RIVOEVOSOFIA.127-“Attualità-Energia”-3.2.2014

eppure questo li conoscoRES: Tempo e Spazio. L’ingerenza di spazio e tempo nell’ambito dell’energia. Il principio della “relatività” è soltanto una teoria rispetto alla concretezza dei tempi lunghissimi e degli ampi spazi di cui i cacciatori fruiscono nell’ambito di fasce e dimensioni vibrazionali in fascicoli di fogli-membrana differenti da quelli ordinari. Da tempo ci si impegna per destinare una collocazione appropriata a questi due subaspetti dell’energia che vengono impiegati in funzione del campo energetico dove si annodano continuamente i fascicoli dei fogli-membrana delle 3DV, le tre dimensioni vibrazionali.

Diciamo che un minimo di implemento di conoscenza emerge da questo post, ma soltanto in funzione del rimescolamento dei dati. Serviranno ulteriori DACS di conoscenza specifica… di più…

?????????????????????In questa occasione viene anticipata una correzione effettuata in corsa, da quello che era stato precedentemente detto sulla terza e la quarta telefonata al CEG, il Consorzio Energetico Geni. E’ stata fatta una revisione di quel colloquio tra il “parlatore” e il centralinista Gene Pilotta, e nella seconda parte sono emersi dati ancora oggi interessanti e fuori dall’asse del “dinosauro” con cui quel colloquio era stato bollato in precedenza. Quella telefonata verrà quindi aggiornata e molto probabilmente evasa in due successive pubblicazioni.

hitech-dna

Nel sottofondo di quella conversazione si voleva far emergere l’eccezionalità degli woho, fatto che ora non ha più necessità di essere divulgato. Ormai molti lettori-cacciatori si sono avventurati lungo il percorso e  gli woho stanno entrando sempre di più con maggiore facilità e frequenza.

tunnel-gravitazionale

Attualità:

Questa mattina c’è una novità. Stavo riflettendo sulle rimuginazioni del notturno dal letto e valutavo l’ingerenza del tempo e dello spazio nell’ambito dell’energia. Da molto tempo cerco una collocazione appropriata da affidare a questi due aspetti dell’energia. So solo una cosa con certezza ed è quella che il tempo e lo spazio sono due subaspetti dell’energia e che vengono impiegati in funzione del campo energetico dove si annodano continuamente i vari fascicoli dei fogli-membrana delle 3DV, le tre dimensioni vibrazionali che corrispondono ai tre corpi di cui la specie umana può disporre in questa sua ultima fase evolutiva: quella energetica.

Come sapete i riferimenti che elaboro non sono teorici, frutto di sensazioni estrapolate dalle percussioni dell’MCS, e l’obiettivo è quello di andare alla conoscenza mediante specifici neurosensi, scendendo in un campo di utilizzo dovuto al collegamento diretto con l’energia. Dicevo, i riferimenti pervengono dalle esperienze che ho effettuato e che attualmente faccio. Sono loro, le esperienze sul campo, che compongono il quadro e da questo quadro so con certezza che i due aspetti dell’energia tempo-spazio devono essere calibrati in modo che possano essere utilizzabili energeticamente. Infatti la loro presenza, proprio come viene concepita per le misurazioni planetarie, galattiche ed extragalattiche, e non solo…, è frutto di caos e di disordine, fattori che annacquano le esperienze energetiche che vengono via via messe in campo. Intendo caos e disordine nella prospettiva dell’inclinazione al collegamento diretto con l’energia, quindi un caos e un disordine che sono i soli cacciatori ad essere interessati a risolvere.

ginnastica-copia-1

La specie umana, così come tutto quello che è stato organizzato per giungere a lei come atto finale di questo universo, parteciperà volente o meno all’evoluzione energetica individuale e, man mano che il percorso evolutivo si snoderà, entreranno nella scena in questo pianeta i cacciatori.

I cacciatori al collegamento diretto con l’energia di questo universo, quindi dell’EOS“ObscureRisingEnergy”, in questo pianeta non apparterranno ad una classe specifica della specie umana. Potranno essere scienziati o semplici impiegati, neri, turchini, pallidi, casalinghe e politici e potranno anche non apparire come grandi intelligenze.

Proprio questa notte a poche ore di distanza da questo riversamento ho rimuginato un pezzo di futuro prossimo, quando i cacciatori saranno anche bambini, che verranno sottratti da altri cacciatori adulti all’ingerenza dell’MCS, che continuerà ad operare sul precedente livello evolutivo biologico degli organismi. Avevo valutato questo aspetto dei bambini parlandone con una cacciatrice ed avevo scartato i primi anni di età per effetto di una rete neurale ancora insufficiente a trattare l’energia, ma si tratta di attendere il tempo giusto perché molti dei futuri bambini avranno un CEP, un codice energetico di presenza, già pronto e non si tratterà che di dargli la prima spinta.

Ad esempio, ho visto in “tv” un eccezionale rapporto di interazione tra esseri umani e scimpanzé. A distanza di un anno, rivedendo una persona conosciuta uno degli scimpanzé è esploso in abbracci, baci e grida, poi ho anche visto molte interazioni esattamente identiche a quelle umane con pacche sulla spalla tra i due “umano e scimpanzé” dopo un lavoro andato a buon fine, perché alcuni scimpanzé erano impegnati in attività di pulizia di tipo umano e uno puliva il patio con un getto d’acqua, mentre un altro lavava i piatti e lo facevano bene, attirando sul loro operato l’attenzione degli operatori che li seguivano.

S-90-6 Pan troglodytes

 Ebbene, nessuna di quelle eccezionali reti neurali di scimpanzé aveva le caratteristiche per evolversi all’energia direttamente, pur avendo dei neurosensi di gran lunga più conformati di quella parte della specie umana che vive in modo ordinario.

Tornando agli aspetti dello spazio-tempo, ogni volta che vado in escursione con l’HISB mi risulta oltremodo chiaro che a quel livello energetico il tempo e lo spazio non hanno le stesse caratteristiche con cui sono solito utilizzarle nel sistema ordinario, ed inoltre avendo avuto a che fare innumerevoli volte con il CdS, il corpo con cui si viaggia nell’area del sogno, ho constatato ancora più sensibilmente quanto questi aspetti presentino caratteristiche energeticamente improprie all’interno di dimensioni  vibrazionali non ordinarie.

image004

Sto cercando di capire se tempo e spazio vanno annullati completamente oppure possono essere trasformati per l’utilizzo energetico migliorando le escursioni dell’HISB.

Già in passato avevo riferito come, ai fini del collegamento diretto con l’energia, fossero inappropriate le misurazioni con cui la cosmologia gestisce questo universo, cosicché dando una veste appropriata energeticamente a questi due aspetti “tempo e spazio”, si potrebbero raggiungere ulteriori DACS. La conoscenza si implementerebbe anche se questi due aspetti fossero eliminati e sostituiti da qualcos’altro.

In uno dei frangenti di questa notte ero nell’area di un sogno molto vivido dove brigavo con una potente motocicletta e ne capivo la meccanica tanto da interagire sulla sostituzione e modifica dei pezzi che a mio avviso ne alteravano il funzionamento, “nella vita ordinaria non ne capisco un accidente”. Questo fatto mi ha ricordato quando in un passato lontano durante un sogno molto prolungato ho visssuto una corposa quantità di fascicoli di fogli-membrana in quella specifica fascia di dimensione vibrazionale. In quel vissuto gestivo tre macchine modificate superpotenti che tenevo in tre differenti garage. Dovendo effettuare tutto il resoconto degli eventi svolgendo in forma lineare i fascicoli dei fogli-membrana, dovrei occupare in un certo modo i due aspetti di spazio e tempo, ma dovrei avere anche un punto di riferimento per rapportarli tra di loro nelle due differenti vibrazionali dimensionali a cui appartengono. Vi potrei dire che ho passato alcuni anni di tempo impiegando lo spazio relativo agli eventi, oppure potrei dire di più o di meno, ma realmente quello che direi non sarebbe appropriato, perché, “lì”, quando mi trovavo in quell’area e vivevo quelle esperienze, quegli aspetti che pure ci sono, sono però altra cosa.  Il tempo e lo spazio nelle altre due dimensioni vibrazionali dell’HISB e del CdS, sono un’altra cosa… ok. Tornando alla vibrazione dimensionale ordinaria del BOSN, vi posso però dire che quell’evento di sogno, tanto per dare la classificazione d’uso, è durato circa un’ora.

gatto-lettore

Ho vissuto molte esperienze di questo genere e a volte si trattava addirittura di veri e propri pezzi di vita, ovviamente di un’altra vita, con altre persone, ma occorrevano apparentemente anche pezzi simili a quelli di questa vita con le stesse persone con cui avevo però differenti interazioni, diciamo non del tutto simili.

Forse sono questi fattori che incuneano nelle reti neurali dei cosmologi il fatto di teorizzare che vi siano innumerevoli universi.

Rivoevosofia indica che ci sono fasce appartenenti a 3DV, tre dimensioni vibrazionali differenti, che i cacciatori possono a volte vivere come eventi unificati. Tutte queste tre dimensioni vibrazionali allignano fascicoli su fascicoli di fogli-membrana dove ogni evento viene effettuato e registrato nell’energia di questo universo, quindi nell’EOS. Il multiverso sarebbe fatto di fascicoli di fogli-membrana lineare per ogni unità, ma queste sono teorie. Rivoevosofia indica l’energia che i cacciatori vivono, sperimentano e in cui si evolvono direttamente al collegamento con questa stessa energia.

oeh527dbwcs262_1943501

Potrei continuare, ma questa era l’elucubrazione di cui vi parlavo in apertura, poi quando ho acceso lo strumento nel tentativo di riversare qualcosa di utile nel web, sono andato a rivedere le conversazioni con Gene Pilotta del CEG, il Consorzio Energetico Geni. Avevo bollato la terza conversazione, ma leggendola al contrario cioè dalla fine e non dall’inizio mi sono reso conto che è attuale ed applicabile agli eventi con cui ho cercato di intervenire sul genoma. Cosicché ho deciso di eliminarne una parte, quella che si è “indinosaurata”, e riversare la parte utile dal punto in cui veniva considerata l’infiammazione della gola. Nel prossimo post aprirò con l’inizio della telefonata, poi salterò la parte centrale per riportarvi quella finale che è oltremodo interessante per quello che i cacciatori si apprestano a fare: l’uso degli woho“wormhole” per la cura del povero BOSN“OrganicBodyNeuroStructural” e l’intervento degli AR“Regulator Agents” della MOG“ObscureMatterGenome”, per interferire a proprio vantaggio con la propria genesi di appartenenza.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il post si è allungato quanto basta a rimandare la telefonata alla prossima pubblicazione che arriverà tra poco. In questo modo potremo iniziarla e concluderla in un paio di sedi, perché avendola decurtata non è molto lunga e spero di avere per queste occasioni delle attualità di corredo.

sfondo_gatti_01

La telefonata parla degli AR e della MOG, con esperienze già effettuate ad un anno di distanza, quindi queste si legano a quelle recenti delle ultime pubblicazioni in cui sono stati dati tutti i riferimenti sottosonori necessari all’intervento combinato con gli AR. Invito i lettori cacciatori a riferirsi a quelli, in primis, poi potranno integrare con la telefonata che è comunque ricca di dati. Si può vedere come le linee energetiche non nascano all’improvviso ma sono frutto di un progetto…, una corrente ultrapersonale, intendo oltrepersonale.

A tra poco, da Rivoevosofia.

2 pensieri su “RIVOEVOSOFIA.127-“Attualità-Energia”-3.2.2014

  1. Caro Res, ti riscrivo dopo una settimana molto impegnativa da un punto di vista patologico. Un raffreddore è divenuto un’influenza intestinale che sono riuscito a tamponare con gli whoho(la nausea mi è passata istantaneamente). Il raffreddore è passato il giorno dopo ma sono rimasto molto provato(mi sono reso conto di non avere energia per seguirti). Per tornare all’EOS è quella matrice staminale indifferenziata dalla quale deriva tutto cioè è abbeverarsi di EOS significa andare dritti alla sorgente e da lì quindi posso creare e differenziare le forme? In un post passato ti riferivi alla mia esperienza di sogno in divaricata…Ti posso dire che quel sogno sta divenendo realtà…Ho aperto gli whoho nei punti giusti e sto facendo in poco tempo dei grandi progressi….Ciao a presto

    • Intando ti mando qualche riga per dirti che questo periodo di gennaio qui nella nostra Italia ha frenato l’energia ovunque. Personalmente ho avuto la fortuna… di avere molte più occasione di coesione dell’HISB e di apertura di woho per controllare disagi. anche in questo momento che ti scrivo mantengo uno woho aperto sulla spalla sinistra che mi tormenta da questa mattina, mentre elaboravo il post che manderò domani. Percepisco questo periodo come se tutti avessero messo il cranio sotto un materasso. Ma tra non molto questa parte di pianeta avrà più energia disponibile, tanto per dire che le riflessioni da fare sono infinite. Per quanto riguarda l’EOS che definiamo energia oscura che sorge in se stessa, ho spesso indicato che è un nome come un’altro per indicare un’energia che non è quella dei suoi molteplici derivati aspetti. I cacciatori si collegano direttamente a molti aspetti derivati di questa energia come ad esempio le fonti di rifornimento tra cui la SCCR e semmai il collegamento con quella fonte avviene è quando si mette in uso la FO.gt nell’ambito delle pratiche contemporanee tra HISB e BOSN o in solitario. Quel moto gravi.traente di questa forza oscura è la manifestazione dell’EOS che può avvenire in questo universo soltanto su reti neurocerebrali addestrate a quella messa in opera. Si raggiunge e si alimenta mediante i gradi del suo specifico neurosenso, quindi la logica-ragionata viene lasciata molto lontano, perchè non è certo un’energia che può avere a che fare con gli arzigogolii mentali. Di fatto però i cacciatori possono raggiungere quel collegamento e sentirne la protezione specialmente quando si lanciano al di lì dei loro confini fisici. Alla fine quell’energia rimane nei cacciatori, ma questi devono tenersi in palla energetica per usufruirne. Quindi si vanno ad abbeverare alle fonti di rifornimento collegandosi direttamente. Per il momento abbiamo il sole su due distinte piattaforme, poi la grotta e due pulsar. La sola SCCR e la grotta sono già delle grazie.
      In quel sogno di avesti l’opportunità di assumere il corpo del sogno e apristi un fascicolo di fogli-membrana in quella dimensione virbazionale non ordinaria, la quale come sai è casuale. E’ casuale, ma frequente nei cacciatori e lascia sempre un tributo di energia, perchè con quel corpo l’EOS indica la strada, un percorso in cui per evoversi la specie umana deve acquisire la sua forma di appartenenza e si deve addestrare a questo, ed ecco perchè arriva l’HISB che è molto vicino a quel corpo e non è casuale. Quello che comporta la costante applicazione degli woho non potrà che aumentare per coesione dell’HISB e per progressi neurostrutturali nel BOSN. Ho visto sciogliersi persone rigide come tronchi e vedo te che stai trovando i canali di applicazione. Sto cerdando di mandare messaggi in inglese ed italiano nel web dove posso e rallenterò un poco le pubblicazioni mandandole a giorni alterni. Il messaggio che mando è un invito a seguire le pubblicazioni e ad apprendere come impiegare la propria rete neurocerebrale collegandosi direttamente all’energia senza ausili, riaddestrandosi verso una destrutturazione della parte nociva della mente. Vedi volevo inviare due righe e mi sono fatta la solita chiacchierata. E sii sicuro che di energia ce ne sarà sempre di più a disposizione e un cacciatore la troverà… né troverà sempre di più per quanta ne possa mettere in campo. Un vero piacere risentirti Mickey alla prossima da Rivoevosofia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...