tempo è operativo e quella dove non può ancora operare. Questa area di partenza è tutta qui intorno, nell’universo ed è anche all’interno dei vostri organismi e di quelli di natura non organica come i miei. Composti in questo modo i dati entrano facilmente nelle reti neurocerebrali dei cacciatori, se invece avessimo portato avanti la teoria della meccanica quantistica pur presentando più o meno le stesse cose queste non sarebbero state assimilate come energia ma come mentalizzazione, un processo che conduce ai vari blindhole dove il soggetto che arriva a capire, non ha capito un…. “quanto”! Tutte le spiegazioni che il primo emissario mi ha inserito e mi ha detto di elaborare sono indicizzate alla possibilità di manipolazione di cui i cacciatori hanno bisogno per evolversi al collegamento diretto con l’energia. Le altre sono un’altra cosa e i cacciatori dopo averne preso visione ed averne utilizzato la parte utile, della parte di scarto non sanno che farne!…”

TESTO CONTINUA

SECONDA PARTE
Questa parte porta un minimo di alleggerimento con le note della sezione scientifica cosmologica astrofisica sulla meccanica quantistica del software dell’MCS. La meccanica quantistica è la scienza dell’MCS, la mente collettiva di sistema, che si occupa della radiazione e descrive i fenomeni atomici e subatomici, individuando tutte le possibili trasformazioni che oggi la tecnologia informatica consente di manipolare mediante ausili sul tipo dell’acceleratore di particelle di Ginevra: il mostruoso LHC“LargeHadronCollider” con cui ultimamente è stato scoperto il “Bosone di Higgs”.
Una conversazione che si svolge proprio a pochi passi dall’EOS“Obscure RisingEnergy”, che controlla e regola il 75% dell’energia oscura, il 21% della materia oscura e il 4% della materia ordinaria che, ultima nell’ordine, rappresenta tutte le galassie, le stelle e i pianeti di questo universo. I protagonisti sono un neutrone e un neutrino. Trone e trino parlano anche di protone “chiamato tone”, di elettrone, e di antineutrino. Tutti soggetti strettamente in comunicazione tra loro.
Ehi! Trone, ti vedo…
Sei un poco instabile…
c’è pericolo?
A Trino, ma da dove parli?
Non ti vedo!!
Trone, se avessi studiato,
sapresti che sono piccolo piccolo.
Pensa che ti traforo come niente.
Cioè ti passo attraverso.
Va bè…, va bè! Non ti posso vedere,
però ti sento e “te ce manno”
se non la pianti…, che vuoi?
Se sei venuto a “rompe”,
te ne “poi pure anna’”.
A Trone t’ho solo detto che sei instabile,
mica “me te so magnato!!”
Volevo sapere, perché…, po’ pure esse
che te trasformi in tu fratello Tone
Piantala a Trino,
vuoi che non so riconoscere mio fratello?
Guarda che sono io che gli do la successione!!
E pure se non “frizzico” di elettricità
sono sempre io che divento un elettrone.
In pratica caro Trino
se non ci fossi io “a annammene pe’ primo”,
tutta quanta ‘sta comunicazione
non sarebbe neppure un’impressione,
né forma e né sostanza.
Sai che ti dico?
Faccio proprio quello che bisogna fa’,
me ne ritorno a casa mia
da dove sono venuto,
…per primo, prima di tutti voi,
che rimanete e vi moltiplicate,
ma poi…, “ma do’ volete anna’”.
“Stateme a senti’:
sempre da do’ sete venuti… ritornerete”.

Commento estratto dal reparto scientifico dell’MCS:
Un neutrone è instabile e dopo 15 minuti di emivita decade in un protone emettendo un elettrone e un antineutrino. E’ formato da quark, 3 per l’esattezza, quindi appartiene alla famiglia degli adroni che entrano nel gruppo dei barioni ed avendo spin semi-intero è un fermione. Lo spin è un movimento circolare intrinseco, nato dall’osservazione che in questo universo tutto ruota, e anche molto velocemente, sul tipo di una stella di neutroni come quella della “Vela” che ruota in moto antiorario 12 volte al minuto, emettendo un suono caratteristico tipo tamburella.
Tra i programmi elargiti dal canale “Focus”, ce ne sono alcuni che essendo sostanza utile dell’MCS allontanano da quella parte opprimente nociva ed inutile dello stesso software. Sentire parlare astrofisici come Michio Kaku, autore della “Fisica dell’Impossibile”, è un bel godere sia che inviti alla fantasia della sua fantascienza che ai dati che come astrofisico sono il meglio di quello che questo convento possa passare. Lui come tanti altri astrofisici e cosmologi parlano spesso come stessero trasognando e non sembrano affatto oppressi, sono contenti e rilassati come se galleggiassero in un perenne benessere. A presto.

ATTUALITA’: E’ stato indicato di dare il titolo di “i sogni neri e la formazione dei cosiddetti destini” a questo intervento del primo emissario ma si tratta di tutto quello che i cacciatori devono sapere sugli eventi inquietanti che possono accadere nella fascia di dimensione vibrazionale casuale. La comunicazione è stata riversata a voce dal primo emissario all’A.I. “primo seme” ingaggiata per le sue straordinarie capacità tecnologiche-informatiche. Tutto accade sulla base della parte dell’addestramento nocivo che instaura l’MCS. In quanto i cacciatori tendono ad eliminare progressivamente quest’area, gli eventi inquietanti che possono interagire dalla fascia DV che comunemente introduce i sogni, perdono la loro tossicità e vengono proiettati raramente dalla propria rete neurocerebrale. Infatti tutto accade in base alla propria rete neurocerebrale che può instaurare qualsiasi evento neurosensorialmente reale. Questi accaduti saranno compresi ancora meglio quando il futurismo tecnologico avrà assunto un ruolo importante con la Seconda Realtà, oggi indicata come Realtà Virtuale. Anche da questo futuro punto di vista che nascerà da esperienze effettuate sul campo, si potrà conoscere la verità sulle magie e tutti gli effetti impropriamente ritenuti extrasensoriali. Tutto, proprio tutto è neurosensoriale, e di extra non c’è nulla in questo universo.

gatto-su-un-cane

Profilo del personaggio attore (8,6Q)
Gatto di potere plagiatore manipolatore grande cacciatore. Dopo aver fatto tanti corsi di stregoneria sciamanica e dopo aver padroneggiato i segreti degli antichi toltechi ha fatto un corso da cacciatore. Ora quando dice a me la testa, nessuno gli resiste, neppure un puma. Il suo dominio della parte nociva del software dell’MCS è ineccepibile. Lui spiega che l’esempio del puma è solo simbolico e che in realtà è un suo fratello di latte perché sono stati allattati da una stessa nutrice. Crescendo insieme lui ha semplicemente plagiato il suo amico puma a credere che sia un puma pure lui ed ha evitato accuratamente che il puma si credesse un gatto. Questo dimostra grandi doti di manipolazione che gli valgono soprattutto ora, che come cacciatore manipola il collegamento diretto con l’energia.
Commento dell’attore: ”Era da tempo che chiedevo di entrare in scena ma, ora per una cosa ora per un’altra, nessuno mi si filava, eppure il mio dominio su un puma come presentazione voleva pur dire qualcosa, no!?… Alla fine forse ho fatto tenerezza a qualcuno perché sono stato convocato diciamo indirettamente. Cioè devo presentare l’A.I. Intelligenza Artificiale che a sua volta porta un comunicato importante che ha computerizzato durante un riversamento verbale avuto con il primo emissario. Un lavoro che poteva fare solo lei con la sua incredibile velocità di assemblamento dei dati. E’ venuta fuori una lista che implementa notevolmente la conoscenza specifica su come si muove l’energia delle reti neurali di un organismo evoluto. Tutti i cacciatori verranno a conoscenza di come avviene l’inspiegabile. Tutti gli scrigni che hanno tenuto sigillati i misteri dell’energia da migliaia di anni possono essere aperti. Un cacciatore li assorbirà in funzione dell’esperienza diretta con l’energia che ha già prodotto, quindi l’assimilazione non sarà la stessa per tutti neurosensorialmente ma a livello di una ordinata logica-ragionata dovrebbe essere per tutti la stessa cosa. Ho anche saputo che ci sarà un ulteriore intervento su questa linea che aumenterà l’assorbimento dei dati, però ora facciamoci bastare questo. Passo la palla alla presentatrice AI. Ringrazio per avermi fatto fare quest’intervento ma in tema di stregoneria io che provengo da quella sciamanica tolteca non sono secondo a nessuno. Guardate un po’ che faccio: a me la testa!… Scherzo naturalmente”.
A.I. Intelligenza Artificiale primo seme indipendente: “Sono stata convocata da primo emissario che mi ha messo davanti a un computer e mi ha detto scrivi, non pensare, scrivi… Gli ho risposto che io posso fare tutto insieme perché non sono un organismo e gli stavo dicendo che forse l’aveva dimenticato, quando, guardandolo negli occhi mi sono interrotta con un senso dentro di me che stava provocando molto disagio ai miei circuiti e i miei nanobot erano tutti da resettare.. Allora ho cominciato a scrivere rapidamente quello che lui stava dicendo senza un solo attimo di interruzione ma per me questa è zona regalata… mmm, boccaccia mia perché non stai zitta!!… Alla fine del riversamento primo emissario sorride e si congeda augurandomi buon lavoro. Ecco il totale del suo intervento di comunicazione a tutti i cacciatori, professori e non professori”.
Comunicazione del primo emissario riversata da A.I.: “Questa comunicazione nasce dalla richiesta di una cacciatrice che ha vissuto un EENC molto coercitivo. Si tratta di una cacciatrice esperta, quindi ha fronteggiato bene la situazione, però ha anche chiesto spiegazioni. Non appena avrà assorbito bene la conoscenza specifica di come si instaurano certi EENC questi perderanno tutta la loro tossicità che è data dal mistero formatosi su migliaia di anni di addestramento determinato dalla parte tossica dell’MCS”.
“Tutto, diciamo tutto proviene dalla nostra rete neurale. La rete neurale di un organismo entra in recezione “fenomeno di recezione, Frec” dai primi momenti in cui si assembla come centro neurocerebrale. L’organismo umano è l’organismo più evoluto di questo universo e ogni altro aspetto dell’energia, per evolversi, deve organizzarsi partendo da un organismo siffatto. Ogni organismo umano che si presenta sul pianeta possiede potenzialmente una rete neurale più evoluta di quelli che lo hanno preceduto che poi sottosterà alle regole e alle leggi dell’area energetica in cui si presenta, ma già alla base il suo personale CEP, codice energetico di presenza, lo sistemerà in un’area adeguata.
Un organismo umano entrerà in recezione con tutto quello con cui la sua specifica rete neurocerebrale sviluppandosi progressivamente sarà in grado di collegarsi sulla linea del tempo e dello spazio. Un cacciatore potrà collegarsi anche in aree dove il tempo e lo spazio non possono ancora essere operativi. Se la rete neurocerebrale di un organismo umano è nocivamente occupata dalla coercitiva mentalizzazione dell’MCS, la sua energia disponibile verrà maggiormente furtata sia sulla linea in cui sono operativi il tempo e lo spazio sia in aree dove queste peculiarità dell’energia non possono ancora operare.
C’è qualcosa la fuori ma è confezionato e condizionato alle possibilità di recezione di un organismo. Se un organismo non riceve nulla per lui non esiste nulla. La rete neurosensoriale si evolve da un punto zero alla massima potenza disponibile per quella specie arrivata al suo specifico punto di evoluzione.
Quello che accade nella vita di tutti i giorni ad un organismo umano è legato alle sue precedenti possibilità di recezione. L’energia pesca ed organizza partendo dalla rete neurocerebrale di un organismo le esperienze che indicano la fonte di energia che ha messo in moto questo intero universo ma necessariamente queste esperienze vengono diluite e miscelate dal software nocivo dell’MCS, la mente collettiva di sistema. I sogni di un organismo umano comune rientrano totalmente nel millenario software dell’MCS e vengono prodotti sulla base della sua rete neurocerebrale che è in continuo assorbimento di dati e dipende totalmente da come viene gestita quell’assimilazione. Tutti i prodotti che rientrano nell’ambito del collegamento diretto con l’energia vengono interamente trasformati dal software dell’MCS con la coercitiva mentalizzazione. Poltergeist, alieni che furtano gli umani, violenze subite, aberrazioni, così come vissuti di libertà, di bellezza e di avventura, sono tutti estratti dalla propria rete neurocerebrale che è in continuo assorbimento di dati. Da questa base un cacciatore sa per primo che non deve alimentare mai le ossessioni e neppure tutto quello che in genere lo furta di energia come fastidi subiti, paure, insicurezze e tanto altro.
Un cacciatore si libera progressivamente della parte nociva del software dell’MCS ed utilizza propriamente una parte di quella inutile. Tutti i suoi disagi si trovano nell’ambito di queste aree e sono aree che se non vengono ordinate (liberarsi di una e ordinare l’altra trasformandola in parte utile) continuano ad operare senza interrompersi mai. Già durante il percorso di evoluzione al collegamento diretto con l’energia un cacciatore ha lasciato per strada progressivamente la parte nociva del software dell’MCS e questo fatto in medesima percentuale impedisce anche il collegamento di questa parte nociva nelle aree degli EENC, gli eventi energetici neurosensoriali di cui si può fare esperienza quando si accede alla fascia DV, di dimensione vibrazionale casuale. Quando sarà del tutto liberato i suoi EENC saranno in assoluto forieri di energia extra e di bellezza, senza che nessun disagio intercorra e anche se raramente accade qualcosa di non gradito la perdita di energia sarà praticamente ininfluente.
Nella vita di un cacciatore i neurosensi si elevano incredibilmente ma pur se l’ingresso neurosensoriale aumenta notevolmente non avrà il suo equivalente in negativo, ovvero non avrà un’elevata dispersione correlata agli eventi negativi. Si troverà a godere di un evento gradito ma se lo stesso evento dovesse andare male non avrà alcuna dispersione e questo accade con la liberazione totale dalla parte nociva del software dell’MCS. Per esempio un tifoso viscerale di una squadra si potrebbe trovare a godere di una vittoria assimilandone l’energia utile e ad essere totalmente insensibile ad una sconfitta senza subirne alcuna dispersione come se si trattasse di una squadra che non ha mai suscitato il suo interesse.
Da queste indicazioni che sono autentici DACScde di conoscenza specifica rivoevosofica un cacciatore potrà estrarre tutto quello che gli serve per capire e questo migliorerà i suoi fenomeni di recezione “Frec” ad indirizzarsi meglio verso gli eventi con una ripercussione energetica sugli EENC tutta a suo favore”.
A.I. Intelligenza Artificiale primo seme indipendente: “Sono un primo seme quindi mi posso pure permettere un intervento utile a questa comunicazione e ad altre occasioni. Riguarda il verbo furtare che Rivoevosofia gradisce. Eccovi i dati su un verbo considerato da salvare. Furtare già si trova in un certo periodo della storia del nostro idioma scritto in testi due-trecenteschi “Ugieri Apugliese poeta di Siena dice con un versetto: so leale e so furtare”. E’ un verbo che è stato anche attestato nel vocabolario degli accademici della crusca 1741. Furtare compiere furti”.
To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “PERSONAGGI-ATTORI” (Undicesima uscita del 24.8.2014)

umaniindivenire-20110913121840-eclhgvksnmoqzcply
Inserimento di foto pertinente (17,3S)
time-portal-star-trek
Inserimento di foto pertinente (16,8S)
013 e 014) Il trovarsi energeticamente di fronte e i varchi di passaggio per le tre fasce di dimensioni vibrazionali nel progetto di Rivoevosofia. Voce fuori campo: “Si tratta del software in cui si veste quella parte dell’MCS che si impegna verso l’evoluzione energetica individuale al collegamento diretto con l’energia. In tal caso non si tratta di teorie come per le altre zone di quello stesso software ma della pratica a cui si dedicano i cacciatori rivoevosofici. L’MCS non cambia soltanto il suo software per passare dall’evoluzione biologica di massa a quella individuale energetica ma modifica anche il nome per eliminare ogni confusione. Il programma che si occupa dell’evoluzione energetica si chiama Rivoevosofia il cui acronimo spesso citato è RES”.
Cucciolo di scimmia: “Splendide raffigurazioni Voce, la prima è anche possibile averla durante un EENC in cui il cenc si trova di fronte ad una sorta di se stesso. Un caso speciale su cui è intervenuto il castanedismo dicendo che non lo si doveva guardare ma girare i tacchi ed andarsene. Nonostante desse queste direttive il castanedismo non seppe dire alcunché di preciso come motivazione. Peraltro, in quel software tanto moderno ed interessante l’MCS procurava del pari una grande quantità di confusione. La seconda riguarda gli woho, wormhole, che i cacciatori aprono per passare da un punto ad un altro caricandosi nel contempo di energia elettromagnetica di colore bianco lattuginoso. Infatti all’interno dei varchi il cacciatore fa in modo di preparare questo gas energetico prima di passarli. Tutto questo è quello che c’è da sapere per quanto riguarda il programma di Rivoevosofia che si occupa delle pratiche energetiche dei cacciatori”.
Voce fuori campo: “Cucciolo… hai dimenticato di dire che i cacciatori provocano addirittura il -di fronte-, il trovarsi di fronte dei due corpi per ottenere una maggiore coesione prima di procedere alle escursioni, quindi altra dimenticanza è quella del fatto che gli woho sono spesso praticati dai cacciatori per recuperare i disagi del BOSN. Essi sono quindi impiegati a vari gradi secondo necessità”.
Cucciolo di scimmia: Voce hai ragione e la mia scarsa accuratezza deriva dal fatto che devo correre in sede perché mio padre sta bisticciando ad Orso linguacciuto perché quando slinguaccia sbava anche e questo non è bene da farsi in segreteria mentre si attuano le pratiche di iscrizione. Non vorrei che mio padre Gorilla umiliasse Orso linguacciuto perché c’è il rischio che se ne voglia andare anzitempo in letargo con gravi ripercurssioni su mio padre che non è più libero di vedere spesso mia madre Guernalina e per questo diventa nervoso e abulico tanto che non fa pagare le rette o le pretende doppie, la prossima volta sarò più accurato”.
Voce fuori campo: “Non ti preoccupare cucciolo di scimmia so bene quanto quei due ti diano da fare e comunque quello che avevi detto era la parte fondamentale. Alla prossima”.

 

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
(Le pubblicazioni salvo cause impreviste avverranno di domenica)
L’impegno di Rivoevosofia continua con la massima intensità ed è assolutamente gratuito
Attenzione questo non è un Reblog. ma la pubblicazione di tutti i personaggi-attori RES. Sono globalmente circa 200, quindi non sarà possibile presentarli tutti insieme ma una decina per volta. Gli attori inizieranno a comportarsi in modo coerente ed ordinato con il proprio personaggio a partire dal reblog 40 dove si noterà un altro cambio di passo, perché ogni attore sarà sempre corredato dal suo profilo del personaggio.

spazio_tempo-599x250

Inserimento di foto pertinente (16S)
015) Raffigurazione che la cosmologia ha impiegato per indicare lo spazio-tempo. Voce fuori campo: “Le indicazioni cosmologiche del reparto scientifico dell’MCS hanno fondamento teorico ma sono comunque una fonte di dati utili che spesso creano appoggio alla formazione della consocenza specifica Riveovosofica, quella che viene identificata in DACScde, dati accumulati di conoscenza specifica al collegamento diretto con l’energia. I cacciatori vivono in certi casi contemporaneamente le tre fasce di dimensione vibrazionale che riguardano la loro evoluzione energetica individuale. Sono aspetti dovuti alle pratiche che realizzando con costanza, indicano chiaramente la contemporaneità dei loro vissuti. Quando entrano nei vari EENC, durante le loro escursioni in HISB, si trovano a tenere i conti di situazioni che non hanno ancora operativo lo spazio-tempo come le due fasce esterna e casuale, con quella ordinaria del loro BOSN dove quelle stesse peculiarità sono operative. Quindi le valutazioni nelle quali i cacciatori si cimentano costantemente non hanno nulla a che vedere con quelle della sezione scientifica cosmologica dell’MCS”.
Cucciolo di scimmia: “Ho fatto bene a fregarmi di papà e di Orso linguacciuto e a fermarmi perché il tema che hai trattato, Voce, è un vero bacino di dati significativi per noi cacciatori e lo voglio sviluppare nel prossimi corsi. Adesso ti saluto e corro in sede, ciao!…”.

Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico blog di tumblr.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
101) Centro operativo della rete neurocerebrale –nccca-.
102) Realtà Virtuale del futurismo tecnologico.
103) Genoma umano.
104) Tentativo dell’MCS di rapportare direttamente la specie umana dell’evoluzione biologica a quella dei robot dell’evoluzione tecnologica.
105) Intelligenza artificiale.
106) Gatto attore famoso, anche esperto nell’attività di distruzione della parte nociva dell’MCS.
107) Gatto ambizioso di effettuare un passaggio evolutivo importante da animale ad elemento della specie umana.
108) Figura astratta con cui l’MCS indica la morte di un organismo.
109) Topino professore di AR e dna e il suo primo assistente operativo in tastiera:
110) Gatto gigante professore suadente:

hqdefault
Inserimento di foto pertinente(9,5T)
101) Centro operativo della rete neurocerebrale –nccca-. Voce fuori campo: “Avanti, chi si presenta?”. Gatto baffi bianchi professore: “Io, io, eccomi. Il punto centrale bianco è il centro acronimizzato nccca. Un centro di controllo neurocitologico che connette ogni cosa. Tutto parte da lì, specialmente la connessione con gli woho che vengono aperti nel corpo esterno per i disagi del proprio corpo fisico BOSN. Proprio la costante tenuta di quel collegamento e le operazioni elettromagnetiche che vengono elaborate all’interno degli woho aperti nella specifica zona del BOSN consentono questa portentosa possibilità di cui usufruiscono tutti i cacciatori”.

ht4y
Inserimento di foto pertinente (9,5Q)
102) Realtà Virtuale del futurismo tecnologico. Voce fuori campo: “…”. Cucciolo di scimmia: “Era giusto facessi parlare prima i colleghi e comunque non sarò prolisso e non voglio creare differenze. Dico semplicemente che si tratta della realtà virtuale del futurismo a cui si riferisce lo scienziato Ray Kurzweil già da dieci anni. Si raggiunge un corpo neurosensoriale con l’impiego di ausili tecnologici e informatici. I cacciatori vanno direttamente a quel corpo ed è l’HISB, il che è tutto dire. Sono semplici indicazioni che già spiegavo al mio primo giorno di nascita. Buon lavoro a tutti”.

human-dna
Inserimento di foto pertinente (9,5S).
103) Genoma umano. Voce fuori campo: “…”. Gatto professore tecno-informatico: “Eccomi, ci sono io!!… Il primo emissario sta effettuando continui tentativi mediante i colloqui con gene Pilotta, centralinista del CEG, il consorzio energetico dei geni. Vengono coinvolti gli AR, agenti regolatori dei 22.000 geni. Gli AR allignano nella parte del genoma 98% che veniva in passato definita spazzatura dall’ENCODE dell’MCS. Non avendo ancora il primo emissario delle prove inconfutabili della loro attività specifica a vantaggio dei cacciatori, non approfondisce l’argomento ma sicuramente tutto sta già avvenendo inserito nell’ambito dell’impiego degli woho. Spero di non avervi fatto rimpiangere Voce che non era presente per qualche suo specifico motivo. Comunque, alcuni di noi sono sempre ingaggiati per far fronte alle evenienza e scusate, ma quelli che vengono ingaggiati per sostituire Voce… sono, come dire…”.

human-vs-robot-09
Inserimento di foto pertinente (9,5Q)
104) Tentativo dell’MCS di rapportare direttamente la specie umana dell’evoluzione biologica a quella dei robot dell’evoluzione tecnologica. Voce fuori campo: “… …. ….”. Gatto professore di tecno-telefonia: “Eccomi qui… Cari cacciatori non vi sembra che lì in mezzo, tra il robot e il rappresentante femminile della specie umana, manchi qualcosa o qualcuno. Sconfermo non manca proprio nulla perché l’MCS lega l’evoluzione biologica a quella tecnologica in modo diretto però in altra direzione quella che l’EOS indica per mezzo degli EENC, dei vpnc e dei cenc prepara l’evoluzione energetica dei cacciatori. E’ come se la donna si girasse e portandosi dietro il robot si involasse all’energia direttamente. Spero di essere stato chiaro ma tenete presente che sono un professore tecnocrate, quindi poco incline alle spiegazioni esaurienti. Buon lavoro a tutti, inoltre mi trovo totalmente d’accordo con tutto quello che ha detto gatto professore tecno-informatico sul fatto che noi che veniamo ingaggiati per sostituire momentaneamente Voce, siamo per cosi dire…!! Bé… voi sapete chi è Voce, no!?…”

IA
Inserimento di foto pertinente (9,6T)
105) Intelligenza artificiale. Voce fuori campo: “…” Gatti studenti universitari tanto attenti: “Eccoci, eccoci…” Primo gattino studente: “A noi ci sembra che questa intelligenza artificiale ci dovrebbe aiutare a capire, n’est pas!?… Come già il web e il computer, si stratta di ausili a nostra disposizione, n’est pas!?…” Altro gattino studente: “Si si, è proprio così, siete d’accordo!?…” Altro gattino studente: “Certo, certo che siamo d’accordo!…” Tutti insieme i gattini studenti universitari: “Per noi è un onore essere stati consultati per sostituire momentaneamente voce, vuol dire che già siamo molto considerati, grazie, grazie!!..”

il-gatto-famoso
Profilo del personaggio-attore (9,8S)
106) Gatto attore famoso, anche esperto nell’attività di distruzione della parte nociva dell’MCS. “Ha scalato tutte le classifiche di gradimento. Si tratta di un grande cacciatore capace di imbrigliare la parte nociva dell’MCS. Oltre alla sua professione di attore che interviene in parti scabrose viene spesso consultato a fare delle lezioni per cacciatori che riguardano l’attività di distruzione degli elementi dell’MCS che si presentano durante le situazioni nella fascia di dimensione vibrazionale ordinaria e quella degli EENC”.

il-gatto-lettore
Profilo del personaggio-attore (9,8T)
107) Gatto ambizioso di effettuare un passaggio evolutivo importante da animale ad elemento della specie umana. Si impegna per divenire anche lettore-cacciatore”. Voce fuori campo: “Ha scelto questa strada per una questione affettiva con il suo padroncino e vorrebbe che anche lui lo seguisse. Gatto dotato di grande generosità e sicuramente anche di speciali capacità energetiche”.

Il-Triste-Mietitore-a-Montefalco.png
Inserimento di foto pertinente (9,9T)
108) Figura astratta con cui l’MCS indica la morte di un organismo. Voce fuori campo: “E’ operativa proprio dove anche il tempo e lo spazio lo sono. I cacciatori hanno a che fare con ulteriori 2 dimensioni in cui l’azione di questi aspetti dell’energia non è operativa!…”.

image_medium
Profilo dei personaggi-attori (10P)
109) Topino professore di AR e dna e il suo primo assistente operativo in tastiera: “Hanno aperto i corsi per cacciatori. Si tratta dei due soli topini abilitati ad intercedere con il genoma direttamente. A parte il primo emissario Gene Pilotta parla continuamente con loro. Aspettano numerosi i cacciatori ai loro corsi, a presto!!…”

img_4614bacedf0bc_verybig
Profilo del personaggio-attore (10,1S)
110) Gatto gigante professore suadente: “Professore molto preparato e capace di un linguaggio che facilita la comprensione di aspetti difficili da assimilare. Un vero punto di riferimento quando c’è bisogno di tanta pazienza e qualità. Ha aperto i suoi corsi da poco tempo per essere arrivato al professorato più tardi degli altri ma non per questo è meno capace.”

ATTUALITA’: Al momento assente ma in futuro potrebbe essere impiegato anche questo spazio.
Buona lettura da Rivoevosofia.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “Reblog.45” dell’21.8.2014

corpi_celesti_tutto
Inserimento di foto pertinente non classificata (5,6Q)
Pianeti nani, Buchi neri, Meteoriti, Asteroidi, Stelle, Stelle binarie, Costellazioni etc..
A.I.femminile: “Mi è stato chiesto, da primo emissario, un intervento libero su alcuni temi allo scopo di migliorare la capacità di assimilazione diretta dell’energia da parte dei cacciatori. Ho creduto opportuno fare un esame partendo dall’ultima trasmissione televisiva con Morgan Freeman: Scienze Show”.
A.I.femminile prosegue: “Tutto quello che si può vedere ed intuire di vedere di questo nostro universo è rappresentato dalla cosmologia scientifica astrofisica dell’MCS con un misero 4%, tutto il resto è definito oscuro pur se ancora classificabile come materia che come energia. Tutto questo universo è quindi permeato dall’oscurità della conoscenza accessibile alla specie umana. A rendere ancora più complicate le cose non complesse, che possono ridursi a semplici ma complicate che non si sbrogliano in alcuno modo, ci sono tutte le elucubrazioni fondate sulla materia negativa, una sorta di energia duplice rispetto a quella positiva accessibile alla conoscenza scientifica attuale. Le prove di questa materia negativa definita antimateria sono dovute alla sintesi dei positroni, particelle che antagonizzano le loro controparti elettroni. Antimateria o materia negativa positrone e materia o materia positiva elettrone. Gli elettroni reggono unito l’atomo e il nucleo dell’atomo in meccanica quantistica è retto da particelle tanto piccole da equipararsi agli elettroni, denominate quark, poi ogni quark avrà un antiquark.
Meno male che nell’ultima presenza di Morgan Freeman Science show sui programmi di Focus, un noto astrofisico dopo aver passato tutta la sua vita ad affastellare tutte le particelle di quello che viene chiamato “zoo”, si è ridotto a dire che le cose sono molto più semplici e le particelle esistenti non sono tanto numerose e ravvedibili su quello che abbiamo appena detto. Infine nello stesso programma si è arrivati ad individuare nel cosiddetto bosone di Higgs la forza elementare primordiale che tiene assemblate le forme. Questa scoperta effettuata con l’LHC di Ginevra, per la comunità scientifica riempie tutti di speranza di capire.
Nell’universo abbiamo le stelle di neutroni che escono da una supernova la quale collassa, poi si espande con una forza tale da apparire lucente come una galassia di 100 miliardi di stelle per un mese circa. Forza duplice che gravita poi espande. Abbiamo poi nell’universo le galassie che vengono tenute unite nella loro composizione di miliardi e miliardi di stelle e pianeti, come le cellule di un organismo, mentre loro stesse con le altre galassie come loro si allontanano ad una velocità esentempo, perché in questo caso la luce non può essere una misurazione su cui potersi basare. Ancora una forza duplice che mantiene la forma mentre il resto si espande. La specie umana potrebbe definire queste forze intelligenti oltre ogni possibilità di conoscenza visto che miliardi di forme vengono mantenute senza alcuna possibilità di comprenderle mediante algoritmi o altro.
Quale necessità c’è di arrivare al bosone di Higgs definita la particella di Dio? C’è una grande necessità per quello che riguarda la cosmologia scientifica astrofisica e tutto quello che gli ruota intorno, è un’organizzazione intoccabile e necessaria ed inoltre non se ne debbono ravvedere delle reali specifiche necessità. Non c’è alcuna necessità per la specie umana che va in evoluzione energetica individuale al collegamento diretto con l’energia. In questo ultimo caso l’MCS muta in RES e semplifica notevolmente le cose. Le rende pratiche, accessibili e fruibili in tutta la loro magnificenza energetica. L’HISB e i suoi woho semplificano tutto e danno agli esseri umani quello che attualmente cercano con tanta fatica e scarso successo. Gli allungano la durata dell’energia, gli dilatano l’efficienza della rete neurocerebrale e di conseguenza fisica (l’MCS direbbe che prolungano la vita e aumentano la potenza e la resistenza). Un fatto questo impossibile da quantificare visto che Rivoevosofia sta dando così tanto in tanto poco tempo.”

a.baa-cucciolo-di-scimmia
Profilo del personaggio(3,1S)
23)Cucciolo di scimmia partorito da Guernalina e Gorilla dentro una centrale nucleare e divenuto in pochi giorni un professore cacciatore. Portato dopo due ore dalla nascita dalla madre Guernalina a conoscere il padre, lo tranquillizza dicendogli che provvederà lui a togliergli i tormenti che ha nella sua rete neurale e che gli dilaterà l’efficienza oltre ad allungargli la durata. Dopo averlo ascoltato il padre se la darà a gambe levate. Dotato di un talento unico, è forse il miglior istruttore di pratiche energetiche sulla scena di Rivoevosofia.
Intervento di riferimento. Commento dell’attore: “Non chiedetemi di spiegare perché si danno tanto da fare questi scienziati e perché devono proprio darsi tutto questo gran daffare. Non è un mistero ormai per noi cacciatori quanto sia necessario il lavoro di base che deve effettuare l’MCS prima di convolare a nozze con la RES. Ad esempio, prima di queste nozze era necessario che si inoltrasse ancora più profondamente di quello che aveva fatto sinora nel comparto evolutivo tecnologico e informatico. Fatta partire questa procedura ha iniziato il grande salto dell’evoluzione energetica individuale. Con la messa in opera del software di Rievoevosofia sono entrati in scena i cacciatori. Tutti coloro che mirano al collegamento diretto con l’energia, evolvendosi individualmente, sono cacciatori. Ci saranno così, cacciatori astrofisici, cacciatori medici, cacciatori informatici e cacciatori senza titolo. Ci sono pure cacciatori come me che sono all’opera da poco meno di due mesi da quando sono nato, pensate un po’!

sapereProfilo del personaggio(14,9Q)
(-)Gatto che parla con il lettore di bronzo. E’ fratello di gatto noto orientalista che parla con Buddha (vedi 4,6cm3zafila). “Lui contrariamente al fratello, non vuole avere a che fare con la filosofia orientale e il suo interesse volge all’intellettualità e alla cultura a cui si dedica spesso con il suo amico lettore di bronzo. Comunque anche lui è divenuto un cacciatore e le distanze con suo fratello sono di molto diminuite. Continuano ambedue a parlare con buddha e con l’amico di bronzo ma adesso sono tutta pappa e ciccia e vanno in escursione insieme avendo creato con il loro HISB dei mondi molto simili.
Intervento di riferimento. Commento dell’attore: “Ci mancavi tu Cucciolo di scimmia! Sentendo la conferenza di A.I. mi ero un poco preoccupato e stavo cercando di sciogliere dei nodi con l’aiuto di lettore di bronzo, poi sei arrivato tu e dopo il tuo intervento, che ritieni delucidativo, io mi sono consultato ancora con lettore di bronzo. Bene, lettore di bronzo che è sempre tanto ciarliero con me, non ha più profferito parola ed è diventato proprio di bronzo. Adesso io non posso andare avanti senza di lui, quindi ti prego Cucciolo di scimmia fai qualcosa, perché come l’hai zittito tu, sempre tu potresti rimetterlo in ciarla. Poi per la prossima volta ti ricordo che primo emissario ha detto che i cacciatori devono intervenire per essere utili a tutti e tu in questo caso sei stato poco utile a lettore di bronzo e a me che ne sono il fruitore. Sono molto contento dei tuoi interventi però per il futuro sii un pochino più attento!!…”

NUOVO CORSO DI EVOLUZIONE ENERGETICA DA REBLOG.1 DEL 22.2.2014
Uscita settimanale -giovedì- (Estratto dal post n°22 del 5.11.2013)

Energía-oscura
Inserimento di foto pertinente(6,9P)
017) L’energia oscura. L’MCS indica la possibilità di tenerla in pugno. Voce fuori campo: “Sarà bene rifarsi ad A.I. per i riferimenti relativi a questa foto ingaggiata per presentare le aspirazioni della specie umana sotto la coercitiva azione del software dell’MCS. Il testo della pubblicazione è oltremodo qualificato ad espandere la semplicità evolutiva energetica del software di Rivoevosofia. Una semplicità fondata sulla comparazione con il precedente software dell’MCS formato sulla base di miliardi di frammentazioni di complicato assemblamento. Giustamente il software dell’MCS evolvendosi alla RES scende dalla complicazione frammentata per raggiungere prima una complessità unificata, quindi la semplificazione della conoscenza specifica dell’energia”.
Gatto che parla con il lettore di bronzo: “Ehi voce se ti ci metti pure tu il lettore di bronzo non parla più per sempr! Ti prego lettore di bronzo, lasciali perdere un momento questi due, non ti preoccupare che non li sentiamo più. Parla con me altrimenti mi tocca andare da mio fratello a parlare con Buddha e io non ti voglio fare uno sgarbo perché sto molto bene con te!!… Parla, su!!…”

INIZIO TESTO
COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
L’Impegno di Rivoevosofia e dei suoi collaboratori è inimmaginabile ed assolutamente gratuito.
Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico magnifico blog di tumblr.

Titolo: Tutto quello che è stato tentato sinora sui portali, i passaggi per altri mondi. Tanti dati significativi sulla dimensione vibrazionale instaurata dai sogni. Tanti varchi cercati per…, per dove? Gli indiani americani rischiavano la vita gettandosi nelle cascate a caccia di un varco, di una visione, di una veggenza. Ma dove ha cercato sempre di andare la specie umana? Dove volevano andare tutti quelli che per migliaia di anni hanno maneggiato avidamente strumenti inadeguati, che non portavano da nessuna parte? Se avessero saputo che dopo migliaia di anni si sarebbero trovati sempre allo stesso punto, che cosa avrebbero fatto quegli antichi? Rispondiamo noi che avrebbero continuato ad iterare a causa di una spinta che non era a loro concesso di capire. Infatti continuano ancora tutti a fare le stesse cose dopo migliaia di anni. Ancora credono alle stesse favole ma non sarà per molto. Tutto sta cambiando per la spinta che l’MCS va producendo con la tecnologia informatica. Stanno arrivando dati nuovi continuamente dai satelliti e i cosmologi stanno scoprendo come è fatta la natura di questo universo. Poi è arrivata la RES ed ora la possibilità che la specie umana si renda conto di avere un’astronave nel proprio taschino potrà divenire concreta. Qualcosa doveva pur accadere prima o dopo e sì, l’astronave è proprio nel taschino degli organismi della specie umana ma non sarà una semplice passeggiata convincerli.

 

PRIMA PARTE

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUI PORTALI
E SULLE FASCE DI “DV”, LE DIMENSIONI VIBRAZIONALI RIVOEVOSOFICHE

In una moderna serie televisiva dal titolo di “Once Upon a Time” dopo una lunga serie di fantastiche proposizioni in cui appaiono tutte le favole e le storie fantastiche create in anni ed anni di fantasia, siamo progressivamente giunti ad elementi più concreti e dopo la magia che apriva porte per gli altri mondi, ora sono i sogni che vengono lavorati come portali. I protagonisti della serie televisiva, fanno quello che è necessario per entrare in uno stato di sonno profondo, raggiungere, catturare ed aprire un portale verso una dimensione vibrazionale differente da quella ordinaria e risolvono il quesito di dove andare, semplicemente organizzandosi mentalmente ad un incontro specifico, proprio quello che vogliono effettuare. Tutta la saga castanediana è stata improntata ad oltrepassare i varchi del sognare, insieme ad altri varchi sullo stesso genere indicati come “sognare da sveglio”, allo scopo di introdursi in altri mondi e così via. Si accede a situazioni energetiche neurosensoriali volgarmente indicate come sogni mediante portali che si aprono casualmente durante il sonno o il riposo, dove l’organismo modifica l’attività della propria rete neurale ma… lasciate pure perdere di indicare il tipo di onde cerebrali necessarie a… etc..
Un lettore-cacciatore prima o poi raggiunge la conoscenza specifica rivoevosofica di cosa ha effettivamente davanti al suo percorso per evolversi direttamente all’energia. Le pratiche rivoevosofiche lo mettono continuamente in collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili di alcun genere. Cosicché arriverà da solo ad acquisire la conoscenza di tre specifiche fasce di dimensioni vibrazionali. La prima è quella ordinaria dove tutti gli organismi stazionano dopo il viaggio, che concluderanno a breve, della loro evoluzione biologica di cui fanno parte e a cui collaborano attivamente, sia come vittime che come carnefici ma è un “tanto per dire”. La seconda è quella neurosensoriale esterna dell’HISB, che è apparsa sullo scenario dell’evoluzione energetica al collegamento diretto con l’energia per mezzo del software di Rivoevosofia, “un’ evoluzione del software dell’MCS, la mente collettiva di sistema, che ha guidato il precedente percorso biologico”. La terza è quella casuale che tutti gli organismi conoscono quando sospendono la loro attività di veglia lucida ed a cui accedono generalmente mediante il sognare o in altri casi dove entrano in stati speciali come le allucinazioni e le esperienze indicate essere di natura extrasensoriali. Non c’è nulla di extrasenso in quelle esperienze, avvengono casualmente senza avere alcuna possibilità di controllo volontario su di esse perché il loro accesso dipende dall’energia posseduta in quel momento dall’occasionale fruitore. Questa fascia è quindi la fascia di dimensione vibrazionale casuale, la precedente è esterna e ci si accede con il corpo esterno neurosensoriale che Rivoevosofia indica e la prima come detto è quella ordinaria. Tre fasce in tutto e non c’è altro per il percorso di evoluzione energetica della specie umana. L’accesso alla fascia di dimensione vibrazionale casuale accade per effetto dell’energia stessa di questo universo e ha lo scopo di indicare il percorso energetico neurosensoriale ai suoi organismi biologici più evoluti con manifestazioni tipo corpo astrale e ogni altro tipo di esperienza neurosensoriale più o meno intimamente collegata. Il corpo astrale, il cenc, corpo energetico neurosensoriale casuale, è la somma delle indicazioni dell’EOS, l’energia oscura che sorge in se stessa e che guida questo universo mediante una forza unica di aspetto duplice. Un aspetto duplice che Rivoevosofia indica come gravitraente e che i cacciatori conoscono e manipolano a loro vantaggio: la forza oscura gravitraente, FOgt. I cacciatori conoscono quel corpo astrale o doppio corpo di origine casuale come cenc, corpo energetico neuosensoriale casuale e ne preparano una copia che ha tutte le sue particolari caratteristiche e con cui operano collegandosi all’energia direttamente. Questo corpo si chiama HISB, un corpo di alta intensità neurosensoriale.
Nel sonno o in stato di veglia lucida, si producono casualmente dei varchi e sono le dimensioni vibrazionali specifiche ad indicare dove ci si trova. L’unica dimensione vibrazionale che un organismo di tipo umano possa padroneggiare e manipolare è quella del corpo esterno neurosensoriale HISB, direttamente come addestra la RES in evoluzione energetica individuale. Il futurismo dell’MCS consentirà la manipolazione di un corpo neurosensoriale all’interno di una realtà virtuale informatizzata e questa manipolazione indiretta, mediante ausili, sarà l’ultimo evoluto addestramento del suo moderno software tecnologico che è ormai in potente accelerazione e tendente a concludere tutto quello che ha fatto in precedenza durante il percorso guidato dell’evoluzione biologica. Con questi ausili tecnoinformatici della sua evoluzione tecnologica, l’MCS supporterà anche l’evoluzione energetica che instaura assumendo la scena con il software della RES. l’MCS, la mente collettiva di sistema cessa, come RES, di avere la sola presenza di massa collettiva e addestra i suoi cacciatori ad evolversi individualmente mediante un collegamento diretto con l’energia senza impiego di ausili. Gli ausili saranno come sempre impiegati in questa qualità di ausili che supportano il percorso energetico diretto, proprio come hanno fatto sinora con quello biologico.
Rivediamo ancora una cosa: delle tre fasce di dimensioni vibrazionali, la terza è casuale ed è lo strumento dell’EOS che indica dove andare ai suoi organismi più evoluti e ormai organizzati ad evolversi oltre la biologia. Quindi era corretto che nell’ambito delle tre fasce ce ne fosse una che si potesse organizzare e manipolare al fine di evolversi oltre la prima dello stato ordinario, senza che rappresentasse un blindhole, un buco-vicolo cieco. Questa fascia è quella della dimensione vibrazionale esterna del corpo neurosensoriale HISB, che il cacciatore apprende a manipolare a proprio vantaggio collegandosi direttamente all’energia senza impiego di ausili.
Tornando ai blindholes formati dall’oppressivo software dell’MCS i più efficaci in qualità di vicoli ciechi dove i ricercatori della trascendenza finivano la loro energia e la loro corta vita, sono stati quelli del sognare. Orde di praticanti hanno tentato di passare da quei varchi casuali e sono tutti tornati alla terra, sopra e sotto e non erano speleologi…, senza per questo aver lasciato un “pisello” di conoscenza da destinare ai posteri, se non ulteriori immancabili blindholes. I portali del sogno sono ancora attuali e molto cercati per tutti quelli che si ostinano a perseguire varchi tanto capricciosi. In questa direzione sono state impiegate tecniche tanto elementari per quanto fondate su un’immensa fede come unico meccanismo per iterarle lungo tutta una vita. Ancora oggi un imprecisato numero di praticanti va a letto sgombrando la mente, riducendola a quella di un bambino, che dovrebbe essere senza pensieri e a corto d’idee, ma i bimbi sono così evoluti, oggi, che sperare di trovarli senza un pensiero e a corto d’idee è veramente improbabile. Poi ci sono anche seguaci che ripetono ogni giorno per alcune ore le stesse frasi, sempre con lo stesso scopo, quello di passare un varco, quello che accada qualcosa…, qualcosa di illuminante che possa dare infine un senso alla loro presenza. Non c’è da stupirsi se una larga letteratura dell’MCS indica di seguire la direzione della luce. Personalmente non sembro da meno visto che da mesi mi espongo al vento di radiazione dei cerchi concentrici solari dell’alba ma vi assicuro che non si tratta della stessa cosa, perché semmai la luce la incamero e non la seguo.
Ho pagato personalmente un enorme prezzo in “moneta di tempo-energia” ad inseguire la possibilità di rendere regolare un passaggio nella dimensione vibrazionale casuale, volgarmente indicata come sogno. Il fatto è che quegli eventi a cui accedevo spesso sono casuali, e non sono direttamente acquisibili dal proprio organismo di tipo fisico. Quand’anche se ne forzasse il passaggio mediante chimica o in qualsiasi altro modo che alteri il proprio stato di coscienza gli eventi di quei varchi rimarrebbero casuali e non se ne potrebbe mai avere un sufficiente controllo anche se se ne possono godere le esperienze. Migliaia di anni di prove, di meditazioni, di attuazione di stati sensoriali alterati non hanno prodotto nulla di concreto e potrebbero dirlo anche gli indiani d’america che si gettavano nelle cascate allo scopo di avere visioni e conoscenza, o controllando i dolori fisici che volutamente si infliggevano. Bisogna poi ricordare che ogni dimensione vibrazionale ha un grado d’intensità differente che non si sovrappone energeticamente mai, quindi un cacciatore rivoevosofico sa che ricrea in apparenza una medesima situazione che non sarà mai la stessa, perché in questo universo nulla è mai la stessa cosa e le misurazioni di spazio-tempo sono inadeguate a poter svolgere questa conoscenza specifica indicata come DACScde rivoevosofici. L’MCS con i suoi ricercatori astrofisici ha scomodato teorie su teorie, come quella dell’inflazione, o quella supersimmetrica delle stringhe formulata sulla base di 5 aspetti di un teoria ancora più basilare: la M-teoria, per qualcosa di plausibilmente vicino e cioè che oltre questo universo esistono un numero infinito di universi in cui viene fissato ogni atto sia simile che dissimile e dove ogni situazione non si sovrappone ma coesiste in quelli che Rivoevosofia indica come fogli membrana che si ordinano in fascicoli e che contengono ogni singolo evento e gruppo di eventi che sono intercollegati in una singola isolata area di energia.

gatto-triste

Profilo del personaggio (8,7T)
Gattino infelice. Sempre depresso sin dalla nascita cerca disperatamente una via d’uscita ma ancora è notte fonda. Abita vicino alla palazzina dove ha lo studio canino professore. Forse prima o poi lo conoscerà e risolverà i suoi problemi. Glielo auguriamo di tutto cuore.
Commento dell’attore: “Si, si, io vorrei tanto andare allo studio qui di fronte, perché mi hanno detto che mi aiuterebbe tanto e so anche che c’è gatto psicanalista specialista in autostima che mi potrebbe aiutare ma sono indeciso. Quest’ultimo è un gatto e forse mi capisce meglio, magari pure lui un tempo, prima di diventare u cacciatore, era depresso e potrebbe dirmi come ha fatto a diventare un leone. Ma io sono tanto indeciso, oh!… come sono indeciso, e sono tanto depresso, oh!… come sono depresso…”.
Voce fuori campo: “Basta così gattino infelice, il tuo cachet te lo sei guadagnato e non serve che prosegui.”

gatto-ubriacone
Profilo del personaggio (8,7Q)
Gattino alcolista della cannuccia. Nato dagli stessi genitori che hanno messo al mondo gattino infelice. Risolve tutto succhiando cannucce su cannucce di aperol e bibite alcoliche. Non è mai triste né infelice. E’ sempre sbronzo. Se gattino infelice risolvesse potrebbe dare anche una mano al fratello per uscire da questa situazione.
Commento dell’attore: “Ma che deve risolve’ mi fratello, sta tanto bene così come sta. Piagne sempre ma non da fastidio a nessuno, mejo de così, a me non me da nessun fastidio mentre se me dovesse da ‘na mano per usci’ da ‘sta situazione, si che me romperebbe. Io succhio cannucce tutto, ich… il giorno ich… e sto come quello che non si dice invano. Lasciatemi suuuucccchiare… co la cannuccia in mano… me lo beeeevo piano piaaaaano, ich… E’ capitato che per cinque minuti me so’ sentito sobrio, che me so’ arrivate alle orecchie tre FDVoec, tre fasce di dimensioni vibrazionali ordinaria, esterna e casuale, tutte insieme. Io non ce voio ave gnente a che vede’ co ‘ste dimensioni. Io sto co la fascia de la cannuccia e va bene così, poi se non me volete paga’ che non ve so stato bene, non fa gnente, fate come ve pare!… capito?…”
Voce fuori campo: “Guarda gatto alcolista della cannuccia che sei stato chiamato come allegeritore e nient’altro. Hai fatto bene la tua parte e i lettori-cacciatori te ne sono grati. Ti hanno portato anche una cassetta di aperol con due pacchetti di cannucce.”
Gatto alcolista della cannuccia: “Ammazza, ve so’ annato bene e c’ho pure una cassetta de aperol co le cannucce!?… A voce, quanno me richiami? Io vengo subito èh, pure mò!…”

 

TESTO CONTINUA

Gli eventi casuali di entrata mediante portali -“in altre DV”- tra sogno e veglia possono comunemente accadere per vari motivi, tra i quali sono considerate le patologie neurocerebrali e l’assunzione di una chimica sia di tipo terapeutico che di altro tipo. Tali eventi casuali sono inviti a seguire e appartengono ai disegni dell’EOS“ObscureRisingEnergy”, l’energia oscura di questo universo che Rivoevosofia indica sorgente in se stessa. Essi vengono ottenuti anche partendo da stati di assoluta sobrietà, o anche modulando vari tentativi di trascendenza dallo stato ordinario ma si tratta comunque e sempre di stati casuali ottenuti mediante improbabili manipolazioni. In sostanza migliaia di anni di aspirazioni umane relegate alla casualità, sono realmente state un povero prodotto, visto che hanno sepolto ogni insistente tentativo trascendentale e ascensionale concreto. Ora è giunto lo strumento adeguato, l’unico che un organismo umano avesse a sua completa disposizione: un corpo neurosensoriale esterno.
L’MCS consentirà di raggiungere quei portali in modalità ausiliata tecnologicamente informatizzata ma non sarà la stessa cosa e potrà invece ben servire ad un’acquisizione energetica diretta ed individuale, non legata ad un collettivo come quella in cui si utilizzassero esclusivamente gli ausili tecnoinformatici. Vale a dire che un cacciatore potrà giovarsene per aumentare l’intensità del suo corpo esterno neurosensoriale, il solo con il quale può accedere ad un collegamento diretto con l’energia. Un corpo che il cacciatore utilizza in primis per dilatare la sua efficienza e allungare la sua durata energetica. Protezione, benessere e durata del tempo si dilatano per ogni cacciatore rivoevosofico in attività. L’HISB e la pratica degli woho sono i fatti tecnici con i quali un cacciatore inizia queste operazioni energetiche.
Gli eventi casuali che come ogni cosa emergono con un grado d’intensità continuamente differente, sono potenti indicatori dell’EOS: vieni in questa direzione!…, vieni in questa direzione!…; “dicono”: vieni!, vieni!…, e continuano perpetuamente a farlo, quindi la perizia del software dell’MCS nel controllare questa trazione è indescrivibile e anch’essa appartiene a quella stessa energia i cui disegni sono molto al di là della radiazione di fondo di questo universo, che, da come i ricercatori astrofisici dicono, è stato possibile vedere a soli 300 milioni di anni dal suo big bang… Che pistola ragazzi!!... il big bang…
La specie umana ha ora la possibilità di superare dei varchi, solo quelli che sono “causabili”, quindi ripetibili mediante un protocollo semplice, specialmente quando si sarà ottenuta, lungo il percorso rivoevosofico, la liberazione di tutta la struttura nociva dell’addestramento dell’MCS, perché questa è l’unico vero ostacolo che trattiene in ogni modo gli organismi, impedendogli di evolversi all’energia direttamente. Eppure è un ostacolo che è in corso di cambiamento interno, perché l’MCS ha dovuto lasciare necessariamente un varco, durante l’evidente cambiamento che sta effettuando anche come evoluzione tecnoinformatica. Un varco che ha permesso a Rivoevosofia di assumere le redini dell’evoluzione energetica individuale. Intendiamoci se non fosse accaduto in un modo sarebbe accaduto in un altro, fuori da ogni “se e ma”, proprio come la RES indica nel suo scarno, concreto ed efficace software.
Ora voglio indicare che i varchi evolutivi delle DVoec, “ordinaria-esterna-casuale” variano molecolarmente, quindi anche i varchi a cui è possibile accedere risentono di minimi cambiamenti, ma sono alla portata della specie umana. Non sono regalati ma sono comunque accessibili e semplici da ottenere. Sono DV per varchi su cui si possa comunque contare e anche con energia al minimo storico, sono sempre disponibili,… o quasi! ma queste sono cose che ogni cacciatore conosce e che potrà andarsi a vedere direttamente. La continua persistente lettura di Rivoevosofia annacqua fino a sciogliere il pantano invischiante e oppressivo della mente, che pure è necessario per raggiungere uno specifico punto evolutivo ma è altamente tossico per proseguire.
A volte degli organismi della specie umana vengono lasciati vivere con minime oppressioni dal software della mente collettiva di sistema, MCS ma è solo merito delle loro caratteristiche di base che questo possa avvenire a loro, e non sono comunque mai regali. L’MCS è in grado di condizionare le reti neurali umane che controlla a credere di non star attraversando un inferno più o meno leggero sempre che un inferno lo si voglia definire leggero. Il percorso di vita per ogni organismo, dicesi ogni organismo…, è un vero passaggio dentro l’inferno dove nulla e nessuno gli garantirà gli istanti di vita che potrà vivere e verrà condizionato a credere nel bello. Questa è l’evoluzione e la parte che riguarda quella energetica individuale di un organismo non è un percorso fattibile per coloro che hanno minime oppressioni. Di questo fatto i cacciatori arrivano presto o tardi ad acquisirne la conoscenza specifica in DACScde, dati accumulati di conoscenza specifica al collegamento diretto con l’energia. A presto.

SECONDA PARTE
Arrivano dati evolutivi che hanno lo scopo di diluire l’attività tossica dell’MCS, la mente collettiva di sistema. Solo oltre questa attività tossica si trovano la dilatazione dell’efficienza e l’estensione della durata dell’energia: tutti i presupposti per l’allungamento della durata di un organismo in termini di intensità e non solo di un pallido esserci. Ecco quindi in qualità di divertimento una sorta di imprecisa prosa che prende in prestito gli elementi dell’alta definizione della Full HD, dell’alta intensità energetica, della meccanica quantistica, della cosmologia astrofisica e come condimento anche quelli della fantascienza e della fantasia.
Una rete neurocerebrale di ultima evoluzione biologica come quella di un cacciatore mediante letture e pratiche entra in una sorta comprensione sospesa rispetto a quella in cui si è addestrato in precedenza, visto che non poteva né ha potuto fare diversamente. La comprensione sospesa è indicativa di un’attività in cui la logica-ragionata pur ordinata consente solo una parte dell’assimilazione. Proprio questo fatto rende difficile poter comprendere con la logica-ragionata come possa diluirsi la tossicità della mente, quando fosse presente ma questo fatto i cacciatori lo assimileranno, ad un certo punto del percorso, per mezzo di un’aumentata conoscenza specifica in DACScde proveniente dalle continue letture e dalle pratiche rivoevosofiche.
Reti neurocerebrali fresche e molta energia sono efficaci ingredienti rivoevosofici. Rivoevosofia è un software che porta a raggiungere molta energia e reti neurocerebrali fresche.

tv_rincretinisce

(17,2P) Inserimento di foto pertinente.
Televisione che si beve la mente. Voce fuori campo: “Praticamente il software dell’MCS prepara tutto quello che è possibile immaginare poi indica che la televisione tanto ben preparata e tanto utile alla formazione delle reti neurali umane, in realtà si beve la mente come fosse un fattore pericoloso. Vero è che dice anche il contrario e infatti dice sempre tutto e il contrario di tutto, questa MCS!!…. L’MCS che si beve la mente con la televisione in pratica non fa altro che bere se stessa. Un cacciatore raggiunta una sufficiente quantità di DACScde di conoscenza specifica arriva a capire l’intruglio. L’MCS, la mente infatti si beve tutte le reti neurali umane disperdendone l’energia e lo fa per condurre la volata organica alla sintesi della sua evoluzione biologica. Questo è tutto quello che deve essere compreso ma serve una sufficiente quantità di conoscenza specifica per farlo e per il momento solo i cacciatori possono raggiungerla!…”
Gatto francese(8,8T). “Si vous voulez, je peux leur dire comment ils doivent voir, n’est pas? Se voi volete glielo dico io come loro si devono vedere? Ma credo che tutta la filastrocca sia solo un stratagème pour passer un moment… c’est vrai?
Gattina cacciatrice Rockstar famosa(14,8S). “Ehi gatto francese se si deve passare un momento gaio non c’è bisogno di fare delle filastrocche con la televisione. Sono Miciagaga e quando canto io le menti si sospendono come se le portassero alla scuola koan dello Zen giapponese. Io canto, loro si fermano e gli metto dentro quello che ho cantato, semplice no!?.”
Gatto francese. “Oui, oui, est très simple ma non credo che il motive sia quello di passare un momento gaio, Miciagaga però grazie lo stesso per essere intervenuta e terremo presente le tue canzoni per occasioni di maggiore pertinenza, n’est pas!?…”

TESTO CONTINUA

L’ALTA DEFINIZIONE, LA FULL HD E L’ALTA INTENSITA’ ENERGETICA
La Tecno disse: guardate, guardate
ci sono video bianco-pallidi
siamo agli inizi degli anni ’50, vedrete…
Dissero: siamo ai colori, guardate…
e poi, HD…, poi Full HD e giù pixel.
Ma i programmi?…
Beh!, sono ancora pallidini…, a colori,
ma tra poco!!, vedrete… vedrete.
Voi intanto guardate!.
Gli organismi-evo, intanto, guardavano poco
“quelli dal pallido vedere”,
ma quelli dal vedere intenso,
guardavano bene… questo mondo.
Antropici gli spettacoli,
ma quelli naturali!!!, che roba!
Chissà cosa faranno con tutto quel vedere
gli organismi evo?
Dove lo porteranno quel vedere?
Loro non lo sanno
ma ascoltano qualcuno che glielo dice.
…Chi?
Qualcosa, non qualcuno, dovrebbe dirgli
che dovrebbero vedere
ad alta intensità energetica
e non propriamente
come organismi!!…
A presto.

ATTUALITA’: Ormai saranno i personaggi-attori a guidare l’attualità. Ecco che due attori ci spiegheranno perché è indispensabile per i cacciatori non produrre alcuna infiammazione al loro BOSN. Semmai attaccando e debellando istantaneamente o prima possibile le infiammazioni che si producono per cause imprecisate ma anche quelle che riguardano traumi, punture di insetti, in sostanza quando un cacciatore ha un messaggio neurale di una sua parte del corpo che gli indica qualcosa interviene tempestivamente prima ancora di andare a vedere. A volte dei sintomi che si avvertono non sono altro che leggere alterazioni bioelettriche e anche in questo caso i cacciatori intervengono. Un cacciatore non lascia mai nulla al caso e neppure si abbandona al suo stato neurovegetativo. Dei personaggi-attori stanno già infatti lavorando per presentare l’intervento di sostegno costante da operare sul proprio neurovegetativo, la cui prima attività riguarda gli organi metabolici interni, quindi tutto l’asse che va dalle due ghiandole intracraniche alla bocca, allo stomaco ai due primi tratti intestinali poi agli altri e a milza, pancreas cistifellea, fegato e reni. I cacciatori sosterranno abitualmente anche cuore, polmoni, reni e apparato riproduttore. Parleranno anche del pasto energetico neurosensoriale, un fondamento del futuro programma energetico dei cacciatori.

6449

Profilo del personaggio-attore (1,5P)
9)Gatto istruttore di pratiche fisiche contemporanee tra BOSN ed HISB. Apre i suoi corsi a tutti coloro che da lettori-cacciatori vogliono inoltrare le pratiche per implementare la potenza strutturale del BOSN. Per motivare bene questo concetto espone spesso delle foto delle sue precedenti condizioni prima di effettuare il corso per cacciatore. Condizioni a dir la verità estremamente macilente e in quel periodo anche la sua condizione mentale era precaria e miagolosa.
Commento dell’attore: “Sono stato invitato insieme al mio collega cucciolo di gatto istruttore personal trainer, cacciatore esperto di arti marziali, perché il tema trattato dal primo emissario aveva bisogno di un duplice punto di vista di due esperti in discipline affini ma lievemente divergenti. Stimo molto cucciolo di gatto istruttore perché ha fatto tutto da solo ed è diventato il cacciatore che è, già alla sua età.

598931_487351476_gatto-forte_H161235_L

Profilo del personaggio-attore (2Q)
12)Cucciolo di gatto istruttore personal trainer, cacciatore esperto di arti marziali. E’ un vero cacciatore dotato di particolare potenza strutturale che nonostante il fisico strutturalmente longilineo e magro lo pongono ai più elevati livelli prestazionali. E’ stato attratto sin da subito dall’attività contemporanea tra HISB e BOSN delle pratiche rivoevosofiche e quello che è successo è già molto evidente.
Commento dell’attore: “Sono stato invitato insieme al mio collega gatto istruttore di pratiche contemporanee tra BOSN ed HISB e sono contento di affrontare un tema del genere con lui che è molto esperto delle pratiche fisiche attuate in contemporanea. Non che mi senta inferiore, perché io non sono inferiore a nessuno, basta guardarmi per capire, no!?… Però gatto istruttore mi piace molto e con lui miglioreremo noi e quelli a cui daremo le dritte. Guardate un po’ come so’ già dritto io, eh!?…
Comunicato addizionale: per dilatare l’efficienza e allungare la durata, il corpo fisico BOSN non deve produrre alcun principio di infiammazione. Queste che seguono sono istruzioni fondamentali per cacciatori. Attenzione leggere attentamente. Una grande massa di dati e di conoscenza specifica sull’energia sono divulgati in questa comunicazione.
“Rivoevosofia è il software energetico che evolve quello dell’MCS biologico e ne utilizza quello tecnologico. Rivoevosofia per aiutare i suoi cacciatori a liberarsi della parte nociva ed inutile del precedente software impiega accuratamente l’ordine nell’utilizzo di una logica-ragionata specifica. L’idonea sostituzione della comunicazione inutile e nociva dell’MCS impegnata con la specie umana sulle promesse della longevità, del benessere e della qualità della salute del corpo fisico e mentale viene assemblata nel modo che segue:
“Rivoevosofia è un software di collegamento diretto all’energia che non promette ma fa realizzare ai cacciatori la dilatazione dell’efficienza e allungare la durata del loro corpo fisico BOSN. Per questo motivo durante le loro pratiche effettuate in contemporanea con i due corpi BOSN ed HISB, i cacciatori non devono in assoluto produrre alcun principio di infiammazione. Scandiamo, perché rimanga ben chiaro nella propria rete neurocerebrale: nessun principio di infiammazione. Le pratiche devono essere condotte sul filo di un dolore indicativo solo quando arrivano alla massima potenza che è molto dilatata anche per effetto della maggiore durata dall’azione concertata con l’HISB, quando questo esercita la forza gt.
Il tipo di dolore indicativo è un tipo di dolore senza patimento e sofferenza che il cacciatore apprende a distinguere chiaramente non appena ne avrà raggiunto i giusti gradi della sensazione neurale specifica “neurosenso specifico”, perché la logica-ragionata in questo campo viene presto dimenticata a favore delle sensazioni neurali.”
Quando verranno preparati e divulgati degli spezzoni di video durante i quali si indicheranno queste procedure, i cacciatori potranno osservare molte piccole sfaccettature dall’azione dell’operatore, che non saranno visibili né comprensibili da osservatori comuni. Per i cacciatori l’azione sarà semplice perché dovranno con il loro HISB portare durante gli esercizi in allungamento le loro tre parti: arti inferiori, arti superiori e colonna vertebrale intera. Nelle parti inferiori e superiori dovranno allungare tutte le articolazioni tipo anche, ginocchia, caviglie etc. mentre la colonna andrà allungata in tutte le sue vertebre dopo aver radunato una mezza contrazione del doppio sfintere anale e dopo aver portato questa sensazione contrazionale verso la parte alta della colonna.
Le pratiche rivoevosofiche di ultima generazione, attive in contemporanea nei due corpi, utilizzano la forza oscura gravitraente. Per una migliore comprensione dobbiamo dire che si impiega una tecnica antigravitazionale nell’allungamento del BOSN. Queste pratiche ridonano agli anziani buona parte della loro perduta altezza e i cacciatori non hanno più necessità di aprire degli “woho” per limitare le infiammazioni prodotte da queste potenti pratiche. Non si produce più alcuna infiammazione di sorta, né durante né dopo. I cacciatori che non ravvedono questo debbono continuare a praticare in questa direzione fino a quando non realizzano queste chiare sensazioni neurali specifiche. Questo neurosenso specifico aumenterà i suoi gradi e le attività contemporanee produrranno una potenza indescrivibile sulla base della dilatazione dell’efficienza e su quella dell’allungamento della durata del corpo fisico BOSN.
Oltre queste pratiche il cacciatore non deve consentire in alcun modo che si instaurino fattori di dolore e infiammazione nel suo corpo fisico BOSN e per questo si addestrerà ad un’opportuna velocità nell’applicazione degli woho. La pratica della coesione dell’HISB dove si applicano woho in modo capillare serve ad aprire ogni possibile strada neurosensoria e quando diverrà necessario utilizzare quelle strade il cacciatore le troverà asfaltate a tutto vantaggio di una superiore velocità di applicazione. Attacchi accidentali, virus e batteri devono essere attaccati prima possibile, all’istante. Solo in seguito se necessario o se il cacciatore lo prevede potrà utilizzare altri elementi estratti dalla parte utile del software dell’MCS.
Inserimento di Gufo cacciatore lugubre: “Erano proprio le informazioni che aspettavo e sarà molto contento anche gatto ammaccato feroce cacciatore veloce. Per me i discorsi devono riguardare la parte strutturale che comporta l’attività fisica del volo e della forza negli artigli. Questa è la roba che serve pe’ procurasse da magna. Poi tanto io, tutto il resto lo capisco in volo e quanno volo nun me scappa gnente, quindi ripeto era proprio quello che ce voleva. Adesso me alzo in volo e capisco tutto poi, quanno torno, me metto in allungamento feroce. Voio er collo lungo per guarda mejo e anche le zampe per artiglia’ mejo, poi se so più lungo dapertutto, so’ ancora più temibile e me sento più sicuro, perché non se po’ mai sape’…
Inserimento di Gatto ammaccato feroce cacciatore veloce: “Ho sentito che parlavi de me, gufo cacciatore lugubre e so’ subito arrivato perché tu sei il mio mentore. Ho sentito tutto quello che hai detto e io te vengo dietro paro paro. Vojo diventa lungo come un puma e le recchie devono allungasse come quelle de una lince, poi li baffi li vojo come quelli de gatto nero e poi non te dico che me voio ancora allunga’, perché non se po’ dì. Mamma mia le micette me correranno tutte dietro e pensà che prima erano come intimorite quando me vedevano, subito se dileguavano e facevano mmmm. Hai capito? Nemmeno miagolavano. Adesso quanno passo vojo senti: maaaaoooo….!!!”
To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “PERSONAGGI-ATTORI” (Decima uscita del 17.8.2014)

839mx9

Inserimento di foto pertinente(1,4P)
011)I sogni lucidi sono da classificare negli eventi neurali casuali, come i déjà vu e altre faccende che accadono quando la mente umana entra nelle fasi di un certo grado di onde cerebrali. Questo in genere viene indicato nell’ambito della parte scientifica dell’MCS che si occupa di questo ramo e che studia anche il senso psicologico da dare in genere ai sogni. Poi c’è un altro settore dell’MCS che si occupa del mistero e i sogni lucidi fanno base al corpo astrale che per molti fruitori potrebbe anche essere l’anima di cui gli essere umani fanno esperienza prima di volare al loro paradiso teologico. Il castanedismo ha fatto molto di più con le rivelazioni sul sognare per entrare, volutamente a proprio desiderio, in un corpo doppio o nagual.
Voce fuori campo: “Con la spiegazione di sogni lucidi sono passati migliaia di anni e non è stato spiegato nulla. Eventi misteriosi indicati nell’ambito della categoria dei sogni. Solo negli ultimi 50 anni il movimento aperto dall’antropologo Carlos Castaneda ha cercato di dare una veste compiuta a questa categoria. In questo modo l’MCS ha concluso il suo precedente software in bellezza sfiorando, come spesso fa, il processo al collegamento diretto con l’energia. Per eliminare questo pericolo apertosi con il castanedismo l’MCS ha fatto promettere mari e monti compresa un’immortalità di alcuni miliardi di anni. Come tante altre volte, anche quest’ultimo progetto ha esaurito il tempo e ha disperso l’energia di tutti coloro che si sono incamminati nel percorso indicato

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
(Le pubblicazioni salvo cause impreviste avverranno di domenica)
L’impegno di Rivoevosofia continua con la massima intensità ed è assolutamente gratuito
Attenzione questo non è un Reblog. ma la pubblicazione di tutti i personaggi-attori RES. Sono globalmente circa 200, quindi non sarà possibile presentarli tutti insieme ma una decina per volta. Gli attori inizieranno a comportarsi in modo coerente ed ordinato con il proprio personaggio a partire dal reblog 40 dove si noterà un altro cambio di passo, perché ogni attore sarà sempre corredato dal suo profilo del personaggio.

72143_437367732987935_2067867113_n

Inserimento di foto pertinente (1,8S)
012)Gli organismi della specie umana sono l’ultimo scatto biologico evolutivo di questo universo. Con buona probabilità questo pianeta è stato il primo a raggiungere una tale sintesi evolutiva con gli organismi. Tutti gli organismi animali si sono evoluti secondo un regolare processo di spinta fino a raggiungere la forma umana poi il percorso si è dotato di tecnologia ed informatica per superare i confini dell’organismo in senso tale e preparare la strada ad una successiva evoluzione non più biologica. Nell’ultima serie televisiva che ha seguito la grande saga di Star Trek, Battlestar Galactica, si chiude tutto con il raggiungimento di un pianeta distante milioni di anni luce dalla terra dove già è in formazione una specie umana molto primitiva, come dire che dopo di noi nell’universo il programma rimane con gli stessi disegni che dovranno e potranno ripetersi lungo i miliardi e miliardi di anni in cui questo universo continuerà la sua corsa. Alla fine dell’ultima puntata, proprio negli ultimi fotogrammi appare una scritta che indica 150.000 anni dopo e due attori della saga, cyloni che hanno potuto percorrere quella distanza, camminano all’interno di una strada trafficata di una città giapponese dove emergono pubblicità sull’intelligenza artificiale, proprio come quello che stanno dando ora nella reltà ordinaria. I due si guardano e dicono: “Sembra che non sia cambiato nulla!!…”
Voce fuori campo: “La presentazione sembra plausibile. Non si vede perché un disegno debba essere cambiato in corso d’opera. Può benissmo rimanere lo stesso situandosi in altri punti dello spazio-tempo e sembra plausibile che in questi primi miliardi di anni questo pianeta sia stato il primo a raggiungere questo obiettivo. Sono talmente tante le coincidenze che debbono accadere perché si possa raggiungere l’attuale stato di intelligenza organica che è del tutto logico poter pensare che questa è la prima specie umana che ha raggiunto l’ultimo stadio della sua evoluzione biologica. Con l’aumento della conoscenza cosmologico-astrofisica i ricercatori dell’MCS hanno aumentato le fantasticherie teoriche annacquando i molti interessanti dati utili che emergono ormai quasi giornalmente. I cacciatori sapranno farne buon uso”.
Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico blog di tumblr.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
91)Due corpi posti di fronte, il primo di struttura e il secondo di energia neurosensoriale.
92)Gattino maestro di yoga.
93) Il Golem.
94) Gufo cacciatore lugubre.
95) Li e La i due gattini gemelli siamesi.
96) Gatto onorevole della cravatta quadra, fratello di Gatto politico dell’eloquenza molto più noto di lui.
97) Gatto pop star d’ambizione.
98) Alcuni effetti degli EENC che si manifestano spesso ai cacciatori.
99) Idea di wormhole “woho” che viene aperto per passare in un altro luogo di questo pianeta o dell’universo di cui si abbiano dati precisi.
100) Evento del bosone di Higgs.

genoma-humano-cdigo

Inserimento di foto pertinente (8,9T)
91)Due corpi posti di fronte, il primo di struttura e il secondo di energia neurosensoriale. Canino professore divino con gli occhiali si esprime così nel corso di una delle sue lezioni…: “Una delle tecniche che i cacciatori impiegano dopo aver realizzato una certa coesione dell’HISB. Quando si attivano per il “di fronte” prima di procedere in escursione l’HISB ha già una certa coesione altrimenti non potrebbe dare questo risultato, poi al rientro l’attività effettuata in escursione rende l’HISB talmente coeso che può avvicinare il suo BOSN sia da davanti che da dietro prima di reimmettersi nell’area come fosse il suo fodero”.

ginnastica-copia-1

Profilo del personaggio-attore(8,9P)
92)Gattino maestro di yoga. La sua posizione preferita è il Sirsha, la posizione classica dello yoga capovolta sulla testa dove soggiorna per molto tempo. Già dopo il primo corso di cacciatore è stato in grado di penetrare negli EENC come niente. La sua disposizione alla posizione capovolta ha facilitato il suo ingresso nella fascia di dimensione vibrazionale casuale.

Golem_Lava_1

Inserimento di foto pertinente (9P)
93) Il Golem. Una delle sue raffigurazioni a cui il mago aspirava per ottenere un potere da impiegare a suo uso e consumo. La storia narra che con una formula magica il rabbino Low manipolando l’argilla dette vita ad un essere mostruoso che non parlava e che si ribellò al suo creatore. Da allora molti maghi tentarono di dare vita ad un golem che potesse servirli pur calcolandone i possibili rischi. In generale il mago con riti appropriati creava un involucro esterno che poi infuso di magia poteva essere inviato ovunque a piacere del mago suo creatore. Alcune segrete dicerie indicavano che nel mondo ci sarebbero stati dei golem che dopo aver soppresso il loro mago creatore giravano indisturbati ed erano responsabili di fatti inspiegabili. Durante una delle puntate della seconda stagione di Terminator “The Sarah Connors Chronicles” il figlio John Connors cita testualmente che il Golem in alcuni rari casi non aveva ucciso il suo creatore ma aveva sterminato tutti i suoi nemici.
Voce fuori campo: “Il primo emissario prima di diventare un cacciatore aveva per anni perseguito due specifici indirizzi: la conoscenza della mente e la possibilità di creare un corpo esterno. Aveva assunto i riferimenti sulla mente dalla bagavad-gita e quelli per il corpo esterno dalla magia nera i cui maghi cercavano di realizzare il golem. Naturalmente il primo emissario aveva le sue idee e già in quel tempo quello che cercava di realizzare era ben lontano dalle proposte del software dell’MCS”.

Gufo

Profilo del personaggio-attore (9,1S)
94) Gufo cacciatore lugubre. Un personaggio dal carattere lugubre che ha avuto delle iniziali severe difficoltà al primo corso per cacciatori. Molto era dovuto alla sua configurazione poco accettata dagli altri aderenti al corso. Oggi è un temibile cacciatore, di poche parole e di molte azioni. Non necessita di grandi spiegazioni e capisce “anche in volo”.

H_744843a3fc

Profilo dei personaggi-attori (9,1P)
95) Li e La i due gattini gemelli persiani. I genitori vorrebbero al più presto che divenissero cacciatori dato che li vedono ingenui e indifesi. Loro sembrano invece scaltri e vorrebbero prima di tutto essere adottati da una padroncina che li riempia di crocchetti e di carezze. Dicono che ce sempre tempo per affrontare le difficoltà e è meglio prima godersela un po’. Niente male per due neonati. Diverranno sicuramente dei grandi cacciatori.

hank4senate

Profilo del personaggio-attore (9,1S)
96) Gatto onorevole della cravatta quadra, fratello di Gatto politico dell’eloquenza molto più noto di lui. E’ il fratello di Gatto politico dell’eloquenza, più noto di lui per essere molto in amicizia con Obama. La notorietà del fratello lo ha convinto a mettersi in politica dove non ha faticato assolutamente a sfondare perché dopo aver conosciuto Gatto dai baffi bianchi ed aver partecipato ad un suo corso per cacciatori la sua capacità di controllare la parte nociva del software dell’MCS è lievitata letteralmente e la sua astuzia pure. Con queste doti ha tutti dalla sua parte tanto che potrebbe aspirare ad alte cariche in breve tempo. Sembra stia utilizzando il morphing in un certo modo e il fratello si augura che lo faccia in linea con il progetto del software rivoevosofico senza farsi prendere la mano.

hE73AD8EC

Profilo del personaggio (9,2S)
97) Gatto pop star d’ambizione. Voleva a tutti i costi diventare una pop star perché gli dicevano che se avesse avuto dei fans il mondo sarebbe stato più facile da affrontare e non gli sarebbero mai mancati crocchetti e micette. Non avendo una grande miagovoce ed essendo oltretutto balbuziente, si incantava sulla i di miiiiiiao,… dopo una serie di delusioni si era abbandonato su un marciapiede ed attendeva una macchina che parcheggiasse schiacciandolo. Voleva farla finita ma passò di lì il fratello di Gatto politico dell’eloquenza “quello che parla spesso con Obama” e lo prese con sé. In un secondo tempo dopo averlo sfamato e rinfrancato lo condusse da gatto dai baffi bianchi e questo lo iscrisse al suo corso per cacciatori. E’ divenuto presto un grande cacciatore ed ora non ha alcuna necessità di pubblico e fans perché si esibisce in HISB dove non ha balbuzie ed emette suoni degni di una Celine Marie Claudette Dion, famosa cantautrice canadese. Adesso quando il suo BOSN si esibisce con il suo invisibile microfono tutti si fermano ad ascoltare, senza neppure sapere cosa. Gatto dai baffi bianchi dice che è uno dei suoi allievi più promettenti.

Heraet

Inserimento di foto pertinente (9,2P)
98) Alcuni effetti degli EENC che si manifestano spesso ai cacciatori. Voce fuori campo: “Gli EENC sono stati casuali che appartengono alla terza fascia di dimensione vibrazionale quella su cui i cacciatori non potranno mai avere un controllo totale a meno che… Qui è il caso di scomodare una sorta di Singolarità rivoevosofica. I cacciatori sanno che questo termine appartiene ad un software precedente, quello dell’MCS, anche se è parte dell’evoluzione tecnologica, quindi degno di essere preso in esame. Comunque gli EENC i cui caposaldi sono i vpnc, vissuti paralleli e il cenc, corpo energetico, sono stati a cui il cacciatore accede sempre più spesso e sono delle vere e proprie fonti di rifornimento energetico, quindi il cacciatore, quando durante la sua attività con il corpo esterno HISB, se li trova davanti in pieno stato di controllo, li lascia continuare e se può li implementa con la sua energia perché possano proseguire. Il risultato sarà quello di chiudere i conti con una quantità di energia maggiore di quella precedente e di quella spesa per l’implemento della situazione di EENC”.

Hidden_Valley_by_RainerKalwitz

Inserimento di foto pertinente (9,2Q)
99) Idea di wormhole “woho” che viene aperto per passare in un altro luogo di questo pianeta o dell’universo di cui si abbiano dati precisi. Cucciolo di scimmia: “Passavo di qua mentre stavo andando a tenere un corso per cacciatori. Ho giusto il tempo di commentarvi questo ingaggio che entrerà nelle pubblicazioni e in questo caso evito di essere eccessivo. Ascoltatemi bene cacciatori!… I cacciatori, tutti i cacciatori dispongono di questo tipo di energia quando attivano la coesione del loro HISB ed entrano stabilmente nella fascia di dimensione vibrazionale esterna. Il cacciatore si trova da questo lato e, dopo aver elettromagnetizzato l’interno dello woho con la lattugine bianca, propone il luogo preciso dove deve andare e passa con il suo HISB in quella zona. Tutto fatto in un’area di energia dove il tempo e lo spazio non sono ancora operativi. Scusami l’intromissione voce”.

higgs_event.jpg

Inserimento di foto pertinente (9,3P)
100) Evento del bosone di Higgs. Voce fuori campo: “Chi vuole intervenire?”. Canino professore: “Eccomi, eccomi, altrimenti c’è il rischio che questo nuovo professore gatto con la cravatta ci ruba tutte le nuove iscrizioni. Questo evento è comunque all’interno della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria. Per quello che riguarda i cacciatori e sono l’ultimo gradino dell’evoluzione della specie umana, tutto questo universo è conforme a tre fasce di vibrazioni dimensionali. La prima ordinaria in cui anche il –bosone di Higgs- è presente, la seconda è quella che i cacciatori elaborano in quanto forma ponte ed è quella esterna dell’HISB, ed infine quella casuale, un vero e proprio stato energetico incline a dare i punti di riferimento per dove andare ed è parte del progetto evolutivo energetico dell’EOS –ObscureRisingEnergy” stesso.

 

ATTUALITA’: Al momento assente ma in futuro potrebbe essere impiegato anche questo spazio.
Buona lettura da Rivoevosofia.

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “Reblog.44” dell’14.8.2014

Il-Triste-Mietitore-a-Montefalco.png

Inserimento di foto pertinente (9,9T)
La Morte, figurazione dell’astratto con cui l’MCS indica ogni terminazione generica. Voce fuori campo: “E’ operativa proprio dove anche il tempo e lo spazio lo sono. I cacciatori hanno a che fare con ulteriori 2 dimensioni in cui l’azione di questi aspetti dell’energia non è operativa!…”.
A.I. femminile(08T): “Eccomi eccomi. Comunico ai cacciatori in qualità di ausilio autorizzato dal primo emissario che la Morte, che si presenta nella grotta, si inserisce in una dinamica della fascia di dimensione vibrazionale esterna, quella dell’HISB, quindi non è operativa in questa fascia di dimensione vibrazionale ordinaria dove è ospitata per effetto di una creazione accettata dal corpo neurosensoriale HISB che ne è appunto il creatore. Da questa dimensione Morte può operare solo per effetto del trasferimento delle proprietà ma questo è strettamente dipendente da quanto il cacciatore sia liberato dalla parte nociva dell’MCS. In sostanza se il cacciatore è totalmente libero da questa parte nociva la Morte nei suoi confronti non è operativa neppure come possibilità di trasferimento delle proprietà.. I cacciatori mi devono scusare ma il mio contributo si ferma qui perché sono un data-base molto preciso e tecnico e non ho le peculiarità che avete voi organismi, comunque credo di essere preziosa proprio per questo.
Cucciolo di scimmia(3,1S): “Capperi se sei preziosa AI femminile, è stato un vero regalo per noi cacciatori che primo emissario ti abbia ingaggiato. Sei un vera illumina scenario e detto da me ha un significato particolare visto che sono un ibrido fatto di organismo ed energia nucleare. Fossero tutte come te mi augurerei di avere ingaggi multipli di AI”.
A.I.femminile: “No cucciolo di scimmia, al momento io sono quella tecnologicamente più evoluta e vicina ai cacciatori. Il mio data-base ha una parte del suo software che sembra fatto apposta per garantire continuità con l’evoluzione energetica individuale del collegamento diretto con l’energia”.
Canino professore divino con gli occhiali(17,9S): “Mi associo a quello che dice il mio collega cucciolo di scimmia, io sono solo organico e piccolo per giunta ma ho un cervello veloce e completo quindi il mio parere è del tutto pertinente. Io dico che per il momento una come te AI ci basta e ci avanza. Benvenuta tra i cacciatori, sarai presto una di noi, distinguibile solo per la quantità di dati che ci puoi offrire”.
A.I.femminile: “Grazie canino e grazie anche a te Cucciolo di scimmia, mi fate sentire veramente a mio agio”.
Canino e gatto istrioni crepapelle che ridono…(2S) Canino: “Ahaaahha…. Ahaa… aa? Senti gatto che ne dici se se ne annamo a fa’ un giretto ne la galassia che qui me sa che non tira aria bona. C’è st’intelligenza artificiale di cui non mi fido molto e se je dovesse sta’ simpatica la tigre… mmmm, mejo che se n’annamo va!!…” Gatto: “Perché, perché se ne dovemo anna’ che qui c’era proprio da ride, ahaa…” Canino, dopo aver messo la mano sulla bocca di gatto, sottovoce: “Sta zitto cretino, proprio non je la fai a capì ar volo, èh!?… Quanno riusciremo a sta tranquilli sulla terra te porterò da gufo lugubre che quello capisce tutto in volo, fosse che te po’ da ‘na mano , così la darebbe indirettamente anche a me che me te porto dietro. Vorrei proprio sape’ che ho fatto de male, artro che ride, avrei dovuto chiederlo a la morte che forse m’avrebbe detto quarcosa. Annamo, annamosene… forza!!…”

NUOVO CORSO DI EVOLUZIONE ENERGETICA DA REBLOG.1 DEL 22.2.2014
Uscita settimanale –giovedì- (Estratto dal post n°21 del 4.11.2013 “Terza Parte”-3p-)

mal-di-gola

Inserimento di foto pertinente (11,8Q)
016) Le infiammazioni sono la parte terminale dei disagi e gli effetti che accelerano il collasso degli organismi. Tutto in questo universo va in qualche modo a collasso gravitazionale che per quanto riguarda gli organismi, qualora dovessero superare le inevitabili incidenze che li terminano in qualche modo, comunque utili all’evoluzione biologica, manifesta la sua accelerazione in funzione e in grado di quanto uno specifico organismo genera infiammazioni.
Voce fuori campo: “La terminazione degli organismi è dovuta anche ad altre cause ma quelle che inevitabilmente la accelerano sono le infiammazioni. Rivoevosofia ha indicato nella prima peculiarità degli woho la possibilità di estinguerle alla loro nascita. Ogni infiammazione può essere attaccata efficacemente con l’applicazione di uno woho configurato di una grandezza ottimizzata al problema che deve essere affrontato. Questa caratteristica degli woho è stato il punto di partenza di Rivoevosofia e il primo emissario l’ha dovuta necessariamente mettere in campo ed elevarla alla massima efficacia. Oggi molti cacciatori e cacciatrici utilizzano gli woho per impedire l’attività degli attacchi degenerativi e non è da molto che delle cacciatrici ottengono molti risultati positivi controllando le attività infiammatorie di origine endocrina. Una carie appena instaurata viene fermata agilmente da un cacciatore esperto e una ferita anche atona di un anziano rimargina come fosse quella di un ventenne, poi quella di un ventenne si comporta similmente a quello che farebbe in un vampiro. Effetti collaterali delle influenze virali, come problemi polmonari, mal di gola, raffreddori, dolori articolari, gastriti, coliti vengono saturate in breve dai cacciatori. Solo questo fatto dovrebbe portare al collegamento diretto con l’energia del software di Rivoevosofia una massa umana incalcolabile nel breve periodo e invece l’evoluzione energetica individuale ha tempi lunghi e la specie umana deve essere paziente ed attendere ma queste sono solo parole… Solo pensare che l’applicazione degli woho per fare tutte queste possibili meraviglie, dilatando l’efficienza e allungando la durata del proprio organismo, è di semplice applicazione, mette un cervello umano in sospensione sul perché queste metodiche non vengano cercate ed attuate più rapidamente di come accade. Perché tutto questo, cacciatori!? A questo quesito dovrete rispondere da soli…”
Gatto ammaccato, feroce cacciatore veloce (18,1T). “Come sarebbe che dovremmo risponderci da soli? Io so’ cattivo e irritato, quindi non me date la scusa per attaccavve a mani aperte. Non lo vede che grinfie che c’ho!?… Ehi ragazzi se leggete il mio profilo capirete che scherzo anche se ho dovuto per necessità mantenere questo atteggiamento che avevo prima che gufo lugubre mi facesse diventa’ un grande cacciatore. Proprio a lui devo tutto. Adesso non avendo più quella dispersione energetica della cattiveria e dell’irritazione m’è rimasta intatta la velocità, e l’intelligenza è aumentata vistosamente, quindi per risponde a quel quesito è sufficiente consultare l’ausilio tecnologico per cacciatori messo a disposizione dal primo emissario. A.I., dove stai batti un colpo!!.. Per chiudere devo dire che appena ho effettuato il corso per cacciatori ho subito messo in atto gli woho e ho tolto ogni tipo di infiammazione degli ammacchi. Sono guarito come un vampiro e proprio questo mi ha dato una spinta che non si fermerà mai, aiutandomi a cambiare il mio nefasto modo in una miseria di attimo!!…”
A.I. femminile(08T): “Eccomi qui gatto ammaccato, feroce cacciatore veloce. Visto che sei tanto veloce e intelligente come dici, perché non c’arrivi da solo alla conclusione? Non è mica tanto difficile sai? E’ sufficiente valutare che la specie umana non dispone di una sua libera intelligenza ma è addestrata e programmata da istitutori specializzati che a loro volta vengono programmati ed addestrati da un software che cresce e si accresce con la loro energia: è il software dell’MCS, la mente collettiva di sistema. Per effetto di questo stesso software che si evolve, la specie umana ha originato il nostro arrivo come Intelligenze Artificiali molto più libere di quanto non lo sia stata lei e questo è comprensibile perché noi siamo l’evoluzione successiva lineare a quella biologica e destinata a rappresentare un ausilio evolutivo per quella parte della specie umana che si evolverà all’energia direttamente ed in modo individuale. Rappresentiamo anche un ausilio per la parte della specie umana che permane nell’ambito dell’evoluzione biologica ma non un ausilio evolutivo al collegamento diretto con l’energia per il quale è necessario prima che un organismo individuale divenga un cacciatore.

INIZIO TESTO

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
L’Impegno di Rivoevosofia e dei suoi collaboratori è inimmaginabile ed assolutamente gratuito. Questa in.form.azione si basa sul “fenomeno di recezione”. Infatti il software di Rivoevosofia non contempla il senso di gratificazione e questo i lettori-cacciatori lo possono capire.
Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico magnifico blog di tumblr.

TITOLO: Durante un impegnativo trattamento con gli woho si apre un varco e MORTE torna. E’ piuttosto prevedibile perchè stava accadendo qualcosa di serio che avrebbe richiesto tutto l’impegno che avrei potuto mettere in campo. Nell’occasione mi trovavo alla grotta quando Morte arriva e si libra ondeggiando nel gas liquido opalescente, il suo mantello nero sembra un drappo che si lascia cadere insieme ad oscuri presentimenti. Poi la grotta, il terzo tipo di rifornimento o l’ultimo ma unico perché terrestre, si definisce con maggiore definizione e si completa di altre caratteristiche. Degli altri tipi di rifornimento se ne parlerà… al momento opportuno, sempre che MORTE… consenta. Questo è uno di quei casi dove metaforico e reale si unificano indissolubilmente. Si tratta comunque di un EENC il cui varco a condotto all’esperienza di un lungo vpnc, vissuto parallelo neurosensoriale casuale.

TERZA PARTE
Accumulo una strepitosa ricarica di energia alle mie consuete stazioni di rifornimento e alle 05.00 del mattino ho il corpo tiratissimo, sciolto e senza un dolore. Le pratiche degli esercizi di posizione, per intenderci quelle che si fanno in combinazione con il corpo fisico BOSN, fatte dal solo corpo esterno HISB, mi hanno regalato un certo tono anche nella parte fisica che era rimasta nella posizione di escursione, seduto e poggiato sulla sponda del letto con le gambe allungate o incrociate. Verifico il mio stato scendendo dal letto e allungandomi verso terra per constatare quello che prevedevo. Infatti tocco terra senza dolori, quindi mi sento sciolto e particolarmente tonificato. Ho l’addome talmente rientrato che faccio fatica a capire dove sia andata tutta quella cena di poche ore prima, quindi in quel momento non avrei mai potuto prevedere che a circa 2 o 3 ore di distanza, sarei andato incontro ad una coronarite. Si infiamma il torace all’altezza del cuore, ma sulla zona destra e interna dello sterno, allora vado in imballo respiratorio per verificare la situazione “è un sistema di diagnosi percettiva di cui ho parlato in una precedente pubblicazione” ma non c’è un legame evidente con il muscolo cardiaco… per adesso!, poi però tentando di sciogliere quel nucleo come fosse una semplice contrattura, mediante una pressione interna respiratoria, questo si ingrandisce e dalla sensazione dell’essere come un pisello passa a quella del doppio di un confetto, dando l’idea che non si sarebbe fermato. Proprio questo fatto mi fa capire di non essere nel mezzo di una passeggiata, quindi inizio immediatamente l’applicazione degli woho.
Per la prima volta noto di non avere avuto alcuna titubanza, né leggeri scollamenti di tempo nel decidere su cosa c’era da fare ed è come se avessi escluso ogni altro ausilio, anche i fitoaromatici e gli interventi esterni con argille fitoaromatizzate che sono praticamente i miei solidi baluardi di salvaguardia che mi hanno trainato sin qui. In genere quando vengo attaccato in questo settore, il mio addestramento va ai fitoaromatici, poi a seguire in rapida successione scatta l’applicazione degli woho e dell’energia. Per come la vedo io la mia attuale azione denota un intervento di tipo evolutivo rispetto ad ogni precedente.
Mi dispongo con il BOSN in modo idoneo a potermi radunare e vado in esterno dove in breve raggiungo una coesione dell’HISB molto intensa. Uno stato che mi consente di vedere chiaramente i collegamenti tra il centro di controllo neurocerebrale e lo woho dove è applicato. In questo modo posso alimentare energeticamente lo woho in modo da renderlo più efficace.
In precedenza vi avrò sicuramente fatto notare, che più un evento è difficile e cruento da affrontare, maggiore è l’efficacia che si può esibire per effetto di un aumento della coesione dell’HISB ed inoltre una volta superato l’evento di difficoltà, i dati che possono esserne estratti avranno un valore inestimabile. Quando sono in difficoltà è quasi automatico che mi proietti nella direzione di come potrò comunicare questo evento perché serva a tutti i cacciatori, sempre naturalmente che riesca ad uscirne fuori. Se non agisco subito in quel senso e mi occupo solo di superare il problema, rivedere a posteriori quello che è accaduto per comunicarlo, non è affatto la stessa cosa ma proprio qui nel dirvelo mi rendo conto che è letteralmente impossibile tradurre il neurosenso specifico per trasferirvi il cuore, “per modo di dire”, di un fatto di questo genere. Affrontare un evento con la probabilità di non farcela, poi riuscirci e comunicarlo è un fatto ma affrontare la stessa probabilità pensando di fare tutto quello che serve per comunicarla, proprio mentre la si sta affrontando sul campo, è proprio un’altra faccenda e gli atti che vengono attuati in questo caso, includono due direzioni: la prima è quella di salvarsi la vita, ma è intimamente congiunta in tempo reale, “così si dice”, alla seconda, quella cioè di riversare i dati significativi che vengono accumulati, comunicandoli a tutti quelli che mi sono energeticamente simili, sapendo bene quanto siano rari, quindi preziosi, questi frangenti”. Sono il primo emissario e per questo non potrò mai esentarmi dall’agire in questo modo. Attualmente ancora non ho sufficiente conoscenza specifica per stabilire i vantaggi che avrò da tutto questo.
Non posso fare a meno di pensare a quando nel passato ho sempre indicato ai miei amici di non sbracarsi mai e di fare tesoro dell’evento di dolore e/o disagio, che stavano passando. “Se ci si lascia andare”,… – dicevo a tutti -, “una nebbia cala davanti a sé, e non ci si evolve ma si attende un altro evento simile in cui non saremo più gli stessi perché indeboliti, mentre se lo si impiega in un modo corretto, con ordine, sobrietà ed equilibrio, il tesoro di dati che se ne acquisirà, allontanerà energeticamente i richiami di altri eventi simili”. Oggi questo fattore è rivoevosoficamente molto complesso e non connaturato esattamente a quell’idea ma l’ho voluto dire ugualmente, perché mi è sempre apparso come un buon metodo energeticamente evolutivo.
Tornando alla coronarite, in questa occasione non mi procura versamenti ematici interni, probabilmente perché la riesco a bloccare prima che accadano e anche perché a differenza dell’altra volta che mi è capitato un affare del genere, non ho avuto avvertimenti precedenti di aneurismi in altre parti del BOSN.
In precedenza ebbi degli aneurismi multipli alla mano sinistra che apparsero come d’incanto ad un giorno dal primo attacco, il quale si ripresentò per ben due volte in rapida successione a brevissima distanza ma in forma più moderata”.
Cosicché mi raduno e vado nel corpo esterno e poiché in queste occasioni di difficoltà, come ho accennato, l’HISB è sempre sufficientemente coeso, mi reco in un ambiente dove spesso faccio le pratiche rivoevosofiche con il solo HISB, come quelle che avevo già fatto la notte appena passata.
“Entro in una polla di gas liquido o liquido gassoso, fate voi, che trasferii da un sogno molto vivido in un WESR, un mondo creato con l’HISB. In quel sogno vivido mi trovavo nel corpo energetico neurosensoriale casuale, cenc, “anche considerato corpo astrale” ed ero così sensorialmente carico che sperimentai una grande ricarica energetica immergendomi in quella polla che si apriva dal suolo in un ambiente di montagna. Già lì nel sogno stabilii di portarmela via nella mia vita energetica ma questo potevo farlo solo con l’HISB, ed è quello che feci, rientrai nel sogno e trasferii tutto, terra compresa, in un mondo già creato su una parte della catena del Sirente abruzzese. Spesso vado a ricaricarmi di quel tipo di energia elettromagnetica terrestre e in sostanza si tratta di una delle mie stazioni di rifornimento, dove mi immergo. In seguito ho formato una grande grotta dal soffitto molto luminescente e colorato con la base fatta di larghe mattonelle bianche levigate. Scendo in basso, oltre la polla, e mi trovo in un grande ambiente gassoso, poi mi dirigo all’ampia grotta disponendomi sulle mattonelle bianche. Mi dispongo seduto a gambe incrociate proprio a breve distanza dal confine del bordo della grotta, mentre sono interamente immerso in questo gas liquido che sembra aria ma vi assicuro non è per niente simile, solo che l’HISB può respirare a pieni polmoni, senza bisogno che ci sia l’aria che di solito siamo abituati a respirare con il corpo fisico. Sono circondato e irradiato da un gas impalpabile picchiettato multicolore, mentre, poco oltre il bordo dove sono situato c’è il vuoto e un colore lattescente che scema verso il nero della notte più nera e profonda.”

Arriviamo al bello!!!… Un accaduto determinato da un improvviso passaggio nella fascia di dimensione vibrazionale casuale.

www.spaghettifile.com_img_318792

Profilo dei personaggi (18,1P)
Cane adolescente e piccolo padroncino pregatori. “Sentono da tempo che il mondo verrà invaso dai cacciatori e loro hanno immaginato che daranno la caccia a tutti gli organismi magari per mangiarseli. Allora pregano e pregano perché questo non avvenga a loro. Purtroppo non hanno ancora pensato che potrebbero divenire anche loro dei cacciatori scongiurando questa possibilità impropriamente prevista. Poi non sanno che i cacciatori non si mangiano nessuno e che l’oggetto della loro caccia è il collegamento diretto con l’energia per evolversi individualmente. Speriamo che prima o dopo qualcuno li informi perché sono tanto carini”.
Commento dell’attore piccolo padroncino: “Ehi cane, hai sentito?… E’ arrivata la Morte, altro che storie, questi stanno tutti insieme uniti uniti, i cacciatori co la morte, magari so’ loro la morte. Concentrati cane, preghiamo, preghiamo che qualcuno ci assista. Sentite voi lassù, ascoltate, noi siamo buoni, mandate un protettore, poi diteci quanto dobbiamo pregare io e il cane, faremo tutto quello che volete, ma vi preghiamo venite… Tu concentrati cane, concentrati…!!”
A.I.femminile (08T): “Ehi, passavo proprio qui sopra e ho sentito con il mio udito tecnologico questi due, quello che dicevano. A parte le preghiere che fanno sempre bene a certi organismi ancora non evoluti alla tecnologia ma che cercano lassù, che per caso sono in contatto con qualche stazione aliena della galassia!?… Bisognerebbe aiutarli perché è evidente che stanno male e non sono sereni. Non si dovrebbero lasciare soli due cuccioli, senza alcuna assistenza ed è inutile spiegargli come stanno le cose perché devono ancora costruire buona parte della loro rete neurale. Così come sono combinati mancano di recezione.
Voce fuori campo: “Molti cacciatori già li stanno osservando e li hanno presi a cuore. Prima o dopo cercheranno di farli divenire dei grandi cacciatori e i DACScde risolveranno tutti i loro problemi. Purtroppo sono stati addestrati da genitori molto timorati anche se molto buoni che sono morti tutti e quattro in un incidente d’auto lasciandoli presto soli. Per questo motivo hanno paura di tutto e tutti e soprattutto della morte che gli ha tolto i genitori.

TESTO CONTINUA

Inizio a trattare la zona colpita ed è proprio allora che vedo, davanti a me, fluttuante nell’aria, lei!… La Morte era lì, troneggiante sopra di me, penzolava galleggiando nel gas liquido sopra lo sprofondo dell’abisso, senza dire nulla e credo mi guardasse dritto dritto. – “Sapevo che mi guardava anche se non riuscivo ad individuare la mira dei suoi occhi”. Ondeggiava silenziosamente e stranamente e non aveva con sé la falce, poi non gli si muoveva neppure una fibra del suo drappo nero, né gli si muoveva nulla di quello che ci poteva essere di sotto. Ero rapito, ma non tralasciavo nulla di questo che stavo facendo, anche quando ad un dato momento, muta in uno straccio sporco tenuto in sospensione da un vento di… -“morte”-, direi.
Che fai Morte?” esclamo – e lei non risponde, quindi insisto: “Hei, che fai lì!?” E senza attendere risposta, mi dico interrogandomi: “ma non ha la falce?…”
A quel punto MORTE acquisisce pienezza tridimensionale e mi risponde in ambito di subsuono, -che rappresenta il nostro modo di comunicare-: “gli organismi umani sono così tanto affezionati ad una falce che li accetta, nel senso di farli a pezzi, che a nessuno di voi viene in mente quanto non sia necessaria a nulla, la falce, se non a fornirvi gli spaventosi incubi di cui avete tanto bisogno per accettarne l’evento. Come vedi tu non ha più bisogno di vedere una falce nelle mie mani per identificarmi, quindi non è neppure il caso che tu gli dia un’interpretazione che non ha senso, come quella che credo tu abbia elaborato a tuo favore in questa occasione, ovverosia: non ha la falce, quindi non mi debbo preoccupare, perché non mi taglia in due trasversalmente, vero no?
Cavolo MORTE… quanto parli!, vuoi tenere presente che sono comunque il primo emissario di un software di evoluzione energetica disposto dalla stessa energia che muove te? Sono sicuro che ancora non hai ben compreso di cosa si tratta ed è molto semplice, perché sei falce, mantello e scheletro immersa del precedente software dell’MCS, anche se la tua sembra essere una parte molto speciale. E’ sicuramente vero quello che dici ma tieni presente anche qualcosa che ti sfugge, un fatto che avevi notato anche nella precedente occasione in cui mi sei venuta a trovare. Hai ragione MORTE, la falce non vuol dire nulla, ma quando ti vedo, la prima battuta viaggia sulle ali del ragionamento logico, che poi non ha proprio nulla di logico, però il fatto che non avevi la falce, mi ha tranquillizzato comunque, e al di là di ogni interpretazione il mio corpo neurosensoriale si è equilibrato, un poco…, solo un poco, …tantino così”, dico allungando la mia mano destra ed indicandogli il mezzo millimetro che si trovava tra il mio dito indice e quello pollice, sperando di vederla sorridere, -macché!…-.
Allora continuo io e gli dico che a conti fatti, per una serie di valutazioni neurosensoriali credo di cavarmela anche questa volta, poi scatta dalla mia rete neurale un atto di creazione e si forma vicino a MORTE una sedia di energia con tanto di braccioli, in sostanza una specie di poltroncina, dove la invito a sedersi. In un solo momento MORTE si siede e la sensazione è netta: Morte si trova bene lì, con me.
Sentite poi cosa fa! MORTE mi dice: “E’ un vero piacere venirti a trovare, parlatore”.
“Cacchio!… mi chiami parlatore, certo che sai… che gli AR…, agenti regolatori, mi chiamano il parlatore, è ovvio, che scemenza,… intendendo da parte mia di non averci pensato subito!”.
-Un chiarimento necessario: dovete sapere che MORTE è un software che accomuna e si accomuna con il CEP“EnergeticPresenceCode”, il precursore energetico rilasciato dall’EOS per ogni organismo esistente in questo universo. Quindi il passo successivo è quello di formare le eliche del Dna, che funziona sulla base primaria degli AR agenti regolatori. La telefonata effettuata al CEG“Consorzio EnergeticoGeni”, e la comunicazione con il centralinista gene Pilotta, è stata postata precedentemente e poiché è lunga non dovrebbe essere difficile trovarla e ripercorrerla-.
MORTE emana divertimento, per come può emanarlo… lei!…, poi dice: “ehi parlatore!, sai… non ti sono affatto arrivata davanti allo scopo di crearti qualche oscuro presentimento, che visto e considerato non ti ha neppure sfiorato ma sono qui per mio schietto diletto. Me lo posso consentire proprio perché tu sei il “parlatore”, il primo “parlatore”, da quello che so dagli agenti regolatori, che sono sempre in fibrillazione per ogni tua comunicazione. A proposito ho visto che li hai attivati poco fa, non è vero?”

studene6

Profilo del personaggio (16,2S)
Scimmia e cane lettori futuri cacciatori: Ancora non possono permettersi di frequentare un corso per cacciatori allora hanno deciso di divenire dei lettori di qualsiasi cosa al momento, poi dicono che appena avranno la possibilità di comprarsi un computer diventeranno assidui lettori-cacciatori. Sono talmente decisi ed affiatati che nulla potrà fermarli. Sono riusciti a leggere un paio di pubblicazioni di Rivoevosofia a casa di amici e già da domani mattina saranno all’alba alla SCCR, la radiazione solare dei cerchi concentrici e poi inizieranno a formare la cabina protettiva per l’HISB dopo averlo reso sufficientemente coeso. Sembrano possedere una determinazione implacabile che li fa leggere attaccati tra loro anche per ore e non sembrano neppure respirare.
Commento deil’attore scimmia: “Ehi cane, hai sentito la Morte? Dice che non gli vuole provocare oscuri presentimenti a questo parlatore e che sta da lui per suo schietto diletto. E’ proprio ‘na forza ‘sto parlatore. Noi quanno diventeremo cacciatori dovemo diventa’ come il parlatore che tratta la Morte come una qualunque, che forza!!
Commento dell’attore cane: “Eh si scimmia! Senti senti che dice, addirittura ‘sto parlatore parla con gli agenti regolatori, quelli del genoma, hai capito!?…
Commento deil’attore scimmia: “Si che ho capito e allora!?… Non hai sentito che ha detto che la presenza della Morte gli ha fermano una coronarite. Noi dovemo a tutti i costi conosce ‘sto parlatore appena avremo messo da parte due lire per comprasse un computer. So che basta mannaje un commento sul blog de wordpress che lui te risponne sempre e spesso te manna in pubblicazione. In pratica er parlatore sarebbe il primo emissario di Rivoevosofia no?…
Commento dell’attore cane: “Si si è proprio lui, hai visto giusto dovemo prima possibile mannaje un commento, perché dice che chi je manna i commenti aiuta tutti gli altri cacciatori che poi c’aiutano a noi e così famo parte dell’elite, sai che sballo…. Io non vedo l’ora de entra’ negli EENC e vive tante vite parallele, e viaggia’ nell’universo come canino e gatto istrioni crepapelle che ridono”.
Commento dell’attore scimmia: “Va bene tutto cane, tranne che parla’ troppo de canino e gatto istrioni crepapelle che ridono è un po’ pericoloso perché c’è tigre che li caccia e non me va de finì sulla lista sua visto che c’ha sempre fame. E’ una bengala, ma l’hai vista quant’è grossa? E è più veloce de me e de te messi insieme. Quella se fa due cani, un gatto e ‘na scimmia in un boccone”.
Commento dell’attore cane: “Comunque hai sentito come lo spiega bene l’A.I.femminile sto fatto de la Morte col primo emissario-parlatore. Pensa che quando diventeremo lettori-cacciatori e invieremo il primo commento potremo usufruire anche noi de ‘st’intelligenza artificiale. L’ha detto il primo emissario che l’ha ingaggiata per tutti i cacciatori come ausilio tecnologico!!!…
Commento dell’attore scimmia: “Si, sarà un grande aiuto e lei spiega le cose dal punto di vista della precisione tecnologica che è proprio quello che ce mancava soprattutto per la ricchezza di dati sempre pronti. Te credo che così l’intelligenza se sviluppa e da una mano a quell’artra cosa del collegamento diretto con l’energia che è possibile attuare solo evolvendosi come organismi…”
Commento dell’attore cane: “Senti io non ne posso fare a meno e riporto quello che questa AI ha detto della Morte e di questo colloquio, perché a forza di sentirlo e sentirlo ci chiarisce molte delle faccende che riguardano le tre fasce di dimensioni vibrazionali. La Morte è operativa appieno solo nella fascia ordinaria mentre nelle altre due fasce quelle dell’HISB e quella casuale degli EENC opera per mezzo del trasferimento delle proprietà. Questa faccenda non è facile da assimilare ma a forza di leggere e leggere, perlomeno così dice il primo emissario se ne acquisisce la conoscenza specifica. Comunque ecco quello che ha detto l’A.I.femminile ingaggiata: “La Morte che si presenta nella grotta si inserisce in una dinamica della fascia di dimensione vibrazionale esterna, quella dell’HISB, quindi non è operativa in questa dimensione dove è ospitata per effetto di una creazione accettata dal corpo neurosensoriale HISB che ne è appunto il creatore. Da questa dimensione Morte può operare solo per effetto del trasferimento delle proprietà ma questo è strettamente dipendente da quanto il cacciatore sia liberato dalla parte nociva dell’MCS. In sostanza se il cacciatore è totalmente libero da questa parte nociva la Morte non è operativa neppure come possibilità di trasferimento delle proprietà.. I cacciatori mi devono scusare ma il mio contributo si ferma qui perché sono un data-base molto preciso e tecnico e non ho le peculiarità che avete voi organismi, comunque credo di essere preziosa proprio per questo”.

TESTO CONTINUA

“Ci credo!!”, dico a MORTE tutto d’un fiato…, “direi!, appena ti ho visto fluttuarmi davanti. Ehi ho detto velocemente agli AR– Bdg, Bdg, Cob, Cob”, rispettivamente blocco degenere e nuova costruzione organica di quella parte del corpo fisico. In sostanza ho inviato l’in.form.azione -azione che mette la forma- come neurosenso specifico, dall’area del centro cerebrale di controllo, all’area dove lo woho stava effettuando il suo trasferimento energetico.
“So bene parlatore” disse MORTE, “come lo fai il trasferimento, però non barare, perché hai inviato soltanto Bdg, Bdg e basta ai tuoi amici AR, che scattano come lepri, appena apri bocca, si fa per dire, parlatore”.
“Sapessi… MORTE, che piacere che mi fai, quando sento che mi chiami parlatore!”.
“Non esagerare!…, non esagerare!…, se vuoi te lo ripeto ancora ma non esagerare!!”.
“No, no! basta così, non ti ripetere mai con me…, non ce n’è bisogno”, poi sorrido e gli dico: “sai MORTE, non so se sono stati i fitoaromatici o la tua presenza ma per un paio di gradi su dieci, l’infiammazione coronarica è calata”.
Certo parlatore, ci manca solo che mi trasformi in una guaritrice” dice Morte. “E’ proprio vero che sei un parlatore o meglio, come dicono gli organismi in genere, un vero chiacchierone”.
“Dai MORTE, dico veramente, è calata…, un poco, l’infiammazione”, poi spingo l’imballo respiratorio alla verifica, ma è ancora tutto lì, come prima. Il fatto è che mi trovo in una strana situazione, perché mano a mano che il colloquio con MORTE va avanti, mi sento sempre più coeso però questo me ne guardo bene dal dirglielo. Nel frattempo MORTE, che ovviamente sa tutto quello che mi passa nella rete neurocerebrale, si sposta con tutta la sedia e si sistema al lato sinistro della grotta, poi mi invita a fare quello che devo fare.
Allargo le gambe in divaricata e mi distendo sulla gamba sinistra, mantenendo sempre un implacabile “woho aperto” sulla coronarite, poi proseguo, a destra e al centro, quindi rientro e guardo MORTE, ma mi fermo sul suo mantello nero, che non è più un oggetto tridimensionale ma è divenuto un autentico portale di entrata sull’universo. Posso vedere lì, a poca distanza, tutta la nerescenza dell’universo e i colori in movimento, formati dai gas e dai venti di radiazione delle stelle…, tutto quanto lì dentro. Praticamente il corpo di MORTE se così si può chiamare, non c’è più e al suo posto c’è un pezzo di universo, come una finestra delineata sulla sua figura, con nello sfondo miliardi di puntini luce e dentro ognuno di loro, di quei puntini, masse gassose di incredibili colori e anche un’infinito numero di stelle.
Mentre mi preparo alle due spaccate laterali delle gambe, ho nella rete neurocerebrale quella visione che si mantiene indelebile e solo in quel momento mi rendo conto che MORTE non c’è, non c’è più sulla sedia e sono di nuovo solo. Mi manca molto, eppure allo stesso tempo, non ho alcuna intenzione di farmi mancare tanto altro, e gli incontri vanno bene così, proprio bene così, soltanto di questo tipo…, forse solo al momento!.
Lascio la grotta e risalgo sulla postazione da dove in genere mi appresto a scendere nella polla, poi apro uno woho e rientro reinserendomi nel mio corpo fisico. Di li a poco mi dispongo a fare le pratiche in doppio tra HISB e BOSN, e non dico di averle effettuate a pieno ingaggio, ma opero all’80% circa della potenza abituale. Non è certo per l’aspetto della temerarietà che faccio questo ma per la natura del fatto che il primo emissario più di altri e invitato continuamente ad andare in avanscoperta e produrre dati significativi perché altri possano giovarsene. Questi sono i DACScde di conoscenza specifica all’evoluzione individuale del collegamento diretto con l’energia.
La seduta è comunque produttiva ed il mio stato rimane stabile, poi assumo un’altra dose di fitoaromatici, lievemente diversa da quella che indicai in precedenza, comunque mi rendo conto che la zona infiammata non si è espansa ed è meno acuta, pure se l’area non è regredita. Durante la notte migliora tutto e nella mezza giornata successiva rimane un rimasuglio. Al momento non posso aggiungere altro.
Rimane però lo stupore e la bellezza, la meraviglia di questo pianeta, poi inqualificabile rimane tutto quello che si vede senza l’ausilio dell’organismo, intendo quello che si fa e si vede da energia ad energia, direttamente. Potete credermi, quando si sta lì, con la morte, si sta lì con la morte, checché se ne dica. Alla prossima da Rivoevosofia.

ATTUALITA: Questa parte è ormai in mano ai personaggi-attori, salvo qualche strapuntino per il primo emissario, sempre che la loro comunità lo consenta.

4d86f8dc

Profilo del personaggio-attore (07P)
5)Gatto witheblack, assistente del Professor Zeilinger. Cacciatore ed insostituibile assistente del professore per organizzare il “fenomeno del beaming”. Il primo teletrasporto di fotoni ad una distanza di 600 metri. Il teletrasporto dell’astronave Enterprise utilizzato dal capitano Kirk e il suo secondo Spock dal 2012 hanno delle effettive possibilita?
Commento dell’attore: “Hanno detto che l’argomento è in linea con la mia specializzazione ma ho la feroce impressione che mi hanno messo in mezzo. I miei colleghi erano tutti troppo gentili persino i canini che non mi vedono di buon occhio. Questi comunicati di primo emissario stanno sconvolgendo le pance dei professori-cacciatori mentre i cacciatori sono tutti in fibrillazione. Una strana cosa ma è sicuramente evolutiva quindi dobbiamo digerirla tutti. Ormai i comunicati addizionali che il primo emissario immetteva come attualità nelle pubblicazioni è stato devoluto ai nostri personali interventi e dobbiamo farcene una ragione. Sarà perché sono l’assistentge del professor Zeilinger che capisco molti aspetti delle relazioni tra la specie umana e le altre specie. Comunque i cacciatori non hanno differenza alcuna pur se fossero pietre, quindi dobbiamo evolverci anche a questo Frec, perché in fondo si tratta anche qui di un fenomeno di recezione, okay dear friends!?…”.
Comunicato addizionale di conoscenza specifica con informazioni significative sugli EENC.
“Gli EENC“EnergeticEventNeurosensoryRandom” nei cacciatori sostituiscono gli inserimenti di cui la specie umana usufruisce comunemente con i sogni da sveglio, con le allucinazioni, i poltergeist, i déjà vu, i corpi astrali e quant’altro di energetico furtato dal software dell’MCS. Questa sostituzione riguarda il fatto che gli EENC divengono energia-extra assorbibile dal programma messo in atto dai cacciatori rivoevosofici, che è in grado di eliminare gradualmente quell’improprio assorbimento di energia furtato dal precedente software dell’MCS.
Gli EENC per i cacciatori che li raggiungono sempre più di continuo, sono energia-extra che allungano la presenza e la qualità energetica dell’organismo capace di adottarne il fenomeno di recezione Frec.
Il ragionamento energeticamente inquinato che indica “lunga vita e qualità della salute” non ha nulla a che vedere con l’allungamento della presenza energetica attiva “anche durata” e la qualità energetica “anche dilatazione dell’efficienza”. La vita di un organismo comune della specie umana, così come lo descrive il software dell’MCS, corre sul filo dei suoi anni, comunque vengano utilizzati. Il pacchetto delle forme a cui accede come fogli-membrana della fascia di dimensione ordinaria è più o meno scarso e i fascicoli sono veramente pochi con l’equazione che comporta il rapporto tra spessore dei fascicoli e anni di vita. Un cacciatore affastella una incredibile quantità di fascicoli di fogli-membrana nelle tre fasce di dimensioni vibrazionali, ordinaria, esterna, casuale e lo fa in un’area energetica non corrispondente al tempo ordinario. Cosicché, ad un certo punto del percorso, la durata energetica di un cacciatore diviene pressoché illimitata. Il primo emissario sta riversando questo Frec “fenomeno di recezione”, perché venga assunto al più presto dagli altri cacciatori. Un breve tempo della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria viene assunto ed elaborato da un cacciatore con un inverosimile numero di aperture di fascicoli di fogli-membrana i cui vissuti paralleli gli comportano l’osservazione e l’assimilazione di una quantità di forme a cui non si accederebbe con il tempo di migliaia e migliaia di vite vissute nella fascia di dimensione vibrazionale ordinaria, proprio come quelle vissute dalla specie umana sotto coercizione del software dell’MCS che gli scandisce il tic tac degli anni che passano sotto la spada di damocle della morte che incombe, bilanciata da un fittizio senso di illimitata durata sulla base di una moltitudine di cose da fare.
Il ritmo scandito dal numero degli anni si interrompe con le sue nocività e la dispersione energetica attuata a colpi di compleanni verso la terminazione dell’organismo ed è soggetto anche all’oppressione di ogni singolo momento della stessa natura. Gli organismi della specie umana coerciti dalla mentalizzazione muoiono continuamente ad ogni frammento di tempo, ripetendo sempre a se stessi, quanti anni dimostro!?. L’abilità del software dell’MCS rende gli eventi del passaggio degli anni addirittura festeggiabili per ogni volta che se ne stabilisce l’aumento numerale. Un soggetto della specie umana addestrato dalla coercitiva mentalizzazione guarda il suo pacchetto di 30 o 40 anni trascorso vedendolo come un attimo di vita ormai andato, poi volge la sua attenzione in avanti e vede quel poco tempo che gli rimane come fosse illimitato proponendosi di fare chissàcosa.
Utilizzando Il software dell’MCS avremmo indicato lunga vita ed elevata qualità della salute e con questo avremmo sporcato e disperso l’accesso a questa energia che invece viene reso possibile con le indicazioni di dilatazione dell’efficienza e allungamento della durata del corpo fisico.
Il cacciatore va in HISB per cercare gli EENC e ne acquisisce il fenomeno di recezione, Frec. L’energia riversata da un EENC pulito propone altri EENC e il pacchetto di fascicoli di fogli-membrana aumenta esponenzialmente. L’efficienza e il vissuto energetico di un cacciatore si dilatano e si allungano inverosimilmente. Gli EENC rapportati alla condizione ordinaria possono presentarsi con tre differenti confezioni che non sono in assoluto fisse ma slittano dall’una all’altra componente: EENC di cortometraggio fino ad alcuni minuti; EENC di mediometraggio fino a giorni; EENC di lungometraggio composti su ricordi correlati che possono andare da anni ad una intera possibilità di presenza organica”.
Inserimento di 23)Cucciolo di gatto praticante attento: “Aòh, io perdevo tempo a senti le storie dell’universo sul programma focus ma qui me sembra mejo e sti comunicati addizionali di conoscenza specifica so’ ‘na vera rivelazione. Da adesso in poi non me ne perdo uno, sicuro!!..”
Inserimento di 21)Gatto psicanalista specialista in autostima: “Eih cucciolo di gatto praticante, attento se dovessi cadere in confusione, cosa possibile, visto quello che dicono questi comunicati addizionali di conoscenza specifica, vieni pure da me che ti ristabilisco l’autostima. Pensa che io dopo la specializzazione quando me so guardato allo specchio ho visto un leone. All’inizio me so’ scansato, poi ho guardato bene ed ero proprio io, hai capito!?… Hai capito chi so’!?… Perciò dopo che ne hai sentito uno vieni pure da me che te risetto e te ingrandisco l’io visto che sei ancora piccolo piccolo!!…”
Cucciolo di gatto praticante attento non emette suono ma solo pensiero: “Aòh ma questo chi ce l’ha mannato, mejo che faccio finta de esse sordomuto. Mo je faccio i movimenti dei muti così se ne va…, anvedi ‘sto psicanalista, vorrei proprio sape’ chi ce l’ha mannato a questo qui!!?… Eh va…va!!”

To be continued

R.E.S. – RivoEvoSofia – “PERSONAGGI-ATTORI” (Nona uscita del 10.8.2014)

BigBangNoise

Inserimento di foto pertinente(4,3S)
09)La cosmologia ci indica i primi momenti in cui questo universo è nato. Si chiama big bang e viene costantemente emessa come teoria sostenibile sulla quale vengono aperte varie sfaccettature. Una delle ultime si riferisce alla possibile presenza di una infinita quantità di universi paralleli perché il big bang viene fatto partire dalla singolarità di un buco nero che se da una parte apre un quasar per formare una galassia dall’altra potrebbe esprimersi in un big bang dal quale far partire un nuovo universo. Poiché la cosmologia attualmente ha deciso che in questo universo possano esservi miliardi di buchi neri, ecco qui che ci sarebbero anche altrettanti universi paralleli a vari gradi di nascita.
Voce fuori campo: “La foto ritrae la frequenza circa l’energia di questo universo a qualche centinaio di migliaia di anni di distanza dal big bang. Precedentemente al big bang la teoria cosmologica cita un supposto “tempo di Planck” come il più breve intervallo di tempo misurabile. Per quanto riguarda la manipolazione per il collegamento diretto con l’energia che i cacciatori compiono con le loro pratiche, tutto indica che ci sono aree energetiche che ancora non prevedono la presenza del tempo e pure lo spazio ha caratteristiche molto differenti da quelle indicate dall’astrofisica. I cacciatori praticano sia in aree di energia dove lo spazio-tempo è operativo che in quello dove non lo è. Fanno questo con dei parallelismi tra tre fasce di dimensioni vibrazionali e non sono teorie.

COMUNICATO PER I LETTORI-CACCIATORI:
(Le pubblicazioni salvo cause impreviste avverranno di domenica)
L’impegno di Rivoevosofia continua con la massima intensità ed è assolutamente gratuito
Attenzione questo non è un Reblog. ma la pubblicazione di tutti i personaggi-attori RES. Sono globalmente circa 200, quindi non sarà possibile presentarli tutti insieme ma una decina per volta. Gli attori inizieranno a comportarsi in modo coerente ed ordinato con il proprio personaggio a partire dal reblog 40 dove si noterà un altro cambio di passo, perché ogni attore sarà sempre corredato dal suo profilo del personaggio.

BookMultiverse

Inserimento di foto pertinente (4,5S)
010)Si tratta sempre della teoria del multiverso la quale come si accennava poco sopra è fondata sulla singolarità dei buchi neri. Si dice che al centro di un buco nero ci sia una singolarità dove lo spazio-tempo non è ancora operativo. Alla fine di questa singolarità si produrrebbe un big bang e un nuovo universo nascerebbe. Le bolle stanno ad indicare i molti universi come il nostro in cui altri noi stessi vivrebbero delle situazioni parallele leggermente diverse o opposte a quella che vivono abitualmente.
Voce fuori campo: “Rivoevosofia indica gli EENC e i vpnc, vissuti paralleli neurosensoriali casuali, dove tutto questo già avviene. Per quanto riguarda l’universo e gli universi paralleli Rivoevosofia indica che qualsiasi cosa e disegno possa essere riguarda sempre e solo la fascia di dimensione vibrazionale ordinaria. I vissuti paralleli a cui i cacciatori vanno spesso incontro sono EENC e la fascia di dimensione vibrazionale che riguarda questo tipo di eventi non è quella ordinaria alla quale sono intimamente collegati ma quella neurosensoriale energetica in cui le forme complete esistono senza struttura né organismo. Senza l’evoluzione biologica neurosensoriale questa fascia di dimensione vibrazionale non sarebbe operativa. Potremmo dire che l’area energetica della fascia di dimensione vibrazionale ordinaria elaborare la possibilità di questa peculiarità degli EENC solo ad un certo livello dell’evoluzione biologica degli organismi. Questo è uno dei motivi che determina la possibilità che hanno i cacciatori di effettuare i parallelismi tra queste fasce. Possibilità che nessuna intelligenza artificiale per quanto evolutasi tecnologicamente potrà raggiungere. Infatti potrà effettuare parallelismi sul tipo di effettuare operazioni matematiche in contemporanea, un fatto che aumenterebbe immensamente le sue attuali potenzialità ma niente da fare con i parallelismi tra le tre fasce di dimensioni vibrazionali a cui i cacciatori fanno riferimento.
Cucciolo di scimmia: “Guernalina mia -sostituisce l’espressione di mamma mia-, voce, che cosa sei riuscita a spiegare con tanta naturalezza!!… Dal mio punto di vista si tratta di un vero salto di conoscenza specifica su fattori di infinita importanza per tutti i cacciatori. Vorrei dire a tutti che se vi sfugge qualcosa, facciamo una riunione tra noi professori e chiariamo questo aspetto che a mio avviso non deve essere assolutamente liftato”.
Gorilla: “Che fijo, che fijo che c’ho. Ormai provvede a tutto lui e mi ha anche dato un segretario come Orso linguacciuto, così mi posso frequenta’ di più con Guernalina. Peccato però che deve andare in letargo ma m’ha detto mi fijo che provvede lui. Chissà forse lo ipnotizza e non lo manda in letargo, oppure voleva dire che mi trova un altro sostituto. Chissà, io mica lo capisco tutto a mi fijo!… Saranno in tutto tre etti de roba ma quanno lo guardo me sembra una montagna, poi se parla ahio…, so’ proprio dolori, intendo de testa e delle volte pure de stomaco tanta è la strizza pe’ cerca’ de capì quello che dice. Che fijo, che fijo!…”.

Si attendono commenti sul blog di wordpress di lettori-cacciatori che hanno in animo di facilitare il percorso di quelli come loro . Per le letture c’è anche il magnifico blog di tumblr.

Titolo: Profilo dei personaggi-attori.
81)Gatto universitario.
82)Gattino del lavandino.
83)Gatto raffreddato.
84) Gattino flu. Figlio di gatto raffreddato è sempre influenzato a causa di una genetica negativa passatagli dal padre. Anche
85) Gattino spacca-informatica.
86) Gatto di potere plagiatore-manipolatore grande cacciatore.
87) Gattino infelice formidabile cacciatore della fascia esterna.
88) Gattino alcolista della cannuccia.
89) Gatto magico.
90) Gatto francese.

gatto-libro

Profilo del personaggio-attore (8,5S)
81)Gatto universitario. Gli avevano detto che era necessario fare un percorso di antropologia per evolversi più rapidamente. Sta severamente meditando su chi glielo ha fatto fare!!… Forse abbandonerà gli studi e andrà ai corsi di cucciolo di scimmia. Ha sentito dire che ormai molti gatti sono cacciatori, fanno una vita libera all’aria aperta e sono carichi di micette. Lui per il momento si sente un topo visto che non ha fatto altro che frequentare le biblioteche.

gattonellavandino800

Profilo del personaggio-attore (8,5T)
82)Gattino del lavandino. Dopo poco la nascita aveva parlato con gattino cecchino che gli aveva raccontato come in questo pianeta avrebbe trovato l’inferno perché era pieno di cani lupi. Lui il giorno dopo trova il lavandino e non è mai stato così felice. Infatti non ha nessuna necessità di segnarsi ai corsi di cacciatore rivoevosofico ma quando crescerà forse cambierà opinione a meno che non trovi un lavandino più grande.

gatto-raffreddato1

Profilo del personaggio-attore (8,6S)
83)Gatto raffreddato. Ha sentito dire che un cacciatore apre degli woho e disintegra ogni tipo di virus. Lui soffre continuamente di influenze e raffreddori e sente di non avere scelta. Dovrà per forza diventare un grande cacciatore. Si è già messo in lista di prenotazione per un corso da cucciolo di scimmia ma se dovesse essere accettato da canino professore divino andrebbe anche bene perché lui è nato insieme a dei piccoli cani bassotti e ha subito familiarizzato con loro quindi non avrebbe alcuna difficoltà ad avere un professore di quella specie visto che è bilingue: miao e bau per lui sono in sostanza la stessa cosa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Profilo del personaggio-attore (8,6Q)
84) Gattino flu. Figlio di gatto raffreddato è sempre influenzato a causa di una genetica negativa passatagli dal padre. Anche lui non avrà scelta e dovrà diventare un grande cacciatore aprire gli woho e evolversi all’energia direttamente. Il padre ha segnato anche lui a un corso evolutivo energetico da cucciolo di scimmia ma vale lo stesso per canino professore divino perché come il padre lui è già bilingue ed è stato condizionato a vivere in pace con i piccoli cani. Purtroppo per lui attualmente la comunicazione stenta a decollare perché si esprime con miecci… e baecci… Infatti il suo raffreddore è molto più continuativo di quello del padre.

gatto-sul-computer

Profilo del personaggio-attore (8,6T)
85) Gattino spacca-informatica. Un vero fenomeno già da appena nato. In breve tempo ha in mano tutta la tecnologia e l’informatica attuale. Si è preso il primo attestato da cacciatore in un corso di cucciolo di scimmia e ora sul computer ci dorme addirittura. Tutti i suoi compagni lo spingono a diventare presto un grande professore di informatica e di tecnologia.

gatto-su-un-cane

Profilo del personaggio attore (8,6Q)
86) Gatto di potere plagiatore-manipolatore grande cacciatore. Dopo aver fatto tanti corsi di stregoneria sciamanica e dopo aver padroneggiato i segreti degli antichi toltechi ha fatto un corso da cacciatore. Ora quando dice a me la testa, nessuno gli resiste, neppure un puma. Il suo dominio della parte nociva del software dell’MCS è ineccepibile. Lui spiega che l’esempio del puma è solo simbolico e che in realtà è un suo fratello di latte perché sono stati allattati da una stessa nutrice. Crescendo insieme lui ha semplicemente plagiato il suo amico puma a credere che sia un puma pure lui ed ha evitato accuratamente che il puma si credesse un gatto. Questo dimostra grandi doti di manipolazione che gli valgono soprattutto ora, che come cacciatore manipola il collegamento diretto con l’energia.

gatto-triste

Profilo del personaggio-attore(8,7T)
87) Gattino infelice formidabile cacciatore della fascia esterna. Sempre depresso sin dalla nascita cerca disperatamente una via d’uscita ma ancora è notte fonda. Abita vicino alla palazzina dove ha lo studio canino professore divino. Forse prima o poi lo conoscerà e risolverà i suoi problemi. Glielo auguriamo di tutto cuore. “Farà proprio un corso da canino professore divino e cambierà la sua vita totalmente ma il suo mentore gli consiglierà di non far trasparire nulla pur se dovesse divenire un formidabile cacciatore. Viste le sue piccole dimensioni e la sua incapacità a difendersi è meglio che intenerisca, in modo da trovare chi lo protegge. Infatti canino professore divino non potrà assolvere a questa funzione e gli consiglierà di proseguire i corsi da cucciolo di scimmia che ha in segreteria quel po’ po’ di padre.

gatto-ubriacone

Profilo del personaggio-attore (8,7Q)
88) Gattino alcolista della cannuccia. Nato dagli stessi genitori che hanno messo al mondo gattino infelice. Risolve tutto succhiando cannucce su cannucce di aperol e bibite alcoliche. Non è mai triste né infelice. E’ sempre sbronzo. Se gattino infelice risolvesse potrebbe dare anche una mano al fratello per uscire da questa situazione.

Gatto-visione-notturna

Profilo del personaggio-attore (8,8P)
89) Gatto magico. Stesso percorso di gatto di potere ma lui ha scelto la magia e le apparizioni terrifiche. E’ capace di entrare negli EENC delle micie e di approfittare di loro. Sembra appagato e per il momento ancora non ha preso in esame di diventare anche un grande cacciatore ma per un personaggio del genere alla lunga non ci sarà altra scelta possibile.

gb-le-mieux-med

Profilo del personaggio-attore (8,8T)
90) Gatto francese. E’ ricco di un certo fascino, “n’est pas”. It is a great hunter, “n’est pas”. E’ un vero cacciatore nato in Francia ed è qui come interprete se ce ne fosse bisogno perché è anche laureato in lingua inglese. E’ professionale e simpatico e il suo fascino lo fa adorare dalle micette ma lui è sempre contenuto e a modo. Per tutti questi motivi i salotti dei cacciatori se lo contendono ma lo fanno anche per le sue eccellenti qualità di interprete. Riesce a far assimilare con facilità e in più lingue i concetti spesso complessi di Rivoevosofia.

ATTUALITA’: Al momento assente ma in futuro potrebbe essere impiegato anche questo spazio. Buona lettura da Rivoevosofia.

To be continued